Gatchaman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gatchaman, la battaglia dei pianeti
serie TV anime
Titolo orig. 科学忍者隊ガッチャマン
(Kagaku Ninjatai Gatchaman)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Tatsuo Yoshida
Regia Hisayuki Toriumi
Character design Tatsuo Yoshida
Mecha design
Animazione Sadao Miyamoto
Dir. artistica Mitsuki Nakamura
Studio Tatsunoko
Musiche Bob Sakuma
Rete Fuji TV
1ª TV 1º ottobre 1972 – 29 settembre 1974
Episodi 105 (completa)
Durata 22 min
Durata ep. 22 min
Rete it. Canale 5
1ª TV it. ottobre 1981
Episodi it. 85 / 105 Completa al 81%.
Durata ep. it. 22'
Direzione dopp. it. Elio Pandolfi
Gatchaman Fighter
serie TV anime
Titolo orig. 科学忍者隊ガッチャマンF
(Kagaku Ninjatai Gatchaman F)
Studio Tatsunoko (1979/1980)
Episodi 48 (completa)
Durata 22 min
Durata ep. 22 min
Rete it. Italia1
1ª TV it. 1986
Episodi it. 48 (completa)
Durata ep. it. 22'
Gatchaman Tecno Ninja
OAV
Titolo orig. ガッチャマン
(Gatchaman)
Autore Tatsuo Yoshida
Regia
Sceneggiatura Artmic
Character design Yasuomi Umetsu
Mecha design Kimitoshi Yamane
Animazione
Dir. artistica Jiro Kono
Musiche
1ª edizione 1994
Durata 134 min

Gatchaman (科学忍者隊ガッチャマン Kagaku Ninjatai Gatchaman?, lett. "Gruppo scientifico Ninja Gatchaman") è una serie di anime prodotti dalla Tatsunoko, composta da tre serie televisive consecutive, Gatchaman (105 episodi) nel 1972, Gatchaman II (52 episodi) nel 1978 e Gatchaman F (48 episodi) nel 1979 ed un OAV, Tecno Ninja Gatchaman, realizzato nel 1994.

La prima serie è conosciuta in Italia con il titolo La battaglia dei pianeti, e ne sono stati trasmessi solo i primi 85 episodi: temi ricorrenti della storia sono la conservazione della natura, l'ambientalismo e l'uso responsabile della tecnologia a servizio del progresso e dell'avanzamento umano.

Col termine "Gatchaman" si designa complessivamente la squadra dei cinque supereroi protagonisti preposti a difesa del pianeta Terra: indossano uniformi numerate che indicano il loro rango all'interno della squadra (da G1 a G5) ed assumono la denominazione di uccelli.

Nel picchiaduro per la console Wii intitolato Tatsunoko vs. Capcom: Ultimate All Stars, sono inclusi tre personaggi selezionabili tratti da Gatchaman ossia Ken l'aquila, Pretty Jane il cigno e Joe il condor.[1][2][3][4] Nel 2012 infine ne è stato tratto una pellicola cinematografica live action intitolata anch'essa Gatchaman.

Informazioni generali[modifica | modifica sorgente]

La serie consolida le fondamenta dell'"action team", che da quel momento sarà una delle basi portanti delle serie d'azione negli anime. L'"action team", solitamente composto da cinque elementi, incarna cinque "tipi" umani, permettendo così alla maggior parte degli spettatori di avere un personaggio in cui immedesimarsi.
Ci sono quindi il leader, forte, carismatico ed intelligente; il "bel tenebroso", forte e intelligente quanto il leader ma più taciturno e sarcastico; la ragazza, carina ma anche intelligente e forte e combattiva; il grassone, goffo, un po' sempliciotto ma fortissimo e simpatico; e per finire il bambino, il più inesperto e goffo, ma solitamente un esperto di tecnologie e computer. Ognuno dei cinque personaggi è caratterizzato anche con un colore specifico e con un'arma o stile di combattimento personale.
La serie, poi, fa riferimento sin dal titolo ai Ninja e ne eredita in parte le caratteristiche e le armi, unite al fatto che il gruppo è particolarmente dotato nelle azioni silenziose per cogliere di sorpresa il nemico. Ovviamente la squadra è anche dotata di un mezzo speciale con armi micidiali, che però usa solo quando anche i nemici ne schierano uno simile, solitamente un mecha (robottone).
Altra caratteristica della serie sono i cattivi, che di solito si muovono nell'ombra come i Gatchman (ad eccezione della terza serie, in cui sono un vero e proprio esercito) e sono anch'essi mascherati, un po' come in Hurricane Polimar. Benché i soldati nemici non mostrino una grande personalità, i capi sono figure davvero peculiari: solitamente scelti della gelida intelligenza aliena del Generalissimo per i loro poteri peculiari, assecondano i piani dei Galactor per gloria personale ma nel finale si ribellano al Generalissimo, che persegue scopi a fatica intuibili e di portata galattica. Per lui la Terra è solo una pedina sacrificabile in una colossale partita a scacchi cosmica.
La serie animata è davvero ben realizzata per l'epoca e riesce sempre a tenere col fiato sospeso, benché come in ogni serie giapponese ci siano un certo quantitativo di "filler" che sono legati alla trama principale solo debolmente.
Alla fine degli anni '90 ne è stata pubblicata una ri-edizione in 3 OAV, modernizzata nella grafica.

La serie in Italia[modifica | modifica sorgente]

I Gatchman in Italia hanno avuto un'edizione televisiva particolare: mentre la prima serie è giunta nella forma dell'adattamento americano con il titolo La battaglia dei pianeti, con molti tagli ed inserimenti di scene create ex novo negli USA (quelle col robot-mascotte 7 Zark 7) e venti puntate in meno, la seconda e la terza serie sono state adattate, con l'aggiunta di Gatchaman nel titolo, partendo direttamente da quelle giapponesi e sono state quindi trasmesse in maniera integrale, benché con qualche errore di adattamento.
Nel 2006 la prima serie, sempre con l'adattamento statunitense, è stata ripubblicata in DVD dalla Yamato Video.

Nel 2005, sul canale satellitare Fox Kids, è stata trasmessa la serie Eagle Riders, adattamento americano della seconda e terza serie; i primi episodi di questa sono stati pubblicati anche in DVD.

La sigla italiana dal titolo Gatchaman la battaglia dei pianeti è stata incisa dall'Orchestra e il Coro di Augusto Martelli[5].

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Organizzazione scientifica internazionale (ISO) organizza un piano d'emergenza per cercare di migliorare le condizioni ambientali della Terra, oramai devastata dall'inquinamento. Ma la terribile banda criminale Galactor ("Spectra" nell'edizione americana), comandata da un misterioso alieno proveniente dal pianeta Selectol, noto come Generalissimo X("Grande Spirito" nell'edizione americana, "Leader X" in quella giapponese), tenta di prendere il controllo della Terra.
Il suo luogotenente è un personaggio misterioso, maestro dei travestimenti, di nome Berg Katse("Zoltar" nell'edizione americana). Per difendere il mondo, quindi, viene istituita un’apposita squadra di combattenti, dotati di poteri straordinari. Il team, caratterizzato da costumi a foggia di uccelli, viene chiamato Gatchaman ed è composto da 5 ragazzi: Ken l’aquila, il capo; Joe il condor; Pretty Jane il cigno (Pretty Jun); Ryu il gufo e Gimpy la rondine (Jinpei).
Dopo una lunga e difficile guerra il pianeta d'origine del Generalissimo X scompare misteriosamente (il motivo non verrà mai chiarito). Sconvolto dall'accaduto l'alieno decide di andare ad investigare, ma prima intende distruggere la Terra, dicendo che ormai conquistarla per lui non ha più alcun senso. Avvia così un piano per far esplodere il pianeta colpendolo ripetutamente al nucleo con missili, e poi parte per lo spazio.
Non c'è modo di fermare in tempo il meccanismo di lancio dei missili: Katse, persa ogni speranza, si suicida gettandosi nella lava mentre i Gatchaman non si arrendono e cercano una soluzione. Poi, di colpo, avviene un'esplosione e la macchina preposta alla fine del mondo si ferma. Nessuno saprà mai che è merito di una delle piume speciali usate come armi da Joe, che sacrifica la propria vita per salvare La Terra.

Seconda serie[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Gatchaman 2.

Il Generalissimo X torna sulla Terra per attuare un terribile piano di vendetta e si sceglie un nuovo luogotenente: mentre entra nell'atmosfera distrugge un'astronave e salva dal disastro un bambino dotato di poteri psichici, che racchiude geni particolari nel proprio DNA. Lo fa crescere artificialmente in pochi mesi, facendone un mutante che ha caratteristiche sia maschili che femminili (proprio come era anche il suo predecessore, Berg Katse) e ne fa il nuovo capo dei Galactor, con il nome di Ghelsadra ("Gel Sandra" nell'edizione originale).

Terza serie[modifica | modifica sorgente]

Nella Terza serie, la parte meccanica del cervello del Generalissimo X è sopravvissuta allo scontro finale e riesce a rigenerare un corpo gigantesco, una specie di piramide levitante chiamata Generalissimo Z(Leader Z nell'edizione giapponese). Decide poi di aiutare il conte Ego Bozler, capo di una potente famiglia che ha sempre sostenuto i Galactors da dietro le quinte, nel suo desiderio di conquistare il mondo. Di nuovo si riaccende la guerra tra i Gatchaman ed il Generalissimo, che questa volta insanguina l'intero pianeta, sconvolto dalla guerra di conquista del conte. Ma ben presto i veri piani del Generalissimo Z vengono alla luce: senza più un pianeta a cui fare ritorno, avendo fallito la sua missione precedente, e senza più nemmeno la sua parte biologica, il computer alieno ora intende unicamente vendicarsi distruggendo la Terra con una massa di antimateria proveniente dallo spazio profondo. Di nuovo "buoni" e "cattivi" si uniscono contro il Generalissimo e penetrano nell'interno della piramide. Alla fine riescono a prevalere, ma solo grazie al sacrificio dei Gatchaman. Tuttavia, mentre la piramide esplode, si attiva un misterioso meccanismo nelle Gatch Machine e, dopo la catastrofe, 5 luci risplendono nel cielo...

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Ken l'aquila (大鷲の健Ōwashi no Ken?)/ G-1
Ken Washio (鷲尾 健 Washio Ken ?) è il leader del gruppo. Dopo che il padre è scomparso durante un volo, egli viene allevato dal dottor Nambu cone un figlio assieme a Joe. Esperto di tattica
Joe il condor (コンドルのジョーKondoru no Jō?)/ G-2
Joe Asakura (ジョー 浅倉 ?) è un italo-giapponese. Pilota d'auto da corsa, è il vice capo del gruppo: nato col nome di

George (ジョージ 浅倉 Jōji Asakura ?) è figlio di Giuseppe e Caterina, membri di Galactor ed uccisi da una bomba mentre cercavano di fuggire. Il dottor Nambu gli ha salvato la vita, ribattezzandolo Joe e nascondendolo. Tiratore scelto ed esperto d'armi.

Jane il cigno (白鳥のジュンShiratori no Jun?)/ G-3
Jun(ジュン ?) è una ragazza statunitense di origini giapponesi. Cresciuta in un orfanotrofio, il suo cognome rimane sconosciuto; è appassionata di motociclette ed esperta d'elettronica.
Jin la rondine(燕の甚平Tsubakuro no Jinpei?)/ G-4
Jinpei(甚平 ?) è il più giovane del gruppo, avendo circa 10-11 anni. Anche lui è un orfano, trovato per strada da Jun (di qualche anno più grande) e cresciuto assieme a lei nello stesso orfanotrofio. Anche il suo cognome rimane sconosciuto. Addetto alle ricognizioni.
Ryu il gufo (みみずくの竜Mimizuku no Ryū?)/ G-5
Ryu Nakanishi, figlio di un pescatore. Grande e grosso, gestisce di un porto turistico; è l'unica persona del team che ha una famiglia (i genitori e un fratello minore). Pilota di navi nonché del veicolo principale del team (God Phoenix), un aereo supersonico in grado di viaggiar sia nello spazio che sott'acqua.
Kozaburo Nambu
ricercatore alle dipendenze dell'organizzazione internazionale per la scienza. È lui il principale oppositore del gruppo terroristico noto col nome di Galactor, aumentando le capacità fisiche dei Gatchaman per consentir loro di compiere imprese sovrumane (alta velocità, salto in volo, movimento silenzioso d'attacco): questo sistema di combattimento viene conosciuto come "Science Ninja Technique" (科学忍法 Kagaku Ninpō ?)
Generalissimo X
Eminenza grigia dei Galactor, un essere extraterrestre in parte biologico ed in parte meccanico che desidera impossessarsi e prendere il controllo delle risorse naturali del pianeta. È lui che ha creato i Galactor, organizzazione internazionale di terroristi dotati di tecnologia avanzata. I pochi indizi disseminati nelle serie rivelerebbero che proviene dal lontano pianeta Selectol, ed è giunto sulla Terra per prenderne il controllo e trasformarla in un avamposto per una guerra galattica che la sua patria starebbe sostenendo contro altri imperi galattici. Quando Selectol scompare improvvisamente, X perde ogni interesse per la Terra e, avviato un piano per distruggerla, si precipita nello spazio per scoprire cosa sia successo al suo pianeta d'origine. Quando ritorna nella seconda serie, avvia quello che pare un nuovo piano di conquista ma che in realtà si rivela essere un progetto per trasformare il Sole in una sorta di "proiettile" da lanciare nello spazio per colpire un non ben identificato "trattato" che lui dice di non voler riconoscere: si può solo ipotizzare (Dato che la serie non ha mai offerto alcuna conferma) che sia una specie di "trattato di pace" riguardante la guerra che il suo pianeta d'origine, Selectol, avrebbe evidentemente perso. Infine, nella terza serie, torna con il nome di Generalissimo Z (Ha cambiato nome dopo aver perso la sua parte biologica nella seconda serie: ora, come afferma lui stesso, è rimasta solo la sua parte meccanica) e stavolta non gli è rimasta altro che la vendetta: vuole distruggere la Terra, responsabile secondo lui del fallimento delle sue missioni precedenti.
