Batticuore notturno - Ransie la strega

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Batticuore notturno - Ransie la strega
manga
Batticuore notturno.jpg
Titolo originale Tokimeki tonight
Autore Koi Ikeno
Editore Shueisha
1ª edizione luglio 1982 – ottobre 1994
Collana 1ª ed. Ribon
Tankobon 30 (completa)
Censura no
Editore it. Star Comics
1ª edizione it. ottobre 2002 – marzo 2005
Collana 1ª ed. it. Shot
Tankobon it. 30 (completa)
Genere
Cronologia
  1. Batticuore notturno - Ransie la strega
  2. Batticuore a mezzanotte - Ransie la strega
Ransie la strega
serie TV anime
Ransie la strega
Ransie la strega
Titolo originale Tokimeki tonight
Autore Koi Ikeno
Regia Hiroshi Sasagawa
Soggetto Toshio Okabe
Character design Magoichi Takazawa
Studio Group TAC
Musiche Kazuo Otani
Rete Nippon Television (NTV)
1ª TV 7 ottobre 1982 – 22 settembre 1983
Episodi 34 (completa)
Reti italiane
Episodi it. 34 (completa)
Ransie la strega: nei pressi di una stella
manga
Titolo originale Tokimeki tonight: Hoshi no yukue
Autore Koi Ikeno
Editore Shueisha
1ª edizione 19991999
Collana 1ª ed. Ribon Bikkuri
Tankobon unico
Editore it. Star comics
1ª edizione it. aprile 2005
Collana 1ª ed. it. Shot
Tankobon it. unico
Genere

Batticuore notturno - Ransie la strega (ときめきトゥナイト, Tokimeki tonight?) è un manga di Koi Ikeno, edito dalla Shūeisha in Giappone dal 1982 al 1995 e raccolto in 30 tankobon, seguiti poi nel 2000 dallo speciale Tokimeki tonight: Hoshi no yukue (t.l. 'Nei pressi di una stella') che conclude la serie.

Nel 1982 il Group TAC ne ha tratto anche un anime televisivo in 34 episodi, diretto da Hiroshi Sasagawa con lo stesso omonimo titolo. In Italia l'anime è stato trasmesso negli anni ottanta con il titolo Ransie la strega, mentre il manga è stato pubblicato da Star Comics solo a partire dal ottobre 2002, con il titolo riadattato in Batticuore notturno - Ransie la strega, unendo titolo originale e italiano, con cadenza mensile e rispettando la suddivisione in 30 volumi scelta per l'edizione originale.

Esiste anche un remake del manga, fatto dalla stessa autrice nel 2002 e pubblicato pure questo in Italia, con il titolo Batticuore a mezzanotte - Ransie la strega.

Trama[modifica | modifica sorgente]

I primi 16 volumi del manga, la cui trama corrisponde a quella dell'anime, hanno come protagonista Ranze Eto (Ransie Lupescu), una studentessa delle medie, apparentemente normale, che in realtà nasconde un grande segreto: essere la figlia di un vampiro di nome Mori (Boris), scrittore di dubbio successo, e di una lupa mannara, l'aggressiva Sheila. Tutta la famiglia di Ranze proviene infatti da un universo sconosciuto ai terrestri, chiamato Mondo Magico (noto in Italia come "Regno Supremo" o "Inferno"), nel quale vivono appunto mostri e figure fiabesco mitologiche di ogni genere dotate di poteri soprannaturali.

Ranze ha come peculiarità fra le sue doti soprannaturali quella di assumere le sembianze delle vittime di un suo morso, lasciando la sfortunata in stato incosciente, il tutto fino a quando Ranze non starnutisce riassumendo così il suo aspetto originario e facendo riprendere conoscenza al malcapitato di turno che tende a non ricordarsi di nulla.

Nonostante questo Ranze viene comunque educata come una umana e frequentando come tutti la scuola arriva ad invaghirsi di un compagno di classe, Shun Makabe (Paul Cavor), destando in un primo momento l'ira dei suoi genitori che preferirebbero naturalmente un genero proveniente dal Regno Supremo e dotato di poteri soprannaturali ed inoltre c'è una legge del Regno Supremo che impedisce alle creature magiche (meglio note come creature infernali) di imparentarsi con i comuni mortali, onde mantenere pura la specie. Il suo amore all'inizio non sarà ricambiato, poiché Shun sembra più concentrato sul pugilato e gli allenamenti e, come se non bastasse, a metterle i bastoni fra le ruote ci sarà pure la simpatica rivale Yoko (Lisa), innamorata anch'ella del ragazzo, orfana di madre e figlia di un boss della yakuza, omaccione grande e grosso innamorato della madre di Shun.
È invece innamorato di Ranze, non ricambiato, il compagno di scuola Donald, il primo della classe.

La trama del manga e dell'anime a grandi linee ruota intorno a questo amore arricchendosi via via di nuovi spunti e particolari più o meno comici, nonché frequenti colpi di scena, tra cui, il più sconcertante sarà la rivelazione che Shun altri non è che il fratello gemello di Aron, principe ed erede del Mondo Magico, allontanato alla nascita insieme alla madre e ignaro delle sue origini.

Seconda parte[modifica | modifica sorgente]

Dal numero 17 fino al 22 inizia la seconda parte della storia, inesistente nella versione animata, in cui viene approfondito il personaggio di Narumi Ichihashi, amica d'infanzia di Rinze Eto (Ronnie), il fratellino di Ranze, che ottiene casualmente il potere di dar vita a qualsiasi cosa attraverso il bacio.

Nella terza ed ultima parte (dal numero 23 al 30), al centro della narrazione vi sono invece le vicende amorose di Aira Makabe, la secondogenita di Ranze, dotata anch'essa di poteri magici molto misteriosi. Sullo sfondo sarà inoltre raccontato il tormentato rapporto d'amore tra Taku (fratello maggiore della protagonista) e la principessa Coco (figlia del nuovo re del Mondo Magico, Aron, salito al trono dopo la morte del padre). A questi ultimi otto volumi segue il volume speciale conclusivo Hoshi no yukue ('Nei pressi di una stella').

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Prima serie[modifica | modifica sorgente]

Anime e manga[modifica | modifica sorgente]

In parentesi i nomi dell'adattamento televisivo italiano.

  • Ranze Etō (Ransie Lupescu), protagonista femminile della prima parte della serie doppiata da: Eriko Hara
  • Shun Makabe (Paul Cabor), principe del mondo magico cresciuto sulla Terra e protagonista maschile della prima parte della storia doppiato da: Yū Mizushima
  • Yoko Kamiya (Lisa Thompson), rivale ma poi amica di Ransie, doppiata da: Miina Tominaga
  • Rinze Etō (Ronnie Lupescu), fratellino di Ransie e protagonista della seconda parte della serie, doppiato da: Sanae Miyuki
  • Mōri Etō (Boris Lupescu), padre di Ransie, scrittore di libri, doppiato da: Yoshito Yasuhara
  • Shiira Etō (Shela Lupescu), madre di Ransie, doppiata da: Noriko Ohara
  • Aaron Worensen, secondogenito del Re del mondo magico e fratello gemello di Shun, doppiato da: Hirotaka Suzuoki
  • Sand, il portavoce del re, doppiato da: Hideyuki Tanaka
  • Tamasaburo Kamiya (Thomas Thompson), padre di Lisa e capo di una famiglia mafiosa, doppiato da: Junpei Takiguchi
  • Hanae Makabe (Ania Cabor), madre di Shun, infermiera il suo vero nome è Tana ed è la regina del mondo magico, doppiata da: Yuri Nashiwa
  • Grande re del mondo magico (Satana nella serie televisiva italiana), padre di Shun e Aron. Il suo vero nome (rivelato dall'autrice nelle schede dei personaggi sul volume 20 del manga) è Leopold Worensen.

Solo manga[modifica | modifica sorgente]

  • Moebius, maga al servizio della famiglia reale
  • George, shinigami amico di Sand e degli Eto
  • Fira, promessa sposa ed in seguito moglie di Aron
  • Dirk Carlo, mafioso romeno dotato di poteri paranormali. Discendente della famiglia reale del mondo magico.
  • Zone, re del mondo dei morti (Meioh), nemico principale della prima serie.
  • Gian Carlo Worensen, principe del mondo magico che combatté contro il Meioh 2000 anni prima dell'inizio della serie. Antenato di Dirk Carlo.
  • T.E, personaggio simile ad un alieno. parodia di ET. Viene inviato per aiutare gli Eto nella ricerca del principe
  • Sari amica di Ranze in grado di gestire i sogni. Si sposerà con George.
  • Keigo Tsutsui, amico di Ranze e Shun che conosce il loro segreto. È infatuato di Ranze. Vive con la madre e il patrigno, nella cui clinica era ricoverata Narumi.

Seconda serie (solo manga)[modifica | modifica sorgente]

  • Narumi Ichihashi, fidanzata di Rinze e sua co-protagonista
  • Mana Ichihashi, sorellastra minore di Narumi. È una principessa del mondo delle fate, mandata sulla Terra quand'era neonata in modo che fosse protetta dalle fate malvagie.
  • Sayoko Ichihashi, madre adottiva di Mana e seconda moglie del padre di Narumi
  • Tipple, principe delle fate ed amico di Narumi e Rinze.
  • Dusa, capo delle fate nere ed usurpatore del trono del mondo delle fate. Nemico della seconda serie
  • Coco Worensen, figlia di Aron e Fira. Nata dopo che sono saliti al trono del mondo magico. Nella terza serie si fidanza col cugino Taku.
  • Taku Makabe, figlio di Ranze e Shun. Diventerà il fidanzato di Coco nella terza serie.
  • Riki Kazama, marito di Yoko. Dopo il matrimonio prenderà il cognome della moglie.
  • Futaba Anzai, popolare idol compagna di classe ed amica di Narumi e Rinze. Innamorata di Kota, il migliore amico di Rinze.
  • Kota Aoiyagi, migliore amico di Rinze. Si fidanzerà con Futaba, come mostrato dall'autrice in una storia breve pubblicata alla fine del volume speciale Nei pressi di una stella.
  • Ichiro Saeki, kohai di Narumi innamorato di lei. Si scopirà essere il fratellastro di Riki e diventerà il successore della famiglia Kazama
  • Yoko cane, nella prima serie Yoko è stata trasformata più volte in cane. All'inizio della seconda serie lei ed il suo alter ego si separeranno.
  • Run, cane di Narumi. Compagno di Yoko cane
  • Pupu, Pepe e Popo, cuccioli di Run e Yoko cane

Terza serie/Nei pressi di una stella[modifica | modifica sorgente]

  • Aira Makabe, figlia di Shun e Ranze. Diventerà una grande maga dotata di 99 poteri dopo aver studiato con Moebius.
  • Potato, nipote di Yoko-cane (alter ego canino di Yoko Kamiya), è famiglio di Aira ed è in grado di parlare.
  • Taku Makabe, primogenito di Shun e Ranze. Uno dei quattro principi del Mondo Magico, si sposerà alla fine della serie con Coco, cugina e figlia del Grande Re.
  • Kairi Minakami, ultimo sopravvissuto del pianeta Starion, complementare di Aira. Ha un alter ego adulto (dovuto ad un viaggio nel tempo durante il quale ha perso la memoria) di nome Akimi Shingo.
  • Mumu Kamia, figlia di Yoko e Riki. Identica alla madre prima di diventare amica di Ranze. Le piace molto Taku, ma alla fine (come mostrato dall'autrice) si sposerà con Leon, figlio di Aron.
  • Fuu Kamia, fratello gemello di Mumu e migliore amico di Aira.
  • Leon Worensen, figlio di Fira e Aron, fratello di Coco e futuro re del mondo magico. Al termine della serie scoprirà che la sua anima gemella è Mumu Kamia.
  • Aldo, esule del mondo magico e padre adottivo di Kairi
  • Chiki Eto, figlio minore di Rinze e Narumi
  • Hiu Eto, figlio maggiore di Rinze e Narumi
  • Cometa, essere intergalittico che si nutre dell'energia vitale dei pianeti. Nemico finale della serie, sconfitto da Aira e Kairi.

Anime[modifica | modifica sorgente]

È stata trasmessa dal circuito Euro TV e da diverse tv locali, senza censura. Le uniche modifiche (che però non hanno snaturato l'anime) hanno riguardato solo gli adattamenti dei nomi propri dei personaggi e il fatto che la famiglia Eto non viene fatta provenire dal Mondo Magico, bensì esplicitamente dall'Inferno (talvolta indicato come Regno Supremo) trasformando così anche il Grande Re direttamente in Satana, facendolo credere proprio il demonio. Un'altra differenza riguarda la professione di Thomas Thompson che nella versione originale è un boss della yakuza mentre nella versione italiana è un semplice commerciante.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

In questa tabella vengono resi noti i doppiatori e i rispettivi personaggi nell'anime, il quale non è stato soggetto, per ora, a nuovi doppiaggi. Questo doppiaggio è del 1983.

Personaggi Voce italiana
Ransie Lupescu Beatrice Margiotti
Paul Cabor Marco Ioannucci
Sheila Lupescu Daniela Gatti
Boris Lupescu Silvio Anselmo
Ronnie Lupescu Gabriella Andreini
Lisa Thompson Francesca Rossiello
Thomas Thompson Nino Scardina
Aaron Stefano Onofri
Donald Claudio Trionfi

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Ransie la strega.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora originale è di Kazuo Otani, lo stesso autore delle musiche della serie Occhi di gatto.

Sigle giapponesi[modifica | modifica sorgente]

Sigla d'apertura
Sigla di chiusura

Sigla italiana[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga