Russell Wilson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Russell Wilson
Russell Wilson postgame vs Washington 2014 (cropped 2).jpg
Wilson nell'ottobre 2014
Nome Russell Carrington Wilson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 93 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Quarterback
Squadra Seattle Seahawks
Carriera
Giovanili
2007-2010 NC State Wolfpack
2011 Wisconsin Badgers
Squadre di club
2012- Seattle Seahawks
Statistiche
Partite 92
Partite da titolare 92
Yard passate 21.449
Touchdown passati 153
Intercetti subiti 53
Passer rating 99,1
Palmarès
Super Bowl 1
Selezioni al Pro Bowl 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 5 dicembre 2017

Russell Carrington Wilson (Cincinnati, 29 novembre 1988) è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di quarterback per i Seattle Seahawks della National Football League. Fu scelto nel corso del terzo giro (75º assoluto) del Draft NFL 2012. Al college giocò a football all'Università del Wisconsin.

Nella sua prima stagione da professionista, Wilson guidò i Seahawks al secondo turno di playoff, venendo premiato come Pepsi NFL Rookie of the Year. Nella seconda portò la squadra alla sua prima vittoria del Super Bowl in 38 anni di storia. L'anno seguente la condusse a qualificarsi per il secondo Super Bowl consecutivo, un fatto mai accaduto prima a un quarterback nelle sue prime tre stagioni. Wilson ha vinto più gare (64) di qualsiasi altro quarterback nelle sue prime sei annate e, al termine della stagione 2016, possiede il secondo miglior passer rating della storia della NFL dietro ad Aaron Rodgers (minimo 1000 passaggi tentati).

Primi anni e famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Wilson nacque a Cincinnati, Ohio e crebbe a Richmond, Virginia, figlio di Harrison Benjamin Wilson III, un avvocato, e Tammy T. Wilson, una consulente legale[1]. Ha un fratello maggiore, Harrison IV, e una sorella minore, Anna. Wilson iniziò a giocare a football con il padre e il fratello all'età di quattro anni.

Wilson è multi razziale. Le sue origini sono principalmente afroamericane, anche se possiede alcuni antenati tra i nativi americani. Il suo bis bisnonno era lo schiavo di un colonnello Confederato, che fu liberato dopo la Guerra Civile Americana[2]. Il nonno di Wilson, Harrison B. Wilson Jr., fu presidente della Norfolk State University e giocò a football e a basket alla Kentucky State University. Suo padre giocò a football e baseball a Dartmouth e giocò come wide receiver nella pre-stagione del 1980 per i San Diego Chargers. Il fratello di Wilson giocò a football e baseball alla University of Richmond, mentre la sorella è considerata una delle migliori giocatrici di basket delle scuole superiori della nazione.

Il padre di Wilson morì il 9 giugno 2010 all'età di 55 anni per le complicazioni dovute al diabete[3].

Scuole superiori[modifica | modifica wikitesto]

Wilson frequentò la Collegiate School di Richmond, Virginia, una scuola preparatoria. Nella sua stagione da junior nel 2005, passò 3.287 yard e 40 touchdown. Inoltre corse 634 yard e segnò altri 15 touchdown su corsa, venendo inserito nella formazione ideale dello stato. Wilson fu premiato due volte dal Richmond Times-Dispatch come giocatore dell'anno[4].

Nella sua stagione da senior nel 2006, Russell passò 3.009 yard, 34 touchdown e 7 intercetti. Inoltre corse 1.132 yard e segnò 18 touchdown su corsa. Quell'anno fu inserito nella formazione ideale dello stato e della conference. La rivista Sports Illustrated lo citò per la sua prestazione nella finale del campionato statale[4].

Oltre che a football, Wilson alle scuole superiori giocò anche a baseball e a basket[5].

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

NC State (2007-2011)[modifica | modifica wikitesto]

Wilson passò la stagione 2007 a NC State come redshirt. Nel 2008, Wilson inizialmente divise i minuti di gioco col quarterback senior Daniel Evans e con lo junior Harrison Beck. Alla fine, Evans e Beck non entrarono più in campo rispettivamente dopo la settimana 2 e la settimana 5. Wilson guidò la squadra a un record 4–3 nella stagione regolare con NC State, terminando la stagione con 4 vittorie consecutive. Durante la vittoria su East Carolina, Wilson lanciò per 201 yard e 3 touchdown. Russell lanciò due touchdown in ognuna delle ultime 6 partite[6].

Nel PapaJohns.com Bowl 2008 contro la Rutgers University, Wilson lanciò per 186 yard e un touchdown corse per 46 yard prima della fine del primo tempo. Verso la fine della stesso, Wilson corse a quattro yard dalla end zone, dove subì un tackle e si infortunò a un ginocchio. Con Wilson in panchina per il resto della partita, i suoi sostituti lanciarono un totale di 3 intercetti e alla fine NC State perse 23–29[7]. Nel corso della stagione, Russell completò 150 passaggi su 275 tentativi per 1.955 yard e 17 touchdown a fronte di un solo intercetto. Inoltre corse 116 volte per 394 yard e 4 touchdown. La Atlantic Coast Conference (ACC) lo inserì nella formazione ideale All-ACC quarterback. Fu la prima volta nella storia della conference che un quarterback freshman venne inserito nella prima formazione ideale[8].

Il 29 luglio 2009, Wilson fu nominato miglior quarterback delle gare di pre-stagione della ACC. Il 19 settembre 2009, Wilson superò il record NCAA di tutti i tempi di Andre Woodson con 325 passaggi consecutivi senza un intercetto contro i Gardner-Webb Runnin' Bulldogs. La sua striscia si fermò a 389 passaggi contro i Wake Forest Demon Deacons. Nella vittoria sull'Università di Pittsburgh, Wilson guadagnò oltre 400 yard totali con 4 touchdown.

Russell Wilson nel settembre 2011.

Wilson nel 2010 guidò la squadra a un record di 9–4 compresa una vittoria 23-7 sui West Virginia Mountaineers nel Champs Sports Bowl 2010. Egli guidò la ACC in yard passate a partita (274,1) e yard totali guadagnate a partita (307,5). Wilson si laureò a NC State nel maggio 2010 e continuò a frequentare i corsi del livello successivo nel semestre autunnale durante la stagione del football[9][10][11][12][13].

Nel 2011, Wilson annunciò che in primavera si sarebbe allenato con i Colorado Rockies della Major League Baseball[14]. Il capo-allenatore di NC State Tom O'Brien espresse delle riserve sul comportamento di Wilson, affermando "Russell ed io abbiamo avuto dei colloqui molto aperti sulle sue rispettive responsabilità nel baseball e nel football. Mentre ho certamente rispetto della dedizione verso il baseball di Russell negli ultimi anni, in seguito a queste sue decisioni ho dovuto ricordargli l'importanza del suo impegno con NC State nel football." Il 29 aprile 2011, O'Brien annunciò che Wilson aveva ottenuto il permesso di lasciare l'università con un anno di anticipo rispetto alla fine del suo percorso di studi[15].

Wisconsin (2011)[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 giugno 2011, il capo-allenatore dei Wisconsin Badgers Bret Bielema annunciò che Wilson avrebbe disputato con Wisconsin la stagione 2011[16].

Wilson e l'attacco dei Badgers schierati contro i Purdue nel 2011.

Nel debutto stagionale contro UNLV, Wilson passò per 255 yard e 2 touchdown, oltre a correre 62 yard, tra cui un touchdown da 46 yard. I Badgers vinsero 51–17. Alla fine della stagione regolare, Wilson fu inserito nella formazione ideale della Big Ten sia dagli allenatori che dai media. Wilson inoltre vinse il premio di quarterback dell'anno della Big 10[17].

Nell'inaugurale Big Ten Championship Game del 3 dicembre 2011, Wilson lanciò 3 touchdown e guidò i Badgers alla vittoria 42-39 sui Michigan State Spartans. Wilson fu nominato miglior giocatore dell'incontro[18].

Nel dicembre 2011, Wilson fu inserito nella terza formazione ideale All-American da Yahoo Sports[19] e finì nono nelle votazioni dell'Heisman Trophy, il massimo riconoscimento individuale a livello universitario, con 52 punti[20].

Nel Rose Bowl 2012 contro gli Oregon Ducks, disputato il 2 gennaio 2012, Wilson completò 19 passaggi su 25 tentativi per 296 yard, 18 yard corse e 3 touchdown (2 passati, 1 corso). I Badgers persero la gara 38-45[21].

Wilson terminò la stagione con 33 touchdown passati, stabilendo il record stagionale dell'Università del Wisconsin e il secondo massimo nella storia della Big Ten dietro Drew Brees nella stagione 1998 con Purdue (39). Wilson stabilì inoltre il primato per il miglior passer rating (191,8)[22].

Il 28 gennaio 2012, Wilson disputò la sua ultima partita nel football universitario nel Senior Bowl 2012.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Pre-Draft[modifica | modifica wikitesto]

Prima del Draft NFL 2012, Wilson era pronosticato dagli osservatori della NFL e dagli analisti come una scelta dei giri intermedi[23]. Nel febbraio 2012, l'ex quarterback della NFL quarterback e direttore della IMG Madden Football Academy Chris Weinke disse di Wilson: "Se fosse alto 1,95, sarebbe probabilmente la prima scelta assoluta del draft". L'11 aprile 2012, l'ex allenatore e analista di ESPN Jon Gruden affermò: "L'unico problema di Russell Wilson è la sua altezza. Questa potrebbe essere l'unica ragione per cui potrebbe non venire scelto nei primi due giri"[24].

Seattle Seahawks[modifica | modifica wikitesto]

Wilson fu scelto dai Seahawks nel corso del terzo giro (75º assoluto) del Draft il 27 aprile 2012[25]. In seguito l'allenatore Pete Carroll confessò di non essere stato pienamente convinto all'epoca di scegliere Wilson, ma di essere stato spinto dal general manager John Schneider, rimasto impressionato dal giocatore dopo averlo osservato al college in una gara contro Michigan[26]. Se non fosse stato scelto da Seattle, Wilson probabilmente sarebbe stato selezionato tredici posizioni dopo dai Philadelphia Eagles.

Il 7 maggio, Wilson acconsentì alla proposta contrattuale presentatagli dalla dirigenza dei Seahawks[27].

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 maggio, dopo la fine del mini-camp dei Seahawks riservato ai rookie, l'allenatore Carroll affermò che, grazie alle solide prestazioni appena dimostrate, Wilson avrebbe potuto entrare nella competizione per il ruolo di quarterback titolare insieme a Matt Flynn e Tarvaris Jackson[28]. Dopo una buona prestazione anche nella seconda gara di pre-stagione, Carroll annunciò che Wilson sarebbe partito per la prima volta dall'inizio nella terza gara di preparazione, vinta contro i Kansas City Chiefs[29][30]. In seguito a questa prestazione, il giocatore fu nominato quarterback titolare per la partita di debutto della stagione regolare contro gli Arizona Cardinals del 9 settembre[31][32].

Wilson nella pre-stagione 2012.

La prima gara da professionista di Wilson fu costellata da alti e bassi: mentre convertì un buon numero di terzi e quarti down, subì tre sack dalla difesa dei Cardinals che lo pressò per tutta la partita. I Seahawks persero 16-20, terminando con 153 yard, un touchdown e un intercetto subito[33]. La prima vittoria per Russell giunse nel turno successivo quando i Seahawks superarono 27-7 i Dallas Cowboys. Wilson completò 15 passaggi su 20 tentativi per 150 yard e un passaggio da touchdown da 22 yard per Anthony McCoy[34][35]

Nella settimana 3 i Seahawks vinsero in casa contro i Green Bay Packers per 14-12 con un controverso passaggio da touchdown di Wilson all'ultimo istante di gara per Golden Tate su una situazione di quarto down &24. Wilson terminò la partita con 130 yard passate e due touchdown, entrambi per Tate[36][37].

Dopo una sconfitta coi Rams[38] e una vittoria sui Panthers[39], nella settimana 6, coi Seahawks in svantaggio di 13 punti nel secondo tempo contro i New England Patriots, Wilson disputò la sua prima gara di alto profilo conducendo i suoi alla rimonta con 293 yard passate e 3 touchdown, tra cui quello decisivo a un minuto e 18 secondi dal termine per Sidney Rice[40][41]. Concluse la gara con un passer rating di 133,7, divenendo il primo rookie della storia della NFL a guidare due rimonte vincenti con meno di 2 minuti al termine della gara.

Wilson contro i Minnesota Vikings il 4 novembre 2012.

Seguirono due sconfitte consecutive contro i San Francisco 49ers[42] e i Detroit Lions[43] prima di tornare alla vittoria nella settimana 9 contro i Minnesota Vikings, dove Wilson passò tre touchdown senza subire intercetti[44]. Sette giorni dopo Seattle superò New York Jets, dove il quarterback completò 12 passaggi su 19 per 188 yard, due touchdown e nessuno intercetto subito.[45][46]. Per questa prestazione, alla quarta nomination, fu premiato come rookie della settimana[47].

Nella settimana 13, contro i Chicago Bears al Soldier Field, Wilson dapprima guidò un drive da 97 yard nei minuti finali di gioco, coi Seahawks in svantaggio di quattro punti, fino al touchdown passato a Golden Tate, portando la squadra in vantaggio. In seguito, dopo il pareggio dei Bears allo scadere dei tempi regolamentari, guidò un altro lungo drive che si concluse con un touchdown per Sidney Rice, dando la vittoria alla proprio squadra. Wilson nel finale di gara convertì un gran numero di terzi e quarti down e terminò con 293 yard passate, 2 touchdown (senza intercetti) e 71 yard corse, consentendo a Seattle di vincere la seconda gara della stagione in trasferta[48]. Con questa prestazione Russell lanciò il terzo touchdown vincente negli ultimi due minuti di gara o nei supplementari della stagione, il massimo per un rookie dalla fusione tra NFL e AFL nel 1970[49]. Nei giorni successivi, fu premiato per la prima volta come miglior quarterback della settimana e come giocatore offensivo della NFC della settimana[50][51].

Wilson durante il Pro Bowl 2013.

Nel turno successivo, Seattle batté i Cardinals per 58-0 stabilendo il nuovo primato di franchigia di punti segnati[52]. La domenica successiva, i Seahawks inflissero altri 50 punti ai Buffalo Bills assicurandosi, con la nona vittoria stagionale, il primo record positivo dalla stagione 2007. Wilson fu l'unico quarterback nell'ultimo decennio a segnare tre touchdown su corsa nella stessa partita, insieme a Daunte Culpepper e Cam Newton, e il primo da Culpepper il 2 dicembre 2000 a segnarli tutti nel primo tempo.[53]

Nell'ultimo turno, i Seahawks batterono i Rams, concludendo l'annata come l'unica squadra della lega imbattuta in casa. Con il suo 26º passaggio da touchdown dell'anno, Wilson pareggiò il record NFL per un rookie stabilito da Peyton Manning nel 1998 (che subì però 28 intercetti a fronte dei 10 del quarterback di Seattle). Segnando anche un touchdown su corsa, Wilson divenne anche uno dei soli due rookie della storia (con Cam Newton) a segnarne trenta (4 su corsa)[54][55]. Dopo questa gara, Russell fu premiato come miglior rookie offensivo del mese di dicembre.[56]

La prima stagione regolare di Wilson si concluse così con 3.118 yard passate, 26 touchdown e 10 intercetti[57]. Con un passer rating di 100,0, fu la prima volta nella storia che un quarterback rookie raggiunse un rating a tre cifre (primato raggiunto nella stessa stagione da Robert Griffin III).

Contro i Washington Redskins, Wilson disputò la prima gara di playoff in carriera. In svantaggio di 14-0 alla fine del primo quarto, guidò la franchigia alla prima vittoria nei playoff in trasferta dalla stagione 1983 con 187 yard passate, un touchdown e altre 67 yard corse[58][59]. Il 13 gennaio 2013, i Seahawks affrontarono nel divisional round gli Atlanta Falcons, la squadra col miglior record della NFC. Di nuovo in svantaggio 20-0 alla fine del primo tempo, Wilson guidò una furiosa rimonta portando la squadra in vantaggio per 28-27 a 30 secondi dalla fine. Atlanta riuscì però a segnare un field goal a otto secondi dal termine e Seattle concluse la sua corsa nei playoff. Wilson terminò col record di franchigia dei Seahawks nella post-season passando 385 yard con 3 touchdown totali, 2 su passaggio e uno su corsa, oltre a 60 yard corse[60]. Quelle 385 yard passate furono anche un record NFL per un rookie nei playoff, superando il primato di 335 stabilito da Sammy Baugh nel lontano 1937.

Il 21 gennaio 2013, Wilson fu convocato per il suo primo Pro Bowl in sostituzione di Matt Ryan infortunatosi il giorno precedente nella finale della NFC[61][62]. A fine anno fu posizionato al numero 51 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[63].

Stagione 2013: vittoria del Super Bowl[modifica | modifica wikitesto]

Wilson nel training camp 2013.

All'inizio del mese di settembre, Wilson fu nominato dai propri compagni di squadra capitano della formazione offensiva dei Seahawks. Nella prima gara della stagione contro i Panthers guidò la squadra alla vittoria in rimonta con un passaggio da touchdown da 43 yard per Jermaine Kearse nel quarto periodo, stabilendo l'allora primato in carriera nella stagione regolare con 320 yard passate[64]. Con la vittoria sui Jacksonville Jaguars della settimana 3, Wilson divenne il quinto quarterback dal 1970 a vincere tutte le prime 10 gare come titolare in casa, in una sfida in cui pareggiò l'allora record in carriera di 4 passaggi da touchdown (1 intercetto), venendo tolto a metà del terzo quarto a risultato ampiamente acquisito[65]. Nella settimana 4, i Seahawks partirono per la prima volta nella storia della franchigia con un record di 4-0[66].

Wilson nel dicembre 2013.

Con la vittoria in trasferta sui Cardinals nel Thursday Night della settimana 7, Seattle partì per la prima volta nella sua storia con un record di 6-1: Wilson passò 235 yard e 3 touchdown[67][68]. Nella settimana 9 Wilson guidò i Seahawks a recuperare il più largo svantaggio nella storia della franchigia (21 punti) contro i Tampa Bay Buccaneers, passando a Doug Baldwin il touchdown del pareggio a meno di due minuti dal termine e vincendo poi ai supplementari[69]. La sua gara terminò con 217 yard passate, 2 touchdown, 2 intercetti subiti e un altro touchdown su corsa. La domenica successiva Seattle si vendicò di Atlanta che l'aveva eliminata dai playoff nove mesi prima in una gara dove il quarterback completò 19 passaggi completati su 26 tentativi per 287 yard e 2 touchdown[70]. Con la vittoria al CenturyLink Field sui Vikings della settimana 11, Wilson guidò la squadra al nuovo record di franchigia con la tredicesima vittoria consecutiva in casa. La sua gara terminò con un passer rating di 151,4, il migliore in carriera, con 230 yard passate e 2 touchdown[71].

Dopo la settimana di pausa, nel Monday Night Football i Seahawks ospitarono i New Orleans Saints nella sfida tra le due squadre col miglior record della NFL in quel momento. Wilson giocò una prova di alto passando 310 yard e tre touchdown, oltre a guidare la squadra con 47 yard corse, nella vittoria per 34-7 che consentì a Seattle di essere la prima squadra della stagione a centrare matematicamente i playoff[72][73]. Per questa prestazione fu premiato come miglior giocatore offensivo della NFC della settimana[74].

Dopo una sconfitta esterna con i 49ers, Seattle batté i New York Giants per 23-0 al MetLife Stadium: fu la prima volta che i Giants non riuscirono a segnare punti in casa dal settembre 1995[75]. Con quella vittoria, la sua ventitreesima, Russell stabilì il record NFL per il maggior numero nelle prime due stagioni in carriera per un quarterback titolare, superando Ben Roethlisberger. Inoltre giunse a quota 50 touchdown passati in carriera, raggiungendo Peyton Manning e Dan Marino come unici altri due giocatori della storia a superare quel traguardo nella seconda stagione professionistica. I Seahawks con la sesta vittoria stagionale in trasferta stabilirono un nuovo record di franchigia, appartenuto in precedenza con cinque alla squadra del 2005 (che raggiunse il Super Bowl XL) e a quella del 1984.

Wilson col Lombardi Trophy al CenturyLink Field di Seattle il 5 febbraio 2014.

Nell'ultima gara della stagione i Seahawks batterono i Rams in casa terminando con un record di 13 vittorie e 3 sconfitte, il migliore della storia della franchigia a pari merito con quello del 2005, assicurandosi il primo posto nel tabellone della NFC e la possibilità di qualificarsi direttamente al secondo turno dei playoff[76]. Wilson terminò la sua seconda stagione regolare con 3.357 yard passate, 26 touchdown e 9 intercetti, con un passer rating di 101,2, venendo convocato per il secondo Pro Bowl in carriera[77].

Nel divisional round dei playoff in casa contro i Saints, Seattle impostò la gara sulle corse di Marshawn Lynch e Wilson terminò con sole 103 yard passate, nella vittoria per 23-15 che permise alla sua squadra di qualificarsi per la finale della NFC contro i 49ers[78][79]. Il 19 gennaio 2014, i Seahawks in casa batterono i rivali di division qualificandosi per il secondo Super Bowl della loro storia[80][81]. In quella sfida, Russell completò 16 passaggi su 25 per 215 yard e un touchdown fondamentale da 35 yard su una situazione di quarto down e 7 per Jermaine Kearse nel secondo tempo, divenendo il sesto quarterback della storia a condurre la sua squadra al Super Bowl in una delle sue prime due stagioni.

Nel Super Bowl XLVIII contro i Denver Broncos, Seattle dominò sin dall'inizio della partita, vincendo per 43-8. Wilson si laureò campione NFL completando 18 passaggi su 25 tentativi, 2 passaggi da touchdown e 26 yard corse, venendo sostituito nel quarto periodo da Tarvaris Jackson quando il risultato era ormai incolmabile per gli avversari[82][83]. Divenne così il terzo più giovane quarterback della storia a vincere un Super Bowl[84] e solamente il secondo quarterback afroamericano, dopo Doug Williams che condusse i Redskins a conquistare il Super Bowl XII.

A fine anno, Wilson fu votato al 20º posto nella NFL Top 100 dai suoi colleghi, trentuno posizioni in più rispetto all'anno precedente[85]

Stagione 2014: ritorno al Super Bowl[modifica | modifica wikitesto]

Giovedì 4 settembre, i Seahawks campioni in carica diedero il via alla stagione battendo in casa i Green Bay Packers, con Wilson che passò 191 yard e 2 touchdown[86][87]. Dopo una sconfitta nel turno successivo in trasferta contro i San Diego Chargers, Seattle affrontò i Broncos nella rivincita del Super Bowl di sette mesi prima. La gara si protrasse fino ai supplementari dove, dopo avere vinto il lancio della monetina, i padroni di casa ebbero la possibilità di iniziare col primo possesso. Lì Wilson guidò un drive da 80 yard che si concluse con il touchdown su corsa della vittoria di Lynch[88][89].

Il quarterback nella pre-stagione 2014.

Dopo la settimana di pausa, Wilson corse 122 yard, un record del Monday Night Football per un quarterback, nella vittoria in casa dei Redskins, in cui passò 2 touchdown e ne segnò un terzo su corsa[90]. In quella gara divenne solamente il terzo quarterback della storia (dopo Michael Vick e Randall Cunningham) a passare oltre 200 yard e correrne almeno 120 nella stessa sfida, venendo premiato come miglior giocatore offensivo della NFC della settimana[91]. Fu il terzo giocatore della storia a vincere tale premio in ognuna delle prime tre stagioni di carriera, dopo Peyton Manning e Andrew Luck. Seguirono due sconfitte per Seattle, una in casa contro i Cowboys in cui faticò molto, e una in trasferta contro i Rams in cui divenne il primo quarteback della storia a lanciare 300 yard e correrne 100 nella stessa partita, oltre che stabilire il nuovo record di franchigia per un quarterback con una singola corsa da 52 yard che superò il primato di 41 yard di Jim Zorn nel 1979[92].

Nel penultimo turno della stagione i Seahawks affrontarono i Cardinals allo University of Phoenix Stadium con in palio il titolo di division. Contro una delle migliori difese della lega, Wilson passò un nuovo primato personale nella stagione regolare 339 yard con 2 touchdown, oltre a correre 88 yard e segnare un terzo touchdown su corsa nella vittoria per 35-6[93][94].Per la seconda volta in stagione, dopo questa gara fu premiato come miglior giocatore offensivo della NFC della settimana[95]. Nell'ultima partita, Seattle batté in casa i Rams assicurandosi per il secondo anno consecutivo la vittoria del titolo di division e il vantaggio del fattore campo per tutti i playoff della NFC[96]. La stagione regolare di Wilson terminò con 3.450 yard passate, 20 intercetti e 7 intercetti, il secondo numero minimo tra tutti i quarterback titolari, dietro ai 5 di Aaron Rodgers. Le sue 849 yard lo collocarono al primo posto tra i giocatori non nel ruolo di running back e furono uno dei migliori 5 risultati di tutti i tempi per un quarterback. Le 2.105 yard corse complessivamente da Wilson e Marshawn Lynch furono un risultato migliore di 27 intere franchigie della lega quell'anno.

Nel secondo turno di playoff, Seattle ospitò i Panthers battendoli per 31-17 e qualificandosi per la seconda finale della NFC consecutiva[97]. Wilson completò 15 passaggi su 22 per 268 yard e tre touchdown,con un passer rating di 149,29 che fu il quinto più alto di tutti i tempi nella storia della post-season[98]. Di quei 3 TD, uno fu da 63 yard per Jermaine Kearse, il più lungo della storia della franchigia nei playoff.

Il 18 gennaio 2015 contro i Packers, Wilson, che si presentava all'inizio della partita col più alto passer rating nella storia dei playoff, lanciò tre intercetti nel primo tempo, completando solo 2 passaggi e con la sua squadra che concluse la prima frazione di gioco in svantaggio per 16-0. Con Green Bay in vantaggio per 19-7 e cinque minuti al termine della partita, Wilson subì il suo quarto intercetto, una cosa mai capitatagli prima in carriera. Da quel momento in poi però, guidò i Seahawks a un'improbabile rimonta. Nel drive successivo della sua squadra segnò un touchdown su corsa, accorciando il punteggio sul 19-14. Dopo che Chris Matthews recuperò con successo un onside kick, Wilson guidò Seattle a percorrere il campo, con un touchdown su corsa di Lynch che portò a un vantaggio di 20-19. Subito dopo il quarterback completò un passaggio da 15 yard per la conversione da due punti di Luke Willson, per il 22-19. I Packers pareggiarono poi con un field goal a 15 secondi dal termine, mandando la gara ai supplementari. Lì i Seahawks vinsero il lancio della monetina ed ebbero la possibilità di partire col primo possesso. Russell guidò i suoi con drive da 80 yard, concluso col passaggio da touchdown della vittoria da 35 yard per Kearse[99][100]. I Seahawks si qualificarono così per il secondo Super Bowl consecutivo dopo avere messo a segno la loro più grande rimonta nella storia dei playoff, venendo poi sconfitti dai New England Patriots.

Stagione 2015[modifica | modifica wikitesto]

Wilson nel riscaldamento della gara contro i Ravens del 13 dicembre 2015

Il 31 luglio 2015, primo giorno del training camp, Wilson firmò un rinnovo contrattuale quadriennale del valore di 87,6 milioni di dollari, inclusi 31 milioni di bonus alla firma e 60 milioni garantiti[101]. I Seahawks partirono con due sconfitte esterne contro St. Louis e Green Bay, prima di vincere la prima gara contro i Bears nel terzo turno in cui Wilson passò 235 yard e un touchdown per il nuovo arrivo Jimmy Graham[102].

A partire dalla settimana 11 contro i 49ers, Wilson e i Seahawks collezionarono una serie di prestazioni d'alto livello che li riportarono in zona playoff. Contro San Francisco il quarterback completò l'83% dei suoi passaggi (24/29), un nuovo primato personale, con 260 yard passate e tre touchdown per un passer rating di 138,5 nella vittoria per 29-13[103][104]. Sette giorni dopo pareggiò il record di franchigia passando 5 touchdown nella vittoria sugli Steelers, tre dei quali per Doug Baldwin di cui l'ultimo da 80 yard, la giocata più lunga della stagione di Seattle[105][106]. Per questa prova fu premiato come miglior giocatore offensivo della NFC della settimana e come quarterback della settimana[107][108]. Il periodo positivo di Seattle continuò con la vittoria per 38-7 in casa dei Vikings, in cui Wilson passò altri tre touchdown e segnò il primo stagionale su corsa[109][110]. La quarta vittoria consecutiva giunse in casa dei Ravens in cui Wilson passò nuovamente 5 touchdown, diventando il primo giocatore della storia della NFL a concludere quattro gare consecutive con un passer rating di almeno 138,5[111][112]. Per la seconda volta in stagione fu premiato come quarterback della settimana[113].

Nella settimana 15, Wilson divenne il primo quarterback della storia a passare tre o più touchdown senza subire intercetti per cinque gare consecutive, nella vittoria sui Browns[114][115]. La sua stagione regolare si chiuse guidando la NFL con un passer rating di 110,1, con 4.024 yard passate e 34 passaggi da touchdown, tutti nuovi record di franchigia, venendo convocato per il terzo Pro Bowl in carriera[116]. Fu il primo giocatore della storia a passare oltre 4.000 yard, a correrne oltre 500 e a passare almeno trenta touchdown nella stessa stagione.

Nel primo turno di playoff, i Seahawks affrontarono i Vikings in un TCF Bank Stadium congelato nella terza gara più fredda della storia dei playoff. Tali condizioni atmosferiche limitarono l'attacco di Seattle che non segnò alcun punto nei primi tre quarti. In svantaggio per 9-0 nell'ultimo periodo di gioco, Wilson guidò la rimonta con un passaggio da touchdown per Baldwin e un field goal, andando a vincere per 10-9, anche grazie a un errore del kicker avversario negli ultimi istanti di gioco[117]. La stagione di Seattle si chiuse la settimana successiva in casa dei Panthers numero 1 del tabellone malgrado un tentativo di rimonta nel secondo tempo, con Wilson che concluse con 366 yard passate, 3 touchdown e 2 intercetti subiti[118].

Il 31 gennaio 2016, nel Pro Bowl alle Hawaii, Wilson partì come titolare completando 8 passaggi su 12 per 164 yard e tre touchdown, venendo premiato come MVP offensivo della manifestazione[119].

Stagione 2016[modifica | modifica wikitesto]

Wilson al Lambeau Field nel dicembre 2016

Nella prima gara della stagione 2016, Wilson passò a Doug Baldwin il touchdown della vittoria in rimonta sui Dolphins a 41 secondi dal termine[120]. Il 16 ottobre, con la vittoria casalinga sui Falcons, divenne il quarterback più rapido della storia a raggiungere le cinquanta vittorie come titolare. Nella settimana 9, nella rivincita del Super Bowl 49 in casa dei Patriots, disputò una delle migliori prove stagionali, passando 348 yard e 3 touchdown, tutti per Baldwin, nella vittoria per 31-24[121]. Sette giorni dopo, nella vittoria casalinga su Philadelphia, Wilson segnò il primo touchdown su ricezione in carriera su un passaggio da 15 yard di Doug Baldwin[122].

Nella settimana 14 al Lambeau Field, Wilson lanciò un primato negativo di cinque intercetti nella sconfitta per 38-10 ma si riprese quattro giorni dopo passando tre touchdown nella vittoria sui Rams che diede a Seattle il terzo titolo di division delle ultime quattro stagioni[123]. Nel penultimo turno tentò un nuovo massimo in carriera di 45 passaggi e passò un massimo stagionale di 4 touchdown nella sconfitta di misura coi Cardinals. Con la vittoria esterna nell'ultimo turno al Levi's Stadium di San Francisco, Wilson pareggiò il record NFL di Matt Ryan per il maggior numero di vittorie per un quarterback nelle prime cinque stagioni con 56. La sua stagione regolare si chiuse migliorando il proprio record di franchigia con 4.219 yard passate, con 21 passaggi da touchdown e 11 intercetti subiti.

Nel primo turno di playoff, Wilson guidò Seattle alla vittoria casalinga sui Detroit Lions passando 224 e 2 touchdown[124]. Fu la sua 65ª vittoria tra stagione regolare e playoff nelle prime cinque stagioni, un nuovo record NFL per un quarterback. La stagione dei Seahawks si chiuse la settimana successiva venendo eliminata dagli Atlanta Falcons numero 2 del tabellone[125].

Stagione 2017[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2017, Wilson continuò a dovere convivere con le cattive prestazioni della linea offensiva di Seattle. Dopo avere iniziato con un record di 1-2, la squadra vinse quattro partite consecutive, inclusa in una casa dei Giants in cui passò 334 yard e 3 touchdown con un passer rating di 121,1.[126] Nella settimana 8 Wilson stabilì un nuovo record di franchigia passando 452 yard contro i Texans, superando le 20.000 passate in carriera e guidando la squadra alla vittoria in rimonta con il quarto touchdown di giornata passato a Jimmy Graham a 21 secondi dal termine.[127][128] Per quella prestazione fu premiato come giocatore offensivo della NFC della settimana e come quarterback della settimana.[129][130]

Con la vittoria nella settimana 12 in casa dei 49ers, Wilson divenne il quarterback più vincente della storia nelle prime sei stagioni, superando le 62 di Joe Flacco.[131] Inoltre è divenne il quarto quarterback a lanciare 150 touchdown nelle sue prime sei stagioni, dopo Dan Marino, Peyton Manning e Matthew Stafford. Sette giorni dopo batté gli Eagles, la squadra in quel momento col miglior record della lega, passando 3 touchdown e pareggiando il record NFL di Eli Manning del 2011 per il maggior numero di TD passati nel quarto periodo in una stagione, venendo premiato per la seconda volta in stagione come giocatore offensivo della settimana.[132][133]

Record NFL[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di passaggi da touchdown per un rookie (26, condiviso con Peyton Manning)
  • Maggior numero yard passate in una gara di playoff da un rookie (385)
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback titolare nelle prime due stagioni (24)
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback titolare nelle prime due stagioni inclusi i playoff (28)[134]
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback titolare nelle prime tre stagioni (36)
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback titolare nelle prime tre stagioni inclusi i playoff (38)
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback titolare nelle prime quattro stagioni (46)[135]
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback titolare nelle prime cinque stagioni (56, condiviso con Matt Ryan)
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback titolare nelle prime cinque stagioni inclusi i playoff (65)
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback titolare nelle prime sei stagioni (64)
  • Maggior numero di vittorie per un quarterback in casa nell'arco di tre stagioni inclusi i playoff (26, condiviso con Brett Favre e John Elway)
  • Unico giocatore della storia ad avere terminato 4 gare consecutive con un passer rating di almeno 138,5
  • Maggior numero di touchdown in cinque partite consecutive senza subire intercetti (19)
  • Unico quarterback ad avere terminato entrambe le prime due stagioni in carriera con un passer rating di almeno 100,0
  • Primo quarterback ad avere passato 300 yard e averne corse altre 100 nella stessa partita
  • Unico quarterback ad avere passato 300 yard e averne corso 85 in più di una partita
  • Unico quarterback ad avere passato almeno 4.000 yard, ad averne corso almeno 500 e ad avere passato almeno 30 touchdown nella stessa stagione.
  • Unico quarterback ad essersi qualificato per il Super Bowl in due delle prime tre stagioni in carriera

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Seattle Seahawks: Super Bowl XLVIII
Seattle Seahawks: 2013, 2014

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2012, 2013, 2015
2015
13ª del 2012, 12ª e 14ª del 2015, 8ª del 2017
  • Giocatore offensivo della NFC della settimana: 7
13ª del 2012, 13ª del 2013, 5ª e 16ª del 2014, 12ª del 2015, 8ª e 13ª del 2017
  • Rookie offensivo del mese: 1
dicembre 2012
10ª del 2012
9ª del 2013
2012

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare

Anno Squadra Gare Passaggi Corse Fumble
P PT Comp Ten  % Yard Media TD Int Sack SckY Rat Ten Yard Media TD FUM Persi
2012 Seattle Seahawks 16 16 252 393 64,1 3.118 7,9 26 10 33 203 100,0 94 489 5,2 4 3 3
2013 Seattle Seahawks 16 16 257 407 63,1 3.357 8,2 26 9 44 272 101,2 96 539 5,6 1 10 5
2014 Seattle Seahawks 16 16 285 393 63,1 3.475 7,7 20 7 42 242 95,0 118 849 7,2 6 11 0
2015 Seattle Seahawks 16 16 329 483 68,1 4.024 8,3 34 8 45 265 110,1 103 553 5,4 1 7 3
2016 Seattle Seahawks 16 16 353 546 64,1 4.219 7,7 21 11 41 293 92,6 72 259 3,6 1 8 2
Totale 80 80 1.476 2.281 64,7 18.193 8,0 127 45 205 1.275 99,6 483 2.689 5,6 13 42 13
Leader della NFL

Playoff

Anno Squadra Gare Passaggi Corse Fumble
P PT Comp Ten  % Yard Media TD Int Sack SckY Rat Ten Yard Media TD FUM Persi
2012 Seattle Seahawks 2 2 39 62 62,9 572 9,23 3 1 7 48 102,4 15 127 8,5 1 1 1
2013 Seattle Seahawks 3 3 43 68 63,2 524 7,71 3 0 7 22 101,6 11 42 3,8 0 2 1
2014 Seattle Seahawks 3 3 41 72 56,9 724 10,06 6 5 10 58 90,3 17 86 5,1 1 2 0
2015 Seattle Seahawks 2 2 44 74 59,5 506 6,8 4 3 7 41 72,2 8 53 6,6 0 1 0
2016 Seattle Seahawks 2 2 40 60 66,7 449 7,5 4 2 6 31 97,2 9 46 5,1 0 0 0
Totale 12 12 207 336 61,6 2.777 8.3 20 11 37 213 94,1 60 354 5,9 2 6 2
Wilson e la fidanzata (ora moglie) Ciara incontrano Barack Obama e Shinzō Abe alla Casa Bianca il 28 aprile 2015.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 ottobre 2016 attraverso i propri canali ufficiali, Wilson annunciò che la moglie Ciara era in attesa di un figlio. La figlia della coppia, Sienna, nacque il 28 aprile 2017.[136]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Late father's lessons still resonate with Badgers' Wilson, Host.madison.com, 29 agosto 2011. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) Russell Wilson's NFL journey shows power of education, Richmond Times-Dispatch, 12 ottobre 2012. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  3. ^ (EN) Bond between Wilson and late dad cemented over time, JS Online, 13 agosto 2013. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  4. ^ a b Russell Wilson[collegamento interrotto], NC State University Wolfpack Official Athletic Site, consultato il 9 febbraio 2010.
  5. ^ Arlene Hamilton Stewart, I Do, I Do: Ashton Meem + Russell Wilson, Richmond Times-Dispatch. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  6. ^ (EN) Russell Wilson Stats, ESPN. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  7. ^ (EN) Wolfpack bows out in Papajohns.com Bowl[collegamento interrotto], Charlotte Observer, 30 dicembre 2008. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  8. ^ (EN) Atlantic Coast Sports Media Association Announces 2008 All-ACC Football Teams, Atlantic Coast Conference, 1º dicembre 2008. URL consultato l'11 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 31 december 2010).
  9. ^ (EN) North Carolina State University Department of Communication Graduation Ceremony Program (PDF), ncsu.edu, 15 maggio 2010. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  10. ^ (EN) Russell Wilson ready for 2010 campaign, Rivals.com. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  11. ^ (EN) Russell Wilson out of Tom O'Brien's mindset, newsobserver.com, 2010. URL consultato l'11 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 18 december 2013).
  12. ^ (EN) QB Wilson's career at NC State is over, wralsportsfan.com, 2010. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  13. ^ (EN) Three-Way Threat: Russell Wilson[collegamento interrotto], Diverse: Issues In Higher Education, 28 aprile 2011. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  14. ^ (EN) N.C. State QB Russell Wilson will leave school for spring training, The Rocky Mount Telegram, 17 gennaio 2011. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  15. ^ (EN) NC State grants quarterback Russell Wilson release, ESPN, 29 aprile 2011. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  16. ^ (EN) Wilson commits to Wisconsin, uwbadgers.com, 27 giugno 2011. URL consultato l'11 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 15 december 2013).
  17. ^ (EN) Complete All-Big Ten football teams, Detroit Free Press, 29 novembre 2011. URL consultato il 12 ottobre 2012.
  18. ^ (EN) Wisconsin's Ball wins Tribune's Silver Football, Chicago Tribune, 3 dicembre 2011. URL consultato il 12 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 3 february 2012).
  19. ^ (EN) Yahoo Sports All-America Team, Yahoo Sports, dicembre 2011. URL consultato il 12 ottobre 2012.
  20. ^ (EN) 2011 Heisman Trophy Final Voting, Heisman Foundation, dicembre 2011. URL consultato il 12 ottobre 2012.
  21. ^ (EN) Wisconsin Badgers vs. Oregon Ducks - Box Score, ESPN, 2 gennaio 2012. URL consultato il 12 ottobre 2012.
  22. ^ (EN) 2011 NCAA Division I-A College Football Individual Statistics Leaders for Passing, ESPN, 2011. URL consultato il 12 ottobre 2012.
  23. ^ (EN) UW football: Outlook good for these ex-Badgers in NFL draft : Sports, Host.Madison.com, 25 aprile 2012. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  24. ^ (EN) Gruden talks QB options for Bills, Buffalo News, 11 aprile 2012. URL consultato il 23 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 april 2012).
  25. ^ (EN) Wilson's About More Than Just Height, su blog.seahawks.com.
  26. ^ (EN) Pete Carroll had to be convinced to draft Russell Wilson, NFL.com, 13 gennaio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2014.
  27. ^ (EN) Irvin, Seven Others Draft Choises Agree To Terms, su blog.seahawks.com.
  28. ^ (EN) Wilson in the mix, too, su nfl.com.
  29. ^ (EN) Russell Wilson now looks like the Seahawks' favorite, su nfl.com.
  30. ^ (EN) Russell Wilson shows Seattle Seahawks he wants job, NFL.com, 25 agosto 2012. URL consultato il 25 agosto 2012.
  31. ^ (EN) Seahawks' Wilson fifth rookie QB to be named Week 1 starter, NFL.com, 27 agosto 2012. URL consultato il 27 agosto 2012.
  32. ^ (EN) Seattle Seahawks making waves; NFL team previews, NFL.com, 27 agosto 2012. URL consultato il 27 agosto 2012.
  33. ^ (EN) Gamecenter: Seahawks 16 Cardinals 20, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  34. ^ (EN) Gamecenter: Dallas 7 Seattle 27, NFL.com, 16 settembre. URL consultato il 17 settembre 2012.
  35. ^ (EN) Rookie quarterbacks rebound in Week 2, NFL.com, 17 settembre 2012. URL consultato il 17 settembre 2012.
  36. ^ (EN) Game Center: Green Bay 12 Seattle 14, NFL.com, 24 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  37. ^ NFL 2012 Week 3 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 24 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  38. ^ (EN) Game Center: Seattle 13 St. Louis 16, NFL.com, 30 settembre 2012. URL consultato il 1º ottobre 2012.
  39. ^ (EN) Game Center: Seattle 16 Carolina 12, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  40. ^ (EN) Game Center: New England 23 Seattle 24, NFL.com, 14 ottobre 2012. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  41. ^ NFL: Rodgers costringe alla resa i Texans, Falcons ancora imbattuti, Eat Sport, 15 ottobre 2012. URL consultato il 16 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 17 november 2015).
  42. ^ (EN) Game Center: Seattle 6 San Francisco 13, NFL.com, 18 ottobre 2012. URL consultato il 19 ottobre 2012.
  43. ^ (EN) Game Center: Seattle 24 Detroit 28, NFL.com, 28 ottobre 2012. URL consultato il 28 ottobre 2012.
  44. ^ (EN) Game Center: Minnesota 20 Seattle 30, NFL.com, 4 novembre. URL consultato il 5 novembre 2012.
  45. ^ (EN) Game Center: New York 7 Seattle 28, NFL.com, 11 novembre 2012. URL consultato il 12 novembre 2012.
  46. ^ NFL 2012 Week 10 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 14 novembre 2012. URL consultato il 14 novembre 2012.
  47. ^ (EN) Russell Wilson Voted Week 10 Rookie Of The Week, seahawks.com, 16 novembre 2012. URL consultato il 17 novembre 2012.
  48. ^ (EN) Game Center: Seattle 23 Chicago 17, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  49. ^ (EN) 10 mind-blowing stats from Week 14 in the NFL, NFL.com, 5 dicembre 2012. URL consultato il 5 dicembre 2012.
  50. ^ (EN) Russell Wilson & Adrian Peterson Voted FedEx Air & Ground Players of the Week, NFL.com, 7 dicembre 2012. URL consultato l'8 dicembre 2012.
  51. ^ (EN) Wilson Named FedEx Air Player of the Week, Seahawks.com, 7 dicembre 2012. URL consultato l'8 dicembre 2012.
  52. ^ (EN) Game Center: Arizona 0 Seattle 58, NFL.com, 9 dicembre 2012. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  53. ^ (EN) Game Center: Buffalo 17 Seattle 50, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  54. ^ (EN) Game Center: St. Louis 13 Seattle 20, NFL.com, 31 dicembre 2012. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  55. ^ NFL 2012 Week 17 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 31 dicembre 2012. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  56. ^ (EN) Russell Wilson NFL Rookie of the Month, Seahawks.com, 3 gennaio 2013. URL consultato il 3 gennaio 2013.
  57. ^ Under Review: Rookie QB che stagione!, NFL Italia Blog, 1º gennaio 2013. URL consultato il 1º gennaio 2013.
  58. ^ (EN) Game Center: Seattle 24 Washington 14, NFL.com, 6 gennaio 2013. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  59. ^ Tutto facile per Baltimore, Seattle in rimonta espugna Washington[collegamento interrotto], Eat Sport, 7 gennaio 2013. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  60. ^ (EN) Falcons avert collapse, edge Seahawks with late FG, NFL.com, 13 gennaio 2013. URL consultato il 14 gennaio 2013.
  61. ^ (EN) Russell Wilson Added To NFC Pro Bowl Squad, seahawks.com, 21 gennaio 2013. URL consultato il 21 gennaio 2013.
  62. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters: AFC, NFC, NFL.com, 21 gennaio 2013. URL consultato il 21 gennaio 2013.
  63. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 23 maggio 2013. URL consultato il 24 maggio 2013.
  64. ^ (EN) Game Center: Seattle 12 Carolina 7, NFL.com, 8 settembre 2013. URL consultato l'8 settembre 2013.
  65. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 17 Seattle 45, NFL.com, 22 settembre 2013. URL consultato il 23 settembre 2013.
  66. ^ (EN) Game Center: Seattle 23 Houston 20, NFL.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  67. ^ (EN) Game Center: Seattle 34 Arizona 22, NFL.com, 17 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  68. ^ Nfl, Seattle continua la marcia: successo netto in Arizona, La Gazzetta dello Sport, 18 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  69. ^ (EN) Game Center: Tampa Bay 24 Seattle 27, NFL.com, 3 novembre 2013. URL consultato il 5 novembre 2013.
  70. ^ (EN) Game Center: Seattle 33 Atlanta 10, NFL.com, 10 novembre 2013. URL consultato il 10 novembre 2013.
  71. ^ (EN) Game Center: Minnesota 20 Seattle 41, NFL.com, 17 novembre 2013. URL consultato il 18 novembre 2013.
  72. ^ (EN) Game Center: New Orleans 7 Seattle 34, NFL.com, 2 dicembre 2013. URL consultato il 3 dicembre 2013.
  73. ^ Nfl. Seahawks, che lezione ai Saints. E strappa già il biglietto per la postseason, La Gazzetta dello Sport, 3 dicembre 2013. URL consultato il 3 dicembre 2013.
  74. ^ (EN) Russell Wilson, Eric Decker among players of the week, NFL.com, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2013.
  75. ^ (EN) Game Center: Seattle 23 New York 0, NFL.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  76. ^ (EN) Game Center: St. Louis 9 Seattle 27, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  77. ^ (EN) 2014 Pro Bowl: Complete rosters, NFL.com, 27 dicembre 2013. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  78. ^ (EN) Seahawks top Saints, will host NFC title game, NFL.com, 11 gennaio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  79. ^ (EN) Nfl, Lynch e Blount inarrestabili: Seattle e New England ok, La Gazzetta dello Sport, 11 gennaio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  80. ^ (EN) Seahawks squeak by 49ers to reach Super Bowl, NFL.com, 19 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  81. ^ Nfl, Denver e Seattle al Super Bowl di New York, La Gazzetta dello Sport, 20 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  82. ^ (EN) Seahawks crush Broncos for first Super Bowl win, NFL.com, 2 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  83. ^ (EN) Super Bowl, la difesa annienta Manning, Seattle stravince: campione per la prima volta, La Repubblica, 3 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  84. ^ (EN) Is Russell Wilson the Greatest Young Quarterback Ever?, numberFire, 4 febbraio 2014. URL consultato il 4 febbraio 2014.
  85. ^ (EN) The Top 100 Players of 2014, NFL.com, 2 luglio 2014. URL consultato il 3 luglio 2014.
  86. ^ (EN) Game Center: Green Bay 16 Seattle 36, NFL.com, 4 settembre 2014. URL consultato il 5 settembre 2014.
  87. ^ Nfl, Seattle Seahawks-Green Bay Packers 36-16, La Gazzetta dello Sport, 5 settembre 2014. URL consultato il 5 settembre 2014.
  88. ^ (EN) Russell Wilson seizes moment in Seahawks' win over Broncos, NFL.com, 22 settembre 2014. URL consultato il 22 settembre 2014.
  89. ^ (EN) Game Center: Denver 20 Seattle 26, NFL.com, 22 settembre 2014. URL consultato il 22 settembre 2014.
  90. ^ (EN) Game Center: Seattle 27 Washington 17, NFL.com, 6 ottobre 2014. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  91. ^ (EN) Demaryius Thomas, Wilson lead Players of Week, NFL.com, 8 ottobre 2014. URL consultato l'8 ottobre 2014.
  92. ^ (EN) Game Center: Seattle 26 St. Louis 28, NFL.com, 20 ottobre 2014. URL consultato il 21 ottobre 2014.
  93. ^ (EN) Game Center: Seattle 35 Arizona 6, NFL.com, 21 dicembre 2014. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  94. ^ NFL: 16ª giornata, il quadro playoff quasi definito, La Gazzetta dello Sport, 22 dicembre 2014. URL consultato il 22 dicembre 2014.
  95. ^ (EN) Russell Wilson headlines Players of the Week, NFL.com, 24 dicembre 2014. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  96. ^ (EN) Game Center: St. Louis 6 Seattle 20, NFL.com, 28 dicembre 2014. URL consultato il 29 dicembre 2014.
  97. ^ (EN) Russell Wilson, Kam Chancellor power Seattle past Carolina, NFL.com, 10 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  98. ^ Nfl, Edelman quarterback: New England va. Seattle ok, La Gazzetta dello Sport, 11 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  99. ^ (EN) Russell Wilson leads Seahawks to Super Bowl, NFL.com, 18 gennaio 2015. URL consultato il 19 gennaio 2015.
  100. ^ Nfl, finali di Conference: al super Bowl Seattle-New England, La Gazzetta dello Sport, 19 gennaio 2015. URL consultato il 19 gennaio 2015.
  101. ^ (EN) Seahawks, Russell Wilson agree to $87.6M extension, NFL.com, 31 luglio 2015. URL consultato il 31 luglio 2015.
  102. ^ (EN) Seahawks shut out Bears for Seattle's first win, NFL.com, 28 settembre 2015. URL consultato il 28 settembre 2015.
  103. ^ (EN) Game Center: San Francisco 19 Seattle 29, NFL.com, 22 novembre 2015. URL consultato il 23 novembre 2015.
  104. ^ (EN) Thomas Rawls' breakout performance leads Seahawks, NFL.com, 22 novembre 2015. URL consultato il 23 novembre 2015.
  105. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 30 Seattle 39, NFL.com, 28 novembre 2015. URL consultato il 29 novembre 2015.
  106. ^ Nfl, 12ª giornata: Denver batte New England, Seattle supera Pittsburgh, gazzetta.it, 30 novembre 2015. URL consultato il 30 novembre 2015.
  107. ^ (EN) Russell Wilson tops Week 12 Players of the Week, NFL.com, 2 dicembre 2015. URL consultato il 2 dicembre 2015.
  108. ^ (EN) Week 12 Air & Ground Winners, NFL.com, 4 dicembre 2015. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  109. ^ (EN) Game Center: Seattle 38 Minnesota 7, NFL.com, 6 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  110. ^ Nfl, 13ª giornata choc: New England stop da Phila, Carolina ok in extremis, gazzetta.it, 7 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  111. ^ (EN) Game Center: Seattle 35 Baltimore 6, NFL.com, 13 dicembre 2015. URL consultato il 14 dicembre 2015.
  112. ^ Nfl, Denver, suicidio in casa, colpi di Pittsburgh e New England, gazzetta.it, 14 dicembre 2015. URL consultato il 14 dicembre 2015.
  113. ^ (EN) Seattle Seahawks Quarterback Russell Wilson Voted Air Player of the Week at NFL.com, seahawks.com, 17 dicembre 2015. URL consultato il 18 dicembre 2015.
  114. ^ (EN) Game Center: Cleveland 13 Seattle 30, NFL.com, 20 dicembre 2015. URL consultato il 21 dicembre 2015.
  115. ^ Nfl, Carolina trema, ma non perde. Pittsburgh vince in rimonta, gazzetta.it, 21 dicembre 2015. URL consultato il 21 dicembre 2015.
  116. ^ (EN) Seven Seahawks Earn 2016 Pro Bowl Honors, seahawks.com, 22 dicembre 2015. URL consultato il 23 dicembre 2015.
  117. ^ (EN) Seahawks beat Vikings on Walsh's FG miss, 10-9, NFL.com, 10 gennaio 2016. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  118. ^ (EN) Panthers withstand comeback, outlast Seahawks, 31-24, NFL.com, 17 gennaio 2016. URL consultato il 18 gennaio 2016.
  119. ^ (EN) Team Irvin rolls over Team Rice in Pro Bowl, NFL.com, 31 gennaio 2016. URL consultato il 1º febbraio 2016.
  120. ^ Nfl, 1º turno: Garoppolo guida i Patriots, Oakland col brivido, riecco Cruz, gazzetta.it, 12 settembre 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  121. ^ (EN) Game Center: New England 24 Seattle 31, NFL.com, 13 novembre 2016. URL consultato il 14 novembre 2016.
  122. ^ (EN) Game Center: Philadephia 15 Seattle 26, NFL.com, 20 novembre 2016. URL consultato il 21 novembre 2016.
  123. ^ (EN) Game Center: Los Angeles 3 Seattle 24, NFL.com, 15 dicembre 2016. URL consultato il 16 dicembre 2016.
  124. ^ (EN) Thomas Rawls powers Seahawks to win over Lions, NFL.com, 7 gennaio 2017. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  125. ^ (EN) Game Center: Seattle 20 Atlanta 36, NFL.com, 14 gennaio 2017. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  126. ^ Nfl, i Rams dicono 33 a Londra. I Patriots piegano ancora i Falcons, gazzetta.it, 23 ottobre 2017. URL consultato il 23 ottobre 2017.
  127. ^ (EN) Game Center: Houston 38 Seattle 41, NFL.com, 29 ottobre 2017. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  128. ^ (EN) Nfl, magia di Wilson: Seattle piega Houston coi fuochi d'artificio, gazzetta.it, 30 ottobre 2017. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  129. ^ (EN) Steelers' JuJu Smith-Schuster among Players of Week, NFL.com, 1º novembre 2017. URL consultato il 1º novembre 2017.
  130. ^ (EN) FedEx Air & Ground Players of the Week: Wilson & McCoy, NFL.com, 2 novembre 2017. URL consultato il 2 novembre 2017.
  131. ^ Nfl: i Rams vincono il big match con New Orleans, gazzetta.it, 27 novembre 2017. URL consultato il 27 novembre 2017.
  132. ^ Nfl: Minnesota e New Orleans colpi importanti, gazzetta.it, 4 dicembre 2017. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  133. ^ (EN) Josh McCown, Wilson among Players of the Week, NFL.com, 6 dicembre 2017. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  134. ^ (EN) Seattle Seahawks' Russell Wilson Continues to Set Records, ESPN, 16 dicembre 2013. URL consultato il 12 agosto 2014.
  135. ^ (EN) Player Season Finder Query Results: QB Wins, Pro Football Reference, 2015. URL consultato il 23 dicembre 2015.
  136. ^ Seahawks QB Russell Wilson, wife Ciara welcome baby girl, su pro32.ap.org, 29 aprile 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN307171651 · LCCN: (ENn2014011854