Junkers Ju 352

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Junkers Ju 352
Junkers Ju 352 sketch.jpg
Descrizione
Tipoaereo da trasporto
Equipaggio4-5
ProgettistaKonrad Eichholtz [1]
CostruttoreGermania Junkers
Data primo volo18 agosto 1943 [1]
Utilizzatore principaleGermania Luftwaffe
Esemplari45
Sviluppato dalJunkers Ju 252
Dimensioni e pesi
Lunghezza24,60 m
Apertura alare34,20 m
Altezza5,75 m
Superficie alare128,30
Peso a vuoto13 500 kg
Peso max al decollo19 600 kg
Capacità4 300 kg
Propulsione
Motore3 radiali Bramo 323 R-2 Fafnir
Potenza1 200 PS (883 kW) ciascuno (con MW 50)
Prestazioni
Velocità max370 km/h a 5 800 m
Velocità di crociera300 km/h
Velocità di salita315 m/min
Autonomia3 000 km
Raggio di azione1 800 km
Tangenza6 000 m
Armamento
Mitragliatrici2 MG 131 calibro 13 mm (previste)
Cannoniun MG 151/20 calibro 20 mm
Notedati riferiti alla versione Ju 352 A-1

i dati sono estratti da Уголок неба [2]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Lo Junkers Ju 352 Herkules fu un trimotore da trasporto tattico ad ala bassa prodotto dall'azienda tedesca Junkers GmbH negli anni quaranta.

Sviluppato dallo Junkers Ju 252 venne utilizzato dai reparti di trasporto della Luftwaffe durante le fasi finali della seconda guerra mondiale.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Durante la tarda primavera del 1942, il Reichsluftfahrtministerium incaricò l'ufficio progetti della Junkers a Dessau di esaminare la possibilità di ridisegnare la struttura dello Junkers Ju 252 facendo il massimo uso di materiali non strategici, sostituendo anche gli originali motori Junkers Jumo 211 F con i motori radiali Bramo 323 R-2 Fafnir a 9 cilindri, risolvendo le eccedenze di questi ultimi nei magazzini. Il risultato fu un velivolo concettualmente e visivamente molto vicino al progetto di partenza ma che aveva caratteristiche tali da ritenerlo di fatto un nuovo modello. L'ala dello Ju 352 aveva il profilo esterno molto simile a quello del suo predecessore, ma era montata più indietro sulla fusoliera ed era costruita interamente in legno. Inoltre conservava il Trapoklappe, il caratteristico portellone-rampa di carico posteriore, che permetteva ai veicoli e alle merci di essere caricati al livello della fusoliera. In generale lo Ju 352 fu considerato un grande miglioramento rispetto allo Junkers Ju 52 da trasporto con cui la Luftwaffe iniziò il conflitto ma pur sempre notevolmente inferiore alle prestazioni dello Ju 252 da cui derivava direttamente.

Le consegne dei primi Ju 352 erano appena cominciate quando, nell'estate del 1944, le vicende avverse del conflitto dovute alla controffensiva alleata portò alla decisione di abbandonare la produzione di ulteriori aerei da trasporto, e nel mese di settembre gli ultimi due Ju 352 A uscirono dalla linea di produzione. In tutto erano stati costruiti 10 modelli di preserie e 33 di normale produzione.

Dopo che la produzione era stata interrotta furono proposti ulteriori sviluppi del progetto compreso la versione Ju 352 B che avrebbe previsto motori più potenti e un armamento difensivo più pesante, ma questi sviluppi restarono a livello progettuale.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Germania Germania

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Junkers Ju252 / Ju352 ( Nickname: Hercules ) in The Hugo Junkers Homepage.
  2. ^ Junkers Ju.352 in Уголок неба.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Nowarra, Heinz J.: The Junkers Ju 52 (252 and 352) - Schiffer Publishing ISBN 9780887405235
  • (DE) Heinz J. Nowarra, Die Deutsche Luftrüstung 1933-1945, Koblenz, Bernard & Graeffe Verlag, 1993, ISBN 3-7637-5464-4.
  • Enzo Angelucci, Paolo Matricardi, Guida agli Aeroplani di tutto il Mondo (Vol.3), Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 1979.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4206454-5