Imhotep

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Imhotep (disambigua).
Imhotep, in un disegno dell'Ottocento

Imhotep (... – ...) è stato un visir e un architetto che sarebbe vissuto durante il regno di Djoser, nel corso della III dinastia.

I1 i m R4

jj m ḥtp (Colui che viene in pace)

Ad Imhotep è attribuita l'introduzione della colonna e la costruzione della prima piramide, la famosa piramide a gradoni di Saqqara, nel complesso funerario di Djoser.
Dai rilievi la sua titolatura completa risulta essere: Scriba reale del Basso Egitto, primo dell'Alto Egitto, amministratore della Residenza, di nobile nascita, alto sacerdote a Eliopoli, architetto, scultore, sovraintendente alla produzione di vasi.

È stata recentemente rinvenuta la sua tomba,[1] la cui posizione risultava dimenticata già nell'antichità e localizzata nella vasta necropoli di Saqqara. In realtà sono state trovate due vastissime tombe, dalla complicata struttura e in una di queste, l'archeologo inglese Ian Mathieson, ritiene sia stata deposta la mummia di Imhotep. La tomba presenta numerose analogie con la stessa piramide a gradoni.

La tradizione lo vuole anche fondatore della scienza medica egizia al punto che, in epoca più tarda, verrà divinizzato come dio della medicina e associato, durante il periodo tolemaico al dio greco Asclepio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Egitto, scoperta la tomba di Imhotep, il costruttore di Saqqara, Il Giornale

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59875989