Episodi de I Simpson (venticinquesima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Episodi de I Simpson.

La venticinquesima stagione de I Simpson è stata trasmessa negli Stati Uniti d'America dal 29 settembre 2013 al 18 maggio 2014 sulla Fox.[1]

In Italia, la stagione viene trasmessa dal 29 settembre al 28 ottobre[2] 2014 alle 14:05 su Italia 1.

Codice di produzione Titolo Titolo originale Prima TV USA Stati Uniti Prima TV Italia Italia
1 RABF20 Homerland Homerland 29 settembre 2013 29 settembre 2014
2 RABF16 La paura fa novanta XXIV Treehouse of Horror XXIV 6 ottobre 2013 30 settembre 2014
3 RABF18 Quattro rimpianti e un funerale Four Regrettings and a Funeral 3 novembre 2013 1° ottobre 2014
4 RABF22 Si vive una volta sola YOLO 10 novembre 2013 2 ottobre 2014
5 RABF19 I dolori del travaglio Labor Pains 17 novembre 2013 3 ottobre 2014
6 SABF02 Le incompatibilità elettive The Kid is All Right 24 novembre 2013 6 ottobre 2014
7 SABF04 Sotterfugio giallo Yellow Subterfuge 8 dicembre 2013 7 ottobre 2014
8 SABF01 Il blues del bianco Natal White Christmas Blues 15 dicembre 2013 8 ottobre 2014
9 SABF05 I pirati di Springfield Steal This Episode 5 gennaio 2014 9 ottobre 2014
10 SABF03 Sposata con il blob Married to the Blob 12 gennaio 2014 10 ottobre 2014
11 SABF06 Lo spione che mi amava Specs and the City 26 gennaio 2014 13 ottobre 2014
12 SABF08 I tre giorni del falco Diggs 9 marzo 2014 14 ottobre 2014
13 SABF07 L' uomo che cresceva troppo The Man Who Grew Too Much 9 marzo 2014 15 ottobre 2014
14 SABF09 L' inverno del suo contento The Winter of His Content 16 marzo 2014 16 ottobre 2014
15 SABF10 La guerra dell'arte[3] The War of Art 23 marzo 2014 17 ottobre 2014
16 SABF11 Non sei tenuto a vivere come un arbitro[4] You Don't Have to Live Like a Referee 30 marzo 2014 20 ottobre 2014
17 SABF12 Luca$[5] Luca$ 6 aprile 2014 21 ottobre 2014
18 SABF13 Giorni di un futuro futuro[6] Days of Future Future 13 aprile 2014 22 ottobre 2014
19 SABF14 Cosa aspettarsi quando Bart aspetta[7] What to Expect When Bart's Expecting 27 aprile 2014 23 ottobre 2014
20 RABF21 Mattoncino come me[8] Brick Like Me 4 maggio 2014 24 ottobre 2014
21 SABF15 Amica a pagamento[9] Pay Pal 11 maggio 2014 27 ottobre 2014
22 SABF18 Il distintivo giallo della vigliaccheria[2] The Yellow Badge of Cowardge 18 maggio 2014 28 ottobre 2014

Homerland[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Stephanie Gillis
  • Regia: TBA
  • Messa in onda originale: 29 settembre 2013
  • Messa in onda italiana: 29 settembre 2014

Homer deve andare a un convegno, con i suoi amici Lenny e Carl. Dopo 3 giorni, la famiglia lo attende all'aeroporto, ma Homer non si presenta, mentre Lenny e Carl, non ricordano l'ultima volta in cui l'hanno visto. La mattina seguente si fa rivedere a casa, ma dice alla moglie una bugia riguardo a cosa sia accaduto. In seguito Homer mostra comportamenti sospetti, e Bart e Lisa iniziano a preoccuparsi su cosa gli sia successo. Lisa scopre così che Homer prega di nascosto nel garage e, avendo saputo di alcuni terroristi che si trovano nella sua zona, crede che Homer sia uno di loro. Dopo aver chiamato l'FBI, l'agente Crawford inizia controllare ogni azione di Homer. Nel frattempo, Lisa scopre che Homer ha intenzione far saltare in aria la centrale nucleare, accusata di avvelenare l'aria e l'acqua della città. Prima che porti a termine il suo piano, Lisa raggiunge Homer, il quale spiega di non voler far esplodere la centrale, bensì di volerla appestare per sempre con una bombala contenente latte avariato e pollo di bassa qualità da collegare al sistema d'areazione. Inoltre rivela alla figlia il motivo del suo strano comportamento, ossia il "lavaggio del cervello" subito da un gruppo di attivisti ecologisti durante il suo viaggio di ritorno a casa. Alla fine, l'intervento della polizia sventa definitivamente il piano di Homer, ma Burns rivela che la centrale non ha un sistema d'areazione e per questo viene arrestato per violazione delle norme di sicurezza.

  • Guest star: Kristen Wiig: Agente Anna Crawford FBI
  • Gag del divano: un "buttafuori" è al controllo del divano, e i Simpson, devono essere sulla sua lista. Bart, Lisa, Marge e Maggie, riescono a passare, ma Homer, non può, poiché non è sulla lista. Provando con la rincorsa, non riesce e viene picchiato con una mazza dal buttafuori.
  • Frase alla lavagna: 25 anni e non riescono a inventarsi una nuova punizione?
  • Curiosità: Lisa, nella sigla d'apertura, suona l'arpa, invece del sassofono. Questa scena viene ripetuta anche durante la sigla dell'episodio "Sposato con il Blob". In "L'inverno del suo contento" suona il violino.

La paura fa novanta XXIV[modifica | modifica wikitesto]

  • Sceneggiatura: Jeff Westbrook
  • Regia: Rob Oliver
  • Messa in onda originale: 6 ottobre 2013
  • Messa in onda italiana: 30 settembre 2014

Nella sigla del ventiquattresimo show di Halloween, osserviamo Springfield invasa da mostri e zombie provenienti da film dell'orrore che distruggono la città. Vediamo poco dopo Bart, scrivere :"All work and no play makes Jack a dull boy",(in italiano: Tutto lavoro e niente svago rendono Jack un ragazzo ottuso), parole provenienti da Shining e subito dopo si ritrova Stephen King alle sue spalle ed inizia a scappare. Intanto Homer si trasforma in un mostro simile a quello osservato in Blade II facendo cadere la solita barra di plutonio nella sua camicia. Poco dopo si osserva una parodia di Cronos in cui Maggie è come al solito sulla cassa di un supermercato, dove Marge, il cassiere e Gerald sono dei ragni. Nel frattempo Lisa è cacciata da un teatro dal fantasma dell'opera.Alla fine Bart scappa da alcuni mostri che lo inseguono, Maggie investe Milhouse con una macchina da La macchina nera e la famiglia Simpson si riesce a sedere sul divano, mentre Lisa scende in un tubo, prendendo parodia da Alice nel paese delle meraviglie, fino ad incontrare i suoi parenti in versione fantasy.

  • Oh the Places You'll D'oh (OH, I LUOGHI DOVE AN-DOH-RAI!)

È la sera di Halloween, e Marge esce nel vicinato con un costume da ragno. Dopo che quest'ultima se ne va, lasciando da soli i suoi tre figli, arriva Homer (Cicciocappello, parodia del Gatto col cappello), che porta a fare "Dolcetto o scherzetto" in paese a Bart, Lisa e Maggie. Dopo aver girato alcuni luoghi, (la casa di Burns e la taverna di Moe), questi si aspettavano di avere dolci dalle case a cui facevano "Dolcetto o scherzetto" e non violenza. Allora, Cicciocappello, decide di portare i suoi tre figli al Jet Market, di Apu, sempre minacciando il proprietario con la pistola, mentre questi si prendevano i dolci. Stanchi di tutto il terrore che il Cicciocappello, stava seminando su Springfield, Bart, Lisa e Maggie se ne ritornano a casa, ma qui, ad aspettarli, c'era il Cicciocappello (che di conseguenza, verrà "ucciso" da Maggie). Lo spezzone, si conclude con Marge che ritorna a casa e Bart, Lisa e Maggie che si mangiano le caramelle che hanno "guadagnato".

  • Dead and Shoulders (MORTO A SPALLA)

Bart, trascorre quasi un giorno con Milhouse, a giocare con l'aquilone. Arrivata la sera, Bart, non sa dove può legare l'aquilone. Non avendo nulla a cui legare l'aquilone, lo lega al suo collo: è l'arrivo dell'aeroplano di Arnie Pye, che fa intorcigliare l'aquilone e quindi, Bart, finisce con il decapitarsi la testa. La scena seguente, mostra Bart che si risveglia... attaccato al corpo di Lisa, e successivamente, Homer strangola Bart, facendogli staccare nuovamente la testa (ovviamente la "riaggiusta" usando la gomma che stava masticando!). La stanza di Bart, poiché non più utilizzata, diventa un "buco da maschi" di Homer (dove ci mette birra e auto da neve). Dopodiché, la terapista, dice a Lisa/Bart, che dovrà essere attaccata per sempre, a Bart, che però scopre che può controllare il corpo della sorella mentre sta dormendo. Per far sì che questa continui a dormire, mette il sonnifero nel suo yogurt, che l'indomani, dovrà portare a scuola... Infine, Bart, cerca in tutti i modi di "non appartenere più al corpo di Lisa", ma... finisce con Lisa che è attaccata a Krusty il clown, Bart che è attaccato al corpo di una delle sorelle di Marge e il dottor Nick Riviera, che è attaccato al corpo del dottor Hibbert.

  • Freaks no Geeks (MOSTRI NON SFIGATI)

Siamo negli anni trenta. Homer e Marge, lavorano in un circo comandato dal signor Burns. Qui, quasi tutti i personaggi del cartone animato, compaiono in diverse situazioni, nel circo del signor Burns (Boe, l'uomo terrificante, gli alieni, il clown Krusty, Nelson l'asino, Barney, il Torso, l'uomo dei fumetti, una lumaca...). Quando Marge, cerca di difendere la dignità delle persone che lavoravano nel circo, interviene Homer, che dopo poco, si "innamora" di quest'ultima. Dopo che Boe riceve un bacio da Marge, riceve consiglio da Lenny e Carl, di chiederle il matrimonio con l'anello di smeraldo che sua madre ha acquistato in punto di morte. Homer però, preso dalla voglia di ottenere quest'anello, pensa a una soluzione: far sposare Boe e Marge e uccidere Boe. così Marge, erediterà l'anello, e dopo che quest'ultima si sarà sposata con Homer, Homer prenderà l'anello. Homer, riferisce il suo piano a Marge, dicendogli di sposare Boe, poiché "è il suo ultimo giorno di vita"! Quindi, dopo che Marge e Boe, si sposano, Homer, mette il veleno in un bicchiere che successivamente Boe, berrà. Però, facendo questo, Marge perde la fiducia che aveva di Homer, e lo caccia. Homer, dopo, scopre che Mr. Burns, il direttore del circo, è stato ucciso. La famosa frase gooble goo, significava "Uno di noi". Ritornati al presente, Homer dice ai suoi figli: "E' così che ho conosciuto vostra madre", tutto ricoperto di piume. L'episodio si chiude con la sigla della sitcom How I Met Your Mother.

  • Guest star: TBA
  • Gag del divano: vedi inizio episodio 25x02
  • Frase alla lavagna: Solo lavoro e niente divertimento fanno di Jack un ragazzo noioso
  • Curiosità: Nel terzo segmento dell'episodio di Halloween, si vede Bart che è attaccato alla testa della sorella di Marge.

Quattro rimpianti e un funerale[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio si apre coi funerali di Chip Davis, Uomo Duff dal 1992 al 1996, soprannominato "Il più amato sconosciuto di Springfield". Durante il Sermone, il Reverendo Lovejoy confessa che Chip aveva dei rimorsi, iniziano così i personaggi partendo da Marge a ricordare i loro rimpianti. I titoli di coda dell'episodio sono in memoria di Marcia Wallace (voce americana della signora Caprapal).

Si vive una volta sola[modifica | modifica wikitesto]

Mentre sono intenti a giocare in casa Simpson, Bart e Milhouse finiscono per litigare dando origine ad un piccola rissa sedata dall'arrivo di Homer e Marge. Kirk Van Houten, venuto a prendere il figlio, si presenta con una nuova auto sportiva targata "YOLO" (sigla per "You Only Live Once", tradotto in italiano "SVUS": "Si Vive Una Volta Sola"). In preda alla crisi di mezz'età il capofamiglia dei Van Houten ha infatti deciso di darsi ad uno stile di vita molto più giovanile. Il tema del "si vive una volta sola" influenzerà l'intero episodio. Homer entra in depressione una volta resosi conto di aver lasciato troppi sogni in sospeso nella sua vita. Marge si mette allora in contatto con un vecchio amico di penna del marito, Eduardo, che giunto dalla Spagna farà vivere ad Homer tutti quei sogni che, da bambini, si erano promessi di realizzare. Nel frattempo la scuola elementare di Springfield è presa di mira dal reporter locale a causa dei continui imbrogli avvenuti durante i test (tanto che la scuola viene definita da Kent Brockman "corrotta come il parlamento italiano"). Lisa risolve la situazione stilando un codice d'onore a cui tutti gli studenti fanno riferimento, tutti eccetto Bart che sfrutta la situazione per migliorare il rendimento scolastico. Sarà poi la gag finale tra Lisa, Bart e Homer a riportare tutto alla calma iniziale.

  • Guest star: Jon Lovitz
  • Gag del divano: Tutti tranne Maggie cercano di arrivare al divano malgrado l'assenza di gravità è alla fine l'unico che non si siederà sarà Homer, il quale rompe il soffitto e vola via
  • Frase alla lavagna:Il calendario della mia scuola non prevede una settimana di pausa

I dolori del travaglio[modifica | modifica wikitesto]

Homer si trova ad un partita di poker con Lenny, Carl e Boe. Mentre sta tornando a casa, incontra una donna in ascensore che partorirà in quel momento con l'aiuto di Homer. Per ringraziarlo, la donna chiama il figlio Homer Jr. Homer si affeziona molto a questo bambino trascurando Marge e i suoi figli. Quando Marge si insospettisce, va a casa di Carl e trova Homer nell'appartamento accanto con il bambino. Homer darà spiegazioni a Marge e tornerà a seguire i suoi figli in particolare Maggie con cui non ha un rapporto eccezionale. Nel frattempo Lisa, assieme a Milhouse, incontra ad una partita di football delle cheerleaders sottopagate. Lisa vuole aiutare queste ragazze a far valere i propri diritti contro lo sfruttamento del Ricco texano (propreitario delle cheerleaders e della squadra di football "Springfield Atoms" ) Lisa raggiungerà il proprio obbiettivo di aumentare lo stipendio delle ragazze abbassando quello del padre di Milhouse come venditore di noccioline.

Le incompatibilità elettive[modifica | modifica wikitesto]

Costretta a rimanere all'interno della scuola dopo che il cortile della scuola è stato distrutto in seguito ad una violenta tempesta, Lisa si ritrova a fuggire dagli ennesimi scherzi di Bart nascondendosi in biblioteca. Qui s'imbatte con una nuova studente di nome Isabel molto intelligente al pari di lei e le due diventano ottime amiche. Purtroppo la sfortuna ha in seguito i suoi vantaggi quando, mentre sta preparando con Isabel un tema dedicato a Franklin Roosevelt, Lisa scopre che quest'ultima è repubblicana in atto per le elezioni scolastiche. Delusa dal tradimento dell'amica, la bambina decide di sfidarla in campo politico divenendo rappresentante ed entrando dalla parte dei liberali con l'appoggio del Partito Repubblicano di Springfield. Tuttavia lo scontro si concluderà alla fine definitivamente dopo che Lisa, dopo aver scoperto che i politici vogliono aiutarla facendo uso di trucchi inaccettabili di bassa lega, esprime il suo disapprovo e fa vincere le elezioni da Isabel contenta per il resto che qualcuno abbia condiviso le sue idee.

Sotterfugio giallo[modifica | modifica wikitesto]

Il Direttore Skinner porta in gita gli alunni della Scuola Elementare di Springfield in un sottomarino, nel quale tuttavia l'ingresso non sarà accessibile per gli studenti che si comporteranno male. Bart finisce proprio per cadere in questa situazione e non riesce in alcun modo a convincere il preside a dargli una seconda possibilità. Homer, disperato che il figlio non sia potuto essere un alunno modello, decide di attuare con egli una vendetta contro Skinner. Il giorno seguente Seymoure si ritrova in cucina la madre Agnes accoltellata sul pavimento e, temendo di essere scoperto, nasconde il cadavere sotto il tappeto. In quel momento interrompono Bart e Homer, i quali notano il corpo di Agnes e obbligano Skinner a nascondersi dalla polizia scappando in Juarez (anche se in realtà Agnes è ancora viva e si era finta uccisa per partecipare allo scherzo). Alla fine i due saranno costretti per iniziativa di Marge a pentirsi dinanzi al direttore. Questi tuttavia si dimostra molto d'accordo sull'omicidio commesso sperando che potesse essere un modo per liberarsi della madre, anche se alla fine sarà ella a comparire dinanzi a lui e, dopo averlo sentito parlare con Homer e Bart, giura di essere cattiva con lui per tutta la vita. Nel frattempo Krusty il clown sta perdendo il favore del pubblico televisivo e rischia per cadere in rovina. Così decide di accettare il consiglio di Lisa sul vendere agli stranieri i diritti di partecipare nel suo show. Questi mezzi finanziari non si riveleranno accettabili in quanto Krusty non aumenterà la quota dei loro profitti e resterà il meno popolare di tutti.


  • Guest star: Kevin Michael Richardson
  • Gag del divano: I nembri della famiglia Simpon sono dei palloncini seduti su un divano in vendita. Bart prende in seguito delle forbici e, dopo aver tagliato i fili di Homer, quest'ultimo finisce per volare in mezzo a dei fili elettrici.
  • Frase alla lavagna: Non chiederò quando va in bagno Babbo Natale

Il blues del bianco Natal[modifica | modifica wikitesto]

Le feste natalizie sono iniziate, ma i recenti cambiamenti climatici portano ad avere temperature di oltre 30° in tutti gli Stati Uniti, dove per Natale, non si prevede neve. A Springfield, però, il particolare microclima generato dalla commistione dei vapori tossici della centrale nucleare e del fumo dei copertoni in fiamme della discarica, porta ad un'abbondante quanto inaspettata nevicata. In breve la città si affolla di turisti che desiderano trascorrere le vacanze sulla neve e gli abitanti approfittano della situazione per alzare i prezzi di beni e servizi in modo da accrescere i ricavi economici. Essendo al verde, Marge fatica a comprare il necessario per il Natale e viene convinta da una famiglia di turisti in cerca di un alloggio a dar loro ospitalità in cambio di denaro. In poco tempo, anche altre persone senza albergo decidono di fermarsi a casa Simpson, che diventa per l'occasione un vero e prorpio bed and breakfast a gestione famigliare. Pur di guadagnare un po' di soldi per il Natale, Marge è costretta a sopportare i suoi ospiti e a soddisfare le loro numerose richieste. Tuttavia, dopo qualche giorno, finisce per esprimere con rabbia davanti a tutti la propria frustrazione per le continue critiche e lamentele ricevute. Nel frattempo il reverendo Lovejoy si "adatta" allo stile dei turisti e durante la predica convince tutti i presenti che il Natale non riguarda soltanto ciò che successe 2000 anni fa in una mangiatoia, ma riguarda anche la solidarietà che si mostra oggi verso gli altri. Ispirata da queste parole, Lisa decide di comprare alla famiglia dei regali natalizi economici ma al tempo stesso fatti col cuore. La mattina di Natale, Lisa consegna ai genitori e al fratello i rispettivi regali, ma Bart non sembra essere contento di ciò che ha ricevuto (il libro de "L'isola del tesoro"), tanto che arriva a bruciarne le pagine e ad arrabbiarsi con la sorella, accusandola di non conoscerlo affatto. Lisa allora chiede perdono a Bart e gli regala un oggetto da lui apprezzato. Infine, Marge si scusa con gli ospiti, ormai prossimi alla partenza, per il suo comportamento e tutti insieme intonano dei canti natalizi.

  • Guest star: Massimo Giuliani (padre)
  • Gag del divano: Viene mostrata una gag del divano pre-natalizia con i Simpson in piedi.
  • Frase alla lavagna: I will not call my teacher "Prancer" and "Vixen ("Non chiamerò la mia maestra "Prancer" e "Vixen")

I pirati di Springfield[modifica | modifica wikitesto]

Stufo di sentire spoiler da parte dei colleghi di lavoro, Homer porta la famiglia al cinema per vedere un film incentrato sulle avventure dell'Uomo Radioattivo, ma finisce per essere scacciato dal locale dopo aver polemizzato di fronte a tutti sulla qualità del film e del cinema in generale. Deciso ad allontanarsi dalla filmografia commerciale, Homer inizia a scaricare film da Internet con l'aiuto di Bart ed instaura un piccolo cinema amatoriale nel giardino di casa in cui proietta per i suoi amici i video procurati illegalmente. Marge è critica nei confronti di questa attività e temendo che Homer abbia commesso un furto con i download illegali, decide di scusarsi inviando ai produttori di Hollywood una lettera con un assegno di rimborso. Tuttavia, dopo essere venuti a conoscenza della situazione, i produttori richiedono immediatamente l'intervento dell'FBI che con una retata arresta Homer per alti crimini di pirateria. Marge inizia allora a sentirsi in colpa per le sue azioni, soprattutto quando Bart e Lisa le fanno notare che, nonostante il download illegale dei film, Homer ha realizzato un'esperienza positiva per la città. Nel frattempo papà Simpson riesce a fuggire in seguito ad un incidente stradale che coinvolge il bus dell'FBI sul quale stava viaggiando con altri detenuti, che cercavano di aggredirlo convinti che il suo crimine da lui commesso fosse peggiore. Tornato a casa, Homer accetta la proposta di Lisa di chiedere asilo al consolato di Svezia, nazione in cui il download di film dalla rete non è riconosciuto come reato. La felicità per lo scampato pericolo dura però poco in quanto gli agenti dell'FBI raggiungono l'edificio e, dopo un assedio di alcune ore, riescono ,in seguito alla confessione di Marge sulla denuncia dinanzi alla famiglia, a far uscire Homer per arrestarlo nuovamente. Al processo Homer interrompe la lettura della sentenza con un discorso appassionato sulla propria esperienza avuta con la pirateria informatica e le sue parole colpiscono i produttori di Hollywood presenti in aula al punto tale da convincerli a realizzare un film basato sulla sua vita da pirata di Internet. Una settimana prima del rilascio della pellicola, gli abitanti di Springfield proiettano a sorpresa nel giardino di casa Simpson il film scaricato illegalmente. Sostenendo che la pirateria è un furto, Homer scaccia tutti costringendoli così ad aspettare l'effettiva data di uscita.

Sposata con il blob[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 12 gennaio 2014
  • Messa in onda italiana: 10 ottobre 2014

L'uomo dei fumetti è triste dopo aver saputo che il suo rivale in affari Milo (apparso in Mariti e coltelli) si è sposato e inizia a piangere tramite una canzone, poiché non ha avuto nessuna fidanzata in tutta la sua vita solitaria. L'uomo decide comunque di seguire il consiglio di un immaginato Stan Lee e riesce ad incontrare una fumettista di manga giapponese di nome Kumiko Nakamura. A questo punto, dopo aver organizzato un appuntamento, decide di chiedere consigli ai Simpson per conquistare il pieno amore di Kumiko. Marge consiglia di non essere sé stessi, anche se Kumiko inizia ad apprezzare molto gli atteggiamenti dell'amante, tanto che i due decidono di vivere insieme. Un giorno Homer incontra il padre di Kumiko e decide di far amicizia con lui. Sfortunatamente, quando il signor Nakamura domanda come si comporta il fidanzato della figlia, Homer gli dice che l'uomo dei fumetti è solo uno stupido obeso e provoca l'ira dell'uomo che decide di non far mai più rivedere Kumiko con l'uomo dei fumetti per riportarla in Giappone a prendersi cura di 87 anziani. Homer decide così ,costretto da Marge, di portare il signor Nakamura ad un bar giapponese per fargli cambiare idea. Dopo essersi ubriacati con un miscuglio di alcolici asiatici, i due decidono di tornare a casa, ma immaginano improvvisamente la città come una parodia degli anime del regista Hayao Miyazaki. Da questo Nakamura capisce che i suoi errori hanno distrutto la vita della figlia; così rimedierà a tutto facendola ricongiungere con l'uomo dei fumetti. Alla fine dell'episodio, i due fidanzati si sposano nella bottega dei fumetti.

  • Guest star:Harlan Ellison, Stan Lee (se stesso), Antonio Giuliani (Padre di Kumiko).
  • Gag del divano: Maggie cambia canale e si vedono diversi sfondi, continuando a cambiare canale più volte e velocemente, si ritorna alla solita schermata del divano e la bambina lancia il telecomando sullo schermo della TV.
  • Frase alla lavagna: Se non hai rotto i regali di Natale, non ti stai sforzando.

Lo spione che mi amava[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 26 gennaio 2014
  • Messa in onda italiana: 13 ottobre 2014

Durante le celebrazioni natalizie il Signor Burns dona ai suoi dipendenti degli Oogle Glasses (parodia dei Google Glasses), compreso Homer, il quale dopo aver passato molto tempo con gli occhiali ed aver trascurato Marge, decide di farsi perdonare donando gli Oogle Glasses a Marge e andando a chiederne degli altri , geloso dell'uso da parte dei colleghi di lavoro, al Signor Burns. Tuttavia scopre entrando in sua assenza nell'ufficio della centrale nucleare che gli Oogle Glasses regalati dal capo nascondono un microchip che registra tutta la vita quotidiana dei lavoratori consentendo a Burns di spiarli di nascosto. Così inizia a spiare Marge scoprendo che ogni mercoledì prenota delle visite da un analista psico-comportamentale per cercare un rimedio contro il carattere rozzo del marito. Originariamente Homer decide di fingere di non esserne a conoscenza sotto consiglio di Boe anche se alla fine cerca di migliorare riuscendo a prenotare una visita facendola rimanere tuttavia segreta a Marge . Nel frattempo Bart si ritrova a vedersela con Nelson, il quale cerca di ottenere da lui un biglietto d'affetto per San Valentino.

  • Guest stars: Will Lyman, Maurice LaMarche
  • Gag del divano: Homer sta guardando il Super Bowl XLVIII, ma Bart butta le sue lattine della Duff in mezzo ad alcuni fili elettrici fuori in giardino. Homer cerca di recuperarle, ma viene fulminato mandando in black out la città. Poi quando scopre che la partita si è conclusa con la vittoria della squadra per la quale stava tifando, grida "Mitico!"
  • Frase alla lavagna: assente

I tre giorni del falco[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 9 marzo 2014
  • Messa in onda italiana: 14 ottobre 2014

Per guadagnare dei soldi che deve restituire ad Homer, Bart accetta dinanzi ai suoi compagni di scuola di mangiare qualsiasi cosa che gli venga offerta, ma Secco, Patata e Spada decidono di approfittarne per fare uno scherzo e gli propongono di mangiare una rana. Bart accetta, ma dopo aver vinto la sfida e guadagnato i soldi inizia ad essere emarginato dagli altri bambini (compreso il suo miglior amico Milhouse), rimasti inorriditi dal suo gesto. Quando sta per essere aggredito per l'ennesima volta da Secco, Spada e Patata, un falco addestrato giunge in suo soccorso mettendo in fuga i bulli. Il rapace è di proprietà di Diggs, un nuovo studente appassionato di falconeria, con cui Bart fa amicizia. Il ragazzo spiega a Bart tutto quello che sa sui falchi e il giovane Simpson inizia ad appassionarsi a questa attività. Un giorno, cercando di imitare il volo degli uccelli, Diggs cade da un albero e si infortuna gravemente il braccio, cosa per cui viene ricoverato ed in seguito trasferito in un ospedale psichiatrico. Bart si prende cura del falco dell'amico e tenta di andare a far visita a Diggs, ma non ci riesce in quanto Homer e Marge sono riluttanti sul fatto che si rechi in un ospedale per malati mentali e frequenti un ragazzo problematico come Diggs. Rattristato per la lontananza dal suo nuovo amico, Bart si reca nei locali del club di falconeria della scuola elementare di Springfield, dove a sorpresa ritrova Diggs, che nel frattempo è uscito temporaneamente dall'ospedale grazie ad un permesso per partecipare ad un concorso di falconeria. Essendo a favore della libertà degli animali, Diggs decide di liberare tutti i falchi presenti alla manifestazione e grazie all'aiuto di Bart riesce a portare a termine il suo piano. L'episodio si conclude con l'addio di Diggs e Milhouse e Bart che tornano ad essere amici.

  • Guest stars: Daniel Radcliffe (Diggs)
  • Gag del divano: Riferimento culturale al film d'animazione Appuntamento a Belleville
  • Frase alla lavagna: Bart disegna un playoff del NCAA in cui i giocatori da tavolo sono sostituiti dai Simpson

L' uomo che cresceva troppo[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 9 marzo 2014
  • Messa in onda italiana: 15 ottobre 2014

Lisa diviene azionista contro i cibi OGM, ossia genicamente modificati, della Scuola Elementare di Springfield, ricevendo dopo molte teorie solo l'appoggio di una società d'ingegneria scientifica, la "Monsarno", il cui scienziato capo, a sorpresa di tutti, è Telespalla Bob, il quale, in libertà vigilata, diventa suo collaboratore, soprattutto per la loro passione comune per Walt Whitman. Tuttavia, durante una gita al museo, Bob confessa alla piccola di aver modificato il proprio DNA con l'utilizzo dell'ingegneria genetica, diventando estremamente forte e aspirando a diventare il dittatore del mondo. In quel momento arriva Bart che, credendo che Bob avesse tentato di ucciderla, inizia a infastidire l'assassino che ritorna più cattivo che mai. Bob insegue i bambini per ucciderli, ma verrà fermato dai loro genitori e inizia a credersi un "mostro" per aver tristemente infranto i suoi desideri di divenire più saggio di Whitman. Telespalla Bob decide di suicidarsi per annegamento, ma anche stavolta i piani falliscono ricordandosi che con la modifica del DNA ha acquistato delle branchie. Intanto Marge decide di evitare ogni pratica di sesso adolescenziale da parte dei ragazzi che frequentano la Chiesa di Springfield cercando di ottenere l'appoggio di Homer. L'episodio si conclude con una scena in memoria di Marcia Wallace in cui Ned ricorda felice tutti i momenti passati con Edna Caprapall (probabilmente morta) di cui si intravede una fotografia dinanzi a quella di Maude.

  • Guest star: Kelsey Grammer (Telespalla Bob), Marcia Wallace (ultimo ruolo della Signora Caprapall)
  • Gag del divano: I Simpson vengono rappresentati come frammentazioni della Pangea, ma in quel momento la terra viene distrutta da un violento asteroide che riprende le fattezze di Boe
  • Frase alla lavagna: Assente

L' inverno del suo contento[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 16 marzo 2014
  • Messa in onda italiana: 16 ottobre 2014

La casa di riposo di Springfield è costretta a chiudere per violazioni e così Nonno Abe è costretto ad andare a vivere dai Simpson; tuttavia Marge decide di ospitare in casa anche Jasper e il vecchio ebreo dopo aver scoperto che entrambi non hanno una famiglia. Homer cerca di fare amicizia con gli anziani cambiando per sempre il suo stile di vita e facendo preoccupare la moglie. Intanto Bart riesce a difendere Nelson dalle prese in giro attuate dai suoi compagni di scuola e così si ritrova a divenire suo amico intimo. Una notte Bart viene rapito da lui, Secco, Patata e Spada, i quali cercano di farlo loro bullo onorario e facendolo entrare in una loggia privata vicino il parco di divertimenti Krusty Land organizzata da tutti i bulli della città. Qui i cinque devono ,come a loro raccomandato da un bullo adolescente di nome Wilbur, disfarsi di tutte le loro armi, ma Bart decide di non separarsi dalla sua fedele fionda. Tuttavia si dovrà ricredere, quando, durante la riunione della loggia, sarà proprio Wilbur a rubare la fionda, a far perdere i sensi a Chester, il capo dei bulli, lanciandogli un sasso e ad incolpare dinanzi a tutto il gruppo Bart e i suoi amici. Questi ultimi si ritrovano costretti a scappare dai membri i quali tentano in tutti i modi di dargli una sonora lezione. Alla fine, quando stanno per avere la meglio, interviene Homer che con l'aiuto del padre, di Jasper e del vecchio ebreo salva il figlio picchiando i ragazzi e mettendoli in fuga. L'episodio si conclude con Marge che premia Homer baciandolo e facendo sesso con lui.

  • Guest stars: Kevin Michael Richardson
  • Gag del divano: Homer è un paziente del gioco da tavolo L'allegro chirurgo di cui i pezzi da rimuovere rappresentato Marge, i figli e Boe. Quando Bart viene rimosso agguanta le pinze e le forbici per aggredire alla fine il padre
  • Frase alla lavagna: Mio padre è ubriaco il Giorno di San Patrizio
  • Curiosità: Ad un certo punto dell'episodio, si vede una setta di bulli chiamata "Gli schifosi Potters" un riferimento alla saga di Harry Potter

La guerra dell'arte[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 23 marzo 2014
  • Messa in onda italiana: 17 ottobre 2014

In seguito alla distruzione del dipinto del salotto di casa ritraente una barca bianca da parte del nuovo porcellino d'India di Lisa, i Simpson decidono di comprare un nuovo dipinto ad un'asta d'arte organizzata dai Van Houten. Subito dopo Marge disprezza lo stile del telaio e cerca di rimuoverlo, ma Lisa nota in pochi secondi la firma poco visibile del pittore, Johan Oldenverg, un popolare artista olandese vissuto agli inizi del ventesimo secolo. Così la famiglia, scoprendo che il dipinto annovera a circa 100 mila dollari, decide di organizzare una nuova asta d'arte in cui ogni cittadino nobile di Springfield si presenterà desiderando di comprare il quadro. Purtroppo i Simpson rimangono in discussione su cosa farne dei soldi ricavati: Marge sostiene che sarebbe giusto dividere il denaro con i Van Houten, ma Homer vorrebbe tenerselo tutto per sè e per la sua famiglia cercando di indurre Marge a dare ai genitori di Milhouse degli "antipatici". Sfortunatamente quest'ultimo li scopre e ne parla con il padre dando inizio ad un intensa guerra di litigi contro gli amici. Springfield perciò si divide in due fasce: una è d'accordo con i Simpson, mentre l'altra con i Van Houten. In quel momento arriva Alba, ex fidanzata di Kirk, che afferma che il quadro le appartiene in quanto Kirk l'aveva rubato per lei molti anni fa ad una mostra ad Isla Verde in Porto Rico. Sfortunatamente, appena Luann scopre di averla tradita durante la separazione, decide di lasciarlo e di conseguenza Kirk si trasferisce dai Simpson. Così Homer e i figli decidono di andare proprio lì per restituirlo all'artista e mettere tutte le cose a posto . Qui scoprono tuttavia che l'opera è stata dipinta in verità da un uomo di nome Klaus Ziegler; difatti questi l'aveva firmata Oldenverg solo per trarre in inganno le gallerie artistiche di tutto il mondo e ricavarne un compenso profitto. Homer chiede così a Ziegler di dipingere altri 3 quadri: uno che rappresenta i Van Houten (grazie al quale Kirk fa pace con Luann), uno che riprende lo stesso stile del vecchio dipinto di salotto ed uno che ritrae un jukebox prestato dalla famiglia di Milhouse ad Homer.

Non sei tenuto a vivere come un arbitro[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 30 marzo 2014
  • Messa in onda italiana: 20 ottobre 2014

Alla scuola elementare di Springfield è stato organizzato un concorso per gli alunni che dovranno discutere in pubblico dei propri idoli e Lisa, essendo l'unica a non avere un eroe, decide di mentire parlando di Homer dialogando della sua "correttezza" e "moralità". Di seguito il discorso di Lisa diviene così popolare negli Stati Uniti tramite Internet che ad Homer viene concesso l'incarico di arbitro alla Mondiale di Calcio in Brasile. Inizialmente dimostra di essere un bravo direttore di gara, ma, subito dopo aver scoperto di non essere divenuto un vero eroe per la figlia, decide di collaborare in una squadra di criminali che cercano di tutto per truffare le finali per far vincere il Brasile alla finale contro la Germania e che gli promette una ricompensa di un milione di dollari. Lisa ascolta in segreto la seduta e, preoccupata che il padre stesse lavorando per la malavita, lo convince a dimostrare il suo vero eroismo non acconsentendo i malviventi. Così Homer riuscirà sotto suo consiglio a far perdere il Brasile non dando il rigore non appena il calciatore più tifato dai fan, El Divo, finisce per morire durante la partita . La finale perciò si conclude con la vittoria della Germania a 2-0 e Homer si ritrova a fare i conti con il capo dei gangster, che, non appena è sul punto di ucciderlo, viene costretto fortunatamente da Marge a liberarlo con il perdono.

  • Guest stars: Andrès Cantor
  • Gag del divano: I Simpson corrono per le strade di Pamplona inseguendo il divano durante un encierro e alla fine riescono a raggiungerlo. Tuttavia ,appena Homer si siede, viene incornato da un toro dietro le pareti del salotto.
  • Frase alla lavagna: assente

Luca$[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 6 aprile 2014
  • Messa in onda italiana: 21 ottobre 2014

Dopo aver salvato un ragazzo grasso da un soffocamento dato da un pezzo di pizza, Lisa fa conoscenza con lui. Si tratta di Lucas Bortner, un nuovo studente della scuola elementare di Springfield mangione agonistico che non riesce a trovare il cibo migliore da consumare per partecipare a delle competizioni alimentari. Lisa cerca di aiutarlo ospitandolo a casa, ma sfortunatamente Marge resta sempre più titubante sui caratteri del nuovo amico della figlia e così, per darle una lezione su quale sia l'uomo giusto per lei, costringe Homer a portarla a cenare fuori alla Taverna di Boe. Inizialmente Homer resta sempre più confuso sul suo comportamento nei confronti di Lisa temendo di non essere un bravo padre agli appuntamenti, anche se alla fine Marge arriva vestendo un abito sexy viola grazie al quale accetta le scuse del marito. Per quanto riguarda Lucas ha smesso la sua carriera di mangione competitivo prestando il suo interesse verso le canzoni di Adele. Intanto il preside Skinner decide di adottare delle punizioni corporali contro Bart per essere arrivato in ritardo a scuola per l'ennesima volta, il quale marina preoccupato la scuola e scopre che Serpente , evaso di galera, si nasconde dalla polizia nella sua casa nell'albero. Di conseguenza, rendendosi conto che ha scalato la cima di Springfield, decide di tenere il commissario Winchester all'oscuro. Sfortunatamente Serpente nasconde tutti gli oggetti rubati, in gran parte a Milhouse, in casa Simpson. Così alla fine Bart dovrà dire la verità e Serpente sarà arrestato anche se alla fine fuggirà un altra volta.

Giorni di un futuro futuro[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 13 aprile 2014
  • Messa in onda italiana: 22 ottobre 2014

L'episodio è un sequel di Future-Drama e Vacanze di un passato futuro. Homer muore cadendo dalle scale; tuttavia il Professor Frink cerca di ristabilire l'ordine nella Famiglia Simpson costruendo dei cloni robot con la speranza di sostituire il vero Homer, ma questi finiscono per autodistruggersi a causa di alcuni incidenti casalinghi. Trent'anni dopo il Professor Frink riesce a riportare Homer in vita, ma su un computer dentro al quale vive come volto informatico, ma senza corpo. Tuttavia alla fine Marge,preoccupata di avere come marita solo un inutile testa computerizzata, decide di cacciarlo di casa mandandolo a vivere da Bart, il quale si è da poco divorziato dalla moglie Jenda e vive assieme ai figli cercando in ogni modo di gettare la separazione nel dimenticatorio e perdere la memoria. Intanto anche per Lisa il futuro presenta vite drammatiche: si è sposata con Milhouse che viene di conseguenza morso da uno zombie. Solo alla fine ogni problema avrà un lieto fine per tutti: Marge si rimette con Homer, ora divenuto un androide, Lisa accetta di rimanere sposata con il Milhouse zombie e Bart riesce a dimenticarsi una volta per tutte della relazione avuta con Jenda.

  • Guest stars: Amy Poehler (Jenda)
  • Gag del divano: I Simpson si siedono nel divano senza rendersi conto che esso e il pavimento sono ricoperti da del Pluriball e così lo scoppiano.
  • Frase alla lavagna: assente

Cosa aspettarsi quando Bart aspetta[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 27 aprile 2014
  • Messa in onda italiana: 23 ottobre 2014

Infastidito dalla sua nuova insegnante d'arte, Bart decide di liberarsene ricorrendo all'aiuto di una specialista di vudù grazie alla quale riesce a mandarle una maledizione. Così la professoressa è costretta a lasciare la scuola subito dopo che è rimasta incinta, ma Ralph riesce ad annunciare che le responsabilità dell'accaduto sono di Bart a tutti i bambini e gli adulti. Inizialmente la popolazione di Springfield è incredula al riguardo, ma in successione cerca di far rimanere incinte alle donne facendosi aiutare da Bart. Quest'ultimo tuttavia dovrà ricredersi di quello che sta facendo quando finisce per essere rapito con Homer dal gruppo di mafiosi di Tony Ciccione;il quale vorrebbe che Bart mettesse incinta il suo cavallo femmina facendola accoppiare con un cavallo maschio che però è puro sangue. Alla fine il piano di Tony andrà per il meglio.

  • Guest stars: Joe Mantegna (Tony Ciccione), Tavi Gevinson
  • Gag del divano: La famiglia Simpson si ritrova a vagare nel corpo di Homer e alla fine si siede sul solito divano situato nel cervello.
  • Frase alla lavagna: Le docce d'aprile non conducono a Matt Lauers

Mattoncino come me[modifica | modifica wikitesto]

  • Messa in onda originale: 4 maggio 2014
  • Messa in onda italiana: 24 ottobre 2014

Homer si risveglia in una Springfield fatta di Lego e in cui gli abitanti sono delle costruzioni abitanti di un universo parallelo. Inizialmente Papà Simpson si abitua nel rimanere costretto in questa dimensione per tutta la vita con la famiglia di giocattoli (tutti tranne Maggie), ma in seguito, dopo aver parlato con l'Uomo dei fumetti, qui parte della sua psiche, cerca di ritornare nel mondo reale comprendendo di aver torto con Lisa: difatti, nonostante le avesse regalato per sua volontà un castello in costruzioni per il suo compleanno, gli aveva raccomandato di continuare la propria crescita; in quanto non può per lui tornare indietro. Homer potrà tornare nella vera Springfield solo dopo aver aperto la scatola delle costruzioni della figlia, ma viene ostacolato dall' Uomo dei Fumetti con costruzioni armate in quanto rinnega che torni alla realtà. Solo grazie all'aiuto della versione "legesca" di Bart, Homer riuscirà a portare la propria missione a termine e a pentirsi a Lisa. Nel frattempo, sempre nella dimensione di Lego, Bart distrugge con l'aiuto di Milhouse la Scuola Elementare di Springfield e tenta di impedirne la costruzione, anche se alla fine sarà punito dal Preside Skinner dovendo ricostruirla assieme ad altre 11 scuole.

  • Guest stars: assente
  • Gag del divano: assente
  • Frase alla lavagna: assente

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FThe Simpsons: online promo e sneak peek di “Homerland”!, BadTV.it. URL consultato il 23 settembre 2013.
  2. ^ a b Evento su TimeFor.TV.
  3. ^ Evento su TimeFor.TV.
  4. ^ Evento su TimeFor.TV.
  5. ^ Evento su TimeFor.TV.
  6. ^ Evento su TimeFor.TV.
  7. ^ Evento su TimeFor.TV.
  8. ^ Evento su TimeFor.TV.
  9. ^ Evento su TimeFor.TV.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

I Simpson Portale I Simpson: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di I Simpson