Junkers A 48

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Junkers A 48
Bundesarchiv Bild 146-0908-500, Flugzeug Junkers A 48.jpg
Uno Junkers A 48dy
Descrizione
Tipoaereo da addestramento
Equipaggio1
ProgettistaKarl Plauth
Hermann Pohlmann
CostruttoreGermania Junkers
Svezia AB Flygindustri
Data primo volo15 settembre 1929
Esemplari7
Altre variantiJunkers K 47
Dimensioni e pesi
Lunghezza8,55 m
Apertura alare12,40 m
Superficie alare22,80
Peso a vuoto1 115 kg
Peso carico1 650 kg
Propulsione
Motoreun radiale Siemens-Halske Sh 20
Potenza540 PS (397 kW)
Prestazioni
Velocità max265 km/h al livello del mare
Velocità di crociera220 km/h
Tangenza7 500 m

i dati sono estratti da Die Deutsche Luftrüstung 1933-1945 (Band 3)[1]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Lo Junkers A 48 era un aereo da turismo sportivo e da addestramento monomotore monoplano biposto sviluppato dall'azienda aeronautica tedesca Junkers Flugzeug- und Motorenwerke AG nei tardi anni venti e prodotto, oltre che dalla stessa, su licenza anche in Svezia dalla AB Flygindustri.

Primo modello interbellico ad adottare una superficie liscia tra gli Junkers, benché inizialmente progettato per un uso militare venne realizzato il mercato dell'aviazione civile, dal quale comunque venne derivata anche una versione militare, il cacciabombardiere Junkers K 47.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nowarra 1993, pp. 262-263.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Heinz J. Nowarra, Die Deutsche Luftrüstung 1933-1945, Band 3, Koblenz, Bernard & Graeffe Verlag, 1993, ISBN 3-7637-5467-9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]