Neue Südtiroler Tageszeitung

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neue Südtiroler Tageszeitung
Stato Italia Italia
Lingua tedesco
Periodicità quotidiano
Genere stampa locale
Formato Tabloid
Fondazione 1996
Sede via Argentieri 5, Bolzano
Editore Die Neue Südtiroler Tageszeitung GmbH
Redattore capo Artur Oberhofer
Sito web http://www.tageszeitung.it/
 

La Neue Südtiroler Tageszeitung (traducibile in italiano come "Il nuovo quotidiano sudtirolese") è un quotidiano italiano in lingua tedesca, pubblicato nella provincia autonoma di Bolzano.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il quotidiano si autodefinisce del tutto indipendente dai partiti politici e privilegia una linea editoriale d'inchiesta ed approfondimento, avulsa dall'appartenenza ai vari gruppi linguistici in cui è suddivisa la popolazione della provincia di Bolzano.[senza fonte]

Il formato adottato è quello di più ridotte dimensioni fra i quotidiani in Alto Adige. Il giornale consta normalmente di 45 pagine ed è diviso in diverse sezioni: notizie dall'Alto Adige (Südtirol) con particolari approfondimenti sul tema centrale, notizie dall'Italia (Inland), notizie dal mondo (Ausland). Seguono le notizie comprensoriali: Bolzano e dintorni (Bozen - Umgebung), Oltradige-Bassa Atesina (Unterland - Überetsch), Merano e Burgraviato (Meran - Umgebung), Val Venosta (Vinschgau), Valle Isarco e Alta Val d'Isarco (Eisacktal - Wipptal), Val Pusteria (Pustertal). Alla fine del giornale sono poste le sezioni come: appuntamenti e cinema (Termine - Kino), cultura (Kultur) ed infine il cosiddetto "fanalino di coda" e cruciverba (Schlusslicht - Rätsel) che include anche notizie scandalistiche sui personaggi pubblici locali.

Il quotidiano esce dal martedì al sabato. La domenica si vende l'edizione del sabato con un inserto speciale.

La Neue Südtiroler Tageszeitung è membro del Midas, associazione internazionale di testate giornalistiche dedicate alle minoranze linguistiche.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Neue Südtiroler Tageszeitung (detta in breve Tageszeitung, Taz o impropriamente Neue Neue Südtiroler) è nata nel 1996 a seguito di una scissione interna alla redazione della rivista Südtirol Profil (legata al settimanale austriaco Profil), che versava in difficoltà finanziarie.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]