John Galliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Galliano (nato Juan Carlos Antonio Galliano Guillén) (Gibilterra, 28 novembre 1960) è uno stilista inglese. È noto principalmente per la sua collaborazione con il marchio Christian Dior.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

John Galliano è nato a Gibilterra da genitori spagnoli. Da bambino si trasferisce a Londra e frequenta la Wilson's School a Wellington. Nel 1984 si diploma in design della moda al Central Saint Martins College of Art and Design con una collezione ispirata alla Rivoluzione Francese chiamata Les Incroyables, che riceve critiche positive e viene interamente comprata e venduta nella boutique londinese Browns.

In seguito, lancia il proprio marchio, sotto il proprio nome e comincia la sua carriera vera e propria come stilista. Viene premiato come Stilista Britannico dell'Anno nel 1987, 1994 e 1995. Nel 1997 condivide il premio con Alexander McQueen, suo successore da Givenchy.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni '90, Galliano si trasferisce a Parigi, in cerca di apporti finanziari e una forte clientela di base. Nel 1995 entra a far parte del marchio Givenchy, grazie al magnate dei beni di lusso LVMH, Bernard Arnault. Galliano diventa così il primo stilista britannico ad essere a capo di una casa di moda francese. Meno di due anni dopo, il 14 ottobre 1996, LVMH assegna Galliano a Dior. La sua prima sfilata per la maison Dior coincide con l'anniversario dei 50 anni del marchio, il 20 gennaio 1997.

È stato spesso citato per indenficare il suo amore per il teatro e per la femminilità al centro delle sue creazioni. "Il mio ruolo è quello di sedurre", ha detto. Si è riferito a Charlize Theron come sua musa e crea costantemente capi unici per lei per eventi come ad esempio gli Oscar 2006 e i Golden Globes 2005. Charlize Theron è inoltre testimonial della campagna per il famosissimo profumo J'adore, mentre Riley Keough, nipote di Elvis Presley figura nella campagna per il profumo Miss Dior Chérie, per la regia di Sofia Coppola.

Un'altra celebrità legata al marchio è Kate Moss, che fotografata da Nick Knight fa parte della campagna pret-à-porter. Céline Dion, Cate Blanchett e Nicole Kidman hanno inoltre indossato creazioni disegnate da Galliano in occasione degli Oscar nel corso degli anni.

Attualmente, Galliano produce collezioni di pret-à-porter, di accessori e di haute couture ogni anno per la maison Dior e una collezione a metà stagione per il suo marchio Galliano.

Una delle ultime novità firmata dallo stilista è il profumo Midnight Poison per Dior. Ispirato alla sua nuova musa, la modella e attrice francese Eva Green, per la quale ha creato un abito interamente tempestato di swarovski, indossato alla presentazione della fragranza e che l'attrice indossa anche nel mistico spot televisivo.

L' estro creativo dello stilista ha permesso un nuovo rilancio per la maison Dior che è una delle case di moda più apprezzate al mondo non solo nel campo della moda (femminile, maschile e per bambini) ma anche nel campo cosmetico (profumi, maquillage ecc.) e nel campo della gioielleria. Un dato importante è il fatturato: nel 2006, ad esempio, LVMH ha annunciato che Dior ha aumentato il fatturato di 3,5 miliardi, cioè il 15% in più rispetto ai dati raccolti nel 2004.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Galliano è noto per il rigore nell'esercizio fisico. Si alza la mattina molto presto e fa sessioni da 40 minuti di aerobica ed altri tipi di esercizi. Ha dichiarato che aiuta la mente a rilassarsi e ad avere più energia. Nel 2000 ha dichiarato inoltre che facendo jogging tra i senzatetto lungo il fiume, ha avuto l'ispirazione per una collezione, aggiungendo che spera di esporre la pura decadenza.[senza fonte]

Il 25 febbraio 2011 è stato arrestato in stato di ebbrezza a Parigi per comportamento violento e insulti antisemiti. Il 2 marzo 2011 viene avviata la procedura di licenziamento da parte di Dior a causa di un video circolante in rete in cui lo stilista, visibilmente ubriaco, inneggia ad Adolf Hitler. Lo stilista è stato sostituito dal suo braccio destro Bill Gaytten fino ad aprile 2012 quando Raf Simons prese il suo posto da Dior.

Il 6 Ottobre 2014 viene chiamato da Renzo Rosso, presidente de gruppo OTB, alla direzione creativa della Maison Martin Margiela da alcuni anni nel portafoglio del patron fondatore di Diesel.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 6690696 LCCN: n97849226