Gianni Lepre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gianni Lepre (Trieste, 1947) è un regista teatrale, produttore televisivo e regista cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vive un nomadismo intellettuale attraverso l'Europa, frequentando a Parigi il Centro di Ricerca Teatrale di Peter Brook e altri gruppi alternativi teatrali in Germania.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Approda in Scandinavia nel 1972, dove fonda il Thespy Teater, con il quale mette in scena 42 lavori teatrali che variano dai classici alle rappresentazioni di strada, in prigioni ed in ospedali psichiatrici. Scrive e realizza cinque opere teatrali: Cassandra 2010, I segreti di Arlecchino, Ragnatela, Samson, Evaresto. Quest'ultimo lavoro, che tratta i problemi di una comunità di distrofici muscolari, e che realizza in una combinazione di attori e ammalati veri, viene ripreso in una produzione televisiva della N.R.K, e si afferma in tutta Europa.

Scrive e realizza, con i fondi per il cinema scandinavo, due lungometraggi: Il retrobottega di Enrico (1981) e Occhio per occhio (1986).

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 rientra in Italia dove inizia un'intensa realizzazione di fiction e trasmissioni televisive per la RAI: Il cespuglio delle bacche velenose (1988) con Patricia Millardet, Roy Hansen, Thomas Arana, Franco Fabrizi; nove episodi della serie a coproduzione europea Eurocops (gli episodi della sottoserie L'ispettore Corso del 1989, con Diego Abatantuono); Contratto con la morte (1992), con Eleonora Brigliadori e Andrea Prodan.

Tra il 1993 e il 1995 dirige le trasmissioni Telefono Giallo, Chi l'ha visto?, Parte Civile, Confini; la prima stagione di Incantesimo, con Agnese Nano, Giovanni Guidelli, Delia Boccardo e Paola Pitagora; Fine secolo (1998), con Fabrizio Contri, Arnoldo Foà, Sergio Fantoni e Lino Capolicchio; Aleph (2000), con Antonella Ponziani e Enrico Mutti; Vento di ponente, con Anna Kanakis, Serena Autieri, Maria Monti ed Enrico Mutti; Sospetti 2 (2002), con Romina Mondello, Irene Ferri, Sebastiano Somma, Tony Bertorelli; Amanti e segreti (2003), con Monica Guerritore, Giulia Lazzarini, Orso Maria Guerrini, Luigi Diberti; Amanti e Segreti 2 (2004), con Christiane Filangieri, Sabrina Paravicini, Maurizio Aiello e Monica Guerritore; Il segreto di Arianna (2006), con Lorenza Indovina, Franco Castellano, Massimo Poggio. Nel 2008 dirige la fiction Fidati di me, con protagonista Virna Lisi. Nel 2009 dirige la fiction Rossella con protagonista Gabriella Pession. Nel 2010 dirige la fiction La donna che ritorna con protagonista ancora una volta Virna Lisi. Nel 2011 dirige la fiction Cesare Mori - Il prefetto di ferro con protagonista Vincent Perez. Nel 2012 dirige la fiction Una buona stagione con protagonisti Luisana Lopilato, Ricardo dal Moro, Ottavia Piccolo, Jean Sorel e nel 2014 la fiction Madre, aiutami con Virna Lisi, Vanessa Gravina ed Emanuele Bosi.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]