Etro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Etro è una casa di moda italiana, produttrice di tessuti, arredamenti e profumi con sede a Milano. È stata fondata nel 1968 da Gerolamo (Gimmo) Etro ed è tuttora un'azienda familiare.

Una boutique Etro in Madison Avenue, New York
Tipica decorazione indiana in stile paisley
Kean Etro
Veronica Etro

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia del marchio Etro nasce nel 1968 quando Gimmo Etro avvia la produzione di stoffe di grande pregio realizzate con fibre nobili e naturali, impreziosite da disegni originali e colorazioni innovative.

Nel 1981 nasce la linea di tessuti per l’arredamento. Il motivo che caratterizza la prima collezione, il paisley, diventerà la cifra identitaria di Etro. La gamma produttiva si amplia poi nel 1984 con la pelletteria e la collezione di borse e sacche da viaggio in tessuto jacquard paisley che, trattato con una speciale tecnica di spalmatura, diventerà emblema di eleganza. Nel 1986 la produzione si estende agli accessori per la casa ed ai complementi d’arredo.

Alla fine degli anni ’80, nasce la Etro Profumi, che amplia la sua produzione fino a 24 fragranze. Negli anni ’90 sono presentate le prime collezioni di prêt-à-porter maschile e femminile.

Il successo del marchio è legato all'uso delle tecniche di stampa, alla ricerca sui materiali, alla modernità dei tagli e all'artigianalità che permettono di avere una produzione originale e molto apprezzata. [1]

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Etro è un marchio familiare che si identifica innanzitutto con Gimmo (al secolo Gerolamo) che ne è il fondatore, ma l’azienda è oggi gestita insieme ai quattro figli: Jacopo si occupa dei tessuti, delle collezioni della casa e della pelletteria, Ippolito è il direttore generale, mentre a Kean e a Veronica sono affidate rispettivamente le collezioni uomo e le collezioni donna.

Paisley[modifica | modifica wikitesto]

Il paisley è una costante ispirazione per il marchio Etro. Il motivo a forma di goccia nasce in Mesopotamia, dove simboleggiava il germoglio della palma da dattero, l’albero della vita. Il disegno venne poi adottato dagli indiani che lo usarono per impreziosire i loro tessuti fatti a mano. Nel diciannovesimo secolo lo troviamo sugli scialli abitualmente indossati dalle donne di quel paese.

Etro possiede una collezione di duecentocinquanta scialli di cashmere risalenti al diciannovesimo secolo ispirati al paisley, il denominatore di tutte le collezioni della casa.

Etro continua a sperimentare con il motivo; la palmetta è stata colorata in tonalità pop, fossilizzata, polverizzata, corrosa, sovrapposta, accostata a fiori e righe, ingigantita o ridotta alla sua essenza.

Kean Etro[modifica | modifica wikitesto]

Kean Etro (Milano, 1964) è uno stilista e designer italiano.

Ha studiato all'Aiglon College di Villars-sur-Ollon in Svizzera, poi a Cambridge, e Storia medievale all'Università degli Studi di Milano. Nel 1986 è entrato nell'azienda di famiglia mettendo a punto la parte digitale. Nel 1989 ha sviluppato la divisione Profumi.

Nel 1990 ha disegnato la sua prima collezione Uomo. Nel 1997 ha presentato la prima sfilata. Fino all'arrivo di sua sorella Veronica nel 2000, ha disegnato anche le collezioni Donna.

Veronica Etro[modifica | modifica wikitesto]

Veronica Etro (Milano, 19 aprile 1974) è una stilista e designer italiana.

Ha studiato alla Deutsche Schule di Milano dove ha conseguito sia la maturità tedesca “Abitur”, sia quella italiana. Ha successivamente frequentato il Central St Martins College of Art and Design a Londra, diplomandosi nel 1997 in fashion design. Entra in Etro nel settembre 1997, affiancando il fratello Kean nella direzione creativa delle collezioni Donna. Nel 2000 firma la sua prima collezione.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fashion Telva Awards 2010 – premio per il miglior percorso ed evoluzione creativa internazionale[2]
  • Chi è Chi Award 2011 – premio Made with love … fatto con amore[3]
  • Top Glamour Women of the Year 2011 - Best International Designer

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Family Portraits - Etro
  2. ^ Fashion Telva Awards 2010 (html). URL consultato il 20-01-2013.
  3. ^ Chi è Chi Award 2011 (PDF). URL consultato il 20-01-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]