Donald Mackay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Donald Bruce Mackay (Griffith, 13 settembre 1933Griffith, 15 luglio 1977) è stato un politico australiano, deputato liberale del Nuovo Galles del Sud e attivista anti-droga, morto a soli 44 anni per omicidio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Preoccupato del crescente traffico di droga nella zona in cui viveva e a conoscenza di un grande campo di marijuana nei pressi di Coleambally, Mackay informò la squadra antidroga di Sydney che procedette a diversi arresti portando in carcere quattro persone di origini italiane.

Il 15 luglio 1977, Mackay scomparve dal parcheggio di un hotel dopo aver bevuto con gli amici e non fu più trovato. La sua auto fu trovata vuota e contenente tracce di sangue e proiettilli calibro 22. La sua scomparsa fece notizia e molti credettero che il responsabile fosse l'esponente della 'ndrangheta australiana Robert Trimboli.

Omaggi[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN35742956 · LCCN (ENn79146952 · WorldCat Identities (ENlccn-n79146952