Monastero di Aleksandr Nevskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 59°55′15.6″N 30°23′16.8″E / 59.921°N 30.388°E59.921; 30.388 Il Monastero di Aleksandr Nevskij (in russo: Александро-Невская лавра[?] Aleksandro-Nevskaja Lavra) è un lavra che si trova lungo il fiume Neva a San Pietroburgo, all'estremità occidentale della Prospettiva Nevskij, dedicato al famoso principe Aleksandr Nevskij (12521263).

Il monastero[modifica | modifica sorgente]

Il monastero Aleksandr Nevskij

Circondato da mura e canali, è il più antico monastero di San Pietroburgo, dove molti membri dei Romanov ricevettero la loro educazione, la cui costruzione risale al 1710, anche se la data di fondazione ufficiale è il 25 marzo 1713[senza fonte]. Venne eretto su ordine di Pietro il Grande in onore della vittoria ottenuta da Aleksandr Nevskij sugli svedesi durante la Battaglia della Neva, combattutasi nel 1240 proprio in questo luogo. All'interno della cerchia muraria si trovano due chiese barocche edificate dall'architetto Domenico Trezzini e dal figlio Giuseppe, l'una tra il 1717 e il 1722 e l'altra tra il 1742 e il 1750, tuttavia l'edificio neoclassico che domina il complesso è la Cattedrale della Trinità, costruita da Ivan Egorovič Starov tra il 1776 e il 1790.

I cimiteri[modifica | modifica sorgente]

Annessi vi sono vari cimiteri, tra i quali il Cimitero Tichvin, dove riposano alcune delle maggiori personalità della storia russa e della cultura mondiale, come Lomonosov, Dostoevskij, Carlo Rossi, Giacomo Antonio Quarenghi, Čajkovskij, Eulero e Musorgskij.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]