Naomi Campbell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo personaggio di Skins, vedi Naomi Campbell (personaggio).
Naomi Campbell
Naomi Campbell Cannes cropped.jpg
Altezza 175 cm
Misure 86-61-86
Taglia 34 (UE) - 4 (US)
Peso 57 kg
Scarpe 40 (UE) - 9 (US)
Occhi Neri
Capelli Castani

Naomi Campbell (Londra, 22 maggio 1970) è una supermodella, attrice e cantante britannica[1]. Soprannominata la "Venere nera", è stata inserita dalla rivista People tra le 50 donne più belle del mondo. Ha un patrimonio di 48 milioni di dollari[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Naomi Campbell nacque a Streatham, un quartiere di Londra, dalla diciottenne Valerie Morris, una ballerina di origini giamaicane. Sconosciuta è invece l'identità del padre che Naomi, in accordo con le volontà della madre, non ha mai incontrato. Ultimamente un certo Errol Campbell, che ha da poco scontato una condanna per stupro, ha chiesto a Naomi di sottoporsi al test del DNA per dimostrare che è lui il genitore. La madre ha smentito le affermazioni dell'uomo, mentre la Campbell non ha voluto commentare la notizia[3]. Tuttavia alcune fonti la identificano come una giamaicana con antenati cinesi[4][5].

Naomi è molto impegnata nel sociale: sono noti i suoi impegni contro la povertà in Africa, mentre nel 2005 diede un contributo per aiutare i sopravvissuti dell'uragano Katrina.

Modella[modifica | modifica wikitesto]

Naomi Campbell insieme al presidente argentino Cristina Fernández

Nell'aprile 1986 Naomi apparve sulla copertina di Elle e, sempre nello stesso anno, è tra le modelle che posano per Terence Donovan per il calendario Pirelli 1987. Nell'agosto 1988 fu la prima donna di colore ad apparire sulla copertina di Vogue (prima in Francia e successivamente in Inghilterra) e di Time Magazine.

È stata testimonial nelle campagne pubblicitarie di molte case di moda tra le quali: Fendi, Prada, Ralph Lauren, Alessandro Dell'Acqua, Burberry, Valentino, Versace, Roberto Cavalli, Yves Saint Laurent, Dolce & Gabbana, Louis Vuitton, Dsquared², Chloé, Emanuel Ungaro, Guess?, Iceberg, Escada, Yohji Yamamoto, Lee Jeans, Pinko e molte altre, e della casa cosmetica Pupa Milano

Nella sua carriera ha sfilato per tutte le più grandi case di moda al mondo come: Versace, Valentino, Givenchy, Anna Sui, Louis Vuitton, Dolce & Gabbana, Gianfranco Ferrè, Rocco Barocco, Chanel, Fendi, Prada, Roberto Cavalli, Christian Dior, Hermés, Blumarine, Tommy Hilfiger, Yves Saint Laurent, Jean Paul Gaultier, Marc Jacobs, John Galliano, Dsquared², Vivienne Westwood, Rocco Barocco, Ralph Lauren, Oscar de la Renta, Zac Posen e moltissime altre.

Ha posato senza veli per la rivista Playboy, ed ha partecipato al noto libro fotografico di Madonna Sex.

Nel 2009 è diventata il nuovo volto di Dsquared² insieme alla top Linda Evangelista.

Cantante[modifica | modifica wikitesto]

Naomi esordì nel 1978, all'età di otto anni, in un videoclip di Is This Love, di Bob Marley. Successivamente partecipò a videoclip per cantanti come Michael Jackson, Madonna, Notorious B.I.G., George Michael, Puff Daddy e Macy Gray. Debutta come cantante nel 1992 con il singolo "Cool As Ice" tratto dall omonimo film dello stesso anno in collaborazione con il rapper Vanilla Ice. Nel 1995 il vero debutto da solista con il singolo Love and Tears, contenuto nell'album Baby Woman, che vendette 1 milione di copie nel mondo. L'album però non fu molto gradito dalla critica, e nel Regno Unito si posizionò soltanto al settantacinquesimo posto nelle classifiche. Baby Woman è stato però un successo in Giappone, dove in collaborazione con Toshinobu Kubota, La La La Love Song, il secondo singolo di Baby Woman, è diventato una delle theme song di Long Vacation, un famoso Dorama Giapponese del 1996, diventando presto la hit n° 1 in Giappone, con il singolo che ha venduto circa 1.856.000 copie.

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Naomi debuttò come attrice in televisione. Nel 1988 apparve infatti in tre episodi della famosa serie I Robinson. Successivamente partecipò anche ad un episodio della serie Willy, il principe di Bel Air, accanto a Will Smith.

Il debutto nel cinema avvenne nel 1991, con il film Cool as Ice. Successivamente Naomi interpretò altri film, venendo diretta anche da Spike Lee, in Girl 6 - Sesso in linea (1996). Nel 1997 fa un piccolo cameo nel film Hollywood brucia. L'unico ruolo da protagonista fu in Testimone scomoda (1999). Nel 2003 ha preso parte ad un episodio della serie d'azione "Fastlane", al fianco di Tiffani Thiessen e Peter Facinelli. Nel 2006 interpretò il cortometraggio della Pirelli The Call, diretto da Antoine Fuqua per il web.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

La vita privata di Naomi è sempre stata oggetto dell'attenzione dei giornali di cronaca rosa di tutto il mondo. Tra i suoi veri o presunti flirt si ricordano Mike Tyson, Sylvester Stallone, Joaquín Cortés, Puff Daddy, Max Biaggi, Flavio Briatore, Matteo Marzotto, Robert De Niro, Leonardo di Caprio, Adam Clayton, Eric Clapton, Alberto II di Monaco, Kevin Spacey, Robbie Williams, Lewis Hamilton, Hugo Chavez ed il magnate russo Vladimir Doronin.

Inoltre è nota anche per i suoi attacchi d'ira. Nel 2005 ha picchiato infatti la sua amica e collega Yvonne Sciò. Nel 2008 ha poi insultato verbalmente un dipendente dell'aeroporto di Heathrow, in seguito a questo fatto è stata condannata a 200 ore di lavori forzati. Infine nel 2010 ha picchiato l'autista che stava guidando la sua auto, per poi darsi alla fuga tra le vie di Manhattan. Denunciata dalla vittima dell'aggressione, è stata momentaneamente in custodia alla polizia di New York. Nel dicembre 2012 è stata invece vittima di un'aggressione da parte di due rapinatori nel centro di Parigi.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nei fumetti di Zagor il personaggio di Marie Laveau è disegnato con le fattezze della Campbell.
  • Nel 2007 è stata ospite per una sera al programma Rai "Ballando con le stelle" e ha ballato in coppia con il ballerino professionista Alessandro Camerotto.
  • Nel giugno 2010 fa clamore la notizia che Naomi sta perdendo i capelli, a causa del continuo uso di extension, tinte e parrucche. Già al tg satirico "Bikini" in onda la domenica sera su Canale 5, si sono visti due servizi su di lei: uno, in cui si vede una foto dove aveva un caschetto ben voluminoso, un'altra, in cui si vedeva Naomi con i suoi veri capelli, che sono pochi, fini e sottili. Per uno spot pubblicitario già si vedono foto in cui Naomi ha una parte di capelli completamente rasata.
  • È l'attuale proprietaria di Goldeneye, la tenuta giamaicana in cui Ian Fleming scrisse i libri di James Bond.[6]
  • Nel dicembre 2012 si è strappata un legamento del ginocchio destro ed ha presenziato a vari party con le stampelle o in sedia a rotelle

Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Data di nascita di Naomi Campbell", scheda disponibile qui; ultimo accesso il 7 settembre 2008.
  2. ^ Naomi Campbell net worth - Celebritynetworth.com
  3. ^ Vedere [1], [2], [3], [4].
  4. ^ Naomi Campbell
  5. ^ http://www.independent.co.uk/news/people/profiles/naomi-campell-a-model-of-privacy-660862.html
  6. ^ James Bond e la Giamaica - max.gazzetta.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 56803375 LCCN: n94087424