Khepri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Raffigurazione di Khepri, Valle dei Re, Luxor, Egitto

Khepri è una divinità solare egizia.

L1 r
i
A40

ḫpr i - Khepri

Khepri rappresentava il sole del mattino e, di norma, era raffigurato come uno scarabeo. L'associazione con il movimento solare deriva, con ogni probabilità, dall'osservazione della circostanza che lo scarabeo spinge e fa rotolare con le zampe posteriori palline di sterco la cui sezione circolare è facilmente associabile al sole (raffigurato come un cerchio).
Per tale motivo Khepri è colui che ogni mattina spinge Ra fuori dalla duat (oltretomba) rinnovando la rinascita di Nut. Per tale motivo la divinità rappresenta anche la trasformazione che l'uomo subisce nella morte e nella successiva rinascita.

Khepri veniva rappresentato principalmente come un intero scarabeo, anche se in alcuni dipinti tombali e papiri funerari viene rappresentato come un essere umano di sesso maschile con la testa di scarabeo. Viene anche rappresentato come uno scarabeo in una barca solare tenuta a galla da Nun. Quando veniva rappresentato come uno scarabeo, veniva tipicamente raffigurato mentre spingeva il sole attraverso il cielo ogni giorno oppure mentre lo faceva rotolare in tutta sicurezza attraverso l'oltretomba egizio, ogni notte. Come aspetto di Ra, è particolarmente prevalente nella letteratura funeraria del Nuovo Regno, quando diverse tombe ramessidi nella Valle dei Re vennero decorate con raffigurazioni di Ra come disco solare contenente immagini di Khepri.

Khepri ha un ruolo anche nella teologia dell'Ogdoade.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Tosi Mario - Dizionario Enciclopedico delle divinità dell'antico Egitto - 2004 Ananke, Torino - ISBN 88-7325-064-5

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]