Dornier Do 214

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dornier Do 214
Modell Dornier Do 214.jpg
Modello del Do 214 al museo Dornier di Friedrichshafen
Descrizione
TipoIdrovolante da trasporto a lungo raggio
Equipaggio12
CostruttoreGermania Dornier
Utilizzatore principaleGermania Luftwaffe (previsto)
Esemplarinessuno
Dimensioni e pesi
Lunghezza51,60 m
Apertura alare60 m
Altezza14,30 m
Superficie alare500
Peso a vuoto76 000 kg
Peso carico145 000 kg
Passeggeri40
Propulsione
Motore8 Daimler-Benz DB 613A a 24 cilindri
Potenza3 500 PS 2 574 kW ciascuno
Prestazioni
Velocità max490 km/h al livello del mare
Velocità di crociera425 km/h
Velocità di salitaa 1 000 m in 3 min 12 s
Raggio di azione6 200 km
Tangenza7 000 m

i dati sono estratti da Die Deutsche Luftrüstung 1933-1945[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Dornier Do 214 era un grande idrovolante a scafo centrale, a lungo raggio sviluppato dall'azienda tedesca Dornier-Werke GmbH durante la seconda guerra mondiale e rimasto a livello di progetto.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Originalmente progettato per il servizio passeggeri transatlantico come il Do P.93 per la tratta Lisbona-New York, fu riprogettato come P.192 per il servizio militare all'inizio del 1940.

Nel 1941 fu costruito un modello a grandezza naturale della fusoliera per valutare la struttura interna; la fusoliera fu snellita. Le ali presentavano un piccolo angolo di freccia. Otto Daimler-Benz DB 613 a 24 cilindri con doppi pistoni pensavano alla propulsione, con quattro motori in configurazione traente-spingente.

Quest'otto-motore fu pensato come aereo da trasporto militare, con un ampio portellone per portare anche veicoli e carichi voluminosi sul ponte superiore. Fu progettato anche come bombardiere a lungo raggio, aereo da rifornimento in volo e come supporto per gli U-Boot. Nel 1943 si capì che un idrovolante a lungo raggio non serviva alla situazione della guerra sempre peggiore, e il progetto fu cancellato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nowarra 1993, pp. 246-247.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Dieter Herwig, Heinz Rode, Luftwaffe Secret Projects - Strategic Bombers 1935-45, Hinckley, UK, Midland Pub Ltd., 2000, ISBN 1-85780-092-3.
  • (DE) Heinz J. Nowarra, Die Deutsche Luftrüstung 1933-1945, Band 1, Koblenz, Bernard & Graeffe Verlag, 1993, ISBN 3-7637-5464-4.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE7576881-1