Caterina Ivanovna Romanova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caterina Ivanovna Romanova
Catherine Ioannovna, duchess of Mecklenburg.jpg
Tsarevna di Russia
Duchessa di Meclemburgo-Schwerin
In carica 30 gennaio 1730 – 28 ottobre 1740
Nome completo Caterina Ivanovna Romanova
Nascita Mosca, 20 ottobre 1691
Morte 14 giugno 1733
Luogo di sepoltura Monastero di Aleksandr Nevskij
Padre Ivan V di Russia
Madre Praskovia Feodorovna Saltykova
Consorte Carlo Leopoldo, Duca di Meclemburgo-Schwerin
Figli Granduchessa Anna Leopoldovna
Religione Chiesa ortodossa

Caterina Ivanovna Romanova in russo: Екатерина Иоанновна Романова? (Mosca, 29 luglio 1692San Pietroburgo, 14 giugno 1733) fu carevna dell'Impero russo per nascita, e duchessa di Meclemburgo-Schwerin per matrimonio.

Era la terza figlia dello zar Ivan V di Russia e di Praskovia Feodorovna Saltykova e fu madre di Anna Leopoldovna Romanova e nonna dello zar Ivan VI di Russia.

Sposò a Danzica il 19 aprile 1716[1] Carlo Leopoldo di Meclemburgo-Schwerin (26 novembre 1678-28 novembre 1747) che era rimasto vedovo due volte di Sofie Hedwig di Nassau-Dietz e poi di Christine von Lepel. Caterina diede alla luce l'unica figlia legittima di Carlo, che ebbe cinque figli illegittimi da Margarete Dorothea Gredler[1]:

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Dama di Gran Croce dell'Ordine di Santa Caterina - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Santa Caterina

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Romanov family 2