Corriere di Como

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Corriere di Como
Stato  Italia
Linguaitaliano
Periodicitàquotidiano
Generestampa locale
Formatoberlinese
Fondazione19 ottobre 1997
Chiusura16 novembre 2021
Sedevia S. Abbondio 4 - 22100 Como
EditoreEditoriale S.r.l.
DirettoreMario Rapisarda
Sito webwww.corrieredicomo.it/
 

Corriere di Como è stato un quotidiano locale della provincia di Como. È stato pubblicato dal 1997 al 2021.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo numero del Corriere di Como è arrivato nelle edicole del territorio lariano il 19 ottobre 1997, abbinato al Corriere della Sera. Il primo direttore del quotidiano è stato Adolfo Caldarini, penna storica de La Notte, protagonista e grande animatore dell'emittenza locale con Espansione TV e Antennatre dei quali è stato, per dieci anni, responsabile del settore giornalistico.

Dall'aprile del 2000 la direzione è stata affidata a Mario Rapisarda. Nel 2007 il quotidiano comasco ha rinnovato grafica e formato ed è passato al colore.

In occasione di importanti eventi - soprattutto sportivi, culturali e di carattere economico - il giornale presentava inserti speciali. All'inizio di ogni mese pubblicava "Vivi Como", dedicato alle iniziative e manifestazioni proposte nel territorio lariano, lombardo e della vicina Svizzera.

Nel 2020 l'Editoriale S.r.l. è entrata in crisi. L'ultimo numero del Corriere di Como è uscito il 16 novembre 2021[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Corriere di Como" a fine corsa, su primaonline.it. URL consultato il 16 novembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN909145857006122921064 · WorldCat Identities (ENviaf-909145857006122921064