Regioni della Danimarca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danimarca

Questa voce è parte della serie:
Politica della Danimarca










Altri stati · Atlante
Divisione amministrativa della Danimarca.
I territori dei comuni danesi.

Le regioni della Danimarca furono create il 1 gennaio 2007 in conseguenza della Riforma municipale danese del 2007, che creò cinque nuove unità amministrative per sostituire le tredici contee (amt) tradizionali in cui era suddivisa la nazione. Allo stesso tempo, le municipalità minori (kommuner) furono unite in unità di dimensione maggiore, abbattendo il numero dei comuni da 271 a 98. La riforma fu effettiva dal 1 gennaio 2008. La principale area di operazione delle nuove regioni è il servizio sanitario nazionale; ogni consiglio regionale consiste di 41 membri, che sommati insieme danno un totale di 205 persone. Essi sono anche responsabili delle politiche occupazionali e dei trasporti pubblici, ad eccezione della Danimarca orientale (46 municipalità), dove questi due compiti sono svolti da autorità preposte.

Questa è stata la maggiore riforma degli ultimi trent'anni, ed è stata un'importante questione politica per il governo conservatore danese di Venstre e del Partito Popolare Conservatore; in particolare, la riforma fu condotta dall'allora Ministro dell'Interno e della Salute Lars Løkke Rasmussen, divenuto in seguito Primo Ministro della Danimarca. L'abolizione delle contee era da tempo un grande obiettivo sia del Partito Popolare Conservatore che del Partito del Popolo Danese. Nel giugno 2004, il Partito del Popolo Danese decise di attuare la riforma, assicurandosi la maggioranza al Parlamento danese (Folketing), nonostante il partito volesse abolire le contee senza sostituirle con un nuovo livello amministrativo (diverso dal governo e dalle municipalità). I partiti che volevano limitare il "potere" o abolire il secondo livello di governo locale prevalsero, dato che le regioni non hanno autorità di imporre tasse, diversamente dalle vecchie contee. Il 90% del bilancio delle regioni è destinato al servizio sanitario nazionale; le regioni sono finanziate principalmente dal governo centrale (per circa il 70%), e in parte dalle municipalità.

Le cinque Amministrazioni dello Stato (Statsforvaltninger) rappresentano il governo centrale con uffici nelle regioni e il leader, laureato in legge, detiene la carica di Direttore (Forvaltningsdirektør). Questi enti hanno sostituito le 15 Contee dello Stato (Statsamter), sotto la guida di un prefetto della contea prefect (amtmand), con alcuni di essi che fungevano da prefetto (stiftamtmand) per circa dieci diocesi della Danimarca.

Le Contee di Copenaghen e Frederiksberg erano supervisionate dalla Contea di stato della Contea di Copenaghen, e la Municipalità di Copenaghen aveva una prefettura chiamata Københavns Overpræsidium, diretta da un prefetto di contea detto Overpræsident, titolo che cambiò nel 1747 da Præsident; l'Overpræsident aveva lo stesso ruolo degli altri prefetti di contea, ad eccetto della supervisione (spettante al Ministero dell'Interno) anche in campo sociale. Questa è la ragione per cui solo il Primo Sindaco della Municipalità di Copenaghen è chiamato Overborgmester.

Nel 2007, il settore pubblico è stato reso più uniforme, anche in quanto ai nomi delle autorità locali, senza le tre municipalità indipendenti.

Ogni Direttore funge anche da prefetto (stiftamtmand) per due diocesi e insieme ad ogni vescovo, fa parte delle autorità diocesane (stiftsøvrighed). Stiftamtmand, oggi, rappresenta l'unico uso che si fa attualmente della parola amt (contea). Le Amministrazioni dello Stato controllano le regioni e le municipalità e gestiscono affari concernenti adozione, cittadinanza, divorzio e richieste varie. Prima del 2007 e dopo il 2010, esse fanno capo al Ministero dell'Interno; da dopo le elezioni parlamentari del 2007, quando il dicastero fu temporaneamente abolito, fino a quando non è stato ricreato, il loro riferimento è stato il Ministero del Welfare.

Regioni[modifica | modifica wikitesto]

Le regioni sono le seguenti:

Regione Capoluogo Popolazione Area (km²) Densità Contee comprese
Hovedstaden Hillerød 1.636.749 2.561 639,1 Copenaghen e Frederiksborg, municipalità di Copenaghen, Frederiksberg e Bornholm. 29 comuni.
Jutland centrale Viborg 1.227.428 13.053 94,0 Ringkjøbing, la gran parte della contea di Århus, la parte meridionale della contea di Viborg e la parte settentrionale della contea di Vejle. 19 comuni.
Jutland settentrionale Aalborg 576.972 8.020 71,9 Jutland settentrionale, la parte settentrionale della contea di Viborg e una piccola parte della contea di Århus. 11 comuni.
Selandia Sorø 816.118 7.273 112,2 Roskilde, Storstrøm, e la Zelanda occidentale. 17 comuni.
Danimarca meridionale Vejle 1.189.817 12.191 97,5 Fionia, Ribe, Jutland meridionale e la metà meridionale della contea di Vejle. 22 comuni.
Danimarca Copenaghen 5.447.084 43.093 126,4  

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Danimarca Portale Danimarca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Danimarca