Episodi de I Simpson (quindicesima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Episodi de I Simpson.

La quindicesima stagione de I Simpson (serie di produzione FABF) è andata in originariamente in onda negli Stati Uniti dal 2 novembre 2003 al 23 maggio 2004.

La stagione comprende cinque episodi della serie di produzione EABF, relativa alla precedente stagione.

In Italia dieci episodi sono stati trasmessi su Italia 1 fra il maggio e il giugno del 2005, mentre gli altri dodici sono andati in onda fra l'ottobre e il novembre dello stesso anno, sempre sullo stesso canale.

L'episodio Tutti più buoni a Natale è il 300° della serie.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Codice di produzione Titolo Titolo originale Prima TV USA Stati Uniti Prima TV Italia Italia
1 EABF21 La paura fa novanta XIV Treehouse of Horror XIV 2 novembre 2003 31 ottobre 2005
2 EABF18 Mia madre la fuggiasca My Mother the Carjacker 9 novembre 2003 26 ottobre 2005
3 EABF20 Il presidente indossa le perle The President Wore Pearls 16 novembre 2003 23 maggio 2005
4 EABF22 Lunga sfiga alla regina The Regina Monologues 23 novembre 2003 24 maggio 2005
5 EABF19 Il panzoso e il peloso The Fat and the Furriest 30 novembre 2003 25 maggio 2005
6 FABF01 Oggi sono un clown Today I Am a Clown 7 dicembre 2003 26 maggio 2005
7 FABF02 Tutti più buoni a Natale 'Tis the Fifteenth Season 14 dicembre 2003 25 ottobre 2005
8 FABF03 Marge contro single, anziani, coppie senza figli, teenager e gay Marge vs. Singles, Seniors, Childless Couples and Teens, and Gays 4 gennaio 2004 26 maggio 2005
9 FABF04 Robot-Homer I, (Annoyed Grunt)-Bot 11 gennaio 2004 30 maggio 2005
10 FABF05 Incertezze di una casalinga arrabbiata Diatribe of a Mad Housewife 25 gennaio 2004 31 maggio 2005
11 FABF06 Il tour storico di Marge Margical History Tour 8 febbraio 2004 1º giugno 2005
12 FABF07 Milhouse non vive più qui Milhouse Doesn't Live Here Anymore 15 febbraio 2004 2 giugno 2005
13 FABF09 Intelligente & super intelligente Smart and Smarter 22 febbraio 2004 27 ottobre 2005
14 FABF08 Lo Ziff che venne a cena The Ziff Who Came to Dinner 14 marzo 2004 28 ottobre 2005
15 FABF10 Fatti e assuefatti Co-Dependent's Day 21 marzo 2004 3 giugno 2005
16 FABF11 I due fuggitivi The Wandering Juvie 28 marzo 2004 2 novembre 2005
17 FABF12 Il mio grosso grasso matrimonio sgangherato My Big Fat Geek Wedding 18 aprile 2004 17 ottobre 2005
18 FABF14 Prova a prenderli Catch 'Em if You Can 25 aprile 2004 18 ottobre 2005
19 FABF15 Chi di spada ferisce, di torta perisce Simple Simpson 2 maggio 2004 19 ottobre 2005
20 FABF13 Come non eravamo The Way We Weren't 9 maggio 2004 20 ottobre 2005
21 FABF17 Alla faccia della bandiera Bart-Mangled Banner 16 maggio 2004 21 ottobre 2005
22 FABF18 Impero mediatico Burns Fraudcast News 23 maggio 2004 24 ottobre 2005

La paura fa novanta XIV[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi La paura fa novanta XI-XX#La paura fa novanta XIV.
  • Sceneggiatura: John Swartzwelder
  • Regia: Steven Dean Moore
  • Messa in onda originale: 2 novembre 2003
  • Messa in onda italiana: 31 ottobre 2005

Tre storie di Halloween, introdotte da Bart e Lisa vestiti da Charlie Brown e Lucy van Pelt che iniziano a litigare:

  • La morte impazzita (Reaper Madness)
    Homer uccide la Morte, venuto a prendere Bart e deve assumerne il ruolo. Dopo un primo periodo di "divertimento", però Homer scopre che Marge è sulla lista delle sue vittime ed entra in conflitto con il proprio ruolo
  • Frinkenstein (Frinkenstein)
    Il professor Frink riporta in vita, suo padre con il quale ha sempre avuto un rapporto conflittuale. Il padre del professore però inizia ad uccidere i cittadini di Springfield per ottenere un corpo ed un cervello perfetto. Frink è l'unico in grado di fermarlo.
  • Fermate il mondo, voglio scherzare (Stop the World, I Want to Goof Off)
    Bart e Milhouse comprano un orologio capace di fermare il tempo ed iniziano a fare scherzi a tutta Springfield. Quando ci si rende conto che sono loro i responsabili degli strani accadimenti, i due bambini fermano il tempo per farla franca, ma rompono l'orologio, rimanendo intrappolati in una Springfield immobile.

Mia madre la fuggiasca[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Michael Price
  • Regia: Nancy Kruse
  • Messa in onda originale: 9 novembre 2003
  • Messa in onda italiana: 26 ottobre 2005

Mona Simpson ritorna a casa dai suoi cari, dopo essere stata scagionata da tutte le accuse a suo carico. Tuttavia Montgomery Burns riesce a farla nuovamente arrestare per un errore burocratico. Per salvare la madre, Homer assalta il pulmann della polizia che sta trasportando Mona in carcere. Mona fa scendere Homer e le altre detenute dal pulmann e dopo una rocambolesca fuga, finisce in un precipizio. Tuttavia, la donna riuscirà nuovamente a salvarsi in extremis, ad insaputa di Homer.

  • Guest star: Glenn Close (voce di Mona Simpson)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: la famiglia Simpson, dopo essersi seduta sul divano, inizia ad invecchiare e a trasformarsi in polvere.

Il presidente indossa le perle[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Dana Gould
  • Regia: Mike B. Anderson
  • Messa in onda originale: 16 novembre 2003
  • Messa in onda italiana: 23 maggio 2005

Lisa viene eletta rappresentante degli studenti della scuola elementare di Springfield. La bambina però si lascia corrompere dal potere e diventa una pedina nelle mani del direttore Skinner che a sua insaputa le fa firmare una mozione per eliminare dal programma scolastico le materie extracumriculari, ovvero ginnastica, arte e musica. Lisa cerca di opporsi con uno sciopero generale degli studenti, ma Skinner fa in modo che la bambina lasci il proprio incarico, facendola trasferire ad un prestigioso istituto privato, che però Homer rifiuta, perché è troppo lontano da casa. L'episodio è ispirato al musical Evita.

  • Guest star: Michael Moore (voce di se stesso)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: una foto che rappresenta la famiglia Simpson si sviluppa sul divano.

Lunga sfiga alla regina[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: John Swartzwelder
  • Regia: Mark Kirkland
  • Messa in onda originale: 23 novembre 2003
  • Messa in onda italiana: 24 maggio 2005

Dopo aver guadagnato circa 3000 dollari allestendo un museo nella casa sull'albero, Bart porta la propria famiglia a Londra. Mentre Homer viene arrestato per aver tamponato la carrozza della regina, nonno Simpson rincontra una sua vecchia fiamma di gioventù, dalla quale scopre aver avuto una figlia. Alla fine, dopo un tentativo di fuga fallito, i Simpson vengono fatti rimpatriare, senza ulteriori problemi, a patto che si riportino negli Stati Uniti la cantante Madonna.

  • Guest star: Tony Blair (voce di se stesso), Ian McKellen (voce di se stesso), J. K. Rowling (voce di se stessa), Jane Leeves (voce di Edwina), Evan Marriott (voce di se stesso)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: sul muro è presente una pressa che dà forma alla plastilina. Quando questa esce prende la forma dei componenti della famiglia Simpson.

Il panzoso e il peloso[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Joel H. Cohen
  • Regia: Matthew Nastuk
  • Messa in onda originale: 30 novembre 2003
  • Messa in onda italiana: 25 maggio 2005

Mentre si trova alla discarica Homer viene assalito da un orso. La scena viene ripresa da un telegiornale locale ed Homer diventa lo zimbello della città. Traumatizzato e ferito nell'orgoglio, Homer decide di affrontare le sue paure e ritorna dall'orso, scoprendo che l'animale ha addosso un apparecchio, messo da un cacciatore che gli provoca scosse elettriche e grandi dolori. Dopo averlo liberato, Homer diventa grande amico dell'animale, e lo aiuta a fuggire dalla battuta di caccia partita per uccidere l'orso.

  • Guest star: Charles Napier (voce di Grant Connor)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: in una parodia della sigla del telefilm Get Smart, Homer attraverso diverse porte raggiunge una cabina telefonica, compone un numero di telefono che lo fa cadere sopra il divano, dove si trovano già seduti gli altri componenti della famiglia.

Oggi sono un clown[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Joel H. Cohen
  • Regia: Nancy Kruse
  • Messa in onda originale: 7 dicembre 2003
  • Messa in onda italiana: 26 maggio 2005

Krusty il clown scopre di non essere tecnicamente un ebreo in quanto non ha mai celebrato il bar mitzvah. Per tale ragione, Krusty decide di lasciare temporaneamente la televisione per dedicarsi alla sua religione, organizzando alla fine uno spettacolare bar mitzvah in diretta televisiva. Homer prende il posto di Krusty, mettendo su un talk show, "politicamente scorretto", che però perde miseramente ascolti quando su suggerimento di Lisa, Homer decide di affrontare argomenti impegnati.

  • Guest star: Jackie Mason (voce del rabbino Hyman Krustofski), Mr. T (voce di se stesso)
  • Frase alla lavagna: Essere sopra i quaranta e single non è divertente
  • Gag del divano: i Simpson, grazie a dei pali, scendono nella Batcaverna e ognuno dei componenti è travestito come i protagonisti della serie televisiva di Batman: Homer è Batman, Marge è Catwoman, Maggie e Lisa sono Batgirl e Bart è Robin.

Tutti più buoni a Natale[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Michael Price
  • Regia: Steven Dean Moore
  • Messa in onda originale: 14 dicembre 2003
  • Messa in onda italiana: 25 ottobre 2005

Dopo aver speso tutti i soldi messi da parte per i regali di Natale in un unico oggetto per se stesso, Homer si rende conto di quanto sia egoista e decide di cambiare, diventando agli occhi dei cittadini un uomo generoso e altruista. Tuttavia Ned Flanders diventa terribilmente geloso e cerca di sembrare un uomo migliore di Homer. Fraintendendo un consiglio di Lisa, Homer deruba tutti i cittadini dei regali di Natale. Quando questi lo scoprono cercano di fargliela pagare cara, ma alla fine Homer e Ned si alleano per far capire a tutti il vero significato del Natale.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: i Simpson sono vestiti da personaggi dei cartoni animati giapponesi: Homer è Ultraman, Bart è Astro Boy, Marge è Pretty Jane, Lisa è Sailor Moon e Maggie è Pikachu.

Marge contro single, anziani, coppie senza figli, teenager e gay[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Michael Price
  • Regia: Steven Dean Moore
  • Messa in onda originale: 4 gennaio 2004
  • Messa in onda italiana: 27 maggio 2005

Dopo i diversi danni provocati da alcuni bambini ad un concerto, un gruppo di single, anziani, coppie senza figli, teenager ed omosessuali, capitanati da Lindsey Naegle, si coalizza per protestare contro i privilegi accordati alle famiglie con figli, incluse le tasse che tutti devono pagare per l'istruzione pubblica, proponendo una mozione di legge. Marge diventa invece l'oppositrice principale del gruppo contro le famiglie e grazie all'aiuto di Bart, Lisa e degli altri bambini di Springfield riesce a boicottare i votanti, facendo in modo che la mozione non passi.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: i Simpson si siedono sul divano, ma vengono lanciati dei coltelli sopra le loro teste che si fermano sul muro. Homer prova a prendere una ciotola con le patatine, ma arriva un altro coltello vicino alla sua mano che lo blocca.

Robot-Homer[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Dan Greaney e Allen Glazier
  • Regia: Lauren MacMullan
  • Messa in onda originale: 11 gennaio 2004
  • Messa in onda italiana: 30 maggio 2005

Homer vuole che Bart sia orgoglioso di lui, così costruisce un robot da far gareggiare a un torneo televisivo di combattimenti fra robot. In realtà il robot costruito da Homer è un mero involucro, mosso da Homer stesso che si trova al suo interno. Quando scopre la verità, Bart non rimane deluso, poiché si rende conto di quanto il padre abbia faticato pur di renderlo orgoglioso. Nel frattempo, il dottor Hibbert investe accidentalmente Palla di Neve II, così Lisa adotta altri due gatti, ma entrambi muoiono. Alla fine la "gattara" getta addosso a Lisa uno dei suoi gatti. Lisa decide di chiamarlo con lo stesso nome di Palla di Neve II e far finta che non sia accaduto niente.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: al posto del divano c'è una torta e sopra di essa vengono poste delle guarnizioni uguali ai componenti della famiglia Simpson.

Incertezze di una casalinga arrabbiata[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Robin J. Stein
  • Regia: Mark Kirkland
  • Messa in onda originale: 25 gennaio 2004
  • Messa in onda italiana: 31 maggio 2005

Mentre Homer si licenzia dalla centrale nucleare per lavorare come ambulanziere, Marge scrive e pubblica un romanzo che diventa in breve tempo un best seller, che tutti hanno letto meno che Homer. Il romanzo di Marge è basato sui personaggi di Homer e Ned, ma mentre quest'ultimo fa la parte dell'eroe romantico e coraggioso, Homer nel romanzo è un buzzurro violento, che la moglie tradisce. Quando Homer si rende conto di cosa parla effettivamente in romanzo affronta Ned Flanders per avere consigli sul modo di comportarsi.

  • Guest star: Tom Clancy (voce di se stesso), Mary-Kate e Ashley Olsen (voci di se stesse), Thomas Pynchon (voce di se stesso)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: le teste dei Simpson escono da una torta posizionata nel salotto e Homer alla fine prende un morso di questa.

Il tour storico di Marge[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Brian Kelley
  • Regia: Mike B. Anderson
  • Messa in onda originale: 8 febbraio 2004
  • Messa in onda italiana: 1º giugno 2005

Marge racconta a Bart, Lisa e Milhouse le vicende di tre personaggi storici:

  • Enrico VIII
    Homer, nei panni di Enrico VIII, istituisce il divorzio e continua a cambiare moglie allo scopo di ottenere un erede maschio.
  • Lewis e Clark e Sacagawea
    Lisa nei panni dell'indiana Sacajawea, accompagna i coloni Meriwether Lewis e William Clark (interpretati da Lenny e Carl) nelle terre selvagge dell'America.
  • Mozart e Salieri
    Bart nei panni di Mozart è un compositore di grande talento, osannato dal pubblico, ma boicottato dalla sorella invidiosa Salieri (Lisa).
  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: nel salotto c'è un forno a microonde e al suo interno viene messo un vassoio. Una volta acceso il forno i Simpson crescono e prendono forma durante la cottura.

Milhouse non vive più qui[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Julie Chambers e David Chambers
  • Regia: Matthew Nastuk
  • Messa in onda originale: 15 febbraio 2004
  • Messa in onda italiana: 2 giugno 2005

Milhouse si trasferisce a Capital City con la madre, e Bart sentendosi solo, inizia a passare molto più tempo con la sorella Lisa, che diventa la sua migliore amica. Quando Milhouse però torna a Springfield, Lisa viene ferita dall'"abbandono" di Bart, che però troverà il modo di farsi perdonare. Intanto Homer mendica per le strade per poter comprare un regalo di anniversario a Marge. Quando la moglie scopre in che modo Homer ha comprato i suoi regali, sgrida il marito, ma decide di tenere ugualmente i preziosi che le sono stati regalati.

  • Guest star: Nick Bakay (voce di Salem), William Daniels (voce di KITT), Isabel Sanford (voce di se stessa), Dick Tufeld (voce del Robot B-9)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: nel salotto c'è un recinto e un giardiniere mette dei semi che, una volta innaffiati, danno forma alla famiglia Simpson.

Intelligente & super intelligente[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Carolyn Omine
  • Regia: Steven Dean Moore
  • Messa in onda originale: 22 febbraio 2004
  • Messa in onda italiana: 27 ottobre 2005

Durante i test di ingresso ad una scuola per bambini dotati, si scopre che Maggie ha un quoziente intellettivo più alto di quello di Lisa, che diventa fortemente gelosa. Non riuscendo più a trovare una propria identità, Lisa scappa di casa e si rifugia al museo scientifico. Giunti al museo per portare a casa Lisa, Homer, Marge e Bart rimangono intrappolati nella gigantesca ricostruzione del corpo umano. A salvarli sarà proprio Maggie, grazie all'aiuto di Lisa. Alla fine si scoprirà che i test di intelligenza di Maggie sono stati falsati dai suggerimenti involontari di Lisa, e pertanto la bimba, pur particolarmente dotata, si scoprirà non essere più intelligente della sorella maggiore.

  • Guest star: Simon Cowell (voce di Henry)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: sopra al divano è presente un nastro trasportatore come quello presente nelle lavanderie che, facendo scorrere i vestiti, fa arrivare i componenti della famiglia Simpson, ognuno all'interno di una busta, davanti alla TV.

Lo Ziff che venne a cena[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Deb Lacusta e Dan Castellaneta
  • Regia: Nancy Kruse
  • Messa in onda originale: 14 marzo 2004
  • Messa in onda italiana: 28 ottobre 2005

I Simpson scoprono che in seguito al fallimento della propria azienda, Artie Ziff sta vivendo nella loro soffitta. Nonostante i precedenti, Homer e Marge decidono di dare ospitalità ad Artie che invece tradirà Homer, facendo cadere su di lui la responsabilità dei debiti della propria azienda e facendolo finire in carcere. Sarà grazie all'involontaria intercessione di Selma Bouvier, andata a letto con lui, che Artie Ziff avrà una crisi di coscienza facendo liberare Homer e prendendosi le proprie responsabilità.

  • Guest star: Jon Lovitz (Voce di Artie Ziff), Scottie Pippen
  • Frase alla lavagna: Non speculerò sul passato caliente della prof.
  • Gag del divano: dall'inquadratura dei Simpson seduti sul divano, sulle note di Così parlò Zarathustra, la camera allarga l'immagine, inquadrando prima la Terra, poi il sistema solare, la Via Lattea e altre galassie, che si trasformano in atomi, poi allargando ancora l'inquadratura si vedono le molecole, poi le cellule e infine l'immagine ritorna sui Simpson seduti sul divano.

Fatti e assuefatti[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Matt Warburton
  • Regia: Bob Anderson
  • Messa in onda originale: 21 marzo 2004
  • Messa in onda italiana: 3 giugno 2005

Homer e Marge diventano assuefatti alle ubriacature di vino, passando molto più tempo insieme ed allacciando un rapporto molto più stretto e complice del normale. Tuttavia quando i due fanno un incidente stradale, Homer, per non essere arrestato, fa cadere la responsabilità dell'accaduto sulla moglie, che viene quindi chiusa in un centro di disintossicazione dall’alcol. Homer confessa tutto a Marge, che delusa ed irata ricomincia a bere, ma rendendosi conto che bere da sola non le piace, capisce che ciò che più le piaceva era stare con Homer, e decide di perdonare il marito. Intanto Bart e Lisa esprimono la propria delusione per il suo ultimo film al regista Randall Curtis (una parodia di George Lucas).

  • Guest star: i Brave Combo (voci di se stessi)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: la famiglia Simpson, dopo essersi seduta sul divano, inizia ad invecchiare e a trasformarsi in polvere.

I due fuggitivi[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: John Frink e Don Payne
  • Regia: Lauren MacMullan
  • Messa in onda originale: 28 marzo 2004
  • Messa in onda italiana: 2 novembre 2005

Dopo aver organizzato una colossale truffa "matrimoniale", Bart viene rinchiuso in una prigione minorile. Qui conosce Gina, una adolescente problematica ed invidiosa della famiglia di Bart, che trascina il ragazzo nel suo piano di evasione dal carcere. Bart e Gina fuggono inseguiti dalla polizia che alla fine riesce a prenderli ed infliggerli una pena maggiore della precedente. Tuttavia in preda ad una crisi di coscienza, Gina scagiona Bart, che per riconoscenza nei confronti della ragazza, fa in modo di organizzare la cena del ringraziamento nella cella di Gina.

  • Guest star: Sarah Michelle Gellar (voce di Gina Vendetti) e Charles Napier (voce della guardia)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: una foto che rappresenta la famiglia Simpson si sviluppa sul divano.

Il mio grosso grasso matrimonio sgangherato[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Kevin Curran
  • Regia: Mark Kirkland
  • Messa in onda originale: 18 aprile 2004
  • Messa in onda italiana: 17 ottobre 2005

Dopo aver scoperto che Seymour Skinner, nonostante sia prossimo al matrimonio, non si sente pronto a sposarsi, Edna Caprapall pianta il futuro marito sull'altare.Skinner decide di riconquistare Edna, aiutato da Homer, ma scopre che la donna ha iniziato a frequentare l'uomo dei fumetti. Addirittura la Caprapal e l'uomo dei fumetti sono in procinto di celebrare un matrimonio in stile Star Trek, nel corso di una convention sui fumetti. Skinner tenta l'ultimo disperato tentativo, interrompendo le nozze ed ingaggiando una rissa con l'uomo dei fumetti. Alla fine Edna decide di interrompere entrambe le relazioni, e non frequentare nessuno dei due contendenti.

  • Guest star: Matt Groening (voce di se stesso)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: sul muro è presente una pressa che dà forma alla plastilina. Quando questa esce prende la forma dei componenti della famiglia Simpson.

Prova a prenderli[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Ian Maxtone-Graham
  • Regia: Matthew Nastuk
  • Messa in onda originale: 25 aprile 2004
  • Messa in onda italiana: 18 ottobre 2005

Homer e Marge stanno per partire alla volta di Dayton, per il compleanno di zio Tyrone, ma all'ultimo momento decidono da prendere il volo per Miami e concedersi una vacanza lontana dai figli. Quando Bart e Lisa li scoprono decidono di raggiungerli, aiutati dal nonno. Mentre il nonno viene adescato da un anziano gigolò omosessuale di nome Raoul, Bart e Lisa si mettono sulle tracce dei genitori, che scoperta la presenza dei figli si danno alla fuga. Ne seguirà un rocambolesco inseguimento che porterà i quattro sino ad Atlantic City. Alla fine Bart e Lisa, sentendosi in colpa, decideranno di concedere una tregua ai genitori. Parodia del film "Prova a prendermi", del 2002

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: al posto del divano c'è una torta e sopra di essa vengono poste delle guarnizioni uguali ai componenti della famiglia Simpson.

Chi di spada ferisce, di torta perisce[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Jon Vitti
  • Regia: Jim Reardon
  • Messa in onda originale: 2 maggio 2004
  • Messa in onda italiana: 19 ottobre 2005

Per difendere Lisa, umiliata dal ricco Texano durante una fiera di paese, Homer entra in scena indossando una maschera ricavata da un piatto da torta e scaraventa una torta in facca all'uomo. Ottenendo l'approvazione della gente, Homer, all'oscuro di tutti, decide di continuare ad impersonare l'"uomo torta" per difendere gli innocenti dalle angherie dei prepotenti. Tuttavia Montgomery Burns scopre l'identità dell'uomo torta, e costringe Homer a lavorare per i suoi scopi malefici. Tuttavia quando Burns ordina ad Homer di lanciare una torta in faccia al Dalai Lama, davanti agli occhi di sua figlia Lisa, Homer decide di ribellarsi.

Come non eravamo[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: J. Stewart Burns
  • Regia: Mike B. Anderson
  • Messa in onda originale: 9 maggio 2004
  • Messa in onda italiana: 20 ottobre 2005

Homer confessa a Marge che il suo primo bacio non l'ha dato a lei, ma con una ragazza dai capelli bruni. Marge, inoltre, rivela che quella bambina era proprio lei. Poi Homer spiega che non si era presentato al loro secondo appuntamento poiché, dopo che si erano scambiati il loro primo bacio, era caduto da un burrone ed era finito nei pressi di una scuola di dimagrimento. Scambiato per un ragazzo fuggito dalla scuola, fu costretto a rimanere dentro il centro di dimagrimento e non ebbe il tempo di venire all'appuntamento. Alla fine Marge perdona Homer poiché quest'ultimo gli fa vedere di aver conservato la metà di una pietra a forma di cuore, pegno d'amore che si scambiarono all'epoca.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: i Simpson si siedono sul divano, ma vengono lanciati dei coltelli sopra le loro teste che si fermano sul muro. Homer prova a prendere una ciotola con le patatine, ma arriva un altro coltello vicino alla sua mano che lo blocca.

Alla faccia della bandiera[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: John Frink
  • Regia: Steven Dean Moore
  • Messa in onda originale: 16 maggio 2004
  • Messa in onda italiana: 21 ottobre 2005

Dopo una iniezione del dr. Hibbert, Bart diventa temporaneamente sordo, il che lo rende indifferente ad ogni tipo di bullismo da parte dei compagni di classe, ma che gli fa involontariamente profanare la bandiera degli Stati Uniti durante una partita di basket della scuola. I Simpson vengono quindi accusati di odiare gli Stati Uniti, ed invitati ad una trasmissione televisiva tentano di esporre la propria versione dei fatti, ma finiscono per far passare il concetto che l’intera Springfield odia l’America. A quel punto il sindaco Quimby decide di cambiare il nome alla città in Libertyville e rendere tutto in città estremamente patriottico. Invece la famiglia Simpson viene arrestata e portata al “centro di rieducazione Ronald Reagan”, da cui riescono ad evadere, scoprendo che in realtà si tratta di Alcatraz. Una volta liberi finiscono a Parigi da cui poi torneranno in America come immigrati.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: nel salotto c'è un forno a microonde e al suo interno viene messo un vassoio. Una volta acceso il forno i Simpson crescono e prendono forma durante la cottura.

Impero mediatico Burns[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura: Don Payne
  • Regia: Bob Anderson
  • Messa in onda originale: 23 maggio 2004
  • Messa in onda italiana: 24 ottobre 2005

L’improvviso crollo di Geezer Rock, un profilo scolpito nelle montagne di Springfield seppellisce Montgomery Burns, che però sopravvive ad insaputa di tutti, ed ha quindi modo di scoprire come i giornali e le TV locali festeggino la morte di Burns. A quel punto Burns prende possesso di tutti i media di Springfield, riuscendo così ad avere il completo controllo dell'informazione cittadina. L’unico giornale fuori dal suo controllo è "Il vestitino rosso", rivista fondata da Lisa e diffusa gratuitamente fra i cittadini. Burns tenta dapprima di comprare il giornale di Lisa, ed in seguito di sabotare il suo lavoro. Alla fine Lisa si rassegna e decide di abbandonare il suo ideale di informazione libera, ma scopre che, seguendo il suo esempio, ogni cittadino di Springfield ha deciso di scrivere e distribuire un proprio giornale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

I Simpson Portale I Simpson: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di I Simpson