Mariacarla Boscono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mariacarla Boscono
Mariacarla Boscono.jpg
Altezza 177[1] cm
Misure 85-60-88[1]
Taglia 34[1] (UE) - 4[1] (US)
Scarpe 41[1] (UE) - 9[1] (US)
Occhi Marroni
Capelli Castani

Mariacarla Boscono (Roma, 20 settembre 1980) è una modella e attrice teatrale italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Roma, da una famiglia attiva nel settore dell'imprenditoria e della moda, e trascorre l'infanzia tra gli Stati Uniti, il Kenya e l'Italia. Inizia la carriera nella moda a 17 anni quando un fotografo amico di famiglia la incoraggia a fare l'indossatrice. Firma un contratto con l'agenzia di moda DNA Model Management di New York e a Milano per la Riccardo Gay grazie all'intuito del famoso manager Piero Piazzi che la seguirà passo a passo nella sua carriera da allora ad oggi diventando parte integrante della sua vita. Successivamente firma un contratto con una delle più note agenzie di Parigi, la Viva Model Management mentre a Milano e New York è rappresentata da Women Management.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997 debutta a Milano sulle passerelle di Alberta Ferretti e Laura Biagiotti, a cui seguono Issey Miyake, Vivienne Westwood, Guy Laroche, Karl Lagerfeld e Fausto Sarli a Parigi e Roma. Oltre a Sarli e Lagerfeld, considerati due tra i suoi primi sostenitori, giova al lancio della sua carriera un contratto pluriennale per campagne e sfilate con la maison Comme des Garçons. Diventa rapidamente una delle top più contese degli anni 2000 e anno dopo anno è protagonista di numerose campagne pubblicitarie mondiali per stilisti e case di moda tra cui: Chanel, Calvin Klein, Givenchy, Versace, Dolce & Gabbana, Christian Dior, Jean Paul Gaultier, Etro, Gianfranco Ferrè, Alberta Ferretti, Bulgari, Escada, Fausto Sarli, Blumarine, Yves Saint Laurent, Roberto Cavalli, Alessandro Dell'Acqua, Donna Karan, Marc Jacobs, Michael Kors, Armani Exchange e molte altre.[2]

Dal 1997 al 2011 la sua presenza sulle passerelle di New York, Londra, Milano e Parigi è costante e sfila infatti per tutte le più grandi case di moda al mondo, tra le quali: Chanel, Gucci, Versace, Fendi, Jean Paul Gaultier, Yves Saint Laurent, Missoni, Louis Vuitton, Burberry, Christian Dior, Gianfranco Ferrè, Valentino, Giorgio Armani, Tommy Hilfiger, Celine, Lanvin, Balenciaga, Oscar de la Renta, Kenzo, Ralph Lauren, Alexander McQueen, Paco Rabanne, Zac Posen, Marc Jacobs, Narciso Rodriguez, Roberto Cavalli, Dsquared², D&G, Emanuel Ungaro, Stella McCartney, Givenchy e moltissime altre.Foto di Mariacarla Boscono tratte dalle sfilate di moda Nel 2005 le viene attribuito un record: 70 sfilate in tre settimane tra New York, Milano e Parigi.

Appare inoltre numerose volte sulle copertine di riviste di moda come Vogue, Elle, Marie Claire, Numéro, L'Officiel, Harper's Bazaar, Flair, Vanity Fair e molte altre.

Dopo Carla Bruni negli anni novanta, Mariacarla, Eva Riccobono e Bianca Balti sono le uniche tre supermodelle italiane di nuova generazione ad essersi imposte nel panorama internazionale della moda. Infatti nel 2003 è la prima italiana, insieme ad Eva Riccobono, ad essere fotografata di nuovo nel Calendario Pirelli da Bruce Weber, dopo Monica Bellucci nel 1997. L'esperienza del calendario sarà ripetuta nel 2004 e nel 2009.

Nel 2005 la rivista economica americana Forbes ha riportato che la Boscono ha guadagnato oltre 3.500.000 di dollari nei 12 mesi precedenti e la inserisce nella classifica delle supermodelle più pagate al mondo. Nello stesso anno rimpiazza Kate Moss nella campagna pubblicitaria H&M by Stella McCartney e in quella del profumo "Opium" di Yves Saint Laurent[3] in seguito allo scandalo cocaina che ha colpito la top model inglese in settembre.

Tra il 2008 e il 2009 è testimonial nelle campagne pubblicitarie di numerose case di moda: Hermés, John Galliano, Dolce & Gabbana, Moschino, Emilio Pucci, Gap, Givenchy e altre. La Boscono è musa ispiratrice di Givenchy da diversi anni in quanto molto amica di Riccardo Tisci, stilista della maison francese.

Sempre nello stesso anno diventa testimonial per la collezione autunno/inverno 2009 della campagna pubblicitaria di Salvatore Ferragamo insieme ad Eva Herzigova e viene riconfermata anche per le campagne invernali di Dolce & Gabbana e Givenchy.

Nel 2010 rinnova il contratto con la maison Givenchy e per la campagna pubblicitaria primavera/estate 2010 viene fotografata dai fotografi Inez & Vinoodh insieme alla modella Natalia Vodianova.

Nel febbraio dello stesso anno, nonostante abbia sfilato negli anni per tutti i più importanti stilisti al mondo, partecipa per la prima volta nella sua carriera alle sfilate milanesi di Prada e di Bottega Veneta (collezione autunno/inverno 2010/11), mentre a Parigi sfila per Louis Vuitton, Miu Miu, Givenchy e Yves Saint Laurent.

Sempre nel 2010 il sito models.com la riporta in quarta posizione nella classifica delle 50 supermodelle attualmente più importanti al mondo.

Dal 2011 è il volto della collezione Prada P/E 2011 scattata da Steven Meisel. Torna ad essere il volto di Roberto Cavalli per la campagna pubblicitaria A/I 2011.12, fotografata insieme alle modelle Natasha Poly e Karen Elson[4], e a quella di Givenchy primavera/estate 2012 con Gisele Bundchen[5]. Diventa inoltre testimonial del profumo "Dahlia Noir" di Givenchy. Il sito models.com la inserisce nella "Icons List", la classifica delle venti supermodelle considerate icone nell'industria della moda.[6]

Nel 2013 appare nuovamente nella campagna Givenchy primavera/estate, in una posa con sua figlia Marialucas tra le braccia[7], e anche protagonista in quelle di Giorgio Armani[8], Alberta Ferretti[9] e Dior[10] autunno/inverno 2013/2014.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio del 2006 recita a New York il ruolo di Solange nella produzione teatrale: "Le serve" di Jean Genet insieme all'amica Margherita Missoni.

Nel gennaio 2010 recita insieme alla compagnia Klesidra ne: "Donne per Shakespeare". Lo spettacolo, diretto dalla regista Imogen Kusch, è andato in scena al Nuovo Teatro Colosseo di Roma e si basava sulla presentazione di uno studio su King Cymbeline.

Nel febbraio 2011 partecipa alla seconda tappa delle trilogia "Donne per Shakespeare", nuovamente con la compagnia Klesidra al Nuovo Teatro Colosseo. Lo spettacolo messo in scena è questa volta Il racconto d'inverno, la tragicommedia di William Shakespeare, diretto dalla regista Imogen Kusch.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2006 ha una relazione con Vladimir Restoin Roitfield, figlio del redattore dell'edizione francese di Vogue, Carine Roitfeld.
  • I suoi genitori sono i creatori del marchio di moda Saucony.
  • Le piace ascoltare musica rock; i suoi gruppi musicali preferiti sono gli Smashing Pumpkins, i Nirvana e il famoso cantante rock Marilyn Manson.
  • Il 27 agosto 2012 nasce la figlia Marialucas[11], in una clinica di Ibiza.

Copertine[modifica | modifica wikitesto]

Cina Vogue - Agosto 2006
- Novembre 2013
Corea Harper's Bazaar - Marzo 2006
W - Marzo 2009
Vogue - Novembre 2011
Croazia Gloss - Aprile 2003
Francia Elle - Febbraio 2008
- Dicembre 2011
Jalouse - Giugno 2001
L'Officiel - Ottobre 2001
Mixt(e) - Giugno 2001
- Febbraio 2002
- Ottobre 2006
Numéro - Novembre 2013
Vogue - Novembre 2005
- Febbraio 2006
Germania Amica - Luglio 2005
Vogue - Marzo 2003
- Marzo 2004
- Febbraio 2006
- Marzo 2010
Giappone Numéro - Maggio 2008
Gran Bretagna Love - Autunno/Inverno 2011
i-D - Gennaio 2010
Wallpaper - Luglio 2009
Italia Flair - Dicembre 2005
- Settembre 2006
Grazia - Agosto 2011
Marie Claire - Novembre 2006
Sette - Settembre 2003
Vanity Fair - Giugno 2008
Vogue Gioiello - Settembre 2005
Vogue - Ottobre 2010
Russia Vogue - Settembre 2001
- Luglio 2010
Spagna Hercules - Autunno/Inverno 2010
Stati Uniti Interview - Ottobre 2001
Jalouse - Luglio 2001
The Fashion - Primavera/Estate 2002
Svezia Elle - Marzo 2004
Turchia Vogue - Ottobre 2013

Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Mariacarla Boscono in Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ Mariacarla Boscono - Fashion Model - Profile with photos, biography and more on FMD
  3. ^ Yves Saint Laurent "Opium" Fragrance Fall 2006: Mariacarla Boscono. URL consultato il 12 dicembre 2013.
  4. ^ Mariacarla Boscono X Roberto Cavalli Inverno 2012, 7 luglio 2011. URL consultato il 12 dicembre 2013.
  5. ^ GISELE BUNDCHEN & MARIACARLA BOSCONO FOR GIVENCHY SPRING 2012
  6. ^ models.com
  7. ^ Mariacarla Boscono, di nuovo protagonista di una campagna Givenchy, quella della primavera estate 2013
  8. ^ Mariacarla Boscono nella nuova campagna Giorgio Armani
  9. ^ Mariacarla Boscono per Alberta Ferretti fashiontimes.it
  10. ^ Dior presenta la nuova collezione autunno-inverno 2013-2014 fashionblog.it
  11. ^ Maria Carla Boscono ha partorito. URL consultato il 12 dicembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]