Comuni della Finlandia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I comuni della Finlandia (al singolare kunta in finlandese, kommun in svedese) costituiscono un'entità dell'amministrazione pubblica finlandese funzionante a livello locale. Generalmente sono piccoli centri abitati, rappresentati da un consiglio eletto democraticamente tramite elezioni amministrative. Il compito dei comuni è di fornire servizi agli abitanti e sostenere il loro benessere.

I comuni funzionano sotto il controllo dello Stato, al quale rispondono tramite l'amministrazione provinciale. In Finlandia è presente solo un'unica forma ufficiale di comune, e tutte le città sono anche comuni.

L'amministrazione comunale venne fondata in Finlandia da un "Benevolo decreto di Sua Maestà lo Zar alla Finlandia" (Suomeen Keisarillisen Majesteetin Armollinen Asetus) del 6 aprile 1865 riguardante l'amministrazione locale della nazione. La divisione in comuni è attualmente basata sulle città e i distretti definiti alla metà dell'Ottocento, i quali sono una derivazione delle antiche parrocchie. L'autonomia comunale venne assegnata a tutte le città nel 1873.

Il numero dei comuni è stato in continuo calo a partire dall'inizio degli anni 2000. Nel 2002 in Finlandia erano presenti 448 comuni, scesi a 320 nel 2013, di cui 107 classificati come città. Sedici comuni appartengono alla provincia autonoma delle isole Åland, dove anche piccole isole o gruppi di isole con un piccolo numero di abitanti possono costituire un comune.

Numero di comuni in Finlandia
Anno 1917 1927 1937 1947 1957 1967 1977 1987 1997 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2013
Comuni 532 585 602 547 549 537 464 461 452 444 432 431 416 415 348 342 336 320

La diminuzione costante del numero di comuni è stato oggetto di discussione politica, in particolare per le difficoltà incontrate da parte delle amministrazioni locali nella gestione dei servizi stabiliti per legge. In Finlandia oggigiorno ci sono molti più comuni che in qualsiasi altra nazione nordica, ed essi hanno responsabilità per molti incarichi. La diminuzione del numero di comuni basata in particolare sull'unificazione di gruppi di essi è vista come un modo per rafforzarne l'amministrazione. Nel 2009 in Finlandia esistevano inoltre 72 distretti amministrativi formati dall'unione di gruppi di comuni.

Consiglio comunale[modifica | modifica sorgente]

Il grado decisionale più alto nell'ambito comunale è detenuto dal consiglio comunale (kunnanvaltuusto), il quale viene eletto tramite suffragio popolare ogni quattro anni. Tra le sue mansioni vi sono le decisioni sul programma comunale, che è di durata quinquennale. Tale programma include i piani di sviluppo amministrativo, economico, dell'uso del territorio e di altri beni, e viene revisionata in tempi prefissati. Per quanto riguarda l'uso dei terreni comunali, il consiglio decide sulla loro pianificazione.

Tra i compiti organizzativi del consiglio comunale vi sono il rilascio di ordinanze (johtosääntö) e regolamenti (ohjesääntö), così come la definizione dei compiti e del funzionamento dell'amministrazione stessa. I regolamenti richiedono sempre la ratifica da parte dell'autorità statale competente, le ordinanze no.

Il consiglio comunale è responsabile delle attività comune. Esso vigila sulla legalità e adeguatezza dell'attività degli organi comunali. Il consiglio inoltre si occupa dell'organizzazione dell'amministrazione, detiene il potere economico, dichiara le proprie intenzioni e sceglie i membri degli organi comunali.

Anche l'impiego dell'autorità economica a livello comunale è compito del consiglio. Esso approva annualmente il bilancio preventivo (se richiesto anche un bilancio supplementare). L'autorità economica consiste nel prendere decisioni sulle sovvenzioni comunali, sulle fideiussioni, sulla costituzione di finanziamenti e sui pagamenti comunali.

Nelle città, in accordo con la legge sull'amministrazione locale, viene usato il nome di consiglio cittadino (kaupunginvaltuusto) al posto di consiglio comunale. Nella regione sperimentale del Kainuu vi è come obbiettivo quello di trasferire il potere dei consigli comunali di otto comuni del Kainuu al consiglio regionale, in modo da potenziare la produzione dei servizi. Qualora la regione non riuscisse nel suo compito, è stato pianificato di tentare l'accorpamento dei comuni, per cui da otto si passerebbe a quattro.

Il consiglio comunale è formato sulla base dei diversi gruppi politici. La dimensione del consiglio dipende dalla popolazione del comune, nelle seguenti proporzioni:

Numero di abitanti Rappresentanti del consiglio
sotto 2000 13, 15 o 17
2001 - 4000 21
4001 - 8000 27
8001 - 15 000 35
15 001 - 30 000 43
30 001 - 60 000 51
60 001 - 120 000 59
120 001 - 250 000 67
250 001 - 400 000
(nessun comune)
75
oltre 400 000
(solo Helsinki)
85

Possono essere eletti rappresentanti del consiglio tutti i cittadini residenti nel comune che hanno diritto di voto, con le seguenti eccezioni:

  1. funzionari di stato che ricoprano incarichi collegati con compiti di controllo dell'amministrazione comunale;
  2. persone che siano impiegati al comune, in fondazioni o comunità o federazioni di comuni, che abbiano compiti di dirigenza in aree di lavoro legate al consiglio comunale o suoi comitati, oppure impieghi con responsabilità comparabili ad esse.

Nella regione sperimentale del Kainuu parte del potere del consiglio comunale è trasferito al consiglio regionale, eletto anch'essa tramite elezioni.

Giunta comunale[modifica | modifica sorgente]

Insieme al consiglio, la giunta comunale (kunnanhallistus) è il più importante organo amministrativo del comune. La giunta comunale si occupa dell'amministrazione e dell'esecuzione delle decisioni del consiglio.

Sotto il controllo della giunta agiscono il sindaco e possibili vice sindaci. Il loro compito è di dirigere l'amministrazione comunale.

Compito della giunta è quello di vigilare sugli interessi comunali e sottoscrivere, ad esempio, contratti e atti giuridici in nome del comune. Il consiglio comunale può prendere decisioni solo su proposta della giunta.

In funzione dell'ordinanza, la giunta comunale può essere suddivisa in sezioni che si occupano della preparazione degli atti e di altri compiti. La giunta può anche creare commissioni provvisorie o permanenti per determinati lavori.

Comitati comunali[modifica | modifica sorgente]

Per gli affari della giunta comunale esistono comitati comunali e comitati esecutivi. I comitati municipali sono divisi in ufficiali e facoltativi. Quelli ufficiali sono i comitati per la salute, per il benessere sociale, per la scuola e per il patrocinio legale. I facoltativi sono ad esempio per la cultura, per lo sport e per il turismo.

Economia comunale[modifica | modifica sorgente]

I recenti cambiamenti dei sussidi statali e l'incremento della responsabilità hanno fatto nascere difficoltà in molti comuni. Per ottemperare a queste e altre cause che hanno provocato carenze di denaro a livello locale lo Stato concede sussidi di sussistenza (toimeentulotuki) in caso venga richiesto un aiuto supplementare.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Finlandia Portale Finlandia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Finlandia