Serrastretta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serrastretta
comune
Serrastretta – Stemma
Serrastretta – Veduta
Panorama di Serrastretta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Calabria.svg Calabria
ProvinciaProvincia di Catanzaro-Stemma.png Catanzaro
Amministrazione
SindacoFelice Maria Molinaro (lista civica) dal 4-6-2016
Territorio
Coordinate39°01′N 16°24′E / 39.016667°N 16.4°E39.016667; 16.4 (Serrastretta)Coordinate: 39°01′N 16°24′E / 39.016667°N 16.4°E39.016667; 16.4 (Serrastretta)
Altitudine840 m s.l.m.
Superficie41,65 km²
Abitanti3 082[1] (30-6-2019)
Densità74 ab./km²
FrazioniAccaria, Accaria Rosario, Angoli, Belvedere, Catena, Crichi Soprano, Cancello, Forestella, Mancini, Migliuso, Nocelle, Palmatico, Polidonti, Salice, Scarpelli, Serre, San Michele, Soverito, Viterale, Quinzi
Comuni confinantiAmato, Decollatura, Feroleto Antico, Lamezia Terme, Miglierina, Pianopoli, Platania, San Pietro Apostolo
Altre informazioni
Cod. postale88040
Prefisso0968
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT079129
Cod. catastaleI655
TargaCZ
Cl. sismicazona 1 (sismicità alta)
Nome abitantiserrastrettesi
PatronoBeata Vergine del Soccorso e san Gaetano
Giorno festivo7 agosto/8 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Serrastretta
Serrastretta
Serrastretta – Mappa
Posizione del comune di Serrastretta all'interno della provincia di Catanzaro
Sito istituzionale

Serrastretta (Serrastritta in calabrese)[senza fonte] è un comune italiano sparso di 3 082 abitanti[1] della provincia di Catanzaro in Calabria nella zona pedemontana Silana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Centro montano, domina la valle del fiume Amato. Territorio ricco di boschi con castagni, querce e faggi. Posto alle pendici della Sila. Il territorio comunale arriva a 1198 m di altitudine e arriva a sfiorare i 100 m nella frazione di Nocelle. L'escursione altimetrica comunale è pari a 1098 m. Il territorio gode di un'ottima visuale sui due mari, Ionio e Tirreno e spazia fino alle Isole Eolie tra le quali la più ben visibile è Stromboli. Il territorio è collocato in una gola tra le serre. A Serrastretta sul Monte Condrò (poco prima del comune) vi è una incontaminata faggeta molto vasta e variegata dove è presente un laghetto.

Il territorio comunale è collinare nella sua parte inferiore (Nocelle, Cancello, Salice, Migliuso e San Michele) e montano invece dalla sue frazioni di Angoli e Viterale a salire fino su a Serrastretta.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è un composto da "serra" e "stretta", riferendosi alla posizione geografica del paese, collocato in una gola tra le propagaggini della Sila.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Serrastretta fu fondata nel 1383 dalle famiglie Bruni, Mancuso, Fazio, Talarico e Scalise di Scigliano che, per sfuggire alle persecuzioni ebraiche, trovarono rifugio in quest’area tra due Serre. Il nome Serrastretta è stato dato per la prima volta da alcuni abitanti di Taverna, dirigendosi verso Nicastro, hanno notato questo piccolo abitato “stretto tra due Serre”. Fu feudo della famiglia Caracciolo. Nel 1609 fu acquistata dai d'Aquino[2]

Nel corso dei secoli Serrastretta ha sempre goduto di un’ottima fama, grazie anche alla ricca famiglia D’Aquino che le fece conoscere un notevole sviluppo economico nell’artigianato e nella diffusione del commercio del baco da seta. Serrastretta è stata anche uno dei primi centri abitati del Sud Italia ad avere l’energia elettrica: nella parte alta del paese si può notare la centrale idroelettrica.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Dialetto[modifica | modifica wikitesto]

A Serrastretta è parlato il dialetto calabrese, specificamente il dialetto lametino (variante del Dialetto calabrese centrale, Catanzarese)

Cultura e luoghi d'interesse storico-sociale[modifica | modifica wikitesto]

Attività culturali ed edifici d'interesse storico-sociale[modifica | modifica wikitesto]

Le attività culturali vengono promosse, oltre che dall'amministrazione comunale, da numerose associazioni presenti sul territorio come la Pro Loco di Serrastretta e l'Associazione culturale dedicata alla cantante Dalida (alla quale è intitolato anche un anfiteatro) i cui genitori erano originari di Serrastretta; nel 2007 è stata inaugurata la casa museo dedicata alla cantante. A Serrastretta sono presenti il museo della civiltà contadina e artigiana; nel centro storico è presente l'antica casa dell'artigiano. A Serrastretta inoltre è presente la sinagoga "Ner Tamid del Sud" (luce eterna del sud) fondata nel 2006 da Rabbi Barbara Aiello, la prima rabbino donna in Italia[4][5].

In piazza Pitagora vi è collocata la Parrocchia dedicata alla Beata Vergine Maria del Soccorso“, che viene venerata la seconda domenica di settembre. Al suo interno è possibile ammirare alcune opere realizzate dai Mastri Struccatori Miglierinesi e tre quadri di Zivatore, seguace del famoso pittore tavernese Mattia Preti.  Molte opere sono state realizzate tra la seconda metà del ‘700 e gli inizi dell’800 con lo stile tardo barocco fiorentino. Il Fonte battesimale è stato realizzato con la pietra verde proveniente dalla vicina località di Corazzo, mentre il Coro ligneo è stato interamente intagliato a mano dai maestri artigiani locali.

Tra i più antichi Palazzi serrastrettesi abbiamo: Palazzo Talarico, Palazzo Torchia, Palazzo Bruni e l’ottocentesco Palazzo Pingitore.

Faggetta del Monte Condrò[modifica | modifica wikitesto]

Non troppo distante da Serrastretta è possibile sostare nell’area picnic della Faggeta di Monte Condrò, un’area boschiva di circa 200 ettari che appartiene alla Sila Piccola. Secondo leggende locali i Margari, una popolazione locale nascosero un tesoro sotto una grossa pietra chiamata, appunto, "Pietra dei Margari".

Cucina[modifica | modifica wikitesto]

Le pietanze diffuse a Serrastretta sono: Pasta chjina (Pasta ripiena) con uova, polpette di carne, formaggio pecorino e sugo di pomodoro, il tutto cotto al forno, Milingiane chine polpette di melanzane messe in una "conchiglia" fatta dalla buccia della melanzana fritte, Fhjuri mbainati pastelle di fiori di zucca, Grispelle ciambelle fritte fatte di pasta di patate, Vrasciole (braciole di patate) con patate, formaggio pecorino e prezzemolo.

Tra i salumi spiccano la soppressata, le salsicce, il capicollo, il guanciale affumicato (vuffhjiulu). Importanti le castagne, l'uva, l'oliva con i loro derivati.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

il corso di Serrastretta innevato

Da sempre Serrastretta è un centro importante per la produzione e il commercio di prodotti agricoli di ottima qualità come patate e pomodori. La raccolta delle castagne è diffusa e praticata in tutto il comune in quanto i castagneti ricoprono buona parte del territorio. Sulle pendici del monte Condrò sono numerose le aziende agricole che praticano l'allevamento di suini, ovini e bovini importanti per la produzione di ottimi formaggi e salumi. Ma la maggior parte delle attività si basano sulla lavorazione artigianale del legno che da sempre mette Serrastretta al primo posto, nel meridione, per la produzione di sedie.[6] Il modello preferito in assoluto è quello della "Tredici Bis" particolare per la sua spalliera su cui vi è un disegno apportato con un'apposita pressa. Il legno maggiormente utilizzato per produrre le sedie serrastrettesi è il Faggio che anticamente veniva ricavato dalla faggeta comunale. Ad oggi sono solo due gli artigiani che producono ancora interamente a mano le sedie poiché le altre aziende hanno puntato di più sulla quantità sfruttando le nuove tecnologie. La produzione delle sedie è accompagnata da quella dei mobili in generale e degli infissi su misura.

Amministrazione comunale[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
17 maggio 2011 in carica Felice Maria Molinaro Sindaco

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

U.s Serrastretta tiene le sue partite allo Stadio Comunale. Milita nel campionato di Terza Categoria regione Calabria insieme alla rivale A.s.d Mac3 di Migliuso.

Colori sociali U.s Serrastretta: Bianco-Verde

Colori sociali A.s.d Mac3: Bianco-Blu

Automobilistico[modifica | modifica wikitesto]

A Serrastretta si tiene una gara valida per il campionato italiano di slalom automobilistico. Tale gran premio prende il nome di "Slalom Monte Condrò".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2019.
  2. ^ Filippo Bruni, Storia di Serrastretta dalle origini al 1938, Soveria Mannelli, Rubbettino, 1980.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Alessandra Renda, Intervista alla rabbino Barbara Aiello, in Il Lametino, 17 Luglio 2016. URL consultato il 5 aprile 2018.
  5. ^ Francesco Prisco, Terra Promessa sui monti calabresi, in Il Sole 24 ORE, 22 agosto 2012. URL consultato il 1º febbraio 2018.
  6. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 3, Roma, A.C.I., 1985, p. 14,15.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calabria Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Calabria