Le indagini di Lolita Lobosco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le indagini di Lolita Lobosco
Le indagini di Lolita Lobosco.png
PaeseItalia
Anno2021 – in produzione
Formatoserie TV
Generecommedia drammatica, poliziesco, giallo
Stagioni1
Episodi4
Durata110 min (episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
RegiaLuca Miniero
SoggettoGabriella Genisi
SceneggiaturaMassimo Gaudioso, Daniela Gambaro e Massimo Reale
Interpreti e personaggi
FotografiaFederico Angelucci
MontaggioPietro Morana, Luca Montanari e Sara Petracca
MusicheSanti Pulvirenti e Tommy Caputo
ScenografiaMassimiliano Nocente
CostumiEleonora Rella
ProduttoreFilippo Rizzello, Angelo Barbagallo e Luca Zingaretti
Produttore esecutivoMaria Panicucci
Casa di produzioneRai Fiction, Bibi Film TV, Zocotoco
Prima visione
Dal21 febbraio 2021
Alin corso
Rete televisivaRai 1

Le indagini di Lolita Lobosco è una serie televisiva italiana liberamente ispirata all'omonima serie di romanzi di Gabriella Genisi che ha per protagonista Lolita Lobosco, vicequestore in servizio presso la squadra mobile della questura di Bari.

La serie, diretta da Luca Miniero e scritta da Massimo Gaudioso, Daniela Gambaro e Massimo Reale, è prodotta da Rai Fiction, Bibi Film TV e Zocotoco con il contributo di Apulia Film Commission, e viene trasmessa in prima visione su Rai 1 dal 21 febbraio 2021.[1][2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Indagini del vicequestore Lolita Lobosco in servizio presso la squadra mobile della questura di Bari.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 4 2021

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese della prima stagione sono iniziate il 13 luglio 2020.[3] I luoghi delle riprese comprendono Bari (Palazzo della Gazzetta del Mezzogiorno; Lungomare; Cattedrale di San Sabino; Piazza dell'Odegitria, casa di Lolita Lobosco; Palazzo della Città Metropolitana, interno della Questura; Consiglio regionale della Puglia, Policlinico), Monopoli (Palazzo Palmieri, esterno della Questura; Masseria Spina, Abitazione della famiglia Morelli), Polignano a Mare (Abbazia di San Vito), Putignano (Piazza del Plebiscito), Fasano (Pezze di Greco) e Roma.[4]

Nel marzo 2021 è stato annunciato il rinnovo per una seconda stagione.[5]

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Lolita Lobosco, interpretata da Luisa Ranieri. È il vicequestore di Bari, tornata nella sua città dopo un periodo a Legnano. Nonostante lavori in un ambiente prettamente maschile, per farsi valere non nasconde la sua femminilità, anzi, la accentua con abiti scollati e immancabili tacchi a spillo. È single e fiera di esserlo, ma non per questo rinuncia a delle brevi avventure con vari uomini. A vent'anni dalla sua morte non è ancora riuscita a perdonare il padre per averla ingannata da piccola dicendole di essere un pescatore, quando in realtà era un contrabbandiere di sigarette.
  • Antonio Forte, interpretato da Giovanni Ludeno. È il migliore amico di Lolita, sono stati compagni di classe dalle elementari all'università e ora è il suo più stretto collaboratore. Nonostante sia sposato e abbia due figli è ancora perdutamente innamorato di Lolita e tenta di fare colpo su di lei.
  • Raffaele "Lello" Esposito, interpretato da Jacopo Cullin. È uno dei poliziotti della questura. Inizialmente sottovaluta Lolita perché è una donna, ma poi capisce di doverla rispettare, e collaborerà con lei in tutte le indagini. Nonostante abbia più di trent'anni vive ancora con la madre. Si innamora della meccanica Caterina.
  • Marietta Carrozza, interpretata da Bianca Nappi. È un magistrato ed è la migliore amica di Lolita. Nella prima puntata le rivela di essersi trovata un amante, e per questo le chiede talvolta la casa in prestito. Vuole che anche Lolita si trovi un uomo con cui essere felice, per questo a una festa le presenta il giornalista Danilo.
  • Danilo Martini, interpretato da Filippo Scicchitano. È un giornalista, e viene presentato a Lolita da Marietta. Nonostante si innamorino subito l'uno dell'altra, Lolita oppone resistenza per via della grande differenza di età: lei ha quasi quarant'anni, mentre lui non ne ha neanche trenta. Alla fine decide di cedere e di abbandonarsi al sentimento che prova per Danilo.
  • Nunzia, interpretata da Lunetta Savino. È la madre di Lolita e vive nel ricordo del marito Nicola, morto vent'anni prima.
  • Carmela Lobosco, interpretata da Giulia Fiume. È la sorella minore di Lolita ed è molto invidiosa dei suoi successi. Vive con la madre e i due figli avuti dal marito Tonio, dal quale però si è separata.
  • Nicola "Petresine" Lobosco, interpretato da Aldo Ottobrino. È il padre di Lolita, e quando la figlia era piccola fra i due c'era un legame di intenso affetto. Quando però Lolita scopre che il padre non è un pescatore, come le aveva sempre raccontato, ma un contrabbandiere di sigarette, comincia a detestarlo e a non volerlo neppure vedere. Proprio per un senso di rivalsa nei suoi confronti Lolita decide di diventare poliziotta, schierandosi quindi dalla parte della giustizia. Petresine, sapendo quanto sarebbe stato difficile per la figlia di un pregiudicato entrare in polizia, decide, senza dirle nulla, di collaborare con la giustizia per aiutarla a realizzare il suo sogno: rivela quindi tutto ciò che sa sul contrabbando di droga, a patto che la figlia riceva un trattamento imparziale. Per questo motivo viene assassinato dai narcotrafficanti, ma la faccenda viene messa a tacere e l'omicidio passa per un incidente. Sarà proprio Lolita a rispolverare il caso e a scoprire tutto, anche grazie a una lettera lasciatale dal padre.
  • Professor Introna, interpretato da Francesco De Vito. È il medico legale amico di Lolita.
  • Tonio, interpretato da Corrado Nuzzo. È l'ex marito di Carmela.
  • Stefano Morelli, interpretato da Paolo Briguglia. È stato il primo grande amore di Lolita. Si incontrano nuovamente dopo anni nella prima puntata, nella quale Stefano è accusato di stupro e omicidio.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora della prima stagione è stata pubblicata da Emergency Music Italy il 21 febbraio 2021.[6] Oltre alle tracce strumentali, i compositori Santi Pulvirenti e Tommy Caputo hanno realizzato tre canzoni, interpretate dallo stesso Pulvirenti: il brano dei titoli di testa è Me and My Prison Soul, mentre quelli dei titoli di coda sono Lost and Found e Come Away.[7]

  1. Me and My Prison Soul (Sigla) – 3:04
  2. Il vicequestore Lobosco – 2:00
  3. Lolita – 2:54
  4. Urban Groove – 1:24
  5. Onde riflesse – 2:03
  6. Lost and Found – 5:17
  7. La stanza – 2:43
  8. Beat to Beat – 1:33
  9. Back – 3:51
  10. Camminando da sola – 2:09
  11. Motus – 3:42
  12. Cold Lol – 1:34
  13. Lolita e i suoi pensieri – 3:00
  14. Rallenty – 2:03
  15. Come Away – 3:06
  16. Murder – 1:57
  17. Seduti a tavola – 2:19
  18. Tensione in cella – 2:00
  19. Verso di te – 1:57
  20. Low – 3:37
  21. Opening Memories – 1:53
  22. Il colpevole – 1:56
  23. Apulia Beat – 1:38
  24. Crime Scene – 2:43
  25. Flash – 2:35
  26. Come – 1:59
  27. Restiamo amici – 2:05
  28. I Know Your Secret – 2:59
  29. Beginning – 2:02
  30. Introspezione – 1:39
  31. Klaus House – 1:26
  32. Le emozioni di Lolita – 1:56
  33. Blue Cruising – 1:50
  34. Apulia Crime – 2:21
  35. Bo! – 2:02
  36. Sensazioni – 1:43
  37. Mind Extension – 1:56
  38. Your Secrets – 2:21
  39. I Saw Your Face – 2:32
  40. Loboutin – 1:35
  41. Lol & Guitar – 1:06
  42. Lolita Vibes – 1:56
  43. Bad Dreams – 2:17
  44. Commissariato – 1:50
  45. Lolita indaga – 2:03
  46. Secret Impulse – 2:00
  47. Simply Lol – 1:08
  48. The First Crime – 1:35

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cominciano "Le indagini di Lolita Lobosco", RAI Ufficio Stampa, 17 febbraio 2021. URL consultato il 18 febbraio 2021.
  2. ^ Le indagini di Lolita Lobosco, su Rai1 la nuova fiction con Luisa Ranieri: trama e anticipazioni, Today, 1º febbraio 2021. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  3. ^ Al via in Puglia le riprese di "Lolita Lobosco" di Luca Miniero con Luisa Ranieri, su apuliafilmcommission.it, 13 luglio 2020. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  4. ^ Maria Grazia Rongo, «Lolita», da Bari vecchia a Polignano, Monopoli e Fasano: ecco i luoghi della fiction tv, La Gazzetta del Mezzogiorno, 21 febbraio 2021. URL consultato il 21 febbraio 2021.
  5. ^ Anna Puricella, Lolita Lobosco torna in tv: ci sarà la seconda stagione per la poliziotta che gira Bari in tacco 12, la Repubblica, 25 marzo 2021. URL consultato il 27 marzo 2021.
  6. ^ Le indagini di Lolita Lobosco (Colonna Sonora Originale Della Fiction), su music.apple.com. URL consultato il 15 marzo 2021.
  7. ^ La colonna sonora originale della serie tv Le indagini di Lolita Lobosco, trasmessa su Rai 1 dal 21 febbraio 2021: la sigla e le musiche, Nuove Canzoni. URL consultato l'8 marzo 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]