Chiamate Roma 3131

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiamate Roma 3131
PaeseItalia
Anno1969-1995
Generetalk show
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreGianni Boncompagni, Franco Moccagatta, Federica Taddei, Paolo Cavallina, Luca Liguori
IdeatoreAdriano Magli, Luciano Rispoli
Emittente radiofonicaRai Radio 2

Chiamate Roma 3131 è stata una trasmissione radiofonica di Rai Radio 2, nata il 7 gennaio 1969 e cessata nel 1995.

Trasmissione storica, ha rappresentato il primo tentativo in Italia di effettuare un contatto diretto e senza filtri tra l'ascoltatore ed il mezzo di comunicazione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Cavallina e Luca Liguori alla conduzione nel 1974

La trasmissione nacque da un'idea di Adriano Magli e Luciano Rispoli e venne condotta da Gianni Boncompagni, Franco Moccagatta e Federica Taddei[1]. Il successo raggiunto portò la trasmissione ad essere la più seguita dei canali radiofonici della RAI, con punte di ascolto che arrivarono a 10 milioni di ascoltatori.[2]

Un contributo di notevole rilievo, fu la partecipazione del Prof. Fausto Antonini, docente di antropologia filosofica alla facoltà di Magistero di Roma, e psicologo di successo. Oltre che autore di numerosi libri, tra i quali si ricorda "L'Uomo Furioso" capolavoro indiscusso, e tradotto in numerose lingue.

Il Prof. Fausto Antonini, conduceva, telefonicamente, una rubrica dedicata proprio alle problematiche del sesso, e dei rapporti umani, precursore, quindi, di argomenti, che in quei tempi, erano considerati quasi un "tabù".

Nel 1974 il programma subì un cambio completo di conduttori, con l'arrivo di Paolo Cavallina e Luca Liguori[3].

Nel 1975 il seguito di ascolto in diminuzione portò alla soppressione del programma; nel 1979 esso riapparve sull'emittente Rai Radio Due con il titolo di Radiodue 3131.

Dal 1981 al 1990 il programma fu condotto da Corrado Guerzoni, dal 1987 in alternanza con Gianluca Nicoletti.

Nel 1990 il programma cambiò radicalmente il proprio contenuto, venendo affidato a Gianluca Nicoletti in alternanza con Paolo Restuccia col titolo di Il microfono viaggiante del 3131[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Raffaele Vincenti, p. 271
  2. ^ La Storia della Radio dal 1960 al 1970, su storiadellaradio.rai.it. URL consultato il 1º dicembre 2013.
  3. ^ a b “LEZIONE 3131”: un po’ di storia……, su rai.it. URL consultato il 1º dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione