Roccavaldina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roccavaldina
comune
Roccavaldina – Stemma
Roccavaldina – Veduta
Roccavaldina
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Sicily.svg Sicilia
Città metropolitana Provincia di Messina-Stemma.png Messina
Amministrazione
Sindaco Antonuccio Domenico (lista civica "Cuore roccese") dall'11-06-2017
Territorio
Coordinate 38°11′N 15°22′E / 38.183333°N 15.366667°E38.183333; 15.366667 (Roccavaldina)Coordinate: 38°11′N 15°22′E / 38.183333°N 15.366667°E38.183333; 15.366667 (Roccavaldina)
Altitudine 320 m s.l.m.
Superficie 7,13[1] km²
Abitanti 1 149[2] (30-3-2012)
Densità 161,15 ab./km²
Frazioni Cardà, San Salvatore
Comuni confinanti Monforte San Giorgio, Rometta, Spadafora, Torregrotta, Valdina, Venetico
Altre informazioni
Cod. postale 98040
Prefisso 090
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 083073
Cod. catastale H380
Targa ME
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti roccesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Roccavaldina
Roccavaldina
Roccavaldina – Mappa
Posizione del comune di Roccavaldina nella città metropolitana di Messina
Sito istituzionale

Roccavaldina (Roccavaddina o 'A Rocca in siciliano) è un comune italiano di 1.149 abitanti della Città metropolitana di Messina in Sicilia.

È un comune della Valle del Niceto, e le sue frazioni sono Cardà e San Salvatore.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Festa del convito[modifica | modifica wikitesto]

La festa del convito è una particolare festa in onore di san Nicola e caratterizzata dalla benedizione, sacrificio e banchetto di un vitello. Secondo la tradizione, la festa si tiene ogni 10 anni la prima domenica di agosto e i due giorni precedenti.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

L'antica farmacia

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Antica farmacia. È un'antica bottega farmaceutica, una spezieria del XVI secolo. È nota a livello internazionale per il fatto che al suo interno, disposta su caratteristiche scansie in legno, si può ammirare un eccezionale corpus di vasi farmaceutici in ceramica urbinate della bottega dei Patanazzi. Un'anfora infatti porta la scritta "M. ANTONIO PATANAZI URBINI 1580". Il corredo fu acquistato, ad un probabile commerciante messinese tale Cesaro Candia, (il cui nome è dipinto su gran parte dei pezzi) da don Gregorio Bottaro che lo dono, nel 1628, alla Confraternita del Santissimo Sacramento di Roccavaldina, proprietaria della spezieria.[5] Anticamente tutte le farmacie erano dotate di contenitori in ceramica dove venivano conservati tutti i medicamenti in uso per le malattie conosciute. Ambienti quindi ben diversi rispetto a quelli che siamo abituati a vedere al giorno d'oggi. Il tempo naturalmente ha fatto sì che tanti oggetti peculiari di arti, professioni, commerci siano andati perduti o distrutti. A Roccavaldina, invece, ancor oggi è possibile rendersi conto di come poteva essere un interno di una farmacia del XVII secolo e soprattutto i 238 pezzi dell'insieme, magnificamente conservato, costituiscono un importante contributo per uno studio sull'evoluzione dell'arte della ceramica.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
28 giugno 1988 8 giugno 1993 Antonino Giunta Democrazia Cristiana Sindaco [6]
8 giugno 1993 1º dicembre 1997 Antonino Giunta - Sindaco [6]
1º dicembre 1997 28 maggio 2002 Antonino Giunta lista civica Sindaco [6]
28 maggio 2002 15 maggio 2007 Domenico Antonuccio lista civica Sindaco [6]
15 maggio 2007 8 maggio 2012 Domenico Antonuccio lista civica Sindaco [6]
8 maggio 2012 in carica Antonino Di Stefano Sindaco [6]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Roccavaldina fa parte delle seguenti organizzazioni sovracomunali: regione agraria n.9 (Colline litoranee di Milazzo)[7].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Roccavaldina non è attraversata da nessuna grande via di comunicazione. Le strade che interessano il territorio comunale sono la Strada Provinciale n. 59 Torregrotta - Roccavaldina che collega il paese al centro di Torregrotta e alla Strada statale 113 Settentrionale Sicula; la Strada Provinciale n. 56 che raggiunge Rometta e la Strada Provinciale n. 57 che dalla precedente raggiunge le frazioni a valle e si ricongiunge alla SP 60 nei pressi di Torregrotta. La fermata ferroviaria più vicina e di riferimento è la stazione di Torregrotta[8][9].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati Istat 2011, istat.it. URL consultato il 22 maggio 2014.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2011.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Pagina 155, Abate Francesco Sacco, "Dizionario geografico del Regno di Sicilia", [1], Palermo, Reale Stamperia, 1800
  5. ^ Roccavaldina, museo farmacia, roccavaldina.gov.it. URL consultato il 21 giugno 2016.
  6. ^ a b c d e f http://amministratori.interno.it/
  7. ^ GURS Parte I n. 43 del 2008, gurs.regione.sicilia.it. URL consultato il 22 maggio 2014.
  8. ^ Roccavaldina come arrivarci, Sito ufficiale Comune di Roccavaldina. URL consultato il 16 luglio 2013.
  9. ^ Mariella Di Giovanni, Torregrotta. Consiglio compatto: interventi immediati per abbattere le barriere architettoniche, in Gazzetta del Sud, 03 febbraio 2013, p. 36.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN238140420 · GND: (DE4730643-9
Sicilia Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sicilia