282ª Squadriglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
282ª Squadriglia
Descrizione generale
Attiva6 maggio 1918
NazioneItalia Italia
ServizioRA-emblem.png Corpo Aeronautico
Lesser coat of arms of the Kingdom of Italy (1929-1943).svgRegio Esercito
Stazione idrovolantiPorto di Catania
IdrovolantiFBA Type H
Battaglie/guerrePrima Guerra Mondiale
Comandanti
Degni di notaMarino Marini (aviatore)
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La 282ª Squadriglia fu un reparto attivo nel Corpo Aeronautico del Regio Esercito (Prima guerra mondiale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 1917 alla 18ª Sezione FBA del Porto di Catania, nel Porto Vecchio, arrivano 4 FBA Type H dalla 1ª Squadriglia Idrovolanti. Nel mese di dicembre c'è il Capitano Mario Poli con altri 2 piloti ai quali alla fine dell'anno si sommano altri 4 piloti che operano da Messina a Capo Spartivento (Calabria). Agli inizi del 1918 dispone di 5 FBA ed in aprile ci sono 4 piloti. Il 6 maggio diventa 282ª Squadriglia che il 30 maggio dispone di 5 FBA dell'Aeronautica Ducrot che non manifestano buona qualità (dopo 12 giorni dalla consegna ad un FBA si rompono i cavi arrugginiti). Il 15 agosto dispone di 5 FBA per 6 piloti ed al termine della guerra di 7 piloti dell'Esercito e 77 militari della stazione. Nel conflitto ha svolto 494 missioni delle quali 40 nel 1917.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999 pag. 421

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Grande Guerra Portale Grande Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grande Guerra