Djoser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Netjerykhet
Statua di Netyerikhet proveniente dal serdab della piramide a gradoni, Museo Egizio (Il Cairo)
Statua di Netyerikhet proveniente dal serdab della piramide a gradoni, Museo Egizio (Il Cairo)
Re dell'Alto e Basso Egitto
Incoronazione 2680 a.C. [1]
Predecessore Sanakhte
Successore Sekhemkhet
Morte 2660 a.C. [2]
Sepoltura piramide a gradoni
Luogo di sepoltura Saqqara
Dinastia III dinastia egizia
Padre Khasekhemwy(?)[3]
Madre Nimaethap
Consorte Hetephernebti
Figli Inetkawes[3]

Djoser (Hor Netjerykhet), anche Gioser o Zoser, (... – 2660 a.C.) è stato un faraone inserito nella III dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Netjerikhet potrebbe essere il figlio (o il nipote) dell'ultimo sovrano della II dinastia, Khasekhemwy, e fratello del suo predecessore, Sanakhte.

Recentemente, ad opera dell'egittologo egiziano Nabil Swelim è stata proposta una diversa sequenza che pone Netjerikhet prima di Sanakhte.

La piramide a gradoni di Netjerykhet a Saqqara

La presenza sulle rocce di Uadi Maghara del nome di questo sovrano conferma che durante il suo regno vi furono spedizioni nella penisola del Sinai, dirette alle miniere di rame ed a quelle di turchese.

La fama di questo sovrano, di cui in verità sappiamo molto poco, è dovuta alla piramide a gradoni di Saqqara, considerata la prima struttura di questo genere, al vasto recinto funerario che la circonda, e al suo architetto Imhotep.

A Netjeriket è anche attribuita la costruzione di un tempio ad Eliopoli. Frammenti della decorazione di tale edificio sono ora conservati presso il Museo Egizio di Torino

Manetone, nel suo elenco, pone come secondo sovrano della dinastia Tosorthros.



Liste Reali[modifica | modifica sorgente]

Lista di Abydos Lista di Saqqara Canone Reale Anni di regno
(Canone reale)
Sesto Africano Anni di regno
(Sesto Africano)
Eusebio di Cesarea Anni di regno
(Eusebio di Cesarea)
Altre fonti
Pietra di Palermo
16
Hiero Ca1.png
HASH D45 V17
Hiero Ca2.svg

ḏsr s3 - Djoser-za
12
Hiero Ca1.png
D45
r
Hiero Ca2.svg

ḏsr - Djoser
3.5
Hiero Ca1.png
D45 r i HASH
t
Hiero Ca2.svg

ḏsr it -Djoser-it
19 Tosorthros 29 Sesorthos registro V
28 anni di regno


Titolatura[modifica | modifica sorgente]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
R8 D21
F32

Srxtail.jpg
nṯr ẖ.t Netjerykhet Divino nel corpo
G16
nbty (nebti) Le due Signore
R8 D21
F32
nṯr ẖ.t Netjerykhet Divine nel corpo
G8
ḥr nbw Horo d'oro
N33
S12
nbw nebu L'uno dorato
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
D45
r
Y1
D21
Hiero Ca2.svg
ḏsr nbw
Djoser nebu Djoser d'oro
G39 N5
 
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
Non ancora in uso
Hiero Ca2.svg

Altre datazioni[modifica | modifica sorgente]

Autore Anni di regno
Redford 2687 a.C.-2668 a.C.[4]
von Beckerath 2665 a.C. - 2645 a.C.[5]
Malek 2628 a.C.- 2609 a.C.[6]


Djoser nella letteratura moderna[modifica | modifica sorgente]

Al regno di Netjerikhet è legato il personaggio di Nephren-Ka creato dallo scrittore Howard Phillips Lovecraft nell'ambito dei racconti fantasy-horror del Ciclo di Cthulhu.


Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Sanakht Regno antico Sekhemkhet

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cimmino, Franco - dizionario delle dinastie faraoniche, p 467
  2. ^ Cimmino, Franco - dizionario delle dinastie faraoniche, p 467
  3. ^ a b Aidan Dodson & Dyan Hilton, The Complete Royal Families of Ancient Egypt. Thames & Hudson, 2004, ISBN 0-500-05128-3 p.45
  4. ^ History and Chronology of the 18th dynasty of Egypt: Seven studies. Toronto: University Press, 1967
  5. ^ Chronologie des Pharaonischen Ägypten (Chronology of the Egyptian Pharaohs), Mainz am Rhein: Verlag Philipp von Zabern. (1997)
  6. ^ (con John Baines), Atlante dell'antico Egitto, ed. italiana a cura di Alessandro Roccati, Istituto geografico De Agostini, 1980 (ed. orig.: Atlas of Ancient Egypt, Facts on File, 1980)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cimmino, Franco, Dizionario delle dinastie faraoniche, Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Alan, La civiltà egizia Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Smith, W.S., Il Regno Antico in Egitto e l'inizio del Primo Periodo Intermedio in Storia antica del Medio Oriente, 1,3 parte seconda - Cambridge University 1971 (Il Saggiatore, Milano 1972)
  • Wilson, John A., Egitto - I Propilei, volume I, Monaco di Baviera, 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)
  • Grimal, Nicolas - Storia dell'antico Egitto - Laterza, Bari, 1990 - ISBN 8842036013

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]