Franca Scagnetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franca Scagnetti in un fotogramma del film Pierino medico della Saub (1981), in cui compare nelle vesti di una signora imbrattata d'inchiostro

Franca Scagnetti (Roma, 17 maggio 1924Roma, 1º novembre 1999) è stata un'attrice italiana di teatro, cinema e televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Casalinga sino alla mezza età, iniziò ad apparire come figurante e comparsa intorno al 1970: tra i primi film in cui la si vede Trastevere di Fausto Tozzi del (1971).

Le sue apparizioni in film come Lo scopone scientifico di Luigi Comencini (1972), Anche gli angeli mangiano fagioli di Enzo Barboni (1973), Suspiria di Dario Argento (1977), Casotto di Sergio Citti (1977) e Pasolini, un delitto italiano di Marco Tullio Giordana (1995), ne fecero uno dei più noti fra il folto gruppo di caratteristi cinematografici italiani attivi in quel periodo.

Costantemente attiva anche in televisione, la Scagnetti apparve anche in tempi molto recenti in sceneggiati di notevole successo, come I ragazzi della 3ª C (1987), Giallo, Casa Vianello (1997), Le ragazze di Piazza di Spagna (1998) ed Un medico in famiglia (1999).

Poco dopo aver partecipato al suo ultimo film, Regina Coeli di Nico D'Alessandria, Franca Scagnetti morì all'età di settantacinque anni, in seguito ad un male incurabile, a Roma.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

  • Olio Oio (1976), Enalotto (1981).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]