Gazzetta di Reggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gazzetta di Reggio
StatoItalia Italia
Linguaitaliano
Periodicitàquotidiano
Generestampa locale
Fondazione1981
SedeReggio nell'Emilia
EditoreGruppo SAE – Sapere Aude Editori S.p.A.
DirettoreGiacomo Bedeschi
Redattore capoAndrea Mastrangelo
Sito webgazzettadireggio.gelocal.it
 

La Gazzetta di Reggio è un quotidiano italiano fondato a Reggio Emilia nel 1981. È diffuso principalmente nella provincia reggiana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Una prima Gazzetta di Reggio fu pubblicata in piena epoca risorgimentale, tra l'ottobre 1859 ed il settembre 1863. Un secondo quotidiano, chiamato La Nuova Gazzetta di Reggio uscì in edicola tra il 1950 ed il gennaio 1977, quando a fronte di difficoltà finanziarie anche questa seconda iniziativa editoriale dovette chiudere i battenti[1]. Così il 3 marzo 1981 uscì una terza Gazzetta di Reggio, diretta da Umberto Bonafini ed edita dal Gruppo Mondadori[2]. Successivamente ha fatto parte del gruppo editoriale GEDI-la Repubblica, fino al 14 dicembre 2020.

Dal 15 dicembre 2020, insieme ai giornali Gazzetta di Modena, La Nuova Ferrara ed Il Tirreno è edita dal gruppo Gruppo SAE – Sapere Aude Editori S.p.A.[3]

Direttori[modifica | modifica wikitesto]

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Anno Copie vendute
2008 13 041
2007 13 736
2006 14 071

Dati Ads - Accertamenti Diffusione Stampa

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BIBLIOTECA DIGITALE REGGIANA - Gazzetta di Reggio - Scheda di approfondimento
  2. ^ Gazzetta di Reggio La Gazzetta di Reggio compie trent'anni
  3. ^ Sae nuovo editore di Il Tirreno, Gazzetta di Modena, di Reggio e Nuova Ferrara, in Affaritaliani, 15 dicembre 2020. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  4. ^ Lutto nel giornalismo. È morto Umberto Bonafini, in la Repubblica. Bologna, 11 luglio 2011. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  5. ^ Giornalismo reggiano in lutto, è morto Umberto Bonafini, in Reggionline. Il quotidiano di Reggio Emilia, 11 luglio 2011. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  6. ^ Augusto Ditel, su Facebook. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  7. ^ Marco A. Capisani e Claudio Plazzotta, Finegil, Moser alla Gazzetta di Reggio. Direttore unico per i giornali veneti, in Italia Oggi, 8 marzo 2012. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  8. ^ Moser lascia, Paolo Cagnan nuovo direttore della Gazzetta, in Gazzetta di Reggio, 29 giugno 2014. URL consultato il 17 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  9. ^ Paolo Cagnan lascia la Gazzetta di Reggio, arriva Stefano Scansani, in Gazzetta di Reggio, 5 aprile 2016. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  10. ^ a b Stefano Scansani, La mia Reggio Emilia, un difetto e un valore, in Gazzetta di Reggio, 14 dicembre 2020. URL consultato il 17 dicembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria