Paesi nordici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa della regione.

Con il termine Paesi nordici si indica il gruppo di paesi dell'Europa settentrionale composto da:

I cinque stati, a cui si aggiungono tre regioni autonome (Groenlandia, Isole Åland e Isole Fær Øer), condividono parte della loro storia e tratti tipici della loro società, come per esempio il sistema politico.

La popolazione totale dei Paesi nordici è di circa 25 milioni.

Gli standard di vita sono tra i più elevati al mondo, tanto è vero che questi paesi si trovano da sempre ai primi posti nella classifica dell'Indice di sviluppo umano (ISU), così come nelle classifiche di libertà d'espressione e di stampa[senza fonte]. Essi risultano in ottime posizioni anche per la competitività economica e sono tra i paesi di più alto livello per la ricerca e sviluppo. In Svezia vengono assegnati i premi Nobel per le materie scientifiche e la letteratura, mentre in Norvegia viene assegnato quello per la pace, il che testimonia anche la tradizione di non-belligeranza e di neutralità di questi paesi, tradizione che supera spesso le frontiere rendendoli mediatori di conflitti in tutto il mondo.

Il cosiddetto "sistema nordico", spesso additato ad esempio come modello di benessere, si fonda su liberismo economico e tutela dei cittadini (welfare state), spesso denominato "dalla culla alla tomba" per la rigorosa assistenza fornita dallo Stato dal momento della nascita del cittadino alla sua morte. Pur essendo sostenuto da una tassazione che non ha eguali nel mondo, i cittadini dei Paesi nordici sono comunque consapevoli del fatto che tasse così elevate sono necessarie, soprattutto in base ai fondi investiti dai governi in servizi, ricerca e sviluppo. Il sistema nordico è entrato in una breve crisi all'inizio degli anni novanta, periodo nel quale i sostenitori del "modello anglosassone" sottolinearono la fragilità di quel sistema. Di fatto si poté assistere subito dopo ad un suo veloce rinnovamento, si capì dunque che il "sistema nordico" aveva bisogno di rigenerarsi ciclicamente.

Dati[modifica | modifica wikitesto]

Tra i paesi nordici, la Svezia è il più esteso e più popolato mentre l'Islanda è quello meno popolato e la Danimarca il paese meno esteso.
La Finlandia è l'unico paese del gruppo a far parte della Zona Euro; dell'Unione Europea fanno parte anche Svezia e Danimarca, pur conservando le loro monete locali.
L'Islanda sta negoziando l'entrata nell'Unione Europea, mentre in Norvegia, dopo due tentativi falliti, sembra improbabile una richiesta in tal senso.

Nome Superficie
(km2)
Popolazione
(abitanti)
EU/Euro
Islanda Islanda 2.103.125 1.319.756 Candidata Unione europea
Norvegia Norvegia 4.385.199 2.4.623.000
Finlandia Finlandia 3.338.424 3.5.336.458 Unione europea Euro symbol.svg
Danimarca Danimarca 1.43.094 4.5.475.791 Unione europea
Svezia Svezia 5.449.964 5.9.082.995 Unione europea
Paesi nordici 6.1.319.806 6.24.838.000

Cronologia storica[modifica | modifica wikitesto]

Secolo Paesi nordici
2000 Danimarca Danimarca (UE) Fær Øer Fær Øer Islanda Islanda Norvegia Norvegia Svezia Svezia (UE) Finlandia Finlandia (UE)
1900 Danimarca Danimarca Svezia Svezia Finlandia Finlandia
1800 Danimarca Danimarca Svezia Svezia-Norvegia Norvegia Granducato di Finlandia
1700 Danimarca Danimarca-Norvegia Norvegia Svezia Svezia
1600
1500
1400 Unione di Kalmar
1300 Danimarca Danimarca Norvegia Norvegia Svezia Svezia
1200
1100 Fær Øer Fær Øer Islanda Islanda Norvegia Norvegia
Popoli Danesi Faroesi Islandesi Norvegesi Svedesi Finlandesi

L'Estonia è interessata ad aderire al Consiglio Nordico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Europa Portale Europa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Europa