Rai Teche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Teche Rai)
Rai Teche
Logo
Stato Italia Italia
Fondazione 1995
Gruppo Rai
Settore Telecomunicazioni
Prodotti Notizie
Sito web

Rai Teche è l'archivio del materiale prodotto e trasmesso dalla Rai nel corso della sua storia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni novanta con una scelta all'epoca rivoluzionaria, la Rai crea una apposita struttura, che nel 1995 viene affidata alla direzione di Barbara Scaramucci, denominata Teche e servizi tematici/educativi RAI (poi abbreviato in Rai Teche) per catalogare e conservare l'immenso materiale (secondo solo alla BBC) che sui più diversi supporti documenta gli anni della storia della televisione.

Le vecchie banche dati vengono tutte unificate e dal 1999 viene messo in linea sul catalogo multimediale tutto quello che va in onda sulle tre reti Rai e progressivamente oltre 300.000 ore di materiale televisivo storico, mentre dal 2000 sono documentati anche i canali radiofonici. Sono inseriti con ricerca sul palinsesto[vorrebbe dire?] anche i canali specializzati nati per il digitale terrestre. Questo catalogo è visibile soltanto all'interno dell'azienda e contiene tutto quanto è andato in onda, ivi compresi i materiali di cui la Rai non detiene i diritti. La digitalizzazione in alta qualità della teca storica, ai sensi del progetto approvato dal consiglio di amministrazione Rai nel febbraio 2014, verrà presto portata a termine.

La struttura ha anche edito un volume di oltre 500 pagine, in grande formato, intitolato RicordeRai, un manuale per la documentazione televisiva e alcuni volumi in una apposita collana delle edizioni ERI, riguardanti il recupero del programma radiofonico L'Approdo, lo studio di fonologia della Rai di Milano e il programma radiofonico Chiamate Roma 3131, i primi numeri del Radiorario e un testo analitico sui programmi televisivi a quiz. Le Teche hanno fornito gran parte del materiale per la mostra "1924-2014 la Rai racconta l'Italia" inaugurata il 31 gennaio 2014 al Vittoriano di Roma, curata da Costanza Esclapon, Alessandro Nicosia e Barbara Scaramucci.

Nel marzo 2014, a seguito di quanto previsto dal piano di pensionamento anticipato dei dirigenti Rai, Barbara Scaramucci lascia la direzione delle Teche, che passano in reggenza ad interim al DG Rai Luigi Gubitosi; il 9 luglio 2014 il consiglio d'amministrazione aziendale nomina Maria Pia Ammirati nuovo direttore della struttura.

Consultazione[modifica | modifica wikitesto]

Il catalogo completo può essere consultato dal pubblico nella biblioteca di viale Mazzini a Roma, nella Bibliomediateca Rai del Centro di produzione Rai a Torino, e in tutte le sedi regionali della Rai. D'intesa con il Ministero dei beni culturali, sono stati posizionati 4 terminali presso la Mediateca Braidense di Milano, ospitata presso la ex chiesa di Santa Teresa, e presso la Discoteca di Stato e la Biblioteca dell'Accademia di Santa Cecilia a Roma.

Gli studenti, i ricercatori, i docenti e tutti coloro che hanno bisogno di materiali per eventi e celebrazioni senza fini di lucro possono rivolgersi al servizio customer della direzione Teche a Roma. Il materiale è disponibile anche in vendita attraverso la stessa società Rai (oltre 600 titoli sono pubblicati in DVD).

Il sito internet delle Teche Rai non fornisce il catalogo completo degli archivi ma tutte le informazioni su come accedere al materiale, oltre ad una serie di cronologie della programmazione televisiva e a una selezione di clip audio e video che ricostruiscono per tappe la storia della TV e della radio. Il sito mette a disposizione la collezione completa del Radiocorriere TV dal 1925 al 1995 e la collezione della rivista "L'Approdo letterario".

Il materiale va in onda sistematicamente su Rai Storia, viene utilizzato da tutti i canali tematici e dai siti web aziendali, oltre che dalle reti generaliste della Rai che ne fanno uso all'interno di varie trasmissioni e in programmi basati sul repertorio come Techetechetè (in onda dal 2012), che ripercorre con i filmati d'epoca la storia della Rai, nonché su Radio Techetè.

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Rai Teche.png Rai Teche logo.svg
2000 - 2010 dal 2010

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione