Francesco Meoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Meoni (Roma, 17 marzo 1964) è un attore e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Debutta in teatro nel ruolo di Tommaso Diaforetico ne Il malato immaginario con Turi Ferro[1]. Successivamente ha lavorato con importanti registi: Pierpaolo Sepe, Mario Scaccia, Gabriele Lavia (Otello, con Umberto Orsini e Franco Branciaroli), Krzysztof Zanussi (Il re pescatore, a San Miniato), Valerio Binasco, Ugo Chiti (Margarita e il gallo, con Maria Amelia Monti e Gianfelice Imparato). Nel 2015 è al Festival dei Due Mondi di Spoleto con Alessio Boni ne I Duellanti.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • La selva oscura, regia di R. Ottoni (Radio2 Rai)
  • Il mercante di fiori, testo e regia di Diego Cugia (Radio2 Rai, 1996)
  • Scandalo, regia di Barzini (Radio2 Rai, 2000)
  • Titanic - Le ultime cento ore, regia di Tomaso Sherman (Radio2 Rai, 2001)
  • Jackie, regia di Tomaso Sherman (Radio2 Rai, 2001)
  • Dylan Dog, regia di Armando Traverso (Radio2 Rai, 2002)
  • Sandokan, regia di G. Piccoli (Radio2 Rai, 2002)
  • Maigret, regia di Tomaso Sherman e Guido Maia Compagnoni (Radio2 Rai, 2003)
  • Blade Runner, cacciatore di androidi, regia di Armando Traverso (Radio2 Rai, 2003)
  • La storia in giallo (Radio3 Rai, 2003-2004)
  • La storia in giallo (Radio3 Rai, 2004-2005)
  • Rosso scarlatto, regia di Manuel De Lucia (2008-2010)
  • Cuore di tenebra, regia Manuel De Lucia (2010-2012)

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film cinema[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Film Tv e miniserie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Serie animate[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Osvaldo Guerrieri, Molière bella Sicilia di Turi Ferro, su La Stampa, 11 gennaio 1991, p. 26.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90385091 · ISNI (EN0000 0000 6200 0576 · SBN IT\ICCU\UBOV\556273 · WorldCat Identities (ENviaf-90385091