Lingue per numero di parlanti madrelingua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La seguente tabella indica le lingue per numero di parlanti madrelingua e si basa su dati provenienti alla pubblicazione "Ethnologue". Svariate stime di lingue minori si riferiscono ad anni precedenti il 2010. Tutte le stime più aggiornate invece sono riprese da Ethnologue, 2021 (24ª edizione), 2020 (23ª edizione) e 2019 (22ª edizione). Sono state considerate le prime 105 lingue parlate nel mondo ordinate per numero di madrelingua (L1) e indicando ove presenti il totale dei parlanti. Le altre statistiche presentano i parlanti totali.

Secondo Worldometer, al dicembre 2020 la popolazione mondiale era poco più di 7,834 miliardi di persone (oltre 7 834 000 000 persone) e potrebbe raggiungere gli 8 miliardi nel 2023.

Mappa della distribuzione linguistica nel mondo

Sotto, un'altra tabella riassume le lingue per numero di parlanti totali al 2022 (Ethnologue, 2022).

Lingue per numero di parlanti madrelingua (L1)[modifica | modifica wikitesto]

# Lingua Stati principali
in cui viene parlata come madrelingua
Madrelingua (L1)
(milioni)[1]
1 Cinese mandarino

(incluso il cinese moderno standard)

Cina, Taiwan, Malaysia, Singapore, Indonesia, Canada, Stati Uniti d'America 921,2 (2021)
2 Spagnolo Spagna, Messico, Stati Uniti d'America, Colombia, Argentina, Venezuela, Perù, Paraguay, Cile, Cuba, Ecuador, Repubblica Dominicana, El Salvador, Honduras, Belize, Guatemala, Nicaragua, Bolivia, Porto Rico, Costa Rica, Uruguay, Panama, Guinea Equatoriale, Andorra 471,4 (2021)
3 Inglese Stati Uniti d'America, Nigeria, Regno Unito, Canada, Australia, Sudafrica, Nuova Zelanda, Kenya, Irlanda, Gambia, Zimbabwe, Trinidad e Tobago, Barbados, Singapore, Namibia, Sri Lanka, Liberia, Bermuda, Papua Nuova Guinea, Zambia, Giamaica, Malawi, Malta, Hong Kong, Cina, India 369,9 (2021)
4 Hindi India, Pakistan, Bangladesh, Arabia Saudita, Sudafrica, Figi, Guyana, Mauritius 342,2 (2021)
[5] Arabo standard

(è sostanzialmente l'arabo classico, cioè la lingua fuṣḥa del Corano; è usata nella maggior parte dell'editoria araba)

Egitto, Algeria, Marocco, Iraq, Sudan, Yemen, Arabia Saudita, Siria, Tunisia, Libia, Giordania, Libano, Mauritania, Palestina, Israele, Oman, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Ciad, Bahrein, Niger, Qatar 274 (2020)

[cifra problematica:la L1 è di solito il dialetto locale, mentre l'arabo standard è una lingua prevalentemente scritta e formale]

5 Portoghese Brasile, Portogallo, Angola, Mozambico, Uruguay (Portuñol), Capo Verde, São Tomé e Príncipe, Guinea Equatoriale, Guinea-Bissau, Macao (Cina), Goa (India), Timor Est 232,4 (2021)
6 Bengali (bengalese) Bangladesh, India, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita 228,7 (2021)
7 Russo Russia, Ucraina, Kazakistan, Uzbekistan, Kirghizistan, Bielorussia, Moldavia, Azerbaigian, Israele, Georgia, Turkmenistan, Tagikistan, Armenia 153,7 (2021)
8 Giapponese (nihongo) Giappone, Filippine, Corea del Sud, Russia, Stati Uniti d'America, Brasile 126,3 (2021)
9 Yue

(famiglia cantonese)

Cina (Guangdong), Hong Kong, Macao, Singapore 84,9 (2021)
10 Marathi India 83,1 (2021)
11 Punjabi occidentale

(lahnda)

Pakistan, India 82,8 (2020)
12 Telugu India 82,6 (2021)
13 Turco Turchia, Germania, Bulgaria, Macedonia del Nord, Cipro, Grecia, Azerbaigian, Francia 82,2 (2021)
14 Coreano (hangugo) Corea del Sud, Corea del Nord, Cina, Kazakistan 82 (2021)
15 Wu Cina 81,7 (2021)
16 Francese Francia, Canada, Belgio, Stati Uniti d'America, Svizzera, Algeria, Marocco, Nuova Caledonia, Libano, Gabon, Italia (Valle d'Aosta), Mauritius, Seychelles, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica del Congo, Madagascar, Costa d'Avorio, Principato di Monaco, Benin, Gibuti, Polinesia francese, Lussemburgo, Tunisia, Mali, Repubblica Centrafricana, Vanuatu, Niger, Saint-Pierre e Miquelon, Ciad, Togo, Senegal, Camerun, Mauritania, Burkina Faso, Guinea 79,6 (2021)
17 Tamil India, Sri Lanka, Malaysia, Singapore, Mauritius 77,5 (2021)
18 Tedesco Germania, Austria, Svizzera, Belgio (Eupen-Malmedy), Lussemburgo, Italia (Alto Adige), Messico, Togo, Camerun, Tanzania, Argentina, Brasile, Russia, Stati Uniti d'America, Polonia, Papua Nuova Guinea, Australia 76,6 (2021)
19 Vietnamita Vietnam 76,1 (2021)
20 Urdu India, Pakistan, Bangladesh, Arabia Saudita, Bahrein, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Oman 69 (2021)
21 Giavanese

(basa jawa)

Indonesia 68,3 (2020)
22 Lingua araba egiziana Egitto 67,8 (2020)
23 Italiano Italia, Albania, Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Città del Vaticano, Costa Rica, Croazia, Eritrea, Etiopia, Francia, Germania, Grecia, Israele, Libia, Liechtenstein, Macedonia del Nord, Malta, Messico, Montenegro, Paraguay, Perù, Principato di Monaco, Romania, San Marino, Slovenia, Somalia, Stati Uniti d'America, Svizzera, Tunisia, Uruguay, Venezuela 64,8 (2021)
24 Gujarati India 56,9 (2021)
25 Persiano (Iran)

("farsi/parsi" è il nome di un'etnia)

Iran (non in Afghanistan, Tagikistan) 56,3 (2021)
26 Bhojpuri India, Nepal, Mauritius 52,3 (2021)
27 Yoruba Nigeria, Benin 50 (2020)
28 Hausa Nigeria, Niger, Sudan, Ciad, Camerun, Repubblica Centrafricana 48,6 (2021)
29 Min nan Taiwan, Cina, Malaysia, Indonesia, Singapore 48,4 (2021)
30 Hakka Cina 47,8 (2019)
31 Indonesiano

(bahasa indonesia)

Indonesia, Malaysia, Singapore 43,6 (2021)
32 Kannada India 43,6 (2021)
33 Pashto

("pashtun" è il nome del popolo)

Pakistan, Afghanistan 40

(Encyclopedia of Language and Linguistics [2 ed.], 2005)

34 Polacco Polonia, Bielorussia, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Israele, Lituania, Romania, Slovacchia, Ucraina 39,7 (2019)
35 Amarico Etiopia, Egitto, Israele 32,3 (2021)
36 Xiang (hunanese) Cina 37,3 (2019)
37 Malayalam (malayāḷaṁ) India, Emirati Arabi Uniti, Malaysia, Singapore 37,1 (2019)
38 Oromo Etiopia 37 (2018)
39 Maithili India, Nepal 33,9 (2019)
40 Oriya (odia) India 34,5 (2019)
41 Sondanese Indonesia 32,4 (2019)
42 Birmano Birmania, Bangladesh 32,9 (2019)
43 Sindhi Pakistan, India 32 (2017)
44 Curdo Iraq, Turchia, Iran, Siria 30 (2010 circa)
45 Ucraino Ucraina, Russia, Polonia, Moldavia 27,3 (2019)
46 Igbo Nigeria 27 (2019)
47 Uzbeco Uzbekistan, Afghanistan, Tagikistan, Kirghizistan, Kazakistan, Turkmenistan, Russia 27 (2015)
48 Rumeno Romania, Moldavia 24-26 (2016)
49 Azero Iran, Azerbaigian, Turchia, Russia, Georgia, Iraq, Armenia 24 (2019)
50 Filippino (tagalog)

(la varietà standard si chiama invece "filipino")

Filippine 23,8 (2019)
51 Olandese Paesi Bassi, Belgio, Suriname 23,1 (2019)
52 Fula (fulani) Senegal, Nigeria, Niger, Mali, Camerun, Benin, Ciad 22,5 (2018 circa)
53 Gan Cina 22 (2018)
54 Thailandese Thailandia 20,7 (2021)
55 Malgascio Madagascar 25 (2015)
56 Serbo-croato
(serbo, croato, bosniaco e montenegrino)
Serbia, Croazia, Bosnia, Montenegro 21 (2011)
57 Magahi India 20,7 (2011)
58 Rajasthani standard India 18 (2001)
59 Swahili Kenya, Tanzania, congo DRC, Rwanda, Burundi 16,6 (2021)
60 Khmer (cambogiano) Cambogia 16,6 (2019)
61 Chhattisgarhi India 16,3 (2019)
62 Somalo Somalia 16,2 (2019)
63 Cebuano Filippine 16,1 (2019)
64 Haryanvi India 16 (Ethnologue)
65 Nepalese (nepali) Nepal, India, Bhutan 15,8 (2019)
66 Singalese Sri Lanka, Maldive 15,3 (2019)
67 Assamese India, Bhutan 15,3 (2019)
68 Rangpuri (rajbashi) Bangladesh 15 (2007)
69 Zhuang Cina 16 (2007)
70 Chittagonian Bangladesh 16 (2007)
71 Greco Grecia, Cipro 13,1 (2019)
72 Kazako Kazakistan 12,9 (2019)
73 Deccan India 12,8 (2019)
74 Ungherese Ungheria, Romania, Slovacchia, Serbia 12,6 (2019)
75 Kinyarwanda

(orunyarwanda)

Ruanda 12,1 (2019)
76 Zulu Sudafrica 12,1 (2019)
77 Min bei Cina 11 (2019)
78 Shona Zimbabwe 10,8 (2007 circa)
79 Sylheti Bangladesh 10,5 (Ethnologue)
80 Ceco Repubblica Ceca 10,7 (2019)
81 Uiguro Cina 10,4 (2019)
82 Min Dong Cina 10,3 (2019)
83 Chichewa (nyanja) Malawi 10 (Ethnologue)
84 Kanauji India 9,5 (Ethnologue)
85 Quechua Perù, Bolivia, Ecuador 9 (Ethnologue)
86 Svedese Svezia, Finlandia 9 (Ethnologue)
87 Akan Ghana 8,5 (Ethnologue)
88 Bulgaro Bulgaria, Moldavia 8 (Ethnologue)
89 Xhosa (isiXhosa) Sudafrica 8 (Ethnologue)
90 Marwari India, Pakistan 7,8 (2011)
91 Turkmeno Turkmenistan 7,5 (Ethnologue)
92 Creolo haitiano Haiti 7,5 (Ethnologue)
93 Madurese Indonesia 7 (Ethnologue)
94 Baluchi Pakistan 7 (Ethnologue)
95 Ilocano Filippine 7 (Ethnologue)
96 Varhadi-nagpuri India 7 (Ethnologue)
97 Gikuyu Kenya 6,5 (Ethnologue)
98 Konkani India 6 (Ethnologue)
99 Armeno Armenia 6 (Ethnologue)
100 Danese Danimarca, Groenlandia 6 (2019)
101 Finlandese Finlandia 5,5 (Ethnologue)
102 Ebraico moderno

(Non è ebraico biblico)

Israele 5,5 (Ethnologue)
103 Tataro Tatarstan (Russia) 5,5 (Ethnologue)
104 Slovacco Slovacchia 5,5 (Ethnologue)
105 Catalano Catalogna (Spagna), Andorra, Francia, Italia 5,5 (Ethnologue)

Lingue più parlate al mondo per numero di parlanti totali (Ethnologue, 2022, 25ª edizione)[modifica | modifica wikitesto]

Le 45 lingue più parlate al mondo mettendo insieme i parlanti madrelingua e non-madrelingua al 2022, secondo Ethnologue 2022 (25ª edizione)[2] sono:

# Lingua Parlanti totali
1 Inglese 1,452 miliardi
2 Cinese mandarino

(incluso il cinese moderno standard)

1,118 miliardi

(tutta la lingua cinese:

1,3 miliardi nel 2019)

3 Hindi 602,2 milioni
4 Spagnolo 548,3 milioni
5 Francese 274,1 milioni
6 Arabo standard

(sostanzialmente è l'arabo classico,

quello del Corano, usato prevalentemente

come lingua scritta e formale.)

274 milioni
7 Bengali / bengalese 272,7 milioni
8 Russo 258,2 milioni
9 Portoghese 257,7 milioni
10 Urdu 231,3 milioni
11 Indonesiano / bahasa Indonesia 199 milioni
12 Tedesco 134,6 milioni
13 Giapponese 125,4 milioni
14 Pidgin nigeriano 120,7 milioni
15 Marathi 99,1 milioni
16 Telugu 95,7 milioni
17 Turco 88,1 milioni
18 Tamil 86,4 milioni
19 Lingua yue / lingua cantonese 85,6 milioni
20 Vietnamita 85,3 milioni
21 Tagalog (escluso il filipino) 82,3 milioni
22 Lingua wu (incluso il dialetto shanghainese) 81,8 milioni
23 Coreano 81,7 milioni
24 Persiano iraniano (farsi) 77,4 milioni
25 Hausa 77,1 milioni
26 Lingua araba egiziana 74,1 milioni
27 Swahili (kiswahili) 71,4 milioni
28 Giavanese 68,3 milioni
29 Italiano 67,9 milioni
30 Punjabi occidentale (lahnda) 66,4 milioni
31 Gujarati 62 milioni
32 Thailandese 60.7 milioni
33 Kannada 58,6 milioni
34 Amarico 57,5 milioni
35 Bohjpuri 52,5 milioni
36 Punjabi orientale 51,7 milioni
37 Minnan 49,7 milioni
38 Jin 47,1 milioni
39 Yoruba 45,6 milioni
40 Hakka 44,1 milioni
41 Birmano 43 milioni
42 Arabo sudanese 42,3
43 Polacco 40,6
44 Arabo algerino 40,3
45 Lingala 40,3

Ipotesi sulle lingue più parlate nel futuro (2100)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lingua (linguistica).
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Estinzione linguistica.

La linguista Colette Grinevald stima che il 50% delle lingue sparirà entro il 2100. In certe regioni, c'è la possibilità che ciò arrivi al 90% (come in Australia e America)[3]. Quindi, entro il 2100, in basi ai dati di Ethnologue 2022 (conta 7.151 lingue)[4], dovrebbero rimanere circa 3.575 lingue parlate dalla popolazione mondiale, ognuna con una diffusione sbilanciata rispetto all'altra (tuttora la distribuzione delle lingue ha l'andamento di una curva a campana in statistica: poche lingue sono molto parlate e molte lingue sono di minoranza). Secondo Ethnologue 2022, il 40% delle 7.151 lingue è in pericolo siccome hanno meno di 1000 parlanti; solo 23 lingue da sole coprono il 50% della popolazione mondiale nel 2022[4], mentre le 200 lingue più diffuse ne coprono oltre l'88%.

Colette Grinevald (2006) stimava che nel 2100 le 7 maggiori lingue sarebbero state[3] :

Tutte le lingue elencate tranne una (wolof) sono tra le 20 più parlate al mondo secondo Ethnologue 2022 (il wolof ha 12,3 milioni di parlanti totali) e, sempre eccetto il wolof e lo swahili (71,4 milioni di parlanti totali al 2022), hanno centinaia di milioni di parlanti totali.

Non vengono menzionati il russo (Eurasia, una delle sei lingue ufficiali dell'ONU), il francese (Europa e vari paesi nel mondo), il tedesco (Europa), il portoghese (Europa e America del Sud), l'indonesiano (in Indonesia c'è una forte presenza di musulmani e si tende a parlare la varietà locale di indonesiano o il giavanese), il giapponese e il bengali (tutte lingue dell'Asia). L'urdu (Asia), di base, non è menzionato ma ha una forte somiglianza con l'hindi, al punto che esiste un registro che li unifica (hindustani). Le lingue autoctone della Nigeria (hausa e yoruba) non sono prese in considerazione (ma in Nigeria, di religione cristiana e islamica, si parlano anche inglese, francese e arabo).

Le 10 nazioni più popolose nel 2100 secondo The Lancet (2020) e lingue principali parlate[modifica | modifica wikitesto]

# 2100 Paese Popolazione

al 2100

Popolazione

al dicembre 2020

1 India 1,09 miliardi 1,370 miliardi
2 Nigeria 791 milioni 208 milioni
3 Cina 732 milioni 1,405 miliardi
4 USA 336 milioni 330 milioni
5 Pakistan 248 milioni 220 milioni
6 Congo 246 milioni 101 milioni
7 Indonesia 229 milioni 269 milioni
8 Etiopia 223 milioni 100 milioni
9 Egitto 199 milioni 101 milioni
10 Tanzania 186 milioni 57 milioni

I dati sono presi da statistiche risalenti a dicembre 2020 ma quelli dell'Indonesia, Tanzania, Pakistan e RDC risalgono al luglio 2020. Tutti questi dati ovviamente sono soggetti a fluttuazioni che, in casi straordinari, possono anche essere non trascurabili.

L'articolo su the Lancet cita che il Brasile, Bangladesh, Russia, e Giappone, tra i più popolosi nel 2017, subiranno un crollo della popolazione (in particolare, il Giappone è uno di quei paesi che subirà almeno un dimezzamento della popolazione). La Nigeria subirà un incremento demografico record dal 2017 e entro il 2100 del 765%, seguita dal Chad, Sud Sudan, Samoa e Mali. Eccetto per l'arcipelago delle Samoa, in Polinesia (Oceania), sono tutti paesi dell'Africa. L'Italia, che è scesa sotto i 60 milioni di persone nel 2021, entro il 2100 subirà un dimezzamento a poco più di 30 milioni. Secondo The Lancet, India, Nigeria e Cina avranno la più vasta forza lavoro al mondo, seguite dagli Stati Uniti.

Altre stime[modifica | modifica wikitesto]

Stime ONU (2007)[modifica | modifica wikitesto]

Tra le grandi lingue internazionali solo tre sono parlate in almeno un territorio in ciascuno dei cinque continenti: l'inglese, il francese, il portoghese. Inglese e francese sono anche le prime due lingue per numero di paesi di cui costituiscono lingua ufficiale (rispettivamente 53 e 30) sia per diffusione nell'insegnamento. Sono inoltre le due lingue ufficiali di lavoro presso l'ONU. Fonti ONU, UNESCO, NATO, CIO, CIA, WCD, CIRC 2007 tra le varie stimano che le prime lingue per numero di parlanti (madrelingua e seconda lingua) siano le seguenti[5]:

  1. Inglese 1,300 miliardi
  2. Cinese 1,200 miliardi
  3. Spagnolo 550 milioni
  4. Francese 500 milioni
  5. Hindi 486 milioni
  6. Arabo 400 milioni
  7. Portoghese 365 milioni
  8. Giapponese 290 milioni
  9. Russo 285 milioni
  10. Malese-indonesiano 260 milioni
  11. Bengalese 210 milioni
  12. Tedesco 190 milioni
  13. Italiano 126 milioni (75 milioni come lingua madre più 51 milioni come seconda lingua)[6]

Secondo appartenenza ad un popolo[modifica | modifica wikitesto]

Questa lista si basa sui dati dell'appartenenza ai soli nativi madrelingua, analisi del 2007[7]:

  1. Cinese, almeno 1.000 milioni
  2. Inglese, 920 milioni
  3. Hindi, 570 milioni
  4. Spagnolo, 390 milioni
  5. Arabo, 323 milioni
  6. Francese, 274 milioni
  7. Indonesiano, almeno 260 milioni
  8. Portoghese, circa 203 milioni
  9. Bengalese, 185 milioni
  10. Russo, 170 milioni
  11. Giapponese, 122 milioni
  12. Tedesco, 120 milioni
  13. Coreano, 67 milioni
  14. Vietnamita, 67 milioni
  15. Italiano, 63 milioni
  16. Polacco, quasi 50 milioni

Stime di Ethnologue (2005)[modifica | modifica wikitesto]

La seguente tabella si basa sui dati provenienti dalla 15ª edizione di Lingue del mondo pubblicata da Ethnologue nel 2005[8].

In merito alla validità dei dati seguenti, si invita a verificare la relativa spiegazione sulla fonte, contenuta nella voce Ethnologue.

Molte delle stime si riferiscono ad anni precedenti il 2005.
Sono state considerate le lingue con almeno 20 milioni di parlanti (madrelingua L1 più seconda lingua L2).

Posizione
ISO 639-3
Lingua Nazioni e/o regioni con più dell'1% di madrelingua Madrelingua (milioni) Seconda lingua (milioni) Totale (milioni)
1.(eng) Inglese[9] Australia, Belize, Botswana, Brunei, Camerun, Canada, Eritrea, Etiopia, Figi, Gambia, Guyana, Hong Kong (Cina), India, Israele, Lesotho, Liberia, Malaysia, Namibia, Nauru, Nuova Zelanda, Palau, Papua Nuova Guinea, Filippine, Repubblica d'Irlanda, Samoa, Seychelles, Sierra Leone, Singapore, Isole Salomone, Somalia, Stati Federati di Micronesia, Sudafrica, Suriname, Swaziland, Tonga, Regno Unito, Stati Uniti d'America, Vanuatu, Zimbabwe 525 1 800 2 325[9]
2.(cmn) Cinese mandarino Brunei, Cambogia, Canada, Cina, Indonesia, Malaysia, Mongolia, Filippine, Singapore, Sudafrica, Taiwan, Thailandia 923 178 1 101
3.(fra) Francese Algeria, Andorra, Belgio, Benin, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Canada, Ciad, Comore, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica del Congo, Gibuti, Francia, Gabon, Guinea, Haiti, Costa d'Avorio, Laos, Libano, Louisiana (Stati Uniti), Lussemburgo, Madagascar, Mali, Mauritania, Principato di Monaco, Marocco, Niger, Ruanda, Senegal, Seychelles, Svizzera, Togo, Tunisia, Valle d'Aosta (Italia), Vanuatu, Vietnam 425 455 880
4.(spa) Spagnolo Andorra, Argentina, Belize, Bolivia, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Repubblica Dominicana, Ecuador, El Salvador, Guinea Equatoriale, Guatemala, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Spagna, Stati Uniti, Uruguay, Venezuela 406 220 626
5.(hin) Hindi India, Nepal, Singapore, Sudafrica, Uganda, Figi 384 120 504
6.(por) Portoghese Angola, Brasile, Capo Verde, Francia, Guinea-Bissau, Mozambico, Portogallo, Macao (Cina), São Tomé e Príncipe, Timore Leste, Sudafrica, Stati Uniti. 300 88 388
7.(ita) Italiano[10] Albania, Argentina, Brasile, Canada, Città del Vaticano, Corsica (Francia), Croazia, Eritrea, Etiopia, Francia, Grecia, Italia, Malta, Montenegro, Paraguay, San Marino, Slovenia, Somalia, Stati Uniti d'America, Svizzera, Uruguay 140 220 360[10]
8.(rus) Russo Bielorussia, Cina, Estonia, Israele, Kazakistan, Lettonia, Lituania, Moldavia, Mongolia, Russia, Stati Uniti d'America, Ucraina 185 160 345
9.(arb) Arabo (standard)[11] Egitto, Sudan, Algeria, Marocco, Tunisia, Libia, Arabia Saudita, Siria, Giordania, Yemen, Emirati Arabi Uniti, Oman, Iraq, Libano, Qatar, Bahrein, Kuwait, Israele 236 100 336[11]
10.(ben) Bengalese Bangladesh, India, Singapore 171 40 211
11.(deu) Tedesco Alto Adige (Italia), Austria, Belgio, Bolivia, Canada, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Germania, Ungheria, Kazakistan, Liechtenstein, Lussemburgo, Namibia, Paraguay, Polonia, Romania, Russia, Slovacchia, Svizzera, Stati Uniti 120 88 208
12.(jpn) Giapponese Corea del Sud, Giappone, Isole Marshall, Palau, Sachalin (Russia), Singapore 162 126 194
13. (ind) Indonesiano[12] Indonesia, Malaysia, Singapore 23 140 163[12]
14.(tur) Turco Bulgaria, Cipro, Germania, Grecia, Macedonia del Nord, Romania, Turchia, Uzbekistan 81 25 106
15.(urd) Urdu Afghanistan, India, Mauritius, Pakistan, Sudafrica, Thailandia 61 43 104
16.(pnb/pan) Punjabi[13] India, Pakistan, Kenya, Singapore 89 - 89[13]
17.(kor) Coreano Cina, Corea del Nord, Corea del Sud, Giappone, Kazakistan, Sachalin (Russia), Singapore, Vietnam, Stati Uniti d'America, Thailandia, Uzbekistan 77 1 78
18.(wuu) Cinese wu Cina 77 - 77
19.(jav) Giavanese Indonesia, Malaysia, Singapore 76 - 76
20.(tel) Telugu India, Singapore 70 5 75
21.(tam) Tamil India, Malaysia, Mauritius, Singapore, Sudafrica, Sri Lanka 66 8 74
22.(mar) Marathi India 68 3 71
23.(vie) Vietnamita Cambogia, Cina, Stati Uniti d'America, Vietnam 67 - 67
24.(tha) Thailandese[14] Singapore, Thailandia 20 40 60[14]
25.(yue) Cantonese (yue) Brunei, Canada, Cina, Costa Rica, Indonesia, Malaysia, Panama, Filippine, Singapore, Thailandia, Vietnam 55 - 55
26.(pol) Polacco Repubblica Ceca, Germania, Israele, Polonia, Romania, Slovacchia 50 - 50
27.(pbu/pbt/pst) Pashtu[15] Afghanistan, Pakistan 20 29 49[15]
28.(nan) Cinese min nan Brunei, Cina, Indonesia, Malaysia, Filippine, Singapore, Taiwan, Thailandia 46 - 46
29.(guj) Gujarati India, Kenya, Pakistan, Singapore, Sudafrica, Tanzania, Uganda, Zambia, Zimbabwe 46 - 46
30.(cjy) Cinese jinyu Cina 45 - 45
31.(kan) Kannada India 35 9 44
32.(mya) Birmano Birmania, Bangladesh 32 10 42
33.(azb/azj) Azero[16] Afghanistan, Iran, Iraq, Siria, Turchia 31 8 39[16]
34.(hau) Hausa Benin, Burkina Faso, Camerun, Ghana, Niger, Nigeria, Sudan, Togo 24 15 39
35.(ukr) Ucraino Polonia, Slovacchia, Ucraina, Russia 39 - 39
36.(hsn) Cinese xiang Cina 36 - 36
37.(mal) Malayalam India, Singapore 36 - 36
38.(pes/prs) Persiano (farsi)[17] Iran, Iraq, Afghanistan, Oman, Qatar, Tagikistan, Emirati Arabi Uniti 32 - 32[17]
39.(ori) Oriya India 32 - 32
40.(swh) Swahili[18] Burundi, Comore, Kenya, Ruanda, Repubblica Democratica del Congo, Somalia, Sudafrica, Tanzania, Uganda 1 29 30[18]
41.(gaz/hae/gax) Oromo[19] Etiopia, Kenya 18 12 30[19]
42.(hak) Cinese hakka Brunei, Cina, Malaysia, Taiwan, Thailandia 30 - 30
43.(sun) Sondanese Indonesia 27 - 27
44.(bho) Bhojpuri India, Mauritius, Nepal 27 - 27
45.(zul) Zulu Botswana, Sudafrica, Swaziland, Tanzania, Zimbabwe 10 15 25
46.(mai) Maithili India, Nepal 25 - 25
47.(ron) Rumeno Ungheria, Israele, Moldavia, Romania, Serbia, Ucraina 23 - 23
48.(amh) Amarico Etiopia 17 4 21
49.(snd) Sindhi Afghanistan, India, Pakistan, Singapore 21 - 21
50.(yor) Yoruba Benin, Nigeria 19 2 21
51.(mly) Malese Brunei, Indonesia, Malaysia, Birmania, Singapore, Thailandia 18 3 21
52.(gan) Cinese gan Cina 21 - 21
53.(awa) Awadhi India, Nepal 21 - 21
54.(uzn/uzs) Uzbeco[20] Afghanistan, Cina, Kazakistan, Kirghizistan, Pakistan, Russia, Tagikistan, Turchia, Turkmenistan, Ucraina, Uzbekistan 20 - 20[20]
55.(ceb) Cebuano Filippine 20 - 20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2019
  2. ^ (EN) What are the top 200 most spoken languages?, su Ethnologue, 3 ottobre 2018. URL consultato il 27 maggio 2022.
  3. ^ a b Colette Grinevald par Laure Belot et Hervé Morin, 2100 les Terriens parleront 3000 langues de moins, in Le Monde, 1º gennaio 2006. URL consultato il 2 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2006).
  4. ^ a b (EN) How many languages are there in the world?, su Ethnologue, 3 maggio 2016. URL consultato il 28 maggio 2022.
  5. ^ CIA - The World Factbook -- World, su cia.gov. URL consultato il 21 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2010).
  6. ^ Scheda su Ethnologue.
  7. ^ Veranstaltungsskript von Christian Lehmann Archiviato il 29 febbraio 2008 in Internet Archive.
  8. ^ Ethnologue 2005
  9. ^ a b La stima di 500 milioni di persone che parlano l'inglese nel mondo appare sovrastimata. Altre fonti indicano addirittura una cifra intorno al miliardo, ma occorre valutare che la stragrande maggioranza di queste persone parla in realtà un ristrettissimo sottoinsieme della lingua inglese
  10. ^ a b Ethnologue nella 15ª edizione dà questa nuova stima di parlanti per la lingua italiana, ma considera ancora che moltissime persone in Italia usano come propria lingua madre un dialetto locale e come secondario l'italiano.
  11. ^ a b Ethnologue nella 15ª edizione dà una stima per l'arabo standard, anche se non lo considera come una "lingua madre", ma la somma dei vari dialetti arabi parlati nei diversi paesi.
  12. ^ a b La notevole stima delle persone che parlano come seconda lingua l'indonesiano (detto anche bahasa indonesiano) è probabilmente dovuto sia alla somma di diverse varianti, sia al fatto che è la lingua ufficiale dell'Indonesia.
  13. ^ a b Ethnologue divide la lingua punjabi in due lingue: punjabi occidentale (61 milioni) e punjabi orientale (28 milioni).
  14. ^ a b La notevole stima delle persone che parlano come seconda lingua il thailandese è probabilmente dovuto sia alla somma di diverse varianti sia al fatto che è la lingua ufficiale della Thailandia.
  15. ^ a b Ethnologue divide la lingua pashtu in tre lingue: pashtu settentrionale (10 milioni), pashtu meridionale (3 milioni) e pashtu centrale (8 milioni).
  16. ^ a b Ethnologue divide la lingua azera in due lingue: azero meridionale (24 milioni) e azero settentrionale (7 milioni).
  17. ^ a b Ethnologue divide la lingua persiana (farsi) in due lingue: farsi occidentale (24 milioni) e farsi orientale (8 milioni).
  18. ^ a b Ethnologue non indica esattamente quant'è la popolazione di madre lingua swahili, si limita ad indicare come circa 30 milioni sono le persone in grado di parlarlo almeno come seconda lingua.
  19. ^ a b Ethnologue divide la lingua oromo in tre lingue: oromo nord-centrale (9 milioni), oromo orientale (5 milioni) e oromo borana-arsi-guji (4 milioni).
  20. ^ a b Ethnologue divide la lingua uzbeca in due lingue: uzbeco settentrionale (19 milioni) e uzbeco meridionale (1 milione).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica