Ottopagine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ottopagine
Logo
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Periodicità quotidiano
Genere stampa nazionale online
Fondazione Testata registrata presso il Tribunale di Avellino il 23 novembre 1995
Sede Avellino
Editore L'Approdo S.r.l.
Direttore Oreste Vigorito
Distribuzione
cartacea
Edizione cartacea singola copia/
abbonamento
Edizione digitale pdf
Sito web
 

Ottopagine è un giornale on-line italiano, con sede ad Avellino.

Nato nel 1995 come quotidiano cartaceo in ambito provinciale e, dal 2012, esteso anche al Beneventano[1], cessò le pubblicazioni il 4 aprile 2015 rimanendo come testata giornalistica sul Web.

Oltre al sito web è attivo anche un canale televisivo[2], Otto Channel, disponibile sul canale 696 della TDT con tre studi ad Avellino, Benevento e Salerno, e online[3]. Ottopagine è inoltre disponibile su dispositivi Android tramite app ufficiale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ultimo giorno in edicola per Ottopagine, ilvaglio.it.
  2. ^ Domani in edicola l'ultimo numero di Ottopagine, ottopagine.it.
  3. ^ OttoProduction S.r.l., OttoChannel.tv, su www.ottochannel.tv. URL consultato il 26 dicembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria