Suddivisioni della Finlandia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Suddivisioni amministrative della Finlandia al 2008. I confini rossi corrispondono alle regioni, quelli neri ai comuni

Al gennaio 2011, la Finlandia è geograficamente suddivisa come segue:

  • sei grandi province (lääni in finlandese, län in svedese)
  • le province sono divise in 19 regioni (in finlandese maakunta, in svedese landskap)
  • le regioni sono divise in 77 distretti (in finlandese seutukunta, in svedese ekonomisk region)
  • i distretti sono suddivisi in 415 comuni (in finlandese kunta, in svedese kommun).

A livello culturale sono presenti inoltre le province storiche della Finlandia (in finlandese maakunnat o provinssit – singolare maakunta o provinssi, in svedese landskap).

Il paese è stato fino al 2007 suddiviso anche in 90 distretti giurisdizionali (in finlandese kihlakunta, in svedese härad), che costituivano la rappresentanza giudiziaria locale dello stato e coordinano attività come l'ordine pubblico, la giustizia, il notariato pubblico, i censimenti economici e della popolazione.

Le entità con potere amministrativo decentralizzato sono solo le province e i comuni. Le decisioni vengono infatti assunte a livello statale o a livello comunale. I livelli intermedi hanno alcuni poteri e competenze ma la rappresentanza popolare entro questi livelli è minima.

Dal 2005 vi è, a titolo sperimentale, un consiglio regionale eletto dagli abitanti nella regione del Kainuu. In caso l'esperimento dia esito positivo, questo modello potrebbe essere utilizzato anche in altre regioni.

Tutte le classificazioni regionali sono riassunte nella seguente lista:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Finlandia Portale Finlandia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Finlandia