Episodi de I Simpson (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Episodi de I Simpson.

La seconda stagione de I Simpson (serie di produzione 7F) è andata in onda negli Stati Uniti dall'11 ottobre 1990 all'11 luglio 1991.

L'episodio Homer contro Lisa e l'ottavo comandamento ha vinto un Emmy per il miglior programma animato.

In Italia undici episodi sono stati trasmessi da Canale 5 fra il dicembre del 1991 e il gennaio del 1992 (assieme a quelli della prima stagione), mentre gli altri undici sono andati in onda fra il dicembre del 1992 e il febbraio del 1993.

Dall'8 luglio 2002 è in vendita il cofanetto contenente la seconda stagione completa.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Codice di produzione Titolo Titolo originale Prima TV USA Stati Uniti Prima TV Italia Italia
1 7F03 Bart rischia grosso Bart Gets an F 11 ottobre 1990 5 gennaio 1992
2 7F02 Simpson e Dalila Simpson and Delilah 18 ottobre 1990 21 gennaio 1992
3 7F04 La paura fa novanta The Simpson's Halloween Special: Treehouse of Horror 25 ottobre 1990 8 dicembre 1991
4 7F01 Due macchine in ogni garage, tre occhi in ogni pesce Two Cars in Every Garage and Three Eyes on Every Fish 1º novembre 1990 7 gennaio 1992
5 7F05 Homer il ballerino Dancin' Homer 8 novembre 1990 28 febbraio 1992
6 7F08 Mini Golf Kid Dead Putting Society 15 novembre 1990 20 dicembre 1992
7 7F07 Bart sfida la festa del Ringraziamento Bart vs. Thanksgiving 22 novembre 1990 10 gennaio 1993
8 7F06 Bart lo spericolato Bart the Daredevil 6 dicembre 1990 12 gennaio 1992
9 7F09 Grattachecca e Fichetto e Marge Itchy & Scratchy & Marge 20 dicembre 1990 3 gennaio 1993
10 7F10 Bart è investito da un'auto Bart Gets Hit by a Car 10 gennaio 1991 3 dicembre 1991
11 7F11 Pesce palla... al piede One Fish, Two Fish, Blowfish, Blue Fish 24 gennaio 1991 15 dicembre 1991
12 7F12 Come eravamo The Way We Was 31 gennaio 1991 10 dicembre 1991
13 7F13 Homer contro Lisa e l'ottavo comandamento Homer vs. Lisa and the 8th Commandment 7 febbraio 1991 17 gennaio 1993
14 7F15 Preside Azzurro Principal Charming 14 febbraio 1991 17 dicembre 1991
15 7F16 Oh fratello, dove sei? Oh Brother, Where Art Thou? 21 febbraio 1991 31 gennaio 1993
16 7F14 Il cane di Bart è un disastro a scuola Bart's Dog Gets an F 7 marzo 1991 27 dicembre 1992
17 7F17 Caro vecchio denaro Old Money 28 marzo 1991 7 febbraio 1993
18 7F18 Spennellando alla grande Brush with Greatness 11 aprile 1991 14 febbraio 1993
19 7F19 Il supplente di Lisa Lisa's Substitute 25 aprile 1991 22 dicembre 1991
20 7F20 La guerra dei Simpson The War of the Simpsons 2 maggio 1991 14 gennaio 1992
21 7F21 Tre uomini e un fumetto Three Men and a Comic Book 9 maggio 1991 24 gennaio 1993
22 7F22 Sangue galeotto Blood Feud 11 luglio 1991 21 febbraio 1993

Bart rischia grosso[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: David M. Stern
  • Regia: David Silverman
  • Messa in onda originale: 11 ottobre 1990
  • Messa in onda italiana: 5 gennaio 1992

Bart prende un'altra insufficienza in storia, rischiando così di ripetere l'anno. Gli rimane ancora un'ultima possibilità per ripetere il compito. Chiede così aiuto a Martin Prince, il "secchione" della classe. Martin, in cambio, vuole imparare da Bart come divertirsi sul serio. Bart mostra a Martin tutto quello che sa, facendolo diventare un teppista identico a lui. Martin, però, non ricambia il favore e Bart, ormai senza tempo, prega Dio affinché il giorno dopo accada qualcosa in modo che lui possa studiare. La mattina dopo, tutta Springfield è ricoperta da uno spesso manto di neve, che blocca le strade. Bart può finalmente studiare ma prende solo 5 e mezzo (F nell'originale) che gli verrà modificato in 6--- (D- nell'originale) quando, nella sua depressione, citerà un evento storico, dimostrando alla signora Caprapall di aver realmente studiato.

  • Guest star: Assente
  • Frase alla lavagna: Non incoraggerò gli altri a volare
  • Gag del divano: Il divano sprofonda nel pavimento.

Simpson e Dalila[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jon Vitti
  • Regia: Rich Moore
  • Messa in onda originale: 18 ottobre 1990
  • Messa in onda italiana: 21 gennaio 1992

Homer vede una pubblicità di una lozione che fa ricrescere i capelli, ma costa mille dollari. Molto, se non troppo, per lui. Decide allora di giustificarla come spesa per l'assicurazione medica, mettendola di fatto, sul conto dell'azienda. La lozione ha effetto e ad Homer ricresce una folta chioma di capelli, che lo rendono anche più fiducioso di sé. Vedendolo così fiero, Burns assume Homer come suo braccio destro, il quale offre il posto di segretario a Karl, che aiuta Homer nei discorsi, dandogli fiducia e compiendo altre mansioni. Quando però Smithers, invidioso di Homer, scopre che ha addebitato mille dollari sul conto dell'azienda, lo licenzia, ma Karl se ne assume la colpa e viene licenziato al posto di Homer, il quale, una volta tornato a casa, scopre che Bart ha usato la lozione, facendola cadere sul tappeto. Nonostante tutto, Homer si presenta al lavoro, per fare un importante discorso, dove viene accolto da Karl, che, prima di andarsene definitivamente, lo sprona per l'ultima volta a fare del suo meglio. Homer, ormai senza capelli, comincia a parlare, ma nessuno vuole dare retta ad un uomo calvo, nemmeno Burns, che gli ridà il suo vecchio posto di lavoro, compatendo la sorte di Homer, essendo a sua volta afflitto da alopecia.

  • Guest star: Harvey Fierstein (voce di Karl)
  • Frase alla lavagna: Non si gioca col catrame
  • Gag del divano: i Simpson ballano una danza esotica.

La paura fa novanta[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi La paura fa novanta I-X#La paura fa novanta I.
  • Sceneggiatura: John Swartzwelder, Jay Kogen, Wallace Wolodarsky e Sam Simon
  • Regia: Wesley Archer, Rich Moore, David Silverman
  • Messa in onda originale: 25 ottobre 1990
  • Messa in onda italiana: 8 dicembre 1991

L'episodio si articola in tre segmenti, legati fra loro dal fatto che vengono tutti raccontati o da Bart o da Lisa.

  • La casa dell'incubone (Bad Dream House)
    I Simpson hanno comprato una casa a un prezzo molto economico, e si apprestano ad occuparla. Tuttavia la casa sembra già occupata da strane presenze. Durante la notte, una voce, che dice di essere la casa stessa, invita tutti i membri della famiglia a uccidere gli altri con dei coltelli da cucina, quando vengono fermati da Marge, che li fa rinsavire e invoglia la casa a decidere di accettare l'intera famiglia a vivere con essa. La casa, non volendo passare tutta la vita con i Simpson decide di auto-distruggersi.
  • Affamati sono i dannati (Hungry are the Damned)
    Durante un barbecue i Simpson vengono rapiti da tre alieni. I tre si mostrano subito molto gentili, offrendo ai Simpson un pranzo molto ricco. Lisa però si insospettisce e per caso scopre nelle cucine un libro intitolato "Come cucinare umani". In seguito si scopre che in realtà il libro era impolverato, e il vero titolo è "Come cucinare per 40 umani". Gli alieni tuttavia si sentono offesi dai sospetti di Lisa, e rimandano i loro ospiti sulla Terra.
  • Il corvo (The Raven)
    Il racconto intero è basato sulla poesia di Edgar Allan Poe, Il corvo. La famiglia Simpson è il cast della poesia, con Homer che interpreta il protagonista, Bart che interpreta il corvo, Maggie e Lisa che interpretano i serafini e Marge che interpreta Eleonora.
  • Guest Star: James Earl Jones (voce del narratore)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: assente

Due macchine in ogni garage, tre occhi in ogni pesce[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: John Swartzwelder e Sam Simon
  • Regia: Wesley Archer
  • Messa in onda originale: 1º novembre 1990
  • Messa in onda italiana: 7 gennaio 1992

Bart e Lisa pescando nel ruscello vicino alla centrale nucleare, trovano un pesce palla con tre occhi. La mutazione è da attribuire ai rifiuti radioattivi scaricati dalla centrale. La cosa suscita scalpore tra i media e il governatore fa ispezionare la centrale di Burns, che tenta inutilmente di corrompere gli ispettori venuti per il controllo. Homer avvisa candidamente che se fosse governatore potrebbe decidere lui stesso quanto sia sicura la centrale. Burns decide allora di candidarsi alla carica di governatore, supportato da Homer e Bart, mentre Lisa e Marge non lo approvano. Gli addetti alla campagna elettorale di Burns gli consigliano di cenare con un suo dipendente per aumentare i consensi e la popolarità. Burns sceglie di cenare a casa di Homer, ma Marge prepara, come portata principale, il pesce con tre occhi. Davanti ad uno sciame di telecamere e network, Burns assaggia il pesce, per poi sputarlo inorridito, perdendo le elezioni e giurando di distruggere la vita ad Homer.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non fotocopierò più il mio culo
  • Gag del divano: il divano si trasforma in letto.

Homer il ballerino[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Ken Levine e David Isaacs
  • Regia: Matt Kirkland
  • Messa in onda originale: 8 novembre 1990
  • Messa in onda italiana: 29 febbraio 1992

Homer diventando la mascotte degli Isotopi di Springfield, la squadra di baseball della città, sprona loro e li aiuta a vincere una partita ballando sugli spalti; settimana dopo settimana, la squadra vince ogni partita, grazie al supporto morale di Homer, al quale viene offerto il posto di mascotte a Capital City, nella loro squadra. Homer accetta e con la famiglia abbandona la città e arrivano nella grande Capital City. I tifosi però non sembrano apprezzare e basterà una sola serata ad Homer per venire licenziato e per tornare a Springfield.

  • Guest star: Tony Bennett (voce di se stesso)
  • Frase alla lavagna: Non scambierò i miei pantaloni con quelli degli altri
  • Gag del divano: mentre tutti sono seduti sul divano, Maggie esce dai capelli di Marge.

Mini Golf Kid[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jeff Martin
  • Regia: Rich Moore
  • Messa in onda originale: 15 novembre 1990
  • Messa in onda italiana: 20 dicembre 1992

Homer vede Todd, figlio di Ned Flanders, giocare a mini-golf e cerca di spronare il figlio a fare altrettanto, facendolo partecipare ad un torneo di mini-golf, al quale partecipa lo stesso Todd. Sicuro che il proprio figlio vinca, Homer scommette come Flanders che il padre del non vincente (perdente, secondo Ned, è un'accusa troppo forte) debba tagliare il prato con il vestito buono della moglie. Per evitarlo, Homer inizia a dare strampalate lezioni al figlio che però preferisce allenarsi con Lisa. Arrivati alla fine della partita, Bart e Todd si fermano e dichiarano patta. Homer decide che entrambi toseranno il prato vestiti da donne.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non sono una donna di 32 anni
  • Gag del divano: Palla di neve II e il piccolo aiutante di Babbo Natale si siedono assieme ai Simpson.

Bart sfida la festa del Ringraziamento[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: George Martin
  • Regia: David Silverman
  • Messa in onda originale: 22 novembre 1990
  • Messa in onda italiana: 10 gennaio 1993

Durante il Giorno del Ringraziamento Bart rovina il centro tavola costruito da Lisa con fatica e devozione. La bambina ci rimane molto male e Homer obbliga Bart a chiedere scusa alla sorella, ma questi, incurante, scappa da casa. Girovagando per la città, si ritrova nella periferia, dove incontra due barboni, con i quali cena alla mensa dei poveri. Una volta tornato a casa, si rifiuta di entrare e sale sul tetto, dove sente Lisa piangere e capisce il suo dispiacere. Si scusa e la famiglia festeggia finalmente felice.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non farò più quella cosa con la mia lingua
  • Gag del divano: nonno Abraham sta dormendo sul divano e viene svegliato dall'arrivo della famiglia.

