Giuseppe Commisso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Commisso detto U Mastru (Siderno, 1947) è un mafioso italiano della 'ndrangheta e capo della cosca Commisso di Siderno e della Società di Siderno, nonché l'uomo di riferimento in Calabria per l'area Jonica reggina e per il Crimine del Canada e dell'Australia[1]..

In alcune intercettazioni afferma di dover risolvere questioni di ben 96 locali che fanno capo a Siderno[2].

Commisso e la Lombardia[modifica | modifica wikitesto]

Da quando nel 2008 iniziano i movimenti secessionisti di Carmelo Novella in Lombardia, anche Commisso si interessa della situazione e da un'intercettazione di un certo Pietro Panetta si viene a conoscenza di cosa ne pensa: "U mastro non vuole vederlo nemmeno sulla carta geografica". Il 12 giugno 2008 Carmelo Novella, ex capo della struttura lombarda della 'ndrangheta verrà ucciso per decisione del Crimine[3].

L'operazione Crimine e Crimine 2[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe Commisso viene arrestato nel 2010 con l'operazione Crimine[4]. Da quell'operazione si scopre che oltre ad essere il reggente dell'omonima cosca sidernese ed essere il capo-locale del locale di Siderno, era l'uomo di riferimento per il Crimine del Canada e dell'Australia, organismi di 'ndrangheta che fanno da raccordo con le locali del territorio canadese e australiano[4]. Dalle intercettazioni sono scaturite conversazioni sull'assetto della 'ndrangheta australiana con Tony Vallelonga residente a Stirling, sobborgo di Perth, arrestato durante l'operazione Crimine 2[5].

L'8 marzo 2012 si conclude il processo e tra tutti gli imputati riceve la pena più grave, affrontando il processo con rito abbreviato, a 14 anni e 8 mesi di carcere che sta scontando nel carcere di Novara[6].

Familiari[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'operazione Falsa Politica del 2012 viene arrestato Domenico Commisso, consigliere comunale di Siderno[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ‘Ndrangheta, la procura chiude l’inchiesta Crimine sui nuovi assetti delle cosche, 24 marzo 2011. URL consultato il 5 novembre 2015.
  2. ^ Ordinanza Crimine del 2010, p.2009
  3. ^ Le avventure delle ‘ndrine lombarde all’ombra della Madunina, 13 luglio 2010. URL consultato il 5 novembre 2015.
  4. ^ a b Operazione Crimine
  5. ^ Operazione Crimine 2
  6. ^ 'Ndrangheta, il gup emette 93 condanne dieci anni al "capo crimine" Oppedisano, in repubblica.it, 8 marzo 2012. URL consultato il 5 novembre 2015.
  7. ^ 'Ndrangheta, sgominata la roccaforte dei Commisso. Tra gli arrestati consigliere comunale di Reggio Calabria, 21 maggio 2012. URL consultato il 5 novembre 2015.
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie