Giovanna di Borbone (1338-1378)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanna di Borbone
Statua raffigurante Giovanna di Borbone
Statua raffigurante Giovanna di Borbone
Regina consorte di Francia
In carica 19 maggio 1364 - 6 febbraio 1378
Predecessore Giovanna I d'Alvernia
Successore Isabella di Baviera
Altri titoli Principessa Reale di Francia
Nascita Vincennes, 3 febbraio 1338
Morte Parigi, 6 febbraio 1378
Luogo di sepoltura Basilica di Saint-Denis, Francia.
Casa reale Borbone
Padre Pietro I di Borbone
Madre Isabella di Valois
Consorte Carlo V di Francia
Figli Giovanna
Giovanni
Bona
Giovanni
Carlo (futuro Carlo IV)
Maria
Luigi d'Orléans
Isabella
Caterina

Giovanna di Borbone (Vincennes, 3 febbraio 1338Parigi, 6 febbraio 1378) era moglie di Carlo V di Francia. Giovanna era figlia di Pietro I di Borbone e di Isabella di Valois, una sorellastra di Filippo VI di Francia, in quanto figlia di Carlo di Valois e della sua terza moglie Mahaut di Chatillon.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Incisione raffigurante Giovanna di Borbone ripresa da una statua.
Ducato di Borbone
Capetingi di Clermont
Blason comte fr Clermont (Bourbon).svg

Luigi I
Figli
Pietro I
Figli
Luigi II
Figli
Giovanni I
Figli
Carlo I
Figli
Giovanni II
Carlo II
Pietro II
Figli
Susanna
Carlo III
Modifica

Giovanna dette alla luce nove figli, ma solo Carlo e Luigi giunsero all'età adulta. Cinque dei suoi figli, Giovanna, Giovanni, Maria, Isabella e Caterina, non sopravvissero all'infanzia. Le zie materne erano Bianca di Valois e Maria di Valois. Bianca aveva sposato Carlo IV di Lussemburgo e fu la madre di Caterina di Lussemburgo, Maria sposò Carlo, Duca di Calabria e fu la madre di Giovanna I di Napoli.

Il padre di Giovanna, Pietro, fu ucciso nella battaglia di Poitiers, nel 1356, e sua madre Isabella morì nel 1388, dieci anni dopo la morte di Giovanna.

Suo padre, il nonno e il fratello furono tutti un po' mentalmente instabili, e Giovanna sembrava aver ereditato questa malattia di famiglia. Ebbe un completo esaurimento nervoso dopo la nascita del suo settimo figlio. Il suo primogenito superstite, il futuro Carlo VI, era famoso per la sua follia.

Giovanna morì dando alla luce la sua ultima figlia, Caterina. Mentre Giovanna era in avanzato stato di gravidanza volle fare un bagno, nonostante il parere contrario dei medici. Poco dopo le si ruppero le acque e morì dando alla luce la bambina.

Il re rimase molto turbato per la morte di Giovanna e non fu più lo stesso. Il cuore della regina fu sepolto nel convento dei Cordeliers e le sue viscere nella Chiesa dei Celestini a Parigi. Il cadavere venne infine sepolto nella Basilica di Saint-Denis.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Dal suo matrimonio con Carlo V di Francia (1350, Tain-en-Viennois) nacquero nove figli:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Regina consorte di Francia Successore
Giovanna I d'Alvernia 19 maggio 1364 - 6 febbraio 1378 Isabella di Baviera

Controllo di autorità VIAF: 78289275 LCCN: nb2003009403