Bart lo spericolato[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jay Kogen e Wallace Wolodarsky
  • Regia: Wesley Archer
  • Messa in onda originale: 6 dicembre 1990
  • Messa in onda italiana: 12 gennaio 1992

Bart assiste ad uno spettacolo di uno stuntman chiamato Lance Murdock. Esaltato dal pericolo, il ragazzo comincia ad emulare il suo idolo, compiendo pericolosi salti con la skateboard. Durante una delle sue esibizioni tra amici, si fa male e viene portato all'ospedale, dove il dottor Hibbert gli mostra quanto possa essere veramente pericoloso fare lo stuntman. Incurante del pericolo Bart decide di saltare la Gola di Springfield, un fossato che non lascia via di scampo. Homer lo viene a sapere e corre dal figlio per fermare l'insano gesto. Una volta arrivato, Homer fa capire a Bart quanto sia stupido il suo gesto e decide di saltare la gola. Una volta salito sullo skateboard viene fermato da Bart che capisce l'inutilità dell'esibizione. Ma ormai lo skate è partito e Homer si dirige senza freni verso il burrone. Il padre del ragazzo sembra farcela, ma poi precipita nella Gola, venendo soccorso dall'ambulanza.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non guiderò mai più la macchina del direttore
  • Gag del divano: Homer fa ribaltare il divano dal suo lato, e la piccola Maggie è l'unica che rimane davanti allo schermo.

Grattachecca e Fichetto e Marge[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: John Swartzwelder
  • Regia: Jim Reardon
  • Messa in onda originale: 20 dicembre 1990
  • Messa in onda italiana: 3 gennaio 1993

Maggie viene costantemente piazzata davanti alla televisione e comincia a guardare gli episodi di Grattachecca e Fichetto. Cercando di emulare quei cartoni, colpisce Homer con un martello e Marge inizia una campagna per togliere la violenza nei cartoni e sensibilizzare le famiglie; senza la violenza, i cartoni perdono la loro attrattiva e tutti i bambini cominciano ad uscire di casa. A Springfield, però, sta passando una mostra nel quale viene esibito il celebre David di Michelangelo. Tutte le madri, che prima protestavano assieme a Marge, ora sono scandalizzate data la nudità della statua. Marge, invece, difende la scultura, in quanto opera d'arte, ma la gente non la vuole ascoltare e lei capisce quanto sia sbagliata la censura.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non giurerò eterna fedeltà a Bart
  • Gag del divano: il divano è scomparso.

Bart è investito da un'auto[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: John Swartzwelder
  • Regia: Matt Kirkland
  • Messa in onda originale: 10 gennaio 1991
  • Messa in onda italiana: 3 dicembre 1991

Bart viene investito da Burns con la sua auto, ma rimedia solo un bernoccolo in testa, senza danni gravi. Burns, per risarcire la famiglia Simpson, è disposto a offrire 100 dollari, ma Homer gli fa causa, chiedendogli un milione di dollari e affidandosi ad un avvocato inesperto, Lionel Hutz. Burns fa un'ultima offerta alla famiglia, che Homer non accetta. Arrivati al processo, gli esperti di Burns riescono a vincere la causa grazie alla testimonianza di Marge, che era contraria alla farsa di Homer. A causa dell'ingordigia di Homer, la famiglia non viene risarcita e Homer teme di non amare più Marge, ma alla fine capirà che i suoi sentimenti per lei non sono cambiati, nonostante tutto.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non venderò la proprietà della scuola
  • Gag del divano: Homer fa cadere dal divano tutti quanti.

Pesce palla... al piede[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Neil Scovell
  • Regia: Wesley Archer
  • Messa in onda originale: 24 gennaio 1991
  • Messa in onda italiana: 15 dicembre 1991

I Simpson decidono di cenare in un ristorante giapponese, nel quale Homer ordina un piatto di pesce palla che, se tagliato in modo errato, può risultare fatale. Homer però lo taglia male e viene portato al pronto soccorso. Il medico lo informa che gli restano soltanto 24 ore di vita, nelle quali Homer decide di passare del tempo con la famiglia, gli amici e fare quelle cose che non si sarebbe mai sognato di fare. Quando mancano solo poche ore, Homer prende una Bibbia in audiocassetta (letta da Larry King nella versione originale, mentre nella versione italiana si afferma che sia letta da Barry White) e comincia ad ascoltarla per poi addormentarsi. La mattina seguente Marge lo trova sul divano, ma Homer è vivo e decide di vivere intensamente il resto della vita. Nei titoli di coda lo si vede rimpinzarsi di costolette, mentre guarda la televisione.

  • Guest star: Larry King (voce di se stesso), George Takei (voce di Akira)
  • Frase alla lavagna: Non taglierò più le curve
  • Gag del divano: il divano si ribalta.

Come eravamo[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Al Jean, Mike Reiss e Sam Simon
  • Regia: David Silverman
  • Messa in onda originale: 31 gennaio 1991
  • Messa in onda italiana: 10 dicembre 1991

La televisione si rompe e Homer, per passare il tempo, racconta ai figli l'incontro fra lui e Marge: i due si incontrarono in un'aula delle punizioni e subito Homer cercò di invitarla al ballo, ma lei rifiutò. Nel tentativo di convincerla, si finse bisognoso di lezioni di francese (delle quali Marge faceva l'insegnante per i bambini delle medie) e riuscì a passare del tempo con lei. Homer, cercando di essere sincero, le disse la verità, ma Marge si arrabbiò e non ne volle più sapere. La sera del ballo, Homer è solo e vede Marge andarci con Artie Zif, un "secchione" della scuola. Quando però Artie le mette le mani addosso, Marge torna da Homer e gli dice di voler restare con lui per sempre.

  • Guest star: Jon Lovitz (voce di Artie Ziff e del Signor Seckofsky)
  • Frase alla lavagna: Non andrò molto lontano con questo comportamento
  • Gag del divano: il divano sprofonda nel pavimento.

Homer contro Lisa e l'ottavo comandamento[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Steve Pepoon
  • Regia: Rich Moore
  • Messa in onda originale: 7 febbraio 1991
  • Messa in onda italiana: 17 gennaio 1993

Homer si attacca illegalmente alla TV via cavo, e inizia a vederla senza pagare. Lisa sente dalla catechista che i ladri, quale è suo padre, andranno all'inferno e chiede a Homer di staccare il via cavo. Anche Marge si aggiunge ma Homer le ignora e invita la città a vedere un importante incontro di boxe alla tv. Marge e Lisa, allora, protestano fuori casa, mostrando la loro preoccupazione. Homer, di fronte ad una scelta, decide di staccare il via cavo mentre gli ospiti guardano l'incontro senza i Simpson.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non farò puzze rumorose in classe
  • Gag del divano: I Simpson ballano una danza esotica.

Preside Azzurro[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: David Stern
  • Regia: Matt Kirkland
  • Messa in onda originale: 14 febbraio 1991
  • Messa in onda italiana: 17 dicembre 1991

Selma capisce che sta diventando vecchia ed è intenzionata a trovare un marito. Marge convince Homer a trovarle un marito: il direttore della scuola elementare del figlio, Skinner, che viene invitato a cena dalla famiglia, ma una volta lì, si innamora della sorella di Selma, Patty, che ricambia i sentimenti per lui. Dopo svariati appuntamenti, Skinner propone a Patty di sposarla, ma lei rifiuta, in quanto potrebbe ferire i sentimenti di sua sorella e lasciarla sola, proprio nel momento in cui ha più bisogno di supporto. Skinner la capisce e la lascia per sempre.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non rutterò durante l'inno nazionale
  • Gag del divano: il divano si trasforma in letto.

Oh fratello, dove sei?[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jeff Martin
  • Regia: Wesley Archer
  • Messa in onda originale: 21 febbraio 1991
  • Messa in onda italiana: 31 gennaio 1993

Il padre di Homer viene colto da un malore e confessa al figlio di aver avuto una relazione con una donna del Luna Park che ha prodotto un figlio illegittimo, Herb Powell. Homer decide di andarlo a trovare e scopre che è un multi-miliardario, produttore di macchine, ora in crisi. Herb accoglie a braccia aperta il fratellastro e, vedendolo come l'uomo comune, gli affida la costruzione di una macchina per l'americano medio e ripone in lui completa fiducia. Mentre la famiglia si gode le comodità della villa di Herb, Homer lavora al design dell'auto. Il giorno della presentazione, Herb presenta la macchina ai media. Calato il sipario, Herb vede l'auto di Homer: un ammasso di rottame, senza senso e privo di design. Herb è rovinato, gli viene tolta la villa, il lavoro e incolpa Homer per avergli rovinato la vita.

  • Guest star: Danny DeVito (voce di Herb Powell)
  • Frase alla lavagna: Non venderò terreni in Florida
  • Gag del divano: mentre tutti sono seduti sul divano, Maggie esce dai capelli di Marge.

Il cane di Bart è un disastro a scuola[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jon Vitti
  • Regia: Jim Reardon
  • Messa in onda originale: 7 marzo 1991
  • Messa in onda italiana: 27 dicembre 1992

Il Piccolo Aiutante di Babbo Natale non ubbidisce mai agli ordini dei Simpson e morde tutto quello che gli capita a tiro. Alla fine, quando distrugge le scarpe supercostose di Homer e la vecchia trapunta di Marge, i due meditano di vendere il cane, nonostante il deciso rifiuto dei figli. Ha un'ultima speranza: conseguire il diploma alla scuola canina, diventando così un cane bravo e ubbidiente. Alla scuola canina insegna Emily Winthrop, dura insegnante di cani. Quello di Bart, però, non sembra imparare e viene pian piano allontanato dalla famiglia. Quando Bart lo supplica di ascoltare i suoi ordini, lui ubbidisce e comincia a seguirli, fino a conseguire il diploma della scuola canina.

  • Guest star: Tracey Ullman (voce di Emily Winthrop)
  • Frase alla lavagna: Non venderò la proprietà della scuola
  • Gag del divano: Palla di neve II e il piccolo aiutante di Babbo Natale si siedono assieme ai Simpson.

Caro vecchio denaro[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jay Kogen e Wallace Wolodarsky
  • Regia: David Silverman
  • Messa in onda originale: 28 marzo 1991
  • Messa in onda italiana: 7 febbraio 1993

Nonno Simpson incontra alla casa di riposo una donna della quale si innamora, Beatrice Simmons. I due escono spesso insieme, ma all'improvviso, Beatrice muore, lasciando in eredità al nonno la somma di 106.000 dollari. Indeciso su come spenderli, propone ai cittadini della città di avanzare delle ipotesi e dei suggerimenti, ma nessuno si rivela sensato. Alla fine deciderà di spenderli per sé e per gli altri anziani della casa di riposo.

  • Guest star: Audrey Meadows (voce di Beatrice Simmons)
  • Frase alla lavagna: Non ungerò le sbarre del castello da gioco
  • Gag del divano: nonno Abraham sta dormendo sul divano e viene svegliato dall'arrivo della famiglia.

Spennellando alla grande[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Brian Roberts
  • Regia: Jim Reardon
  • Messa in onda originale: 11 aprile 1991
  • Messa in onda italiana: 14 febbraio 1993

Homer cerca di dimagrire, mentre Marge si iscrive ad un corso d'arte all'università che aveva lasciato per paura tempo fa. La dieta di Homer migliora, mentre Marge viene notata dal sig. Burns che la convince a fare un suo ritratto. Burns rimane in casa Simpson per molto tempo, per permettere alla donna di fare il suo dipinto. Un giorno, Marge entra in bagno e vede il Burns nudo. Durante una di queste sessioni, Homer condivide, davanti al suo capo, la sua gioia per aver perso peso. Marge si congratula, mentre Burns lo deride. Ferito nell'animo, Homer scappa piangendo, e Marge decide finalmente come ritrarre Burns: nudo. Il dipinto viene mostrato in una galleria d'arte ed accoglie il favore dei presenti.

  • Guest star: Ringo Starr (voce di se stesso), Jon Lovitz (voce del Professor Lombardo)
  • Frase alla lavagna: Non mi nasconderò dietro il quinto emendamento
  • Gag del divano: Homer fa ribaltare il divano dal suo lato, e la piccola Maggie è l'unica che rimane davanti allo schermo.

Il supplente di Lisa[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jon Vitti
  • Regia: Rich Moore
  • Messa in onda originale: 25 aprile 1991
  • Messa in onda italiana: 22 dicembre 1991

Miss Hoover, l'insegnante di Lisa, si ammala e il sig. Daniel Bergstrom, un insegnante supplente, prende il suo posto. Nel frattempo Bart concorre per il titolo di presidente della classe contro Martin Prince. Nonostante sia lo strafavorito, Bart perderà perché nessuno aveva votato per lui: infatti tutti erano talmente sicuri che avrebbe vinto che si sono dimenticati di votarlo. Intanto Lisa si innamora dell'affascinante supplente. Homer vede la ragazza allontanarsi sempre più da lui e cerca di farsi coinvolgere nelle attività che le piacciono, senza riuscirci. La signorina Hoover, però, è tornata e Bergstrom se ne deve andare. Lisa lo saluta tristemente, ma lui la rincuora dicendole che un giorno incontrerà qualcuno che la apprezzerà veramente per quello che è. A casa Homer riesce in qualche modo a consolare entrambi i figli.

  • Guest star: Dustin Hoffman (voce del sig. Bergstrom, accreditato come Sam Etic)
  • Frase alla lavagna: assente
  • Gag del divano: il divano è scomparso.

La guerra dei Simpson[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: John Swartzwelder
  • Regia: Matt Kirkland
  • Messa in onda originale: 2 maggio 1991
  • Messa in onda italiana: 14 gennaio 1992

Il matrimonio di Marge e Homer è in crisi. Marge decide di andare a Lago Pescegatto, dove il reverendo Lovejoy sta tenendo terapia matrimoniale della durata di un fine settimana, lasciando i bambini al nonno. Durante le sedute il rapporto tra i due sembra peggiorare. Una notte Homer esce per pescare, ma Marge lo vede e lo obbliga a restare a letto. Il marito acconsente, ma esce comunque per farsi una passeggiata. Durante il cammino, vede una canna da pesca, la raccoglie e scopre che attaccato alla canna c'era il leggendario pesce gatto, il Generale Sherman. Alla mattina, Marge lo vede dalla finestra e si arrabbia moltissimo. Si presenta alla riunione da sola e il reverendo Lovejoy non si lascia sfuggire l'occasione per consigliarle il divorzio. Intanto, dopo ore di fatiche, Homer al lago riesce a catturare il pesce e fa per portarlo a riva, dove però trova Marge ad aspettarlo. Per dimostrarle quanto lei è importante per lui, non esita a rigettare il Generale Sherman in acqua. Marge comprende il gesto e i due riescono a riconciliarsi.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non farò mai più qualcosa di cattivo
  • Gag del divano: Homer fa cadere dal divano tutti quanti.

Tre uomini e un fumetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jeff Martin
  • Regia: Wesley Archer
  • Messa in onda originale: 9 maggio 1991
  • Messa in onda italiana: 24 gennaio 1993

Bart Simpson, vedendo esposta nel negozio di fumetti la copia numero 1 dell'albo "Uomo Radioattivo" decide di comprarla, ma, poiché costa 100 dollari, si mette a lavorare part-time per raccogliere la somma richiesta. Nonostante l'impegno Bart fallisce, ma in suo aiuto intervengono i compagni di scuola Martin Prince e Milhouse, che mettono la rimanente cifra per comprare insieme il fumetto. I tre ragazzi all'inizio sono molto contenti per l'acquisto fatto, ma subito iniziano le liti per il possesso del fumetto, fino a quando il fumetto stesso viene distrutto da un fulmine.

  • Guest star: Cloris Leachman (voce della sig.ra Glick), Daniel Stern (voce narrante)
  • Frase alla lavagna: Non mi darò delle arie
  • Gag del divano: iI divano si ribalta.

Sangue galeotto[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: George Meyer
  • Regia: David Silverman
  • Messa in onda originale: 11 luglio 1991
  • Messa in onda italiana: 21 febbraio 1993

Burns ha bisogno di una trasfusione di sangue, ma il suo è un gruppo rarissimo: 00 negativo. Smithers organizza una raccolta di sangue e quando Homer scopre che Bart possiede proprio quel raro gruppo sanguigno lo convince a donare il sangue immaginandosi che Burns lo ricompensi. Dopo aver salvato la vita a Burns, Homer si aspetta una lauta ricompensa, ma non la ottiene. Scrive allora una lettera contenente pesanti offese, che però non imbuca. Parlando con Marge, Homer decide di non inviare la lettera. La mattina dopo, la busta è scomparsa. È stato Bart ad imbucarla. Una volta ricevuta la lettera, Burns licenzia Homer, che viene salvato da Smithers, grato ad Homer di aver salvato il suo capo. Il giorno dopo, Burns, convinto dal suo segretario, fa recapitare a casa Simpson la loro ricompensa: Xt'Tapalatakettle, una testa olmeca.

  • Guest star: assente
  • Frase alla lavagna: Non dormirò durante le lezioni
  • Gag del divano: il divano sprofonda nel pavimento.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

I Simpson Portale I Simpson: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di I Simpson