Godzilla vs. Kong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Godzilla vs. Kong
Godzilla vs. Kong Logo.png
Logo del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2021
Durata113 min
Generefantascienza, azione, thriller
RegiaAdam Wingard
SoggettoTerry Rossio, Michael Dougherty, Zach Shields
SceneggiaturaEric Pearson, Max Borenstein
ProduttoreMary Parent, Alex Garcia, Eric McLeod, Brian Rogers, Joe Janish, Thomas Tull
Produttore esecutivoYoshimitsu Banno, Kenji Okuhira
Casa di produzioneLegendary Pictures, Warner Bros.
Distribuzione in italianoWarner Bros.
FotografiaBen Seresin
MontaggioJosh Schaeffer
Effetti specialiBruce Bright, Michael Meinardus, Jonh 'D.J.' Des Jardin, Brendan Seals, Kevin Andrew Smith
MusicheJunkie XL
ScenografiaTom Hammock, Owen Paterson
CostumiAnn Foley
TruccoJordann Augon, Chantal Boom'la, Natalie Bruce
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Godzilla vs. Kong è un film del 2021 diretto da Adam Wingard.

Sequel dei film Godzilla II - King of the Monsters (2019) e Kong: Skull Island (2017), la pellicola è il quarto capitolo del MonsterVerse, nonché il trentaseiesimo film su Godzilla e dodicesimo su King Kong. È interpretato da Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown, Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Shun Oguri, Eiza González, Julian Dennison, Kyle Chandler e Demián Bichir.

Il film è stato distribuito internazionalmente dal 24 marzo 2021, mentre negli Stati Uniti dal 31 marzo in contemporanea nelle sale cinematografiche e in streaming su HBO Max a causa della pandemia di COVID-19; in Italia il film uscirà su tutte le piattaforme digitali dal 6 maggio 2021. Ha ricevuto recensioni positive dalla critica, e ha segnato il miglior debutto cinematografico al box-office per un film uscito durante la pandemia.[1][2] È anche diventato il prodotto più visto di sempre su HBO Max.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Godzilla e Kong in una scena del film

Cinque anni dopo la sconfitta di Ghidorah ad opera di Godzilla, Kong è tenuto sotto osservazione dalla Monarch su Skull Island tramite un'enorme cupola tecnologica che replica il suo habitat. A capo della struttura si trova l'antropologa Ilene Andrews, madre adottiva di Jia, una bambina sorda ultima nativa Iwi dell'isola che comunica con Kong tramite la lingua dei segni.

Nel frattempo, Godzilla attacca inspiegabilmente una sede della Apex Cybernetics a Pensacola, in Florida. Nonostante il dottor Mark Russell, ora direttore della Monarch, ritiene che il titano sia diventato ostile, sua figlia Madison pensa invece che ci sia qualcosa che lo sta provocando. Così decide di recarsi insieme al suo amico Josh a trovare Bernie Hayes, un complottista ed ex impiegato della Apex che è entrato in possesso di informazioni compromettenti riguardo la compagnia.

L'amministratore delegato della Apex Walter Simmons e il suo ingegnere Ren Serizawa reclutano il geologo Nathan Lind, ex scienziato della Monarch che per primo aveva sviluppato una teoria sulla Terra Cava come luogo d'origine di tutti i titani, perché guidi una spedizione alla ricerca di una misteriosa fonte di energia. Nathan inizialmente esita a prendere parte alla missione, poiché suo fratello è morto tempo prima durante una spedizione nella Terra Cava a causa di un forte effetto di inversione gravitazionale. Tuttavia accetta quando scopre che la Apex ha sviluppato gli HEAV (acronimo di Hollow Earth Aerial Vehicle), delle speciali navette dotate di tecnologia anti-gravitazionale che permetterebbero di recarsi nella Terra Cava senza correre rischi.

Nathan contatta Ilene affinché permetta a Kong di lasciare Skull Island e fare da guida attraverso la Terra Cava, dove forse il grosso gorilla potrebbe trovare una nuova casa. Nathan, Ilene, Jia e un team della Apex guidato da Maia Simmons si imbarcano così su una grande nave scortata dalla U.S. Navy insieme ad un Kong sedato e incatenato verso una base della Monarch in Antartide. Godzilla percepisce la presenza di Kong come quella di un titano rivale nel suo territorio e attacca la nave. Il re dei mostri mette Kong al tappeto e, credendolo morto, si ritira. Per non attirare nuovamente l'attenzione di Godzilla, Kong viene trasportato fino in Antartide da numerosi elicotteri, per poi recarsi nella Terra Cava sotto indicazione di Jia, seguito dalla squadra a bordo degli HEAV.

Madison e Josh trovano Bernie, e insieme iniziano le indagini che li portano ad una base della Apex ad Hong Kong dove scoprono l'esistenza di un gigantesco robot con le sembianze di Godzilla, che verrà soprannominato da Josh MechaGodzilla. La costruzione del mecha è stata voluta da Walter Simmons, convinto che i titani siano una minaccia e vadano sterminati, e progettata da Ren Serizawa, che lo controlla telepaticamente tramite un collegamento neurale sviluppato a partire dal sistema nervoso della testa che Godzilla aveva strappato a Ghidorah durante il loro scontro al largo delle coste di Isla de Mara. Erano quindi i continui test della Apex a causare gli attacchi di Godzilla. Nonostante la sua immane potenza, il mecha consuma velocemente le energie, problema a cui Walter intende ovviare grazie alla fonte d'energia della Terra Cava.

Nell'ecosistema sotterraneo, Kong e la Apex trovano un antico tempio dedicato alla specie di Kong e una grande ascia ricavata da una placca dorsale di Godzilla e in grado di caricarsi della sua energia. Rilevata la fonte, Maia provvede ad inviarne i dati dell'impronta energetica alla base di Hong Kong. Avvertendo sia l'ennesima attivazione di MechaGodzilla che il ritrovamento dell'ascia da parte di Kong, Godzilla si reca a Hong Kong per poi dirigere il suo fiato atomico verso il terreno e colpire Kong nella Terra Cava. Nel caos che ne segue, Maia e la sua squadra tentano di scappare, ma la loro navetta viene schiacciata da Kong. Nathan, Ilene, Jia e Kong risalgono in superficie, dove quest'ultimo e Godzilla ingaggiano una battaglia. Nonostante un'iniziale situazione di equilibrio, alla fine è Godzilla a sovrastare Kong, che perde conoscenza.

Madison, Josh e Bernie vengono catturati dalla sicurezza della Apex. Nonostante le preoccupazioni di Ren riguardo l'instabilità della fonte d'energia, Walter gli ordina di attivare il mecha, che tuttavia sfugge al loro controllo, li uccide e fugge dalla struttura. Godzilla combatte contro MechaGodzilla, che tuttavia si rivela superiore al titano. Nathan riesce a rianimare Kong facendo esplodere l'ultimo HEAV sul suo petto, mentre Jia lo convince ad aiutare Godzilla. Mentre i due titani combattono contro il mecha, Josh riesce a mandarlo momentaneamente in cortocircuito, permettendo a Godzilla di caricare col suo fiato atomico l'ascia di Kong, con cui quest'ultimo distrugge MechaGodzilla. Madison si riunisce a suo padre insieme a Josh e Bernie, mentre Godzilla e Kong, dopo essersi scambiati uno sguardo, se ne vanno per la loro strada.

Poco tempo dopo, la Monarch ha stabilito un nuovo avamposto nella Terra Cava, ora casa di Kong.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Alexander Skarsgård interpreta Nathan Lind
  • Alexander Skarsgård: Nathan Lind, un geologo che lavora a stretto contatto con Kong. Skarsgård ha descritto il suo personaggio come un eroe riluttante "né coraggioso né molto forte; non è un ex-marine o un leader carismatico. È molto nervoso, spesso a disagio ed è gettato contro la sua volontà in questo mondo allo sbando che non è pronto ad affrontare".[4][5]
  • Millie Bobby Brown: Madison Russell, figlia di Mark Russell. Mentre Godzilla e Kong si mettono a dura prova, Madison si mette in viaggio per decidere con chi alla fine dovrà schierarsi.[6] Madison crede che ci sia una ragione per il comportamento irregolare di Godzilla, sospettando una cospirazione operata dalla Apex Corporation. Procede così ad indagare assieme a Josh Valentine e Bernie Hayes. Brown ha descritto il film come una storia di formazione per Madison, osservando che il personaggio è cresciuto e diventato più indipendente dagli eventi del film precedente, affermando: "La sua trama si è decisamente evoluta notevolmente nel modo in cui affronta le cose, il suo atteggiamento nei confronti della vita, quanto è più forte una persona". Il produttore Alex Garcia ha descritto Madison come "la sostenitrice di Godzilla in questo film" che cerca di "rivendicare" Godzilla e le sue ragioni.[7]
  • Rebecca Hall: Ilene Andrews. Hall ha descritto la sua partecipazione come "travolgente" poiché il film è stato il suo primo progetto dopo una gravidanza, ma ha trovato l'esperienza "elettrizzante".[8]
  • Brian Tyree Henry: Bernie Hayes, un ex tecnico della Apex che aiuta Madison e Josh a smascherare la società. Henry ha descritto il personaggio come un "pazzo" con un livello di "cuore" e "lealtà". Henry ha anche notato che la tragica morte della moglie di Bernie ha plasmato il personaggio per diventare un teorico della cospirazione: "il suo obiettivo è usare gli strumenti a sua disposizione per portare la verità alle persone. Mi riferisco sempre a Bernie come Anonymous. Riesce a vedere le ingiustizie, ma nessuno lo ascolta veramente". A causa della natura protettiva di Bernie nei confronti di Madison e Josh, Henry lo ha paragonato scherzosamente a Brienne di Tarth.[9]
  • Shun Oguri: Ren Serizawa, uno scienziato dell'Apex e figlio del dottor Ishiro Serizawa, morto nel film precedente. Oguri ha descritto l'obiettivo di Ren come "cercare di proteggere la Terra", ma che i mezzi da lui usati per raggiungere il suo scopo differiscono da quelli di "tutti gli altri e di suo padre". Oguri ha anche notato che Ren in qualche modo ha seguito le orme di suo padre, ma che crede di non essere stato ascoltato da quest'ultimo.[7]
  • Eiza González: Maia Simmons. González ha descritto il suo personaggio come una "donna molto intelligente dietro un'azienda".[10]
  • Julian Dennison: Josh Valentine, un amico di Madison che aiuta lei e Bernie a indagare sulla fonte del comportamento anomalo di Godzilla. Dennison ha descritto il suo personaggio come un nerd e unico amico di Madison. Lo ha anche definito "il realista nel duo", affermando che "in un certo senso dice Oh, non dovremmo farlo perché moriremo, e lei: No, andrà tutto bene. Quindi, penso che suonino molto bene. E sono un ottimo mix di pura follia".[7] Dennison provò assieme a Brown delle scene di Romeo e Giulietta.[7]
  • Kyle Chandler: Dr. Mark Russell, padre di Madison e un esperto antrozoologo.
  • Demián Bichir: Walter Simmons, padre di Maia Simmons e fondatore e CEO della Apex Cybernetics, un'organizzazione tecnologica col compito di risolvere il "problema dei Titani" sulla Terra. Walter è un imprenditore visionario e miliardario che vuole aiutare l'umanità e rendere il mondo un posto più sicuro, ma si scontra con la Monarch per le loro idee diverse su ciò cosa sia meglio per l'umanità. Il produttore Alex Garcia ha detto che Walter "è salito a un posto nelle sedi del potere, e vuole aiutare ad arginare e fermare la follia e la distruzione". Garcia ha anche affermato che Walter non è necessariamente un cattivo o un personaggio machiavellico, ma "un personaggio molto complesso che crede di fare la cosa giusta. E potrebbe esserlo, ma è qui che entra in gioco il mistero al centro del film."[11]
  • Kaylee Hottle: Jia, una bambina sorda appartenente alla tribù Iwi, nativa dell'Isola del Teschio, con un forte legame con Kong.

Inoltre, Lance Reddick intepreta il direttore della Monarch, Hakeem Kae-Kazim appare come l'ammiraglio Wilcox, e Benjamin Rigby come un operatore Sonar.[12] Ronny Chieng, Chris Chalk e John Pirrucello compaiono rispettivamente nei ruoli di Jay Wayne, Ben, e Horace. Zhang Ziyi e Jessica Henwick vennero scritturati per la pellicola, ma non compaiono nel film finale; Ziyi avrebbe dovuto riprendere il ruolo di Ilene Chen da Godzilla II - King of the Monsters.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il regista Adam Wingard

Nel settembre 2015, Legendary spostò la distribuzione di Kong: Skull Island dalla Universal Pictures alla Warner Bros., il che portò alla speculazione dei media secondo cui Godzilla e King Kong sarebbero apparsi in un film assieme.[13][14] Nell'ottobre 2015, Legendary ha confermato che avrebbero unito Godzilla e King Kong in Godzilla vs Kong, all'epoca previsto ad uscire il 29 maggio 2020. I piani della Legendary mirano a creare un franchise e universo cinematografico condiviso intitolato MonsterVerse, incentrato su Monarch che "riunisce i Godzilla e King Kong della Legendary in un ecosistema di altre super specie giganti, sia classiche che nuove".[15]

Il produttore Alex Garcia confermò che il film non sarebbe stato un remake di Il trionfo di King Kong (King Kong vs. Godzilla; 1962).[16] Nel maggio 2017, Warner Bros. annunciò che il film sarebbe stato distribuito il 29 maggio 2020, per poi anticiparla al 22 maggio. Nello stesso mese, Adam Wingard fu annunciato come regista.[17][18] Wingard era stato precedente considerato per dirigere il sequel mai realizzato del film King Kong (2005) di Peter Jackson.[19][20]

Nel luglio 2017, Wingard ha affermato: "Andremo in grande dettaglio attraverso tutti i personaggi, gli archi che hanno, come si relazionano tra loro e, soprattutto, come si relazionano i mostri e come i mostri si relazionano con loro o li riflettono". Nell'agosto 2017, Wingard ha parlato del suo approccio ai mostri, affermando:

(EN)

«That’s what I want to do, I really want you to take those characters seriously. I want you to be emotionally invested, not just in the human characters, but actually in the monsters.

It’s a massive monster brawl movie. There’s lots of monsters going crazy on each other, but at the end of the day I want there to be an emotional drive to it. I want you to be emotionally invested in them. I think that’s what’s going to make it really cool.»

(IT)

«Voglio davvero che tu prenda sul serio quei personaggi. Voglio che tu sia coinvolto emotivamente, non solo nei personaggi umani, ma nei mostri.

È un enorme film di risse tra mostri. Ci sono molti mostri che si impazziscono l'un l'altro, ma alla fine, voglio che ci sia un impulso emotivo ad esso. Voglio che tu sia coinvolto emotivamente in loro. Penso che sia ciò che lo renderà davvero fantastico.»

([21][22])

Wingard ha inoltre espresso il desiderio di dare al film un vincitore definito, affermando:

(EN)

«I do want there to be a winner

The original film (1962’s King Kong vs. Godzilla) was very fun, but you feel a little let down that the movie doesn’t take a definitive stance. People are still debating now who won in that original movie, you know. So, I do want people to walk away from this film feeling like, Okay, there is a winner.»

(IT)

«Voglio che ci sia un vincitore.

Il film originale è stato molto divertente, ma si avverte che non prenda una posizione definitiva. La gente sta ancora discutendo su chi abbia vinto in quel film. Quindi, voglio che il pubblico esca dalla sala dopo aver visto il film e dica: "Ok, c'è un vincitore".»

([23][24])

Wingard confermò anche che il film sarebbe stato collegato a Godzilla II - King of the Monsters, ambientato in tempi moderni e caratterizzato da un "Kong più robusto, un po' più anziano".[25]

Il budget del film è stato tra i $160 milioni[26][27] e i $200 milioni.[28][29]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Zach Shields e Michael Dougherty

Legendary riunì gli sceneggiatori per Godzilla vs. Kong nel marzo 2017. Il gruppo, guidato da Terry Rossio (che aveva co-scritto una sceneggiatura poi non prodotta per Godzilla del 1998[30]) è composto da Patrick McKay, JD Payne, Lindsey Beer, Cat Vasko, TS Nowlin, Jack Paglen e J. Michael Straczynski.[31] Sulla sua esperienza nella stanza degli sceneggiatori, Rossio dichiarò: "Godzilla vs. Kong è stata la mia prima esperienza nella gestione della stanza di uno sceneggiatore, ed è stato fantastico. È stato fantastico leggere campioni, incontrare diversi scrittori e creare una storia in un ambiente di gruppo. Sembrava simile all'animazione, in cui il film è in lavorazione sui muri, e il risultato finale è migliore di quello che una persona potrebbe realizzare da sola".[32]

Michael Dougherty e Zach Shields, regista e co-sceneggiatore di Godzilla II - King of the Monsters, hanno riscritto la sceneggiatura per riportare alcune tematiche del film precedente e per sviluppare correttamente i personaggi.[33] Dougherty ha dichiarato che Kong è "un po' vicino all'uomo - è un primate come noi - ha il permesso di mostrare una gamma leggermente più ampia di emozioni. Attendiamo questi momenti di connessione davvero unici tra Kong e gli esseri umani, che risalgono al 1933, dove non è mai stato un vero mostro; c'era sempre un lato molto umano nel suo modo d'interagire con noi, è stata una gioia scriverlo". Dougherty ha poi spiegato quanto sia inusuale per Godzilla mostrare il suo lato più dolce come Kong: "Con Godzilla non è previsto. Questo non vuol dire che si può fare ma qualsiasi tipo di legame tra Godzilla e gli umani è stato solitamente più implicito. Raramente riesci a vedere il lato più morbido di Godzilla. Come con Kong, è una parte essenziale del personaggio: se realizzi un film su Kong in cui non si vede il lato più tenero del personaggio non è all'altezza".[34]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2017, è stato annunciato che Ziyi Zhang si era unita alla lavorazione del MonsterVerse per la Legendary, con un ruolo definito "fondamentale" sia per Godzilla II - King of the Monsters e Godzilla vs. Kong.[35] Nel giugno 2018, Julian Dennison è stato scelto come mebro del cast principale insieme a Van Marten, mentre Millie Bobby Brown e Kyle Chandler avrebbero ripreso i loro ruoli precedenti da Godzilla II - King of the Monsters.[36] Nel luglio 2018, è stato rivelato che Danai Gurira era nei primi colloqui per unirsi al cast del film. Nell'ottobre 2018, Brian Tyree Henry, Demián Bichir, Alexander Skarsgård, Eiza González, e Rebecca Hall sono stati aggiunti al cast.[37] Nel novembre 2018, Jessica Henwick, Shun Oguri, e Lance Reddick sono stati scritturati, con Oguri nel suo debutto a Hollywood.[38]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Honolulu, Hawaii, dove è avvenuta parte delle riprese.

La fotografia principale è iniziata il 12 novembre 2018 alle Hawaii e in Australia, e si è conclusa a febbraio 2019 con il titolo provvisorio Apex.[39] La produzione inizialmente doveva iniziare il 1º ottobre 2018.[40] Per le riprese alle Hawaii, l'equipaggio ha filmato sulla USS Missouri, alle cascate Manoa e nel centro di Honolulu. L'equipaggio stabilì un accampamento sull'autostrada Kalanianaole, che era stata chiusa fino al 21 novembre. Nel gennaio 2019, le riprese si sono svolte a nel Queensland, ai Village Roadshow Studios, per altre 26 settimane.[41]

Le location delle riprese in Australia includevano la Miami State High School e parti di Brisbane, come il sobborgo di Newstead, il Chinatown Mall nella Fortitude Valley e il Wickham Terrace Car Park. Nell'aprile 2019, Wingard ha confermato via Instagram che le riprese in Australia erano terminate.[42] Nello stesso mese, Wingard rivelò che Hong Kong era una delle location finali delle riprese e che la fotografia principale si era conclusa.[43]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Il compositore Tom Holkenborg

A giugno 2020, Tom Holkenborg (in arte Junkie XL) è stato annunciato come compositore del film.[44] Adam Wingard ha incontrato Holkenborg nel 2018, il quale ha ammesso di aver scritto anni prima musica per Godzilla in modo ricreativo, poiché Holkenborg era un fan del personaggio.[45] Wingard dichiarò di essersi "totalmente innamorato" del lavoro svolto.[45] Holkenborg richiese una grancassa di circa tre metri di diametro, ma il costruttore è stato in grado di ridimensionarla solo a otto piedi (2,4 metri).[45] Come per i precedenti trailer di Godzilla e Godzilla II - King of the Monsters, nel trailer di Godzilla vs. Kong è stato utilizzato "Requiem" di György Ligeti, e in seguito da "Here We Go" di Chris Classic.[46][47] La colonna sonora è stata pubblicata da WaterTower Music il 26 marzo 2021.[48]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Godzilla vs. Kong: Original Motion Picture Soundtrack:[49]

  1. Pensacola, Florida (Godzilla Theme)
  2. Skull Island (Kong Theme)
  3. Apex Cybernetics
  4. A New Language
  5. Just Now
  6. Tasman Sea
  7. Through There
  8. Antarctica
  9. Hollow Earth
  10. The Throne
  11. Lunch
  12. Nuclear Blast
  13. The Royal Axe
  14. Mega
  15. Hong Kong

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

«One Will Fall»

(IT)

«Uno di loro sarà sconfitto»

(Tagline del film[50])
Manifesti promozionali del film a Kowloon, Hong Kong.

Il 30 maggio 2019 è stato rilasciato il primo poster promozionale alla Licensing Expo.[51] Il 17 giugno 2019, la Warner Bros ha proiettato un primo sguardo al film agli espositori europei di CineEurope.[52] Nel dicembre 2019, una breve clip del film è stata proiettata al Comic Con Experience, e successivamente trapelata online.[53] Nel febbraio 2020, Toho e Legendary hanno annunciato una serie a fumetti, due graphic-novel prequel (una narrata dal punto di vista di Godzilla e un'altra da quello di Kong), un libro illustrato dedicato a Kong indirizzato ad un pubblico giovanile, e un libro con gli artwork del film.[54] Successivamente annunciarono la partnership con Playmates Toys, Bioworld, Rubies, Funko, 60Out, e Virtual Reality Company per la realizzazione del merchandising del film.[55]

Nell'aprile 2020, sono trapelate online delle immagini con i giocattoli promozionali del film, rivelando diverse forme di Godzilla e Kong, e un nuovo mostro chiamato Nozuki.[56] A luglio 2020 vengono rese note le immagini delle confezioni dei giocattoli di Playmates.[57] A dicembre 2020, durante il Comic Con Experience sono state proiettate altre brevi clip del film.[58] A gennaio 2021, un breve filmato del film è stato incluso in un'anteprima per HBO Max.[59]

Il 21 gennaio 2021 è stato rilasciato il primo poster ufficiale del film[50], mentre il primo trailer è uscito il 24 gennaio[60]. Quest'ultimo ha segnato il miglior debutto per un trailer della Warner, totalizzando oltre 25,6 milioni di visualizzazioni su YouTube in 24 ore: 15,8 milioni dal canale di Warner Bros. e 9,8 milioni dai canali secondari dello studio.[61][62]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Godzilla vs. Kong è uscito negli Stati Uniti simultaneamente nelle sale cinematografiche e su HBO Max il 31 marzo 2021, mentre in alcuni paesi d'Europa e in cui HBO Max non è disponibile è stato distribuito nelle sale il 24 o 25 marzo.[63][64] In Italia, a causa della chiusura dei cinema imposta dalle restrizioni per la pandemia di COVID-19, il film sarà disponibile dal 6 maggio 2021 in esclusiva digitale su tutte le principali piattaforme streaming.[65][66] È stato distribuito internazionalmente nei cinema dalla Warner Bros. Pictures, eccetto in Giappone dove sarà distribuito dalla Toho il 14 maggio 2021,[67] mentre WarnerMedia lo ha reso disponibile per un mese su HBO Max negli Stati Uniti.[68]

La data di uscita del film venne modificata numerose volte. Inizialmente doveva essere distribuito a maggio 2020, poi è stato anticipato a marzo 2020 e successivamente spostato a novembre 2020[69], per poi essere ulteriormente rinviato a maggio 2021 a causa della pandemia di COVID-19[70][71], prima della decisione di distribuirlo in contemporanea nelle sale cinematografiche statunitensi e sulla piattaforma streaming in HBO Max a partire dal 26 marzo 2021,[72][73] posticipata poi al 31 marzo per gli Stati Uniti.[74]

Nel novembre 2020, The Hollywood Reporter ha rivelato che era stata presa in considerazione un'uscita in streaming per il film. Netflix aveva offerto $200-250 milioni per i diritti del film, ma WarnerMedia rifiutò l'accordo in favore della sua distribuzione su HBO Max.[75][76]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Al 19 aprile 2021, Godzilla vs. Kong ha incassato $80,5 milioni negli Stati Uniti e Canada e $309,7 milioni nel resto del mondo, per un totale di 390,3 milioni di dollari, riuscendo a superare il budget e a diventare il primo successo economico cinematografico del 2021.[77][78]

Una settimana prima dell'uscita negli Stati Uniti, Godzilla vs. Kong è stato distribuito in 38 paesi nel mondo e ha esordito con un incasso di 123,1 milioni di dollari, rendendolo il miglior debutto cinematografico durante la pandemia di COVID-19.[1]

In Cina ha incassato 21,5 milioni di dollari nel primo giorno, diventando il prodotto hollywoodiano con maggiori incassi dall'inizio della pandemia.[79] Negli Stati Uniti e in Canada il film ha esordito con 9,6 milioni di dollari da 2409 sale, segnando il miglior incasso d'apertura durante la pandemia.[2]

Audience[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il fine settimana di apertura, Warner Bros. ha affermato che il film ha avuto "il pubblico più vasto di qualsiasi altro film o show su HBO Max sin dal lancio".[3] Samba TV ha riferito che negli Stati Uniti oltre 3,6 milioni di famiglie hanno guardato almeno i primi cinque minuti del film, mentre nel Regno Unito (distribuito in video on demand) è stato visto da 225.000 famiglie.[80]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

A seguito della proiezione dell'anteprima del film il 21 marzo 2021, le prime recensioni sono state molto positive.[81][82] Erik Davis di Fandango lo ha definito "fantastico" e con "grandi combattimenti, storia solida, cast forte e una colonna sonora davvero buona".[83] Vinnie Mancuso di Collider scrive: "Ho visto Godzilla vs. Kong e la mia recensione è che guarderò questo film ogni giorno in cui sarà disponibile su HBO Max, alzando un po' il volume della televisione ogni volta".[83]

Il film ha ricevuto recensioni e giudizi positivi.[84] Il sito aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes riporta che il 75% delle 344 recensioni professionali ha dato un giudizio positivo sul film, con un voto medio di 6,4 su 10 e il consenso: "Fedele al suo titolo, Godzilla vs. Kong spazza via lo sviluppo del personaggio e il dramma umano per offrire tutto lo spettacolo che ti aspetteresti tirato fuori dai mostri giganti."[85] Su Metacritic il film ottiene un punteggio di 60 su 100, basato su 57 critiche,[86] mentre CinemaScore gli ha dato come voto una "A", il voto più alto di tutti i film del Monsterverse finora.

Kate Erbland di IndieWire gli ha dato come voto B-, scrivendo: "Godzilla vs. Kong fa qualcosa di raro: offre una storia soddisfacente che può stare in piedi da sola, anche quando i suoi mostruosi eroi richiedono più esplorazione."[87] Jordan Zakarin di The Observer ha scritto che "sia i fan ben studiati che i nuovi arrivati saranno ugualmente soddisfatti quando i due mostri più grandi e iconici della storia del cinema si affrontano in battaglie selvagge che minacciano di rifare la topografia dell'emisfero orientale."[88]

Primati[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha segnato i seguenti primati cinematografici:

  • Trailer della Warner Bros. più visto di sempre nel primo giorno di diffusione, con 25,6 milioni di visualizzazioni;[61]
  • Contenuto più visto di sempre su HBO Max sin dal lancio della piattaforma;[3]
  • Miglior incasso d'apertura mondiale durante la pandemia di COVID-19, con 123,1 milioni di dollari;[1]
  • Miglior incasso d'apertura durante la pandemia negli Stati Uniti e in Canada, con 9,6 milioni di dollari;[2]
  • Miglior debutto cinematografico al box office cinese per una produzione statunitense durante la pandemia, con 21,5 milioni di dollari.[79]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Libri e fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati realizzati due romanzi a fumetti prequel del film: Godzilla Dominion e Kingdom Kong.[89] Il primo, narrato interamente dal punto di vista di Godzilla, è stato scritto da Gregory Keyes e illustrato da Drew Edward Johnson, e narra gli anni di dominio di Godzilla sulla terra appena dopo gli eventi di Godzilla II - King of the Monsters.[89] Il secondo, narrato dal punto di vista di Kong, è stato scritto da Marie Anello e illustrato da ZID, e vede il Titano lottare contro Camazotz, kaiju risvegliato sull'Isola del teschio da un gruppo di piloti.[89] Inizialmente previsti per il 30 marzo 2021,[90] i fumetti sono stati pubblicati il 6 aprile 2021.[91]

Il 6 aprile 2021 è stato pubblicato il romanzo ufficiale del film, Godzilla vs. Kong: The Official Movie Novelization, anch'esso scritto da Gregory Keyes.[90] Due libri illustrati per bambini, intitolati Kong & Me, dedicato a Kong e Jia, e Godzilla vs. Kong: Sometimes Friends Fight (But They Always Make Up), sono stati inoltre pubblicati da Insight Editions.[90]

Insight Editions pubblicherà anche Godzilla vs. Kong: One Will Fall, The Art of the Ultimate Battle Royale, libro con gli artwork del film e i dietro le quinte della sua realizzazione, con una selezione di concept art esclusivi, materiali di pre-produzione, foto dal set e approfondimenti dei realizzatori.[90] È stato scritto da Daniel Wallace, con una prefazione del regista Adam Wingard.[90]

Merchandising[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati realizzati numerosi oggetti di merchandising basati su Godzilla vs. Kong in occasione della sua uscita, tra cui giocattoli, magliette, felpe, borse, cuscini, e cover per cellulari.[92]

Playmates Toys e Bandai hanno realizzato una linea di action figure basata sulle creature del film.[93][94] Funko ha anche prodotto una serie di Funko Pop, anch'essa basata sulle creature protagoniste della pellicola.[55]

Videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2019, è stato annunciato che Disruptor Beam svilupperà come tie-in un videogioco per dispositivi mobili basato sul film.[95]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Nancy Tartaglione, ‘Godzilla Vs Kong’ Has Monster $122M Overseas Debut, Sets Record Start For Hollywood During Pandemic – International Box Office, su Deadline Hollywood, 28 marzo 2021.
  2. ^ a b c (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Godzilla Vs. Kong’ Roars To Best Opening Day During The Pandemic With $9.6M, su Deadline Hollywood, 1º aprile 2021.
  3. ^ a b c (EN) Rebecca Rubin, 'Godzilla vs. Kong' Is a Box Office and HBO Max Hit. Will It Shake Up the Future of Moviegoing?, su Variety, 5 aprile 2021.
  4. ^ Luca Ceccotti, Alexander Skarsgard rivela qualche dettaglio sul suo personaggio in Godzilla vs Kong, su Everyeye Cinema, 30 ottobre 2019. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 31 ottobre 2019).
  5. ^ Brent Furdyk, Alexander Skarsgard Spills Details About His Role In ‘Godzilla Vs. Kong’, su ET Canada, 5 novembre 2018. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 15 ottobre 2019).
  6. ^ Filmato audio (EN) Gormaru Island, 'Godzilla vs. Kong' Cast Tidbits, Madison Russell's Stance On GDZ and Kong, su YouTube, 5 novembre 2019. URL consultato il 24 gennaio 2021.
  7. ^ a b c d (EN) Max Evry, CS Visits the Australia Set of Godzilla vs. Kong!, su Comingsoon.net, 22 febbraio 2021 (archiviato il 23 febbraio 2021).
  8. ^ (EN) Grant Hermanns, CS Interview: Rebecca Hall on Tales from the Loop, Godzilla vs. Kong, su ComingSoon.net, 14 aprile 2020. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 22 gennaio 2021).
  9. ^ (EN) Matt Goldberg data=22 febbraio 2021, 'Godzilla Kong': 51 Things We Learned While Visiting the Set of the MonsterVerse's Epic Smackdown, su Collider (archiviato il 23 febbraio 2021).
  10. ^ (EN) Christina Radish, Eiza González on Paradise Hills, Bloodshot, and Godzilla vs. Kong, su Collider, 31 ottobre 2019. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 5 novembre 2019).
  11. ^ (EN) 12 Things You Need to Know About Godzilla vs. Kong, su IGN.
  12. ^ (EN) GODZILLA VS. KONG (2021) Official poster, tagline and three brief teasers!, su moviesandmania, 16 gennaio 2021. (archiviato il 16 gennaio 2021).
  13. ^ (EN) Mike Fleming Jr, King Kong On Move To Warner Bros, Presaging Godzilla Monster Matchup, su Deadline, 10 settembre 2015. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato l'11 settembre 2015).
  14. ^ Andrea Bedeschi, Let them fight! King Kong "trasloca" alla Warner, in arrivo il mash-up con Godzilla?, su Cinema - BadTaste.it, 11 settembre 2015. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  15. ^ (EN) Legendary and Warner Bros. Pictures Announce Cinematic Franchise Uniting Godzilla, King Kong and Other Iconic Giant Monsters, su Legendary, 14 ottobre 2015. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 5 novembre 2015).
  16. ^ Chris Mirjahangir, Interview: Alex Garcia - Roundtable (2015), su Toho Kingdom, 12 febbraio 2015. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 19 giugno 2017).
  17. ^ Andrea Francesco Berni, Godzilla vs. Kong: il regista sarà Adam Wingard, su Cinema - BadTaste.it, 31 maggio 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  18. ^ (EN) Borys Kit, 'Godzilla vs. Kong' Finds Its Director With Adam Wingard (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 30 maggio 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 31 maggio 2017).
  19. ^ Andrea Bedeschi, Il regista di Godzilla vs Kong doveva dirigere il sequel del King Kong di Peter Jackson, su Badtaste.it, 6 aprile 2021.
  20. ^ (EN) Ben Pearson, ‘Godzilla vs. Kong’ Director Adam Wingard Was Once Hand-Picked By Peter Jackson to Make a Sequel to 2005’s ‘King Kong’, su Slashfilm, 25 marzo 2021.
  21. ^ Emanuele Biotti, Godzilla vs. Kong, Adam Wingard: “Sarà una gigantesca rissa tra mostri”, su Cinema - BadTaste.it, 21 agosto 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  22. ^ (EN) E. Oliver Whitney, Adam Wingard Wants ‘Godzilla vs. Kong’ to Make You Cry, su ScreenCrush, 18 agosto 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 19 agosto 2017).
  23. ^ Emanuele Biotti, Godzilla vs. Kong: ci sarà un vincitore? Parla Adam Wingard, su Cinema - BadTaste.it, 24 agosto 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  24. ^ (EN) Clark Collis, Godzilla vs. Kong will have definite 'winner,' says director, su Entertainment Weekly, 19 agosto 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 9 dicembre 2020).
  25. ^ (EN) Mansoor Mithaiwala, Godzilla vs. Kong Set in Modern Day, su ScreenRant, 23 agosto 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 24 dicembre 2017).
  26. ^ (EN) Rebecca Rubin e Brent Lang, ‘Dune’ Producer Legendary Entertainment May Sue Warner Bros. Over HBO Max Deal, su Variety, 7 dicembre 2020. URL consultato il 7 dicembre 2020 (archiviato il 7 dicembre 2020).
  27. ^ (EN) Umberto Gonzalez, ‘Dune’ and ‘Godzilla vs Kong’ Producer Legendary Considers Lawsuit Against Warner Bros. Over HBO Max Deal, su The Wrap, 7 dicembre 2020. URL consultato il 7 dicembre 2020 (archiviato il 7 dicembre 2020).
  28. ^ (EN) Kim Masters e Borys Kit, Warner Bros., Legendary Nearing Deal to Resolve Clash Over 'Godzilla vs. Kong' (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 8 gennaio 2021 (archiviato il 9 gennaio 2021).
  29. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Godzilla Vs. Kong’ Jumps Up To March In HBO Max & Theatrical Debut, su Deadline Hollywood, 15 gennaio 2021 (archiviato il 16 gennaio 2021).
  30. ^ Keith Aiken, GODZILLA Unmade: The History of Jan De Bont’s Unproduced TriStar Film – Part 1 of 4 « SciFi Japan, su SciFi Japan, 10 maggio 2015. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 27 dicembre 2020).
  31. ^ (EN) Borys Kit, 'Kong: Skull Island' Sequel Plans: 'Godzilla vs. Kong' Sets Writers Room (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 10 marzo 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 10 marzo 2017).
  32. ^ (EN) Christina Schoellkopf, 'Pirates of the Caribbean' Screenwriter on How a Budget Crisis Changed the Villains, su The Hollywood Reporter, 26 maggio 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 27 maggio 2017).
  33. ^ (EN) Jacob Osoria, 'Godzilla vs. Kong' Got Rewrites from Mike Dougherty & Zach Shields ('Godzilla: King of the Monsters'), su GWW, 6 marzo 2019. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 14 marzo 2019).
  34. ^ Davide Sica, Godzilla: King of the Monsters, Michael Dougherty sulla differenza tra Kong e Godzilla, su Everyeye Cinema, 6 maggio 2019. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  35. ^ (EN) Patrick Hipes, Zhang Ziyi Comes Aboard ‘Godzilla’ And Beyond, su Deadline, 9 giugno 2017. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato l'11 giugno 2017).
  36. ^ (EN) Lexy Perez, 'Deadpool 2' Star Julian Dennison Joins 'Godzilla vs. Kong', su The Hollywood Reporter, 2 giugno 2018. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 3 giugno 2018).
  37. ^ (EN) Justin Kroll, Rebecca Hall to Star Opposite Millie Bobby Brown in ‘Godzilla vs. Kong’ (EXCLUSIVE), su Variety, 30 ottobre 2018. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 31 ottobre 2018).
  38. ^ (EN) Amanda N'Duka, ‘Bosch’ Actor Lance Reddick Cast In ‘Godzilla vs. Kong’, su Deadline, 14 novembre 2018. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 15 novembre 2018).
  39. ^ (EN) Christopher Marc, 'Godzilla vs Kong' Heading Back To Australia and Hawaii, su GWW, 11 luglio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato l'11 ottobre 2018).
  40. ^ (EN) R. A. Karthik Prasad, WB & Legendary Pictures’ ‘Godzilla vs. Kong’ Working Title Revealed, su Pursue News, 3 maggio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 4 maggio 2018).
  41. ^ (EN) Nina Wu, ‘Godzilla vs. Kong’ filming on Oahu; more closures expected, su Honolulu Star-Advertiser, 16 novembre 2018. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 26 luglio 2019).
  42. ^ Dirk Libbey, Godzilla Vs. Kong Has Wrapped In Australia, su CinemaBlend, 9 aprile 2019. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 10 aprile 2019).
  43. ^ (EN) Clark Collis, 'Godzilla vs. Kong' wraps shooting, su Entertainment Weekly, 20 aprile 2019. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 20 aprile 2019).
  44. ^ (EN) Tom Holkenborg (Junkie XL) Scoring Adam Wingard's 'Godzilla vs. Kong', su Film Music Reporter, 10 giugno 2020 (archiviato il 28 novembre 2020).
  45. ^ a b c (EN) Simon Thompson, Music Business: Inside Zack Snyder's 'Justice League' With Tom Holkenborg, su Forbes, 16 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2020).
  46. ^ (EN) What Song Is In The Godzilla vs Kong Trailer?, su ScreenRant, 24 gennaio 2021. URL consultato il 1º febbraio 2021.
  47. ^ (EN) How Godzilla vs Kong Breaks A Trailer Tradition, su ScreenRant, 25 gennaio 2021.
  48. ^ (EN) Godzilla vs. Kong Original Motion Picture Soundtrack Press Release, su SciFi Japan, 16 marzo 2021 (archiviato il 16 marzo 2021).
  49. ^ (EN) Godzilla vs. Kong (Original Motion Picture Soundtrack) Available March 26 on WaterTower Music, su Business Wire, 11 marzo 2021.
  50. ^ a b Anthony Buscemi, Godzilla vs Kong: nuovo poster. Domenica in arrivo il trailer!, su NerdMovieProductions, 21 gennaio 2021. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 24 gennaio 2021).
  51. ^ (EN) Dave Trumbore, Godzilla vs Kong and Dune Teased in Promo Posters for the 2020 Titles, su Collider, 30 maggio 2019. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 31 maggio 2019).
  52. ^ (EN) Nancy Tartaglione, Warner Bros Teases ‘Joker’, ‘Birds Of Prey’, ‘Godzilla Vs Kong’; Studiocanal Goes ‘Radioactive’, su Deadline, 17 giugno 2019. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 18 giugno 2019).
  53. ^ (EN) Gina Carbone, Whoa, Kong Punches Godzilla In Super-Brief But Badass Godzilla Vs. Kong Footage, su CinemaBlend, 8 dicembre 2019. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 9 dicembre 2019).
  54. ^ (EN) Chris Mowry e Jacara Jenkins, Toho and Legendary Announce Licensees for Godzilla vs. Kong, su SciFi Japan, 20 febbraio 2020. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 21 febbraio 2020).
  55. ^ a b (EN) Mowry Chris e Jacara Jenkins, Toho and Legendary Announce Licensees for Godzilla vs. Kong, su SciFi Japan, 2020-02-20). URL consultato il 20 febbraio 2020 (archiviato il 21 febbraio 2020).
  56. ^ (EN) Erik Swann, Godzilla Vs Kong Merchandise Seemingly Reveals Another Monster Heading To The Big Screen, su CinemaBlend, 8 aprile 2020. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 9 aprile 2020).
  57. ^ (EN) John Squires data=2020-18-07, Upcoming 'Godzilla vs. Kong' Toys from Playmates Give Us Preview Look at the Film's Two Titans, su Bloody disgusting (archiviato il 19 luglio 2020).
  58. ^ (EN) Graeme Guttmann, Godzilla vs. Kong First Footage Shows Kong In Chains, su ScreenRant, 6 dicembre 2020. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 6 dicembre 2020).
  59. ^ (EN) John Squires, HBO Max Preview Includes First Footage from ‘Godzilla vs. Kong’, ‘Mortal Kombat’, ‘The Conjuring 3’ & ‘Malignant’!, su Bloody Disgusting!, 16 gennaio 2021. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 17 gennaio 2021).
  60. ^ Filmato audio (IT) Warner Bros. Italia, Godzilla vs. Kong – Trailer Ufficiale Italiano, su YouTube, 24 gennaio 2021. URL consultato il 24 gennaio 2021.
  61. ^ a b Godzilla vs Kong - Il trailer infrange il record di Warner Bros, su Zazoom Social News, 27 gennaio 2021.
  62. ^ (EN) Molly Feser, Godzilla vs. Kong Trailer Debut Is Biggest Ever for Warner Bros", su Screen Rant, 26 gennaio 2021 (archiviato il 28 gennaio 2021).
  63. ^ (EN) Ben Pearson, 'Godzilla vs. Kong' Clip: Whoever Wins, Boats Lose, su /Film, 26 febbraio 2021 (archiviato il 2 marzo 2021).
  64. ^ (EN) Rebecca Rubin, ‘Godzilla vs. Kong’ Release Date Moves Back a Week, su Variety.
  65. ^ Andrea Francesco Berni, Godzilla Vs. Kong in Italia dal 6 maggio in digitale, su Badtaste.it, 8 aprile 2021.
  66. ^ Federico Gironi, Godzilla Vs. Kong arriva anche in Italia in esclusiva digitale, su Comingsoon.it, 8 aprile 2021.
  67. ^ (EN) Godzilla vs. Kong Japanese Trailer From Toho, su SciFi Japan, 8 febbraio 2021. URL consultato l'8 febbraio 2021 (archiviato l'8 febbraio 2021).
  68. ^ (EN) Warner Bros. Pictures’ and Legendary Entertainment’s Monsterverse Shifts into Overdrive as Cameras Roll on the Next Big-Screen Adventure “Godzilla Vs. Kong”, su Business Wire, 12 novembre 2018. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 24 gennaio 2021).
  69. ^ Mirko D'Alessio, Godzilla vs. Kong rimandato di otto mesi, ecco la nuova data d'uscita, su Cinema - BadTaste.it, 26 novembre 2019. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  70. ^ Andrea Bedeschi, Godzilla vs Kong sta per slittare a maggio del 2021?, su Cinema - BadTaste.it, 25 maggio 2020. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  71. ^ Federica Gaspari, Godzilla vs. Kong: l'uscita in sala è stata ufficialmente rimandata al 2021, su Cinematographe.it, 13 giugno 2020. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 29 ottobre 2020).
  72. ^ Andrea Bedeschi, L'uscita al cinema, e su HBO Max, di Godzilla vs Kong è stata anticipata, su Cinema - BadTaste.it, 16 gennaio 2021. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 16 gennaio 2021).
  73. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Godzilla Vs. Kong’ Jumps Up To March In HBO Max & Theatrical Debut, su Deadline, 16 gennaio 2021. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato il 17 gennaio 2021).
  74. ^ Davide Di Francesco, Godzilla vs Kong: ecco la nuova data di uscita, su Ciak Magazine.
  75. ^ (EN) Kim Masters e Borys Kit, 'Godzilla vs. Kong' Likely the Latest Tentpole to Go to a Streamer (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 25 novembre 2020. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 26 novembre 2020).
  76. ^ Guido Avitabile, Godzilla vs Kong potrebbe uscire solo in digitale, su NerdMovieProductions, 26 novembre 2020. URL consultato il 24 gennaio 2021 (archiviato il 24 gennaio 2021).
  77. ^ (EN) Godzilla vs. Kong (2021), su The Numbers.
  78. ^ (EN) Godzilla vs. Kong, su Box Office Mojo.
  79. ^ a b Arturo Garavaglia, Godzilla Vs. Kong: in Cina il film ha incassato 21,5 milioni di dollari in un giorno, su CiakClub, 27 marzo 2021.
  80. ^ (EN) Anthony D'Alessandro,, 'Godzilla Vs. Kong' Scores Biggest Audience For HBO Max To Date, Samba TV Says, su Deadline Hollywood, 6 aprile 2021.
  81. ^ Godzilla vs Kong: le prime reazioni sono molto entusiasmanti!, su Cinematographe.it, 22 marzo 2021.
  82. ^ Andrea Francesco Berni, Godzilla vs Kong: le prime reazioni della stampa internazionale!, su Badtaste, 22 marzo 2021.
  83. ^ a b (EN) The First Critic Reactions To ‘Godzilla vs. Kong’ Are Here, su BroBible, 22 marzo 2021.
  84. ^ (EN) Tom Power, Godzilla vs Kong reviews roundup: here are the final verdicts, su techradar.com, 26 marzo 2021.
  85. ^ (EN) Godzilla vs. Kong (2021), su Rotten Tomatoes.
  86. ^ (EN) Godzilla vs. Kong, su Metacritic.
  87. ^ (EN) Kate Erbland, ‘Godzilla vs. Kong’ Review: The MonsterVerse Delivers Its Best Action Yet in a Titan Battle Royale, su IndieWire, 29 marzo 2021.
  88. ^ (EN) Jordan Zakarin, Godzilla vs. Kong’ Delivers a Gloriously City-Crunching Spectacle, su The Observer, 29 marzo 2021.
  89. ^ a b c Luca Ceccotti, Godzilla vs. Kong - Ecco le cover art di Adams dei fumetti prequel del film, su Everyeye.it, 27 febbraio 2021.
  90. ^ a b c d e (EN) Ryan Scott, Godzilla Vs. Kong Getting Series of New Tie-In Books and Comics, su movieweb.com, 10 febbraio 2021.
  91. ^ (EN) Jon D. B., EXCLUSIVE First Look Inside ‘Godzilla vs Kong’ Prequel Graphic Novels: ‘Godzilla Dominion’ and ‘Kingdom Kong’!, su Skreeonk, 24 marzo 2021.
  92. ^ (EN) Tons of New Godzilla vs. Kong Merch Revealed, su GodzillaMovies, 31 gennaio 2021.
  93. ^ (EN) Godzilla vs Kong 11" Giant Godzilla (XL) Figure, su Walmart.com, 16 luglio 2020.
  94. ^ (EN) Godzilla vs. Kong 11" Giant King Kong (XL) Figure, su Walmart.com, 17 luglio 2020.
  95. ^ (EN) Matt McGloin, Godzilla vs Kong Poster Teases One Will Fall; Game In Development, su Cosmic Book News, 8 ottobre 2019. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato l'11 agosto 2019).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]