301ª Squadriglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
301ª Squadriglia
Descrizione generale
Attivaagosto 1917
NazioneItalia Italia
ServizioRA-emblem.png Servizio Aeronautico
Lesser coat of arms of the Kingdom of Italy (1929-1943).svgRegio Esercito
campo voloAeroporto di Foggia
velivoliCaproni Ca.33
Nieuport 11
Savoia-Pomilio SP.2
Ansaldo S.V.A.
Battaglie/guerreprima guerra mondiale
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La 301ª Squadriglia del Servizio Aeronautico del Regio Esercito dall'agosto 1917 difendeva la città di Foggia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto del 1917 la Sezione Difesa dell'Aeroporto di Foggia disponeva di 2 piloti e nel marzo 1918 riceve 2 Savoia Pomilio con cannoncino, un Caproni Ca.33 con cannoncino ed una Sezione di Nieuport 11 che nel mese di aprile formano la 301ª Squadriglia al Campo Sud di Foggia. In giugno cede il Caproni e vede una Sezione notturna su Savoia-Pomilio SP.2 con cannoncino ed una Sezione diurna con Ni.XI che dall'estate inizia a ricevere gli Ansaldo S.V.A.. Alla fine del conflitto ci sono Ni.XI, SVA e S.P.2 con cannoncino 25,4 Mod. 1916 da 25 mm comandata dal Capitano Raffaele Rollo che dispone di altri 5 piloti.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999 pag. 425

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]