Nefti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Nephthys" rimanda qui. Se stai cercando la divinità immaginaria dell'ambientazione Forgotten Realms, vedi Nephthys (personaggio).
Nefti
O9 t
H8
Nebt-Het
in geroglifico

Nella mitologia egiziana Nefti, che fa parte dell'Enneade di Eliopoli, è la dea dell'oltretomba, oltre che del parto. Il nome veniva utilizzato anche per identificare la donna più anziana della famiglia.

È la figlia di Nut e Geb, e sorella di Osiride, Iside e Seth, del quale è moglie. È madre di Anubi, frutto dell'unione con Osiride, circuito con l'inganno. Nell'iconografia, il suo vestito è simile al sudario utilizzato per i cadaveri. È raffigurata con il simbolo geroglifico del palazzo sulla testa, ed a volte come un nibbio, falco o altro uccello. È rappresentata spesso con la sorella Iside, che aiuta a resuscitare Osiride. È talvolta raffigurata al capo del sarcofago di Osiride, mentre Iside vigila ai piedi del consorte.

Altri nomi[modifica | modifica wikitesto]

  • Nebet-het
  • Nebt-het
  • Nephthys
  • Nephtida(deriva dal russo Нефтйда)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tosi, Mario, Dizionario enciclopedico delle Divinità dell'Antico Egitto, Torino 2004 ISBN 88-7325-064-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]