Berg Katse
capo operativo del Galactor, un essere mascherato androgino, che si rivelerà poi essere un ermafrodita mutante mutaforma. Agisce su ordine del Generalissimo X e spedisce a ripetizione mostri giganti, spesso d'origine animale, sulla Terra per rubare o controllare varie risorse naturali (acqua, olio, zucchero, uranio etc.)
Red Impulse
A capo di un misterioso squadrone di piloti da combattimento che in molte situazioni accorrono in aiuto dei Gatchaman. Si rivelerà poi essere il padre perduto di Ken.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Gatchaman - la battaglia dei pianeti (1a serie)[modifica | modifica sorgente]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Allarme rosso per i Silos
「ガッチャマン 対 タートル・キング」 - Gatchaman tai Turtle King
1º ottobre 1972
2 Il salvataggio degli astronauti
「魔の お化け空母 現わる」 - Ma no obake kūbo genwaru
8 ottobre 1972
3 Incidenti aerei a Zarkadia
「嵐を呼ぶ ミイラ巨人」 - Arashi o yobu miira kyojin
15 ottobre 1972
4 Lo scorpione spaziale
「鉄獣 メカデゴンに 復しゅうだ」 - Tetsujū Mekadegon ni fukushū da
22 ottobre 1972
5 Il mistero del pianeta Mir
「地獄 の 幽霊艦隊」 - Jigoku no Yūrei kantai
29 ottobre 1972
6 I lingotti galattici
「ミニロボット 大作戦」 - Mini. robotto dai sakusen
5 novembre 1972
7 Urgos il pianeta introvabile
「ギャラクター の 大航空ショー」 - Gyarakutaa no dai kōkū shoo
12 novembre 1972
8 L'inganno
「三日月 サンゴ礁の秘密」 - Mikaduki no sangoshō no himitsu
19 novembre 1972
9 La pioggia di meteoriti
「月よりの悪魔」 - Tsuki yori no akuma
26 novembre 1972
10 Gli insetti computerizzati
「地底怪獣大戦争」 - Chitei kaijū dai sensō
3 dicembre 1972
11 La scorta spaziale
「謎の レッド・インパルス」 - Nazo no reddo. inparusu
10 dicembre 1972
12 Il mostro goloso
「大喰い怪獣 イブクロン」 - Dai kui kaijū Ibukuron
17 dicembre 1972
13 Il segreto della vita
「謎の赤い砂」 - Nazo no akai suna
24 dicembre 1972
14 Il mostro dai mille occhi
「恐怖の アイス・キャンダー」 - Kyōfu no aisu.kyandaa
31 dicembre 1972
15 Il microfilm misterioso
「恐怖の クラゲ レンズ」 - Kyōfu no kurage renzu
7 gennaio 1973
16 Gli scarabei alieni
「無敵マシン メカニカ」 - Muteki Mashinmekanika
14 gennaio 1973
17 Grazie Nambù
「昆虫大作戦」 - Konchū daisakusen
21 gennaio 1973
18 Il nuovo capo di Spectra
「復讐! くじら作戦」 - Fukushū! kujira sakusen
28 gennaio 1973
19 Il drago marino
「地獄の スピード・レース」 - Jigoku no supiido. reesu
4 febbraio 1973
20 Attrazione Magnetica
「科学忍者隊 危機一髪」 - Kagaku ninja tai kiki ichi hatsu
11 febbraio 1973
21 Il suonatore di flauto
「総裁Xは誰れだ」 - Sōsai X wa dare da
18 febbraio 1973
22 Il gigante di lava
「火の鳥 対 火喰い竜」 - Hi no tori tai hi kui ryū
25 febbraio 1973
23 La sospensione di Ryu
「大暴れ メカ・ボール」 - Dai abare meka. booru
4 marzo 1973
24 Il lungo rally
「闇に笑う ネオン巨人」 - Yami ni warau Neon kyojin
11 marzo 1973
25 La cavalletta fantasma
「地獄の帝王 マグマ巨人」 - Jigoku no teiō Maguma kyojin
18 marzo 1973
26 Le soldatesse di Spectra
「よみがえれ ゴッドフェニックス」 - Yomigaere goddo fenikkusu
25 marzo 1973
27 La maledizione dell'astronave
「ギャラクターの魔女レーサー」 - Gyarakutā no Majo Rēsā
1º aprile 1973
28 Zark il genio
「見えない悪魔」 - Mienai akuma
8 aprile 1973
29 Lo sceicco di Aburra
「魔人ギャラックX」 - Majin Gyarakku Ekkusu
15 aprile 1973
30 Due nuovi Gatchaman
「ギロチン鉄獣カミソラール」 - Girochin Kaijū Kamisorāru
22 aprile 1973
31 I superpoteri di Orion
「南部博士暗殺計画」 - Nanbu-Hakase Ansatsu Keikaku
29 aprile 1973
32 Le spore malefiche (1a parte)
「ゲゾラ大作戦(前編)」 - Gezora Dai Sakusen (Zenpen)
6 maggio 1973
33 Le spore malefiche (2a parte)
「ゲゾラ大作戦(後編)」 - Gezora Dai Sakusen (Kōhen)
13 maggio 1973
34 Musica a tutto volume
「魔のオーロラ作戦」 - Ma no Ōrora Sakusen
20 maggio 1973
35 Il travestimento
「燃えろ砂漠の炎」 - Moero Sabaku no Honō
27 maggio 1973
36 Le vittime del falco
「ちびっ子ガッチャマン」 - Chibikko Gatchaman
3 giugno 1973
37 Il pipistrello fotonico
「電子怪獣レンジラー」 - Denshi Kaijū Renjirā
10 giugno 1973
38 Le foche di Sytron
「謎のメカニックジャングル」 - Nazo no Mekanikku Janguru
17 giugno 1973
39 Lo zeno bianco
「人喰い花ジゴキラー 前編」 - Hitokui Hana Jigokirā (Zenpen)
24 giugno 1973
40 Il rapimento
「人喰い花ジゴキラー 後編」 - Hitokui hana Jogokira (kōhen)
1º luglio 1973
41 Raggi cosmici contro Vega
「殺人ミュージック」 - Satsujin Myūjikku
8 luglio 1973
42 Le cime del pianeta Odin
「大脱走トリック作戦」 - Dai Dassō Torikku Dai Sakusen
15 luglio 1973
43 I pericoli dell’X-3 (1a parte)
「悪に消えたロマンス」 - Aku ni Kieta Romansu
22 luglio 1973
44 I pericoli dell’X-3 (2a parte)
「ギャラクターの挑戦状」 - Gyarakutā no Chōsenjō
29 luglio 1973
45 Lo scorpione rosso
「夜霧のアシカ忍者隊」 - Yogiri no Ashika Ninja Tai
5 agosto 1973
46 La minaccia del pescecane
「死の谷のガッチャマン」 - Shi no Tani no Gacchaman
12 agosto 1973
47 La pistola galattica
「悪魔のエアー・ライン」 - Akuma no Eārain
19 agosto 1973
48 Il gigante del pianeta Zyr
「カメラ鉄獣シャッター・キラー」 - Kamera Tetsujū Shattā Kirā
26 agosto 1973
49 L`isola del naufragio
「恐怖のメカドクガ」 - Kyōfu no Mekadokuga
2 settembre 1973
50 Il pipistrello spaziale
「白骨恐竜トラコドン」 - Hakkotsu Kyōryū Torakodon
9 settembre 1973
51 La vespa gigante
「回転獣キャタローラー」 - Kaitenjū Kyatarōrā
16 settembre 1973
52 Un'esca mortale
「レッドインパルスの秘密」 - Reddo Inparusu no Himitsu
23 settembre 1973
53 Zoltar colpisce ancora
「さらばレッドインパルス」 - Saraba Reddo Inparusu
30 settembre 1973
54 Il furto del cervellone
「怒りに燃えたガッチャマン」 - Ikari ni Moeta Gacchaman
7 ottobre 1973
55 Il raid della piovra
「決死のミニ潜水艦」 - Kesshi no Mini Sensuikan
14 ottobre 1973
56 La città silenziosa
「うらみのバードミサイル」 - Urami no Bādo Misairu
21 ottobre 1973
57 Il tempio scomparso
「魔の白い海」 - Ma no Shiroi Umi
28 ottobre 1973
58 La follia dei robot
「地獄のメカブッタ」 - Kyōfu no Mekabutta
4 novembre 1973
59 L` invasione delle locuste
「怪獣メカ工場の秘密」 - Kaijū Meka Kōjō
11 novembre 1973
60 La foresta insidiosa
「科学忍者隊G-6号」 - Kagaku Ninja Tai Jī-Roku-Gō
18 novembre 1973
61 Lo stivaletto di Pretty Jun
「幻のレッドインパルス」 - Maboroshi no Reddo Inparusu
25 novembre 1973
62 La mantide religiosa
「雪魔王ブリザーダー」 - Yuki Maō Burizādā
2 dicembre 1973
63 Effetto raggio
「皆殺しのメカ魔球」 - Satsujin Meka Makyū
9 dicembre 1973
64 Il tesoro della corona
「死のクリスマスプレゼント」 - Shi no Kurisumasu Purezento
16 dicembre 1973
65 Il disertore 2
「合成鉄獣スーパー・ベム」 - Gōsei Tetsujū Sūpā Bemu
23 dicembre 1973
66 Il grande pavone
「悪魔のファッションショー」 - Akuma no Fasshon Shō
30 dicembre 1973
67 Attacco sotterraneo
「必殺!ガッチャマンファイヤー」 - Hissatsu! Gacchaman Faiyā
6 gennaio 1974
68 Tranello fotografico
「粒子鉄獣ミクロサターン」 - Ryūshi Tetsujū Mikuro Satān
13 gennaio 1974
69 Le super spie spaziali
「月下の墓場」 - Gekka no Hakaba
20 gennaio 1974
70 La freccia di cupido
「合体!死神少女」 - Gattai! Shinigami Shōjo
27 gennaio 1974
71 La formula proteinica
「不死身の総裁X」 - Fujimi no Sōsai Ekkusu
3 febbraio 1974
72 Attacco al centro nettuno
「大群!ミニ鉄獣の襲来」 - Taigun! Mini Tetsujū no Shūrai
10 febbraio 1974
73 L'armadillo
「カッツェを追撃せよ!」 - Kattse wo Tsuigeki Se yo!
17 febbraio 1974
74 L'invasione del centro spaziale (1a parte)
「バードスタイルの秘密」 - Bādosutairu no Himitsu
24 febbraio 1974
75 L'invasione del centro spaziale (2a parte)
「海魔王ジャンボシャコラ」 - Umi Maō Janbo Shakora
3 marzo 1974
76 La colonia spaziale
「あばかれたブレスレット」 - Abakareta Buresuretto
10 marzo 1974
77 Il Dio Changu
「成功したベルクカッツェ」 - Seikō Shita Beruku Kattse
17 marzo 1974
78 Missione su Venere
「死斗!海底1万メートル」 - Shitō! Kaitei Ichiman Mētoru
24 marzo 1974
79 Missili senza controllo
「奪われたガッチャマン情報」 - Ubawareta Gacchaman Jōhō
31 marzo 1974
80 Il disertore
「よみがえれ!ブーメラン」 - Yomigaere! Būmeran
7 aprile 1974
81 La torpedine
「ギャラクター島の決斗」 - Gyarakutā-Tō no Kettō
14 aprile 1974
82 Il mondo del futuro
「三日月サンゴ礁を狙え!」 - Mikadzuki Sangoshō wo Nerae!
21 aprile 1974
83 Spionaggio spaziale
「炎の決死圏」 - Honō no Kesshi Ken
28 aprile 1974
84 Joe rischia la vita
「くもの巣鉄獣スモッグファイバー」 - Kumo no Su Tetsujū Sumoggu Faibā
5 maggio 1974
85 La fine del mondo
「G-4号はあいつだ」 - Jī-Yon-Gō wa Aitsu da
12 maggio 1974
86 「ギャラクターの買占め作戦」 - Gyarakutā no Kaishime Sakusen 19 maggio 1974
87 「三段合体鉄獣パトギラー」 - Sandan Gattai Tetsujū Patogirā 26 maggio 1974
88 「鉄獣スネーク828」 - Tetsujū Sunēku Hachi-Ni-Hachi 2 giugno 1974
89 「三日月基地に罠を張れ」 - Mikadzuki Kichi ni Wana wo Hare 9 giugno 1974
90 「装甲鉄獣マタンガー」 - Sōkō Tetsujū Matangā 16 giugno 1974
91 「三日月基地爆破計画完了」 - Mikadzuki Kichi Bakuha Keikaku Kanryō 23 giugno 1974
92 「三日月基地の最後」 - Mikadzuki Kichi no Saigo 30 giugno 1974
93 「逆襲!地中魚雷作戦」 - Gyakushū! Chichū Gyorai Sakusen 7 luglio 1974
94 「電魔獣アングラー」 - Den Majū Angurā 14 luglio 1974
95 「合体忍者大魔人」 - Gattai Ninja Dai Majin 21 luglio 1974
96 「ギャラクター本部に突入せよ」 - Gyarakutā Honbu ni Totsunyū Seyo 28 luglio 1974
97 「明日なき宇宙船レオナ3号」 - Ashita Naki Uchūsen Reona San-Gō 4 agosto 1974
98 「球形鉄獣グレープボンバー」 - Kyūkei Tetsujū Gurēpu Bonbā 11 agosto 1974
99 「傷だらけのG-2号」 - Kizudarake no Jī-Ni-Gō 18 agosto 1974
100 「20年後のガッチャマン」 - Nijū Nengo no Gacchaman 25 agosto 1974
101 「狙撃集団ヘビーコブラ」 - Sogeki Shūdan Hebī Kobura 1º settembre 1974
102 「逆転!チェックメイトX」 - Gyakuten! Chekkumeito Ekkusu 8 settembre 1974
103 「死を賭けたG-2号」 - Shi wo Kaketa Jī-Ni-Gō 15 settembre 1974
104 「魔のブラックホール大作戦」 - Ma no Burakku Hōru Dai Sakusen 22 settembre 1974
105 「地球消滅!0002」 - Chikyū Shōmetsu! Zero-Zero-Zero-Ni 29 settembre 1974

Gatchaman Fighter[modifica | modifica sorgente]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 La vendetta del Generalissimo X
「新たなる暗雲」 - Arata naru an'un
7 ottobre 1979
2 Gatch Spartan
「登場!ガッチャ・スパルタン」 - Tōjō! gaccha. suparutan
14 ottobre 1979
3 Libertà riconquistata
「汚されたオアシス」 - Yogosa reta oashisu
21 ottobre 1979
4 L'isola di Parlon
「アイアンコマンドの挑戦」 - Aiankomando no chōsen
28 ottobre 1979
5 Il guerriero audace
「突撃!わんばく戦士」 - Totsugeki! wanbaku senshi
4 novembre 1979
6 La fortezza del Conte Egobozler
「燃えろ!Gフェンサー」 - Moe ro!G fensa
11 novembre 1979
7 Il doppio gioco
「巨大怪獣を奪え!」 - Kyodai kaijū wo ubae!
18 novembre 1979
8 Il grande Sam
「決死のならず者部隊」 - Kesshi nonarazu mono butai
25 novembre 1979
9 Il vero Amore
「消滅光線砲の恐怖」 - Shōmetsu kōsen hō no kyōfu
2 dicembre 1979
10 Emergenza alla base Gatchaman
「危うし!ガッチャマン基地」 - Abunau shi! gacchaman kichi
9 dicembre 1979
11 Tiger Express
「サタン特急Zプレス」 - Satan tokkyū Z puresu
16 dicembre 1979
12 Una missione pericolosa
「マントル基地爆破指令」 - Mantoru kichi bakuha shirei
23 dicembre 1979
13 La resa dei conti
「激烈!?アグリカ決戦」 - Gekiretsu!? agurika kessen
30 dicembre 1979
14 Il palazzo di Egobozler
「炎上!エゴボスラー宮殿」 - Enjō! egobosura kyūden
6 gennaio 1980
15 L'ambizione di Egobozler
「地獄で燃える野望」 - Jigoku de moe ru yabō
13 gennaio 1980
16 Farfalla della notte
「闇に舞う殺人蝶」 - Yami ni mau satsujin chō
20 gennaio 1980
17 Città diabolica
「戦慄の魔界都市」 - Senritsu no makaitoshi
27 gennaio 1980
18 Glorioso scontro
「G1号華麗なる激突」 - G1 gō karei naru gekitotsu
3 febbraio 1980
19 L'ultrasostanza
「超物質に手を出すな!」 - Chō busshitsu ni te wo dasu na!
10 febbraio 1980
20 Triplo mostro di acciaio
「出現!トリプル鉄獣の恐怖」 - Shutsugen! toripuru tetsu kemono no kyōfu
17 febbraio 1980
21 Gli uccelli di fuoco
「怒れジョー!戦慄の炎鳥」 - Ikare jō! senritsu no honoo tori
24 febbraio 1980
22 Attentato al satellite
「人工衛星爆破指令」 - Jinkōeisei bakuha shirei
2 marzo 1980
23 Ipnotizzazione collettiva
「魔のメカランド」 - Ma no mekarando
9 marzo 1980
24 Il guerriero orgoglioso
「誇り高き戦士」 - Hokori takaki senshi
16 marzo 1980
25 Sky Rider all'Inferno
「地獄のスカイライダー」 - Jigoku no sukairaida
23 marzo 1980
26 L'abilità di G-1
「G1号怒りの新殺法」 - G1 gō ikari no shin sappō
30 marzo 1980
27 Il segreto di Egobozler
「エゴボスラー出生の謎」 - Egobosura shusshō no nazo
6 aprile 1980
28 Battaglia disperata
「死闘!裏切りの谷」 - Shitō! uragiri no tani
13 aprile 1980
29 Fratello e sorella
「非情!引き裂れた兄妹」 - Hijō! biki retsu reta kyōdai
20 aprile 1980
30 L'alieno
「忍び寄るエイリアン」 - Shinobi yoru eirian
27 aprile 1980
31 La grande corsa
「激走!トレインチェイス」 - Gekisō! toreinchieisu
4 maggio 1980
32 La pulsazione spaziale
「宇宙パルスの謎」 - Uchū parusu no nazo
11 maggio 1980
33 Ryu l'eroe
「はたされた約束」 - Hatasareta yakusoku
18 maggio 1980
34 Il trucco di Egobozler
「エゴボスラーの策略」 - Egobosura no sakuryaku
25 maggio 1980
35 La morte sfiora Ken
「死の影せまるG1号」 - Shino kage semaru G1 gō
1º giugno 1980
36 L'indomabile G-1
「ハイパー・シュートの危機」 - Haipa. shūto no kiki
8 giugno 1980
37 Ancora avanti Gatchaman
「よみがえれガッチャマン」 - Yomigaere gacchaman
15 giugno 1980
38 Un legame d'amicizia
「友情のブレスレット」 - Yūjō no buresuretto
22 giugno 1980
39 La caduta del Conte Egobozler
「失脚!エゴボスラー伯爵」 - Shikkyaku! egobosura hakushaku
29 giugno 1980
40 I fiori del ricordo
「メカ竜巻の急襲!」 - Meka tatsumaki no kyūshū!
6 luglio 1980
41 La distruzione della base Gatchaman
「崩壊!ガッチャマン基地」 - Hōkai! gacchaman kichi
13 luglio 1980
42 Addio Dr. Nambu
「南部長官の最期」 - Nanbu chōkan no saigo
20 luglio 1980
43 Gallactown distrutta
「ギャラタウンの壊滅」 - Gyarataun no kaimetsu
27 luglio 1980
44 L'incubo spaziale
「迫り来る宇宙の悪魔」 - Semari kuru uchū no akuma
3 agosto 1980
45 Minaccia spaziale
「驚異の反物質惑星」 - Kyōi no hanbusshitsu wakusei
10 agosto 1980
46 Ken disperato
「G1号必死のハイ・パワー」 - G1 gō hisshi no hai. pawa
17 agosto 1980
47 La Fine
「地球消滅!3・2・1」 - Chikyū shōmetsu!3. 2. 1
24 agosto 1980
48 Gatchaman per sempre
「永遠のガッチャマン」 - Eien no gacchaman
31 agosto 1980

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tatsunoko vs. Capcom - Ken the Eagle. Sito ufficiale del videogioco
  2. ^ Tatsunoko vs. Capcom - Jun il Cigno. Sito ufficiale del videogioco
  3. ^ Tatsunoko vs. Capcom - Joe the Condor. Sito ufficiale del videogioco
  4. ^ Gamesource • Tatsunoko vs. Capcom • Recensione. Questi sono i personaggi che incontreremo:
    dal lato Tatsunoko:
    - Ken the Eagle (Techno Ninja Gatchaman)
    - Jun the Swan (Techno Ninja Gatchaman)
    - Casshern (conosciuto come Kyashan in Italia)
    - Tekkaman
    - Polimar (Hurricane Polimar)
    - Yattaman-1 (Yattaman)
    - Karas
    - Doronjo (Yattaman, conosciuta qui in Italia come Miss Dronio)
    - Ippatsuman
    - Gold Lightan
    - Tekkaman Blade
    - Joe the Condor (Techno Ninja Gatchaman)
    - Yattaman-2 (Yattaman)
  5. ^ Gatchaman la battaglia dei pianeti, tds.sigletv.net.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga