Faida di Cittanova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con faida di Cittanova si identificano due faide di 'ndrangheta avvenute nel paese di Cittanova in Calabria. La prima scoppiata negli anni sessanta tra i Facchineri (alleati ai Marvaso, Varone e Monteleone) e i Raso-Gullace-Albanese-De Raco.[1][2] mentre la seconda tra il 1987 ed il 1991.

Eventi della prima faida[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 23 settembre 1964 viene ucciso Domenico Gerace da parte di Antonio Albanese su mandato di Rocco Ligato[2].
  • Il 28 dicembre 1966 viene ritrovato morto nel torrente Serra Celestino Gullace (Albanese)
  • Il 19 marzo 1971 a causa di un furto di animali degli Albanese viene ucciso da Luigi Facchineri in un bar di via Provinciale a Cittanova Antonio Albanese appena uscito di carcere[2]. Facchineri si dà alla latitanza viene arrestato ed evade dal carcere il 12 aprile 1974[2].
  • Il 14 luglio 1971 viene ucciso Antonio Pronestì (Albanese)[2]
  • Il 27 gennaio 1971 nella villa comunale di Cittanova viene ferito Francesco Albanese[2]
  • Il 27 aprile 1972 viene ferito Domenico Facchineri[2]
  • Il 13 maggio 1972 in contrada "Scarparo" vengono colpiti Raffaele Albanese e Antonio Raso che moriranno in ospedale, portati da Giuseppe Raso[2]
  • Il 16 agosto 1972 viene ucciso in contrada "Torretta" Ernesto Armando Mammone (Albanese)[2]
  • Il 27 dicembre 1972 viene ferito Giuseppe Facchineri uscito di carcere da 4 giorni[2]
  • Il 4 settembre 1973 viene ucciso Arcangelo Scarfò e ferito Antonio Galasso[2]
  • Il 30 marzo 1975 viene ucciso in carcere Giuseppe Raso[2]
  • Il 13 aprile 1975 un commando di 5 persone uccide Giuseppe Facchineri , viene ferita la moglie Carmela Guerrisi ed il nipote di 7 anni di Vincenzo Facchineri, figlio di Michele Facchineri che rimane illeso. Nello stesso giorno verranno uccisi anche i bambini Domenico Facchineri di 12 anni e Michele Facchineri di 9 anni[2]
  • L'8 dicembre 1975 viene ucciso Marcello Malvaso (Facchineri)[2]
  • Il 21 febbraio 1976 viene ucciso Luigi Timpano (Facchineri)[2]
  • Il 6 luglio 1976 viene ucciso Francesco Raso[2]
  • Il 10 dicembre 1976 viene ucciso l'attivista antimafia e comunista Francesco Vinci che non c'entrava con la faida[2]
  • Il 16 febbraio 1977 viene ucciso Francesco Facchineri[2]
  • Il 10 maggio 1977 viene ucciso Vincenzo Facchineri[2]
  • L'11 settembre 1977 viene uccisi Domenico Facchineri[2]
  • Il 17 settembre 1978 vengono uccisi Giovanni Raso, Michele Raso e Vincenzo Iacopino[2]
  • Il 19 settembre 1978 a Genova, nella pizzeria "Due Pazzi" vengono uccisi Luigi Facchineri e Giuseppe Gaglianò[2]
  • Il 4 ottobre 1978 viene ucciso Giuseppe Raso[2]

Eventi della seconda faida[modifica | modifica wikitesto]

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

  • Francesco Raso (7 luglio 1987) - Raso-Albanese[2]
  • Rocco Catalano (7 luglio 1987) - Raso-Albanese[2]
  • Raffaele Albanese (7 luglio 1987) - Raso-Albanese[2]
  • Girolamo Bruzzì (7 luglio 1987) - Raso-Albanese[2]
  • Giovanni Avignone (7 luglio 1987) - Raso-Albanese[2]
  • Vincenzo Longo (9 luglio 1987)[3] - Facchineri
  • Giacomo Ienco (16 luglio 1987)[4] - Raso Albanese
  • Vincenzo Ienco (16 luglio 1987) - Raso-Albanese
  • Angelo Lombardo (19 luglio 1987)[5] - Facchineri
  • Giuseppe Berlingieri (25 ottobre 1988)[6] - Raso-Albanese
  • Urbano Curinga (28 gennaio 1989)[7] - Facchineri
  • Annunziato Rizzo (11 aprile 1989)[8]
  • Luigi Facchineri (20 febbraio 1991) - Facchineri
  • Cesare Giovinazzo (20 febbraio 1991) - Facchineri

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 'Ndrangheta: Si costituisce a Milano il latitante Facchineri, Antimafia duemila, su antimafiaduemila.com. URL consultato il 16 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2010).
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab Badolati 2009
  3. ^ ' NDRANGHETA A CITTANOVA UN'ALTRA VITTIMA DELLA FAIDA, in Repubblica.it. URL consultato l'8 ottobre 2010.
  4. ^ LA 'FAIDA' DI CITTANOVA HA FATTO ALTRE DUE VITTIME, in Repubblica.it. URL consultato l'8 ottobre 2010.
  5. ^ SALGONO A 51 I MORTI DELLA TRAGICA FAIDA TRA LE DUE FAMIGLIE DEI BOSS, in Repubblica.it. URL consultato l'8 ottobre 2010.
  6. ^ CITTANOVA, UN ALTRO ASSASSINATO, in Repubblica.it. URL consultato l'8 ottobre 2010.
  7. ^ VENDETTA DELLA ' NDRANGHETA ALLA PERIFERIA DI TORINO, in Repubblica.it. URL consultato l'8 ottobre 2010.
  8. ^ WEEK - END DI SANGUE IN CALABRIA LA ' NDRANGHETA FA OTTO MORTI, in Repubblica.it. URL consultato l'8 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]