Ekaterina Pavlovna Romanova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ekaterina Pavlovna
215KöniginKatharina.jpg
Regina consorte di Württemberg
In carica 30 ottobre 1816 - 9 gennaio 1819
Nascita Palazzo di Caterina, Carskoe Selo, Impero di Tutte le Russie, 10 maggio 1788
Morte Stoccarda, Regno di Württemberg, 9 gennaio 1819
Luogo di sepoltura Castello di Ludwigsburg
Casa reale Romanov
Casato degli Oldenburg
Casato di Württemberg
Padre Paolo I di Russia
Madre Sofia Dorotea di Württemberg
Consorte Duca Giorgio di Oldenburg
Guglielmo I di Württemberg
Zar di Russia
Romanov

Coat of Arms of Russian Empire.svg

Ekaterina Pavlovna Romanova, in russo: Екатерина Павловна? (San Pietroburgo, 10 maggio 1788Stoccarda, 9 gennaio 1819), nata granduchessa di Russia e, per matrimonio, duchessa consorte di Holstein-Oldenburg come moglie di Giorgio di Holstein-Oldenburg e, in seguito, regina consorte del Württemberg come moglie di Guglielmo I di Württemberg.

Famiglia d'origine[modifica | modifica sorgente]

Ekaterina Pavlovna era figlia dello zar Paolo I (17541801) e della zarina Marija Fëdorovna nata Sofia Dorotea di Württemberg (17591828). Era nipote dell'imperatrice Caterina II la grande ed era sorella dei futuri zar Alessandro I e Nicola I di Russia.

Ekaterina ebbe un'infanzia felice. La sua educazione fu seguita per i primi anni dalla madre, poi essa proseguì i suoi studi costantemente con numerose letture di nuove pubblicazioni letterarie e mantenendo relazioni personali con gente appartenente a classi differenti.

Tra tutti i suoi numerosi fratelli Ekaterina ebbe un rapporto speciale con Alessandro, futuro zar, testimoniato dalla abbondante corrispondenza che i due fratelli si scambiarono per tutta la vita.

Matrimoni[modifica | modifica sorgente]

Dopo il fallimento dei piani di Napoleone, che per un breve periodo aveva pensato di sposarla, Ekaterina contrasse il 3 agosto 1809 un primo matrimonio con il cugino Giorgio di Holstein-Oldenburg (1784-1812), figlio del granduca Pietro I di Oldenburg (1755-1829) e della granduchessa Federica Elisabetta di Württemberg (1765-1785).

Il matrimonio tra Ekaterina e Giorgio venne celebrato il 3 agosto del 1809 a San Pietroburgo. La coppia ebbe due figli:

Nonostante si trattasse di un matrimonio combinato e Giorgio non fosse fisicamente prestante, Ekaterina si dedicò completamente al marito, fino alla sua morte, avvenuta il 27 dicembre del 1812 a causa della febbre tifoide.

Rimasta vedova, Ekaterina accompagnò il fratello Alessandro I durante una visita in Inghilterra, dove incontrò il principe ereditario del Württemberg Guglielmo, figlio del re Federico I del Württemberg (17541816) e della principessa Augusta Carolina di Brunswick-Wolfenbüttel (17641788). I due si innamorarono immediatamente e Guglielmo decise di divorziare dalla moglie, Carolina Augusta di Baviera, per sposare Ekaterina.

Le nozze vennero celebrate a San Pietroburgo il 24 gennaio del 1816 e, lo stesso anno, Ekaterina divenne regina consorte del Württemberg. La coppia ebbe due figlie:

Come regina del Württemberg Ekaterina si dedicò alla creazione di centri di associazione caritatevole. Nel 1818 fondò a Stoccarda una scuola per ragazze e un ospedale.

Ekaterina morì il 9 gennaio del 1819 a causa di un grave attacco di erisipela, complicata da una polmonite. Il marito fece erigere un mausoleo nei pressi di Stoccarda, dedicato a lei.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Ekaterina Pavlovna Romanova Padre:
Paolo I di Russia
Nonno paterno:
Pietro III di Russia
Bisnonno paterno:
Carlo Federico di Holstein-Gottorp
Trisnonno paterno:
Federico IV di Holstein-Gottorp
Trisnonna paterna:
Edvige Sofia di Svezia
Bisnonna paterna:
Anna Petrovna Romanova
Trisnonno paterno:
Pietro I di Russia
Trisnonna paterna:
Caterina I di Russia
Nonna paterna:
Caterina II di Russia
Bisnonno paterno:
Cristiano Augusto di Anhalt-Zerbst
Trisnonno paterno:
Giovanni Luigi I di Anhalt-Zerbst
Trisnonna paterna:
Cristina di Zeutsch
Bisnonna paterna:
Giovanna di Holstein-Gottorp
Trisnonno paterno:
Cristiano Augusto di Holstein-Gottorp
Trisnonna paterna:
Albertina di Baden-Durlach
Madre:
Sofia Dorotea di Württemberg
Nonno materno:
Federico II Eugenio di Württemberg
Bisnonno materno:
Carlo I Alessandro di Württemberg
Trisnonno materno:
Federico Carlo di Württemberg-Winnental
Trisnonna materna:
Eleonora Giuliana di Brandeburgo-Ansbach
Bisnonna materna:
Maria Augusta di Thurn und Taxis
Trisnonno materno:
Anselmo Francesco di Thurn und Taxis
Trisnonna materna:
Maria Ludovica Anna di Lobkowicz
Nonna materna:
Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt
Bisnonno materno:
Federico Guglielmo di Brandeburgo-Schwedt
Trisnonno materno:
Filippo Guglielmo di Brandeburgo-Schwedt
Trisnonna materna:
Giovanna Carlotta di Anhalt-Dessau
Bisnonna materna:
Sofia Dorotea di Prussia
Trisnonno materno:
Federico Guglielmo I di Prussia
Trisnonna materna:
Sofia Dorotea di Hannover

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Dama di Gran Croce dell'Ordine di Santa Caterina - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Santa Caterina

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Arturo Beeche. The Grand Duchesses
  • Detlef Jena. Katharina Pawlowna. Großfürstin von Russland - Königin von Württemberg
  • W. Bruce Lincoln. The Romanovs: Autocrats of All the Russians

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 54940237 LCCN: no2004013421