Brian Tyree Henry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Brian Tyree Henry (Fayetteville, 31 marzo 1982) è un attore statunitense.

Noto principalmente per il ruolo di Alfred “Paper Boi” Miles nella serie televisiva Atlanta e di Tavis Brown in Vice Principals.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Henry nasce a Fayetteville, Carolina del Nord, ma cresce a Washington, suo padre era un membro dell'esercito statunitense mentre sua madre, morta nel 2016, era un'educatrice.[1] Henry ha anche frequentato il Morehouse College di Atlanta, in Georgia.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Muove i primi passi nella recitazione tra il 2007 e il 2009, dividendosi fra teatro e televisione.[3] Si esercita in varie opere teatrali come Romeo e Giulietta, nei panni di Tebaldo, The Book of Mormon (2011) e La fortezza della solitudine (2014), dove interpreta Robert Woolfolk. Esordisce sul piccolo schermo in un episodio di Law & Order nei panni di Ben.

Nel 2010 recita in un episodio della serie The Good Wife. Seguono negli anni a venire altri piccoli ruoli in serie televisive come Boardwalk Empire, Le regole del delitto perfetto e This Is Us, Atlanta e Vice Principals.

Sul grande schermo, esordisce nel 2014 con un ruolo minore nel film My America.

Nel 2017 Ottiene un ruolo secondario nel film biografico Crown Heights, diretto da Matt Ruskin. Recita in seguito nel film Netflix L'unica, diretto da Stephanie Laing affiancando attori come Christopher Walken, Gugu Mbatha-Raw e Michiel Huisman. Grazie alla sua interpretazione in This Is Us ottiene nel febbraio del 2017 una nomination agli Emmy Award.[4]

Nel 2018 ottiene il suo primo ruolo di rilievo nel film Hotel Artemis,[5] opera prima alla regia dello sceneggiatore Drew Pearce, dove interpreta Honolulu. Nel cast figurano anche Sterling K. Brown, Jodie Foster, Jeff Goldblum e Zachary Quinto. Sempre nel 2018 prende parte ai film Widows - Eredità criminale e Cocaine - La vera storia di White Boy Rick.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • Simone Mori in Atlanta, Widows - Eredità criminale, Spider-Man - Un nuovo universo[6], Se la strada potesse parlare, La bambola assassina, Hotel Artemis
  • Roberto Draghetti in Cocaine - La vera storia di White Boy Rick
  • Dodo Versino in Joker
  • Gabriele Tacchi in Room 104

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discovery: Brian Tyree interview, web.archive.org, 7 settembre 2016. URL consultato il 2 luglio 2018 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2016).
  2. ^ How Brian Tyree Henry Became Paper Boi, Atlanta’s Rising Rap Star, vulture.com, 7 settembre 2016. URL consultato il 2 luglio 2018.
  3. ^ Brian Tyree Henry, playbill.com, 15 settembre 2016. URL consultato il 2 luglio 2018.
  4. ^ Brian Tyree Henry: Television Academy, emmys.com. URL consultato il 2 luglio 2018.
  5. ^ Brian Tyree Henry on Hotel Artemis & Working With his Best Friend (Sterling K. Brown), mpaa.org, 6 giugno 2018. URL consultato il 2 luglio 2018.
  6. ^ Nel film animato presta la voce al personaggio di Jefferson Davis.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN297983805 · LCCN (ENno2013032775 · WorldCat Identities (ENno2013-032775