Parco archeologico di Sentinum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sentinum
Parco archeologico di Sentinum
Mosaico dell'Aion, da Sentinum, conservato nella Gliptoteca (Monaco di Baviera)
Mosaico dell'Aion, da Sentinum, conservato nella Gliptoteca (Monaco di Baviera)
Civiltà Romana
Utilizzo Città
Epoca I secolo a.C. - V secolo
Localizzazione
Stato Italia Italia
Provincia Ancona Ancona
Amministrazione
Ente Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche

Coordinate: 43°25′14.72″N 12°51′07.19″E / 43.420756°N 12.851997°E43.420756; 12.851997


Il Parco archeologico di Sentinum si trova nel territorio di Sassoferrato (AN)

Nei pressi di Sentinum, nel 295 a.C., ebbe luogo la celebre "Battaglia delle Nazioni" che vide la decisiva vittoria dei Romani contro gli eserciti dei Galli Senoni e dei Sanniti. Data alle fiamme da Ottaviano durante la guerra di Perugia nel 41 a.C., la città fu subito ricostruita e ampliata. Sono attualmente visibili alcuni tratti di strada basolata (cardo e decumano), i resti delle terme, delle mura e una monumentale costruzione fuori della città, identificata come villa o locanda per viandanti, recentemente musealizzata all'aperto.

Scavi[modifica | modifica wikitesto]

Sono in corso campagne di scavo archeologico da parte dell'Università degli studi di Genova (Prof.ssa Maura Medri) e dell'Università degli studi di Urbino "Carlo Bo" (Prof. Sergio Rinaldi Tufi).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]