280ª Squadriglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
280ª Squadriglia
Descrizione generale
Attivaagosto 1918
NazioneItalia Italia
ServizioRA-emblem.png Corpo Aeronautico
Lesser coat of arms of the Kingdom of Italy (1929-1943).svgRegio Esercito
Regia Marina
Regia Aeronautica
Stazione idrovolantiMilazzo
Soria
Idrovolanti/velivoliFBA Type H
S.M.79
Battaglie/guerrePrima Guerra Mondiale
Guerra civile spagnola
Comandanti
Degni di notaMaggiore Mario Aramu
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La 280ª Squadriglia fu un reparto attivo nel Corpo Aeronautico del Regio Esercito (Prima guerra mondiale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima guerra mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 1917 alla 8ª Sezione FBA di Milazzo al comando del Capitano Emilio Moltoni che dispone di altri 2 piloti arrivano 3 FBA Type H. In dicembre dispone di 3 piloti ed all'inizio del 1918 ha in forza 7 FBA per 4 piloti. In agosto dispone di 5 FBA ed in autunno arrivano altri 2 piloti. Nel conflitto ha svolto 620 missioni delle quali 64 nel 1917. Nel 1919 la 280ª Squadriglia vola per la Regia Marina.[1]

Guerra civile spagnola[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 aprile 1937 3 S.M.79 della 280ª Squadriglia della Regia Aeronautica dell'Aviazione Legionaria sganciano 36 bombe da 50 kg sulla strada ed il ponte ad est di Guernica. Nel maggio successivo è a Sevilla Tablada vicino a Siviglia quando il giorno 21 cinque S.79 al comando del Maggiore Mario Aramu attaccano la corazzata Jaime I della classe Classe España nel porto di Almería lanciando 60 bombe da 100 kg rendendola non operativa. Alla fine di giugno 1937 si crea a Soria il XXIX Gruppo Bombardamento Veloce con 10 S.M.79 della 280ª e 289ª Squadriglia al comando del Magg. Aramu nell'Aviazione Legionaria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999 pagg. 419-420

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999.

Periodici[modifica | modifica wikitesto]

  • Ferdinando Pedriali, S.79 legionari in Spagna, in Storia Militare, nº 234, Parma, Ermanno Albertelli Editore, giugno 2013, pp. 19-30.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Grande Guerra Portale Grande Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grande Guerra