Corriere d'Italia (Francoforte)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Corriere d'Italia
StatoGermania Germania
Linguaitaliano
Periodicitàsettimanale
Formatomagazine
Fondazione1951
SedeFrancoforte sul Meno
EditoreDon Pio Visentin
DirettoreMauro Montanari
ISSN0010-924X (WC · ACNP)
Sito web
 

Il Corriere d'Italia è un rotocalco settimanale in lingua italiana pubblicato in Germania.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La testata venne creata nel 1951 a Francoforte da Aldo Casadei (1916 - 2003), con il titolo La Squilla, organo di informazione cattolico per i lavoratori italiani che risiedevano in terra tedesca.

Nel 1963, la rivista assunse il titolo attuale Corriere d'Italia, con sottotitolo Giornale per gli italiani di Germania e Scandinavia.

Il Corriere d'Italia si occupa di informazione in generale, e cioè cronaca, politica, attualità, sport e argomenti vari, che interessano sia la Germania che l'Italia. Ma in modo particolare si occupa della comunità italiana residente in Germania e in altri paesi.

È l'organo di stampa in lingua italiana più diffuso al di fuori dell'Italia[1]

Nel 2007 il Corriere d'Italia è stato segnalato come miglior giornale italiano all'estero da una giuria di specialisti riunita presso la Presidenza del Consiglio dei ministri. Nello stesso anno il direttore del giornale Mauro Montanari ha ricevuto il premio Saint-Vincent per il giornalismo nella sezione Giornalismo internazionale[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]