Millie Bobby Brown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Millie Bobby Brown

Millie Bobby Brown (Marbella, 19 febbraio 2004[1]) è un'attrice britannica. Ha ottenuto il successo con il ruolo di Jane Ives / "Undici" nella serie televisiva Stranger Things distribuita da Netflix. Per questo ruolo ha ricevuto due candidature agli Screen Actors Guild Awards alla miglior attrice in una serie drammatica e due al Premio Emmy alla miglior attrice non protagonista nel 2017 e nel 2018, divenendo la più giovane attrice ad ottenere la candidatura. Il suo debutto cinematografico è stato il film Godzilla II - King of the Monsters (2019) nel ruolo di Madison Russell.

È la persona più giovane mai inserita nella lista Time 100 delle 100 persone più influenti,[2] e la più giovane ad essere nominata ambasciatrice di buona volontà dell'UNICEF.[3]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Terzogenita di quattro figli, Brown è nata in Spagna, vicino a Malaga,[4] da genitori britannici che all'epoca gestivano un ristorante a Marbella.[5] Nel 2008 la famiglia si trasferisce a Bournemouth, in Inghilterra e nel 2011 nuovamente ad Orlando, in Florida,[6] dove Brown ha modo di frequentare una scuola di recitazione. Qui viene notata da un agente dello spettacolo di Hollywood che consiglia ai genitori di portare la figlia a Los Angeles per farla partecipare a delle audizioni.[7] Vi partecipa e viene scritturata per interpretare Alice (da bambina) in un paio di episodi della serie televisiva C'era una volta nel Paese delle Meraviglie andati in onda nel 2013.[1]

In seguito viene scritturata nel cast principale della serie televisiva del 2014 Intruders, avendo poi modo di avere una parte di rilievo in un episodio di NCIS - Unità anticrimine e apparire anche in Modern Family (nel ruolo di Lizzie) e Grey's Anatomy.[1]

Nel 2015 viene scelta per impersonare il ruolo della co-protagonista Undici, una ragazza con poteri paranormali, nella serie televisiva Stranger Things, distribuita da Netflix l'anno seguente. Dalla messa online del 15 luglio 2016, la serie ha un notevole successo in tutto il mondo; la prova attoriale di Brown riceve numerosi riconoscimenti, risultando molto intensa e tutt'altro che semplice per un'attrice così giovane, ruolo per il quale viene nominata al Premio Emmy e agli Screen Actors Guild Awards.

Brown è la protagonista del video ufficiale del singolo Find me dei produttori drum'n'bass Sigma e cantato da Birdy; il video, uscito il 3 novembre 2016, richiama subito l'attenzione registrando oltre 3 milioni di visualizzazioni in 10 giorni.[8] Nel 2017 compare nel video ufficiale del brano I Dare You del gruppo The xx, estratto dall'album I See You dello stesso anno.

Nel 2018 inizia a collaborare alla realizzazione di una serie di film incentrati su Enola Holmes, giovane detective e sorella minore del celebre Sherlock Holmes. L'idea per la serie si basa sui romanzi della scrittrice statunitense Nancy Springer, che vedono come protagonista la giovane investigatrice. Il film è attualmente in fase di produzione e sarà disponibile al pubblico nel corso del 2020.

Fa inoltre delle brevi apparizioni nel video musicale "Girls Like You", una canzone del gruppo Maroon 5.

Nel 2019 diventa l'ambasciatrice della campagna "Together #WePlayStrong" della UEFA mentre nello stesso anno esordisce al cinema con il film Godzilla II - King of the Monsters, nel ruolo di Madison Russell. Il 20 agosto del 2019 annuncia la sua nuova linea di make-up chiamata Florence By Mills.[9]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È la terza di 4 figli: Charlie, Paige (fratello e sorella maggiori) e Ava (sorella minore).

Dopo diversi spostamenti, dal 2017 risiede a Los Angeles[10].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Millie Bobby Brown è stata doppiata da:

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Lavoro nominato Premio Categoria Risultato
2017 Lei stessa NME Awards Eroe dell'anno Nominata
Stranger Things Young Artist Awards Miglior performance in un film - giovane attrice Nominata
People's Choice Awards Attrice preferita in una serie televisiva sci-fi/fantasy Nominata
Screen Actors Guild Awards Miglior attrice in una serie drammatica Nominata
Miglior cast in una serie drammatica Vinto
Fangoria Chainsaw Awards Miglior attrice in una serie televisiva Vinto
Saturn Awards Miglior attrice giovane in una serie televisiva Vinto
MTV Movie & TV Awards Miglior performance in una serie Vinto
Miglior eroe Nominata
Teen Choice Awards Star di successo di una serie televisiva Nominata
Primetime Emmy Awards Miglior attrice non protagonista di una serie drammatica Nominata
Gold Derby Awards Miglior attrice non protagonista di una serie drammatica Nominata
Performance di svolta dell'anno Vinto
IGN People's Choice Award Miglior performance in una serie televisiva drammatica Vinto
2018 Stranger Things Screen Actors Guild Awards Miglior attrice in una serie drammatica Nominata
Miglior cast in una serie drammatica Nominata
Empire Awards Miglior attrice in una serie televisiva Nominata
Kids' Choice Awards Attrice preferita in una serie televisiva Vinto
Saturn Awards Migliore attrice giovane in una serie televisiva Nominata
MTV Movie & TV Awards Miglior performance in una serie Vinto
Miglior bacio (con Finn Wolfhard) Nominata
Teen Choice Awards Miglior attrice in una serie televisiva fantasy/sci-fi Vinto
Miglior relazione in una serie televisiva (con Finn Wolfhard) Nominata
Gold Derby Awards Miglior attrice non protagonista di una serie drammatica Nominata
Primetime Emmy Awards Miglior attrice non protagonista di una serie drammatica Nominata
2019 Stranger Things Kids' Choice Awards Attrice preferita in una serie televisiva Nominata
Teen Choice Awards Miglior attrice in una serie televisiva dell'estate Vinto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Millie Bobby Brown, su Skyrock.com.
  2. ^ Aaron Paul, Millie Bobby Brown, su TIME. URL consultato il 21 novembre 2018.
  3. ^ Millie Bobby Brown: 'I've been bullied: that inspires me', su BBC. URL consultato il 21 novembre 2018.
  4. ^ Millie Bobby Brown - Full Panel/Q&A - SLCC 2016, su YouTube, 2 settembre 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  5. ^ Things child star Millie Bobby Brown heads home to Costa Del Sol
  6. ^ (EN) Millie Bobby Brown - Biography, in Internet Movie Database.
  7. ^ (EN) BBC Two - Intruders - Madison O’Donnell, su bbc.co.uk.
  8. ^ SigmaVEVO, Sigma - Find Me ft. Birdy, 3 novembre 2016. URL consultato il 13 novembre 2016.
  9. ^ Francesca Scrimizzi, Florence by Mills, "Undici" buoni motivi per conoscere il nuovo brand beauty di Millie Bobby Brown, su Cosmopolitan, 20 agosto 2019. URL consultato il 22 agosto 2019.
  10. ^ (EN) Where is Millie Bobby Brown from and where did she grow up?, su metro.co.uk, 8 novembre 2017. URL consultato il 10 luglio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN53151050090433412004 · LCCN (ENno2017143450 · WorldCat Identities (ENno2017-143450