Pandemia di COVID-19 del 2020 in Kenya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pandemia di COVID-19 del 2020 in Kenya
epidemia
Kenya corona county map 26032020.png
Mappa della distribuzione dei casi
PatologiaCOVID-19
OrigineWuhan (Cina)
Nazione coinvoltaKenya Kenya
Periodo13 marzo 2020 -
in corso
Dati statistici[1]
Numero di casi3 305 (12 giugno 2020)
Numero di guariti1 164 (12 giugno 2020)
Numero di morti96 (12 giugno 2020)
Sito istituzionale

Il primo caso della pandemia di Covid-19 in Kenya è stato confermato il 13 marzo 2020.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 2020, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha confermato che un nuovo coronavirus era la causa di una nuova infezione polmonare che aveva colpito diversi abitanti della città di Wuhan, nella provincia cinese dell'Hubei, il cui caso era stato portato all'attenzione dell'OMS il 31 dicembre 2019.[2][3]

Sebbene nel tempo il tasso di mortalità del COVID-19 si sia rivelato decisamente più basso di quello dell'epidemia di SARS che aveva imperversato nel 2003,[4] la trasmissione del virus SARS-CoV-2, alla base del COVID-19, è risultata essere molto più ampia di quella del precedente virus del 2003, ed ha portato a un numero totale di morti molto più elevato.[5]

Andamento dei contagi[modifica | modifica wikitesto]

Casi di COVID-19 in Kenya  V · D · M )
      Morti         Guarigioni         Casi attivi

Mar Mar Apr Apr Mag Mag Giu Giu Ultimi 15 giorni Ultimi 15 giorni

Data
Numero di casi
(incremento giornaliero in %)
Numero di morti
(incremento giornaliero in %)
13-03-2020
1(n.a.)
14-03-2020
1(=)
15-03-2020
1(=)
16-03-2020
3(+200%)
17-03-2020
3(=)
18-03-2020
7(+133%)
19-03-2020
7(=)
20-03-2020
7(=)
21-03-2020
7(=)
22-03-2020
15(+114%)
23-03-2020
16(+6,7%)
24-03-2020
25(+56%)
25-03-2020
28(+12%)
26-03-2020
31(+11%) 1(n.a.)
27-03-2020
31(=) 1(=)
28-03-2020
38(+23%) 1(=)
29-03-2020
42(+11%) 1(=)
30-03-2020
50(+19%) 1(=)
31-03-2020
59(+18%) 1(=)
01-04-2020
81(+37%) 1(=)
02-04-2020
110(+36%) 3(+200%)
03-04-2020
122(+11%) 4(+33%)
04-04-2020
126(+3,3%) 4(=)
05-04-2020
142(+13%) 5(+25%)
06-04-2020
158(+11%) 6(+20%)
07-04-2020
172(+8,9%) 6(=)
08-04-2020
179(+4,1%) 6(=)
09-04-2020
184(+2,8%) 7(+17%)
10-04-2020
189(+2,7%) 7(=)
11-04-2020
191(+1,1%) 7(=)
12-04-2020
197(+3,1%) 8(+14%)
13-04-2020
208(+5,6%) 9(+12%)
14-04-2020
225(+8,2%) 10(+11%)
16-04-2020
234(+4%) 11(+10%)
17-04-2020
246(+5,1%) 11(=)
18-04-2020
262(+6,5%) 13(+18%)
19-04-2020
270(+3,1%) 14(+7,7%)
20-04-2020
281(+4,1%) 14(=)
21-04-2020
296(+5,3%) 14(=)
22-04-2020
303(+2,4%) 14(=)
23-04-2020
320(+5,6%) 14(=)
24-04-2020
336(+5%) 14(=)
25-04-2020
343(+2,1%) 14(=)
26-04-2020
355(+3,5%) 14(=)
27-04-2020
363(+2,3%) 14(=)
28-04-2020
374(+3%) 14(=)
29-04-2020
384(+2,7%) 15(+7,1%)
30-04-2020
396(+3,1%) 17(+13%)
01-05-2020
411(+3,8%) 21(+24%)
02-05-2020
435(+5,8%) 22(+4,8%)
03-05-2020
465(+6,9%) 24(+9,1%)
04-05-2020
490(+5,4%) 24(=)
05-05-2020
535(+9,2%) 24(=)
06-05-2020
581(+8,6%) 26(+8,3%)
07-05-2020
607(+4,5%) 29(+12%)
08-05-2020
621(+2,3%) 29(=)
09-05-2020
649(+4,5%) 30(+3,4%)
10-05-2020
672(+3,5%) 32(+6,7%)
11-05-2020
700(+4,2%) 34(+6,2%)
12-05-2020
715(+2,1%) 36(+5,9%)
13-05-2020
737(+3,1%) 40(+11%)
14-05-2020
758(+2,8%) 42(+5%)
15-05-2020
781(+3%) 45(+7,1%)
16-05-2020
830(+6,3%) 50(+11%)
17-05-2020
887(+6,9%) 50(=)
18-05-2020
912(+2,8%) 50(=)
19-05-2020
963(+5,6%) 50(=)
20-05-2020
1.029(+6,9%) 50(=)
21-05-2020
1.109(+7,8%) 50(=)
22-05-2020
1.161(+4,7%) 50(=)
23-05-2020
1.192(+2,7%) 50(=)
24-05-2020
1.214(+1,8%) 51(+2%)
25-05-2020
1.286(+5,9%) 52(+2%)
26-05-2020
1.348(+4,8%) 52(=)
27-05-2020
1.471(+9,1%) 55(+5,8%)
28-05-2020
1.618(+10%) 58(+5,5%)
29-05-2020
1.745(+7,8%) 62(+6,9%)
30-05-2020
1.888(+8,2%) 63(+1,6%)
31-05-2020
1.962(+3,9%) 64(+1,6%)
01-06-2020
2.021(+3%) 69(+7,8%)
02-06-2020
2.093(+3,6%) 71(+2,9%)
03-06-2020
2.216(+5,9%) 74(+4,2%)
04-06-2020
2.340(+5,6%) 78(+5,4%)
05-06-2020
2.474(+5,7%) 79(+1,3%)
06-06-2020
2.600(+5,1%) 83(+5,1%)
07-06-2020
2.767(+6,4%) 84(+1,2%)
08-06-2020
2.862(+3,4%) 85(+1,2%)
09-06-2020
2.989(+4,4%) 88(+3,5%)
10-06-2020
3.094(+3,5%) 89(+1,1%)
11-06-2020
3.215(+3,9%) 92(+3,4%)
12-06-2020
3.305(+2,8%) 96(+4,3%)
13-06-2020
3.457(+4,6%) 100(+4,2%)
14-06-2020
3.594(+4%) 103(+3%)
15-06-2020
3.727(+3,7%) 104(+0,97%)
16-06-2020
3.860(+3,6%) 105(+0,96%)
17-06-2020
4.044(+4,8%) 107(+1,9%)
18-06-2020
4.257(+5,3%) 117(+9,3%)
19-06-2020
4.374(+2,7%) 119(+1,7%)
20-06-2020
4.478(+2,4%) 121(+1,7%)
21-06-2020
4.739(+5,8%) 123(+1,7%)
22-06-2020
4.797(+1,2%) 125(+1,6%)
23-06-2020
4.952(+3,2%) 128(+2,4%)
24-06-2020
5.206(+5,1%) 130(+1,6%)
Fonti:
  • Ufficiali: Ministero della sanità del Kenya fornisce aggiornamenti sul proprio sito Web qui
  • Ufficiali: L'Organizzazione mondiale della sanità fornisce aggiornamenti giornalieri qui
  • Aggiornamenti live (non ufficiali) Kenya
  • Ultimo aggiornamento: 24.05.2020, 14:40 UTC. Nota che a causa dei diversi tempi di rilascio durante il giorno, i dati mostrati non corrispondono sempre alle 24 ore.


Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Risposta del governo[modifica | modifica wikitesto]

In risposta all'aumento dei casi di coronavirus in Kenya, il 15 marzo il governo del Kenya ha chiuso tutte le scuole e ha ordinato a tutti i lavoratori del settore pubblico e privato di lavorare da casa, ovunque possibile.[6] In seguito furono imposte restrizioni di viaggio per impedire l'ingresso ai non residenti. I cittadini e i residenti kenioti si dovevano auto-mettere in quarantena per un minimo di quattordici giorni.[7]

Il 22 marzo, in seguito alla conferma di altri otto casi, portando il totale a 16 a livello nazionale, il governo del Kenya ha introdotto misure e direttive aggiuntive per ridurre la diffusione del coronavirus nel paese. Tali misure includevano una sospensione di tutti i voli internazionali in vigore a mezzanotte del 25 marzo, ad eccezione dei voli cargo (tutte le persone che entrano nel paese saranno costrette a sottoporsi a una quarantena presso una struttura governativa). Il governo stabilì inoltre che qualsiasi persona, compresi alti funzionari governativi, che si trovasse in violazione delle misure di quarantena sarebbe stata messa in quarantena forzatamente a proprie spese. Tutti i bar rimarranno chiusi dal 22 marzo, con i ristoranti autorizzati a rimanere aperti solo per i servizi da asporto. Tutti i veicoli di servizio pubblico (vale a dire, matatus e autobus) hanno dovuto aderire alle linee guida sulla distanza dei passeggeri precedentemente stipulate il 20 marzo. Inoltre, tutti gli incontri pubblici in chiese, moschee, funerali e altrove erano limitati a non più di 15 persone e i matrimoni furono banditi.[8]

Impatto socio-economico[modifica | modifica wikitesto]

Le restrizioni ai viaggi hanno ridotto gli incassi e il lavoro delle industrie alberghiere, turistiche e floreali del Kenya. A differenza dei cittadini dei paesi industrializzati, in Kenya alcuni cittadini hanno la possibilità di passare dai lavori delle loro città ai lavori rurali per il cibo.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Kenya, su worldometers.